Giulia De Lellis in finale con le “mongolfiere”

Alla fine ha indovinato Malgioglio: “Giulia De Lellis è fortissima, vedrete che andrà in finale” aveva profetizzato il cantante, giustificandosi per aver fatto il suo nome. Cortesia ricambiata dalla stessa Giulia, sollevando la foto di Cristiano. E la De Lellis ce l’ha fatta davvero: è la prima finalista del Grande Fratello Vip, oltre che capitana e immune dalle nomination.

C_2_box_47307_upiFoto1FCosì, mentre Jeremias Rodriguez catalizzava nel bene e nel male, ancora una volta lo svolgimento della puntata, la De Lellis, zitta zitta, si portava a casa (figurativamente parlando) la prima vittoria. Meritata o no, certo è che Giulia De Lellis ha dimostrato di essere un personaggio fortissimo.
Carattere di ferro in un corpo minuto, la ragazza non le manda a dire e il suo essere così diretta fa scuola e conquista il pubblico.
“Le mie ragazze”, così Giulia De Lellis chiama le sue fan, che le mandano messaggi con l’aereo e che la supportano ad ogni televoto e sui social network. Pare che addiritturaAlfonso Signorini sia stato bersagliato da loro, dopo il battibecco durante una delle scorse puntate: da qui la plateale pace sancita ieri sera da un caloroso abbraccio in studio, sotto gli occhi di tutti, e mascherato da scherzo per lei.
Ma che dire del suo outfit? Il suo stile scatena i commenti e divide il pubblico. Continuando la tradizione delle spalle a vista, Giulia De Lellis ieri sera ha indossato un particolare minidress fucsia Asos, con scollatura sagomata a cuore ed enormi maniche a palloncino simili a mongolfiere. Giudicato lezioso ed eccessivo, paragonato ad un uovo di pasqua, criticato come una bomboniera, si tratta sicuramente di un vestito scenografico e cattura-sguardi. E quelle mongolfiere alla fine, l’hanno portata, di volata, in finale.

Sthefany Gutierrez fa innamorare il web: tutti pazzi per la nuova Miss Venezuela

Abbiamo già una grande favorita per la vittoria della prossima edizione di Miss Universo: Sthefany Gutierrez, 18 anni, è la nuova Miss Venezuela e il web già impazzisce per lei, anche oltre i confini nazionali.

Sthefany-Gutierrez-represento-Delta-Amacuro_1080201970_15427548_667x375La ragazza, che era giunta alle finali dell’edizione 2017 di Miss Venezuela dopo aver vinto il titolo di Miss nel proprio stato, il Delta Amacuro, ieri ha sbaragliato le rivali. Una bellezza latina fresca e impareggiabile, che la renderà sicuramente protagonista anche a Miss Universo 2018.

Francesca Dallapè, pancione nudo al sole di Dubai

Gli ultimi mesi del 2016 per Francesca sono stati ricchissimi: dopo la vittoria a Rio ad agosto è rimasta incinta e ora non vede l’ora di conoscere la bambina che porta in grembo.

c_2_fotogallery_3007833_22_image

“Ricordi di un 2016 che mi ha emozionato e fatto realizzare un grande sogno.. un anno speciale perché mi ha anche regalato un dono da scartare in questo nuovo anno…#2017#annonuovo #annonuovovitanuova” scrive la Dallapè.

Paola, pasionaria del “No”: “Io, artista che mantiene le promesse”

Che i social siano la nuova forma di comunicazione non è certo una novità, anzi. Ed è anche grazie al potere dei social che la campagna di Paola Saulino è diventata letteralmente virale. La sua offerta per la vittoria del No aall’ultimo referendum, ha preso quasi il sopravvento rispetto al referendum stesso.

big-paola-saulino-2

Paola è una ragazza napoletana di 26 anni che dopo aver preso due lauree ed essere diventata una “scienziata della comunicazione”, ha scelto di seguire il suo istinto: diventare un’artista. Artista con il suo corpo, ovviamente. Ed è per questo che non si tira mai indietro a mostrarsi “come mamma l’ha fatta”. Con un pizzico di ironia, ma anche un po’ di malizia.
La sua campagna in favore del No è stata un successo. Mail e messaggi di ogni genere da parte di chi, per prenotarsi o soltanto per manifestare il proprio apprezzamento, si è voluto far sentire. Niente di nuovo insomma: nell’era del “mi piace” un’iniziativa del genere non poteva che diventare subito un tormentone. Per adesso soltanto social…

Stefano Callegaro denuncia Antonio Ricci per stalking: “Perseguitato da Striscia”

Dopo anni dalla sua vittoria a Masterchef, e dalle polemiche nate nel programma “Striscia la notizia”, Stefano Callegaro, noto per essere stato vincitore nell’edizione 2015 del programma di cucina ha annunciato di voler denunciare per stalking Antonio Ricci.  Durante diverse puntate del noto tg satirico il vincitore veniva accusato di essere un professionista, cosa che avrebbe reso illegale la sua participazione al talent culinario.

stefano-callegaro1

La vicenda finì subito in tribunale con la denuncia fatta a Magnolia che però fu archiviata dal giudice, così Callegaro ha proseguito legalmente denunciando e Antonio Ricci, Max Laudadio e Ficarra e Picone.  Il programma lo accusava di essere uno chef professionista e di aver addirittura lavorato per Knor, la casa produttrice ha negato più volte e dimostrato la legalità della sua partecipazione anche in tribunale. Dopo questa prima vittoria però il vincitore di Masterhef ha deciso di andare avanti e non lasciare impuniti i responsabili di quella che lui ha definito una pesecuzione.

Trump, la vittoria predetta nelle profezie di Nostradamus: le frasi choc

Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti e c’è chi sostiene che la sua vittoria era già stata annunciata nelle profezie di Nostradamus. Molti gli eventi predetti nelle sue quartine: dalla rivoluzione francese alla bomba atomica, passando per l’ascesa di Adolf Hitler e gli attentati terroristici a New York dell’11 settembre. E ora anche l’ascesa del magnate alla Casa Bianca. Molti i tweet che avevano posto l’attenzione mesi prima delle elezioni.

Donald Trump, Melania Trump

Nella Prima Centuria (Quartina 40) si legge: “The false trumpet concealing madness will cause Byzantium to change its laws”. E qui è stato associato il ‘false trumpet’ a Donald Trump che, da presidente degli Stati Uniti, “farà sì che Bisanzio (per molti la Grecia, Paese-chiave nella rotta dei migranti, ndr) cambi le sue leggi”.
Poco oltre (Quartina 57) si legge: “The trumpet shakes with great discord. An agreement broken: lifting the face to heaven: the bloody mouth will swim with blood; the face anointed with milk and honey lies on the ground”.
Ovvero, Trump “provocherà grande discordia. Un accordo si spezzerà” e, con riferimento al “volto ricoperto di latte e miele giace a terra”, molti hanno pensato a Israele che, secondo la Bibbia (Numeri 13, 27-29) e la Torah ebraica, è il “Paese dove scorre il latte e il miele”.  Altri riferimenti al tycoon newyorkese sono stati ‘visti’ anche nella Terza Centuria (Quartina 50) dove si legge “the republic of the great city will not want to consent to the great severity: King summoned by trumpet to go out, the ladder at the wall”. Il che, interpretato su blog e social network, diventa un riferimento al fatto che “la Repubblica della grande città”, intesa come Stati Uniti d’America, sarà portata ‘by trumpet’ a impegnarsi in costose operazioni militari. E se ne pentirà (“the city will repent”).  Infine, Decima Centuria (Quartina 76): “The great Senate will ordain the triumph for one who afterwards will be vanquished”. Con riferimento alle elezioni Usa, diventa: “Il senato ordinerà il trionfo di chi ha vinto”. Mentre, tra i suoi scranni, ‘at the sound of the trumpet’ saranno allontanati nemici e oppositori (“there will be put up for sale their possessions, enemies expelled”).

Tiziana suicida, la mamma: “Faremo reclamo a oltre 100 siti web”

Dopo la vittoria contro Facebook, Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone, ha deciso di presentare un reclamo anche per tutti gli altri siti che ancora ospitano il video hot che ha portato la figlia 31enne a uccidersi.

mundo-jovem-se-mata-tiziana-italia Sono oltre cento i portali in cui il tristemente noto video di Tiziana è ancora presente e i legali di Teresa stanno preparando un reclamo da presentare al Garante della privacy con l’obiettivo di ottenere la rimozione del contenuto. «Se Facebook e tutti gli altri colossi del web avessero avuto più timore delle leggi, più controlli da parte di organi di controllo, non avrebbero potuto usare come carne da macello i video girati da mia figlia in un momento di manipolazione», afferma a La Repubblica la madre di Tiziana Cantone. Intanto la madre ha annunciato che lotterà contro la decisione della procura di archiviare il caso.

Suzy Cortez, Miss Bum Bum tutta nuda su Twitter per celebrare la vittoria del Barcellona

Miss Bum Bum dà scandalo su Twitter per festeggiare la vittoria del Barcellona. Lo aveva promesso ai suoi fan e ha mantenuto quanto detto.

1739218_Ch3SN0pXIAE3jF9

Sul suo profilo ha postato diverse foto senza veli con la maglia di Gerard Piqué, difensore della formazione catalana che ha vinto la Liga spagnola, oltre a un video dove mostra senza alcun timore le sue forme. In passato Suzy Cortez preferiva Leo Messi e pubblicava immagini con addosso la maglia dell’argentino. Poi però è passata all’attacco di Piqué per la gioia della sua fidanzata Shakira.

Serena Grandi in lingerie sexy su Instagram

Appoggiata alla porta e con una sigaretta tra le dita, Serena Grandi si concede generosa ai fan di Instagram in lingerie di pizzo nero. L’attrice 57enne si mette in posa come una femme fatale per uno scatto in bianco e nero, avvolta da una vestaglia traforata. Nonostante i complimenti, la Grandi ha deciso poi di rimuovere lo scatto sensuale dai social.

C_4_foto_1456944_image

Sull’avambraccio sinistro campeggia il tatuaggio della statuetta dell’Oscar, dedicato alla vittoria americana de “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Serena ha voluto farsi imprimere sulla pelle l’importante riconoscimento cinematografico insieme al figlio Edoardo.
“Ci siamo tatuati due Oscar. Mi ha sempre detto che io sono il suo Oscar. La notte delle statuette mi disse ‘Se stanotte vinciamo, chiama la tatuatrice’…” aveva rivelato il ragazzo a “Domenica Live”. La Grandi ha infatti partecipato al film con un piccolo ruolo, nei panni di una giunonica festaiola che esce dalla torta di compleanno del protagonista Jep (Toni Servillo).

Mario Balotelli, Pia debutta allo stadio

“Bella partita.. Bravi ragazzi. Ma certe emozioni non sono eguagliabili”. Un match indimenticabile quello di Mario Balotelli al San Paolo di Napoli. Non tanto per la performance in campo (sette minuti in tutto) ma perché a vederlo giocare c’era per la prima volta la figlia Pia, accompagnata allo stadio dalla mamma Raffaella Fico.

C_4_foto_1456745_image

Il calciatore ha condiviso il tenero momento con uno scatto su Instagram, in cui appare con in braccio la bimba.Da qualche tempo i rapporti tra Raffaella e Mario sono distesi e i due ex fanno di tutto per crescere la loro bimba con amore. La Fico ha portato Pia a vedere giocare il suo papà e dopo la partita i tre hanno lasciato lo stadio tutti insieme. L’incontro si è concluso con un pareggio, ma SuperMario la vittoria più grande la stringe già tra le sue braccia.