“Sono il pornodivo Trentalance”, ricatti hard a Justine Mattera: condannato un 27enne

Per essersi spacciato per il pornostar Franco Trentalance e per il ciclista veneto Filippo Pozzato, in modo da riuscire a chattare con la showgirl Justine Mattera e con la scrittrice di romanzi erotici Irene Cao, un 27enne messinese è stato condannato a un anno e otto mesi di carcere.

justine-mattera-instagram-5È quanto ha stabilito oggi il giudice monocratico dell’ottava sezione penale di Milano Luisa Balzarotti, che con la sentenza ha superato la richiesta di pena di un anno avanzata dalla Procura nel processo che vedeva accusato il giovane di sostituzione di persona e violenza privata.
Il giudice ha anche stabilito una provvisionale di diecimila euro per Mattera, difesa dagli avvocati Anton Emilio Krogh e da Gabriele Maria Vitiello (il risarcimento complessivo verrà stabilito in sede civile), e di circa 18 mila euro in totale per la scrittrice, per il ciclista e per il pornodivo, anche loro parti civili. L’imputato, tra l’altro, avrebbe minacciato «di rendere pubblici i contenuti delle conversazioni» con la showgirl per costringerla «a proseguire le comunicazioni».

Flavio Briatore mette in vendita il resort Lion in the Sun di Malindi

Flavio Briatore valuta offerte per il Lion in the Sun di Malindi, il bellissimo resort keniota aperto nel 2013. Come spiegato giorni fa e confermato ancora più di recente, l’imprenditore italiano ha infatti messo sul mercato la lussuosissima struttura, precedentemente utilizzata come casa per le vacanze e valutata, secondo il Business Daily Africa, 4 milioni di euro.

3213259_1223_lionA far propendere Briatore per la cessione è stato il drastico calo dell’afflusso turistico riscontrato in Kenya in questi ultimi anni, anni caratterizzati dalla minaccia e dalla violenza degli attentati terroristici.
Composto da quattro meravigliose ville indipendenti e attorniato da cinquantamila metri quadrati di spettacolari giardini, il Lion in the Sun dispone anche di sedici favolose stanze, di una spa, di una palestra, di quattro piscine con acqua di mare e di una splendida spiaggia privata.

Salta dal balcone sul tappeto elastico: la bravata finisce molto male

Che potesse finire così, lo doveva mettere in conto: quella che stava preparando non era un’impresa epica, ma semplicemente uno dei quei momenti tragicomici che, in breve tempo, ha fatto il giro del mondo rimbalzando da profilo in profilo sui social.

hqdefault (15)Come si vede nelle immagini registrate da un gruppo di amici che volevano documentare il momento, una ragazza si lancia da un balcone del secondo piano: ad attenderla, per attutire la caduta, un tappeto elastico. Ma il balzo non ha l’epilogo che, almeno lei, si aspettava: dopo aver rimbalzato con violenza, la ragazza si ritrova scaraventata a gambe all’aria sull’erba. Gli amici le chiedono se sta bene, mentre lei continua a contorcersi dal dolore dopo aver sbattuto la faccia a terra. «No, non sta bene» commenta uno dei ragazzi che hanno ripreso la scena. A quel punto le immagini si interrompono e la giovane viene soccorsa. Il video, presumibilmente girato negli Stati Uniti, è stato pubblicato on line e ha già fatto il giro del mondo.

Adriana Volpe e il futuro in Rai, i fan la sostengono nella sua battaglia contro Magalli

Con un sorriso (amaro) Adriana Volpe va oltre le accuse di Giancarlo Magalli. La presentatrice televisiva ha recentemente risposto alle accuse del suo collega accusandolo di aver fatto nei suoi confronti una vera e propria violenza.

magalli-volpeLa Volpe sta affrontando col sorriso sulla bocca un periodo tumultuoso dal punto di vista professionale, ma come ha dimostrato nel corso di tanti anni di carriera, riesce a farlo sempre con il sorriso sulla bocca, con eleganza, tanto da essersi sempre conquistata l’affetto del pubblico. Nelle polemiche e battaglie, prima social, poi legali, con Magalli, la Volpe che ha sempre replicato con educazione alle accuse, spesso molto pesanti del co-conduttore.
Ultimo colpo è stato il mancato contratto per “Affari Tuoi” nel 2018: «Dopo 20 anni ho dovuto salutare il pubblico con l’incertezza del mio futuro lavorativo. Ho accettato la notizia della mia mancata riconferma confidando che mi possa venire offerto un ruolo di pari dignità professionale ed economico dell’azienda».
I rumors vogliono Adriana alla conduzione di Mezzogiorno in famiglia (su Rai1 il sabato e la domenica), ma per ora non si hanno certezze. Una però sembra esserci per la Volpe, moglie e mamma che ha sempre tenuto ad essere da esempio per la figlia, come lei stessa ha dichiarato più volte nell’ambito di questa polemica con Magalli, quello che se non dovesse essere tra i volti della nuova stagione mancherebbe a tanti fan che in questi mesi l’hanno sempre sostenuta.

Blasi, Bova, Parodi: i #LovyFighters Trussardi

Nuovo progetto speciale e importante in casa Trussardi. Il brand si unisce alla Onlus Doppia Fidesa, fondazione nata dalla volontà di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, per combattere la violenza di genere attraverso attività di sensibilizzazione e prevenzione.
Il progetto si chiama #LovyFighters e chiama a raccolta star del mondo dello spettacolo e influencer, che si sono messi in posa davanti alla lente di Julian Hargreaves con addosso la tshirt col logo dell’iniziativa.

C_2_box_31904_upiFoto1FSono tante le personalità che hanno sposato la causa, da Ilary Blasi a Silvia Toffanin passando per Ambra, Alessandro Cattelan, Isabella Ferrari, Ilaria Spada, Raoul Bova e molti altri.
Anche la Lovy Bag, la borsa iconica di Trussardi, scende il campo per il progetto e, declinata in un colore rosso fuoco, diventa simbolo di lotta, supporto e sensibilizzazione.
Erano tanto i vip che a Palazzo Trussardi hanno partecipato all’evento di lancio della campagna e all’inaugurazione della mostra fotografica. In prima fila ovviamente le donne di casa: Gaia Trussardi in fucsia, Michelle Hunziker con un delicato completo e Aurora Ramazzotti che ha optato per il rosso.

Le Little Mix sono “Brutte e grasse”. Pioggia di insulti sul web per le ospiti di X factor

Nella giornata contro la violenza sulle donne è stato davvero di pessimo gusto leggere gli insulti che il web ier ha rivolto alle Little Mix.
La band girl, vincitrice dell’ottava edizione di X Factor UK,  vanta numeri record : oltre1 miliardo di visualizzazioni su YouTube, diversi tour mondiali, 18 milioni di copie vendute.

little-mix-x-factor-video

Eppure il talento britannico dell quattro ragazze non è stato apprezzato da tutti e in molti hanno criticato sia l’abbigliamento che il loro aspetto fisico.
In particolare gli insulti sono piovuti su Jesy Nelson, 25 anni, la cantante curvy delle Little Mix definita “brutta e grassa”.
Fortunatamente sono stati tantissimi gli utenti che hanno preso le difese della band portando l’hashtag #LittleMixXF10 tra i trending topic di Twitter.

Selvaggia Lucarelli: “Ho fatto violenza a Belen con il video hard, ero stupida”

Tra Selvaggia Lucarelli e Belen Rodriguez non corre certo buon sangue e sono tanti gli episodi di reciproca antipatia che negli anni si sono susseguiti tra le due. Il tutto è riconducibile ad un episodio scatenante: nel 2010 la giornalista fu tra le prime persone a parlare e diffondere il video hard (privato) della showgirl, contrubuendo a renderlo di pubblico dominio.

belen selvaggia lucarelli-2

Ieri sera, durante la prima puntata della nuova trasmissione di Michele Santoro, “Italia”, la Lucarelli si è scusata per quanto accaduto sei anni fa rispondendo a una domanda del padrone di casa: “Sei famosa per essere stata tra quelli che diffusero quel famoso video hard di Belen. La diffusione è stata una forma di violenza eppure non hai avuto esitazioni nel parlarne. Che differenza c’è con il caso di Tiziana Cantone?”.  Selvaggia non si è nascosta dietro a un dito e ha ammesso il suo errore: “Non c’è alcuna differenza. Sei anni fa ero stupida io, ero ignorante rispetto ai meccanismi della Rete. Avevo sottovalutato quello che era capitato a Belen. Venivamo dai video di Paris Hilton e Kim Kardashian. Sembrava tutto un grande gioco in cui non si capiva il confine tra la complicità di chi si faceva filmare e la popolarità che ne derivava. Ciò non toglie che io sei anni fa –  è una colpa che sento di dovermi portare dietro –  ho capito di aver fatto una violenza su Belen. Negli anni ho capito la violenza della rete. All’epoca non avevo una grande notorietà, oggi che sono più esposta devo convivere con la ferocia dei commenti sui social. So che in questo momento, mentre sono qui, sui social staranno piovendo centinaia di messaggi contro di me”.

Johnny Depp e Amber Heard, raggiunto accordo sul divorzio: a lei andranno 7 milioni di dollari

Johnny Depp e Amber Heard hanno raggiunto un accordo per porre fine alla disputa sul loro divorzio. Lo ha confermato un portavoce dell’attore all’agenzia Dpa. In una dichiarazione congiunta, i due hanno ammesso che lo loro relazione era molto appassionata e, a volte, ‘esplosiva’ ma che è sempre stata segnata dall’amore. «Non è mai stata nostra intenzione causarci danno fisico o emotivo», hanno affermato.

johnny-depp-amber-heard-quietly

Heard, 30 anni, ha iniziato la causa di divorzio a fine maggio, dopo soli 15 mesi di matrimonio, citando «differenze inconciliabili» con Depp. Alcuni giorni dopo ha accusato l’attore 53enne di violenza di genere e ha ottenuto un ordine restrittivo nei suoi confronti. Per questa settimana era programmata una udienza che ora non si terrà. Heard ha anche ritirato la sua richiesta di prolungare per Depp il divieto di avvicinarsi alla sua persona. Al momento non vi è alcuna informazione ufficiale sui dettagli finanziari del divorzio. Ma il portale «TMZ» sostiene che Depp pagherà circa sette milioni di dollari ad Amber Heard. E nella dichiarazione congiunta dei due attori si legge che la cifra che Heard riceverà sarà devoluta in beneficenza.Dopo un duro scontro iniziale, sia Heard che Depp hanno assunto team di avvocati molto famosi. Su internet inoltre erano apparsi foto e video di presunti attacchi d’ira di Depp. Poco dopo la separazione, Depp ha accusato Amber Heart di «calunnie, pettegolezzi, disinformazione e menzogne» sulla sua vita personale, dicendo che la moglie cercava in quel modo di ottenere vantaggi finanziari. I due si sono conosciuti nel 2011 sul set del film «The Rum Diary» e si sono sposati nei primi mesi del 2015. Negli anni ’80, Depp è stato sposato per un breve periodo con una truccatrice. Poi ha avuto un rapporto pluriennale con l’attrice e cantante francese Vanessa Paradis, dalla quale ha avuto due figli. Una dei due è l’attrice Lily-Rose Depp, attesa l’8 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia, dove è coprotagonista con il premio Oscar Natalie Portman del film fuori concorso di Rebecca Zlotowski ‘Planetarium’.

Johnny Depp-Amber Heard, lʼattrice fu arrestata per violenza

Il divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard si arricchisce di un nuovo capitolo. A quanto riporta Tmz l’ex signora Depp, che ha accusato l’attore di violenza domestica, ha lei stessa alle spalle un’accusa per abusi. L’episodio risale al 14 settembre 2009 quando la Heard colpì l’allora compagna Tasya van Ree all’aeroporto di Seattle.

amber-heard-depp-red-carpet-645

L’attrice fu arrestata e comparve in tribunale per rispondere dell’accusa. All’epoca il pubblico ministero rinunciò a portare avanti il caso solo perchè le due donne vivevano in California, mentre l’episodio era avvenuto a Seattle, ma il giudice precisò anche che l’accusa poteva essere riaperta in caso di cattiva condotta.
Una rivelazione che potrebbe quindi rimettere in discussione gli abusi imputati da Amber all’attore. La Heard aveva infatti ottenuto, oltre al divorzio, anche un ordine restrittivo nei confronti della star proprio a seguito delle accuse di violenza. Al fianco di Depp si era schierata fin da subito l’ex compagna Vanessa Paradis, da cui il divo ha avuto due figli.

Kesha a nudo: “Ho combattuto contro depressione e disordini alimentari. Fa*** a chi mi odia…”

Kesha a nudo nel corpo e nell’anima. La cantante di “Warrior”, 29 anni, ha deciso di raccontarsi pubblicando su Instagram una foto senza veli accompagnata da alcune parole forti sulla sua vita e su quello che ha dovuto affrontare per apprezzare il suo corpo.“Oggi dico fa***lo, io vivo. Cosi oggi faccio questa scelta. E sono felice come una pasqua, dannazione.

1739030_kesha3

E un grande fa***lo anche a chi desidera l’odio su di me”, le parole del post. La cantante ha inoltre pubblicato una serie di fotografie della sua giornata trascorsa al mare dove ha paragonato il blu del mare quello della sua pace interiore. Alcune immagini finite in rete sono primissimi piani, ma il topless è intuibile e poi c’è una foto in cui Kesha è solo una sagoma che guarda l’orizzonte e alza il dito medio.
“Ho combattuto la depressione e i disordini alimentari per un po’ – scrive su Instagram – La mia carriera è in un momento strano e mi sento come stessi combattendo una battaglia ardua talvolta. Ma ho deciso di riprendermi indietro la vita, la libertà, la felicità, la voce, il valore. Non me ne starò quieta e nascosta. Oggi manderò a quel paese tutto e vivrò”. Il momento è particolare perché Kesha si trova in una battaglia legale con Sony e il produttore Luke Gottwald, il quale è accusato di violenza sessuale nel 2014. Gottwald si è dichiarato innocente.