Michelle come Marica: il déjà-vu ingombrante

Qualcosa doveva pur succedere per “vivacizzare” l’esperienza sanremese di Michelle Hunziker: bellissima, bravissima, spigliatissima. Mai come in questa occasione la bionda svizzera ha collezionato complimenti e commenti positivi, tutti strameritati.
A tradirla uno dei vestiti della seconda serata, un “già visto” ingombrante, più del solito. Ha vestito i panni… della signora Ramazzotti. La nuova.

C_2_box_54312_upiFoto1FDopo una prima serata in Armani, è stata la volta Alberta Ferretti: all’insegna del colore l’esordio e la chiusura, un tocco di nero ravvivato dal tulle, puntati sui ricami gli altri due.
Ed ecco che proprio mentre Michelle Hunziker ancheggia sulle note di Despacito, avvinghiata a Pierfrancesco Favino, ci viene un dubbio: dove abbiamo visto quel vestito tutto frange, dall’ampia scollatura trattenuta da una collana di lustrini?

Diciamo la verità, un abito già visto, per il palco di Sanremo, non è il massimo. Se il vestito poi è del 2016, non è vintage, è vecchio. Il confronto, il classico “chi lo indossa meglio” è d’obbligo.
Cosa aggiugere se non che l’aveva già sfoggiato Marica Pellegrinelli, seconda moglie dell’ex di Michelle, Eros Ramazzotti?

Sanremo, Favino gag con il bacio alla violinista

Gag e bacio con la violinista per Pierfrancesco Favino, l’ironia si conferma filo conduttore del festival.

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni (L), Swiss-Italian TV showgirl Michelle Hunziker (C) and Italian actor Pierfrancesco Favino (R) on stage during the 68th Sanremo Italian Song Festival at the Ariston theatre in Sanremo, Italy, 07 February 2018. The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/ETTORE FERRARI

«Devo ringraziare una persona che in questi giorni mi è stata molto vicina, non solo fisicamente ma anche umanamente, una grande artista, voglio stringerla in un grande abbraccio», dice l’attore, mentre Michelle Hunziker sorride pensando che i complimenti siano per lei. Ma gli apprezzamenti vanno alla violinista, che Favino chiama prima Silvia, poi Francesca, stampandole un bacio sulla guancia. E poi conclude: «Ti devo un frego», che in foggiano (la mamma di ‘Picchiò è di Candela) vuol dire ‘ti devo moltissimò.

Sanremo, chi è la “vecchia che balla” con Lo Stato Sociale: Paddy Jose, super danzatrice di 83 anni

Paddy Jones è da ieri sera conosciuta in Italia come “la vecchia che balla” dopo l’esibizione a Sanremo de Lo Stato Sociale. «Una vita in vacanza, una vecchia che balla, niente nuovo che avanza…». Il ritornello del brano de Lo Stato Sociale, ‘Una vita in vacanza”, candidato a diventare il tormentone di Sanremo 2018, prende vita nella prima esecuzione sul palco del Teatro Ariston.

3533350_21_9814211A metà esecuzione, infatti, è entrata in scena una vecchina in abito da ballo che dopo poco viene raggiunta da un cavaliere che l’ha fatta volteggiare in figure di ballo acrobatico.
La super ballerina è Sarah Patricia Jones detta “Paddy Jones”, ha 83 anni essendo nata il 1° luglio del 1934 ed è diventata famosa nella trasmissione televisiva a Britain’s Got Talent, che si è lanciata in un ballo scatenatissimo accompagnata dal suo maestro di danza, Nico Espinosa.

British salsa dancer Paddy Jones with Italian band Lo Stato Sociale perform on stage during the 68th Sanremo Italian Song Festival at the Ariston theatre in Sanremo, Italy, 06 February 2018. The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/CLAUDIO ONORATI

I due avevano già sbalordito il pubblico di Tú sí que vales, il programma di Maria De Filippi, dove hanno conquistato un posto in finale lo scorso novembre. “Un applauso alle articolazioni della signora”, ha concluso divertito Pierfrancesco Favino al termine della canzone.

Sanremo, Cambio d’abito e gag per la Hunziker, tutti pazzi per la ballerina de lo Stato Sociale

Giro di Boa con Noemi
Noemi è la decima concorrente in gara e segna il giro di boa della prima serata con la sua ‘Non smettere mai di cercarmi’. Anche lei indossa il fiore, simbolo della lotta alla violenza sulle donne, fra i capelli e al termine dell’esibizione lo dona alla Hunziker. Esibizione perfetta. Seguono i Decibel con ‘Lettera al duca’. Per l’omaggio a David Bowie il gruppo ha come sempre indossato i consueti occhiali da sole, mostrati anche da Michelle durante la presentazione. Pubblicità.

sarapaddyjones_06230837Michelle Hunziker che canta “E se domani”
Cambio d’abito per Michelle Hunziker, sempre elegantissima, intona la canzone che canta E se domani. La showgirl finge di rimanere incastrata in un pezzoo della scenografia, parte una gag con Baglioni e Favino che cercano goffamente di aiutarla .

michelle hunziker_sanremo_06212331Canta Lo Stato Sociale con una special Guest
Il gruppo bolognese con la sua ‘Una vita in vacanza’ ha raccolto il favore del pubblico ma far impazzire il pubblico è l’arrivo sul paco di una ballerina attempata che si è esibita con un partner in danze acrobatiche ( proprio come dice il testo della canzone). Ma i più attenti hanno riconosciuto la splendida artista: E’ Sarah Paddy Jones, 83 anni, che detiene il Guinness Record come ‘Oldest acrobatic salsa dancer’ (La ballerina più anziana di salsa acrobatica). Nel 2014 si era esibita al Britain’s got Talent
In gara Fogli-facchinetti, ma non convincono
Ottavi campioni in gara sono Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con ‘Il segreto del tempo’. Il duetto al pianoforte non funziona, forse ci sono problemi di audio. Non sembrano in sintonia. La voce di Facchinetti è affaticata.
Pierfrancesco Favino diventa cantante e finge gaffe con la Hunziker
L’attore romano ha il compito di portare le paole sul palco dell’Ariston, Favino parte con Leopardi, una gag che diventa un medley dei princiali successi italiani. A metà esibizione, appena accenna le note di una canzone di Eros Ramazzotti, viene interrotto da Michelle Hunziker che gli chiede: “Fra tante canzoni, dovevi scegliere proprio questa?”. Ma lui prosegue trascinando il pubblico fino a pronunciare le parole dell’ultima canzone vincitrice del Festival, ‘Occidentali’s Karma’ di Francesco Gabbani: “Namastè, alè”.

Ermal Meta e Fabrizio Moro sono i favoriti dei bookmaker
Ermal Meta e Fabrizio Moro, con la loro “Non mi avete fatto niente”, partono avanti a tutti con una quota piuttosto bassa, 2,75. Il pezzo funziona, applausi soprattutto in sala stampa. Pubblicità. Si rientra con Mario Biondi diretto dal maestro Beppe Vessichio con “Rivederti”. Pubblicità.
Si torna alla gara
Ornella Vanoni in bianco su cui ha appuntato il fiore che simboleggia la lotta contro la violenza sulle donne, canta “Imparare ad amarsi” con Bungaro e Pacifico.
Laura non c’è entra Fiorello, poi la telefonata in diretta
“Ovunque ti giri vedi un Pooh! I Pooh sono come le tasse, le levano, le lavano ma poi ci sono sempre”. Fiorello “occupa” lo spazio in cui si sarebbe dovuta esibire Laura Pausini e inonda di battute un divertito Claudio Baglioni.
«Ci sono le elezioni, c’è la par condicio», avverte Fiorello. «Chi se ne frega», replica Baglioni. «Chi se ne frega», dice a sua volta Fiorello. Ma poi inscena una gag con il pubblico, invitandolo ad indicare, con il gioco ‘su le mani, giù le manì, per chi voterà il 4 marzo. «Chi voterà Pd? Su le mani! Chi voterà Cinque Stelle? Su le mani! E chi il centrodestra, Berlusconi e compagni? Orfeo, – dice rivolto al dg Rai in platea – tu non puoi alzà la mano tre volte. E poi chi voterà Liberi e belli, quelli dello shampoo, scusate Liberi e uguali, quelli di Grasso? O la Lega… Venerdì viene qua Salvini…».
Al telefono interviene Laura Pausini ci tiene a far sentire la sua voce ancora rauca«Scusate se mi sentite con questa voce, questo è il motivo per cui non ci sono. Ma sabato il mio dottore mi ha detto che dovrei esserci. Sarebbe stato bello, ci tenevo a esserci e a cantare con te Claudio e a divertirmi con Fiore» In omaggio alla cantante Fiorello e Baglioni cantano “E tu..”. STANDING OVATION
Le esibizioni dei Big
Inizia ufficialmente la gara: si parte con Annalisa, con “Il mondo prima di te”, poi tocca a Ron. Un piccolo inconveniten tecnico fa ritardare l’esibizione, la Hunziker ne approfitta per fare una bellissima dichiarazione d’amore per il marito Tomaso Trussardi :”Ciao amore, sei bellissimo, ti risposerei”.
Il secondo artista in gara, dicevamo, è Ron, che canta un brano inedito di Lucio Dalla “Almeno pensami”, davvero bella. E dopo le atmosfere oniriche di Ron si passa al ritmo dei The Kolors, che cantano Frida ( mai mai mai). il brano è decisamente radiofonico. Chiude questo primo blocco Max Gazzè, che canta “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Qualche piccola incertezza per lui, ma il brano è pura poesia.
Entrano i conduttori Pier Francesco Favino e Michelle Hunziker
Al rientro dal primo blocco pubblicitario il direttore artico chiama il primo dei co-conduttori di questa 68ma edizione Pier Francesco Favino, ma la curiosità del pubblico è tutta per Michelle Hunziker splendida e sexy in uno scollatissimo abito nero firmato Armani Privè.
Il saluto di Claudio Baglioni
Elegantissimo Claudio Baglioni in smoking nero scende la scalinata dell’Ariston :”Questo è il Festival della canzone italiana, per questo abbiamo scelto di mettere al centro le canzoni, le canzoni sono un’arte povera, semplice, sembrano valere poco, eppure hanno una grande forza evocativa. Solo i profumi sono così. Le canzoni sono coriandoli d’infinito. Sono neve di sogni che sembra venir giù da un altro pianeta. In quei pochi secondi fanno piccoli miracoli. Perchè ieri resti indimenticabile e affinchè oggi diventi un giorno bellissimo. Grazie di essere qui, a casa”.
Fiorello scaldapubblico
Finalmente ci siamo, si alza il sipario sul teatro Ariston e sulla 68^ edizione del Festival di Sanremo. La kermesse musicale si apre con la sigla iniziale cantata dai 20 big di Sanremo: un pezzo inedito scritto da Baglioni.

A sorpresa Fiorello fa il suo ingresso “Ormai sono qui Claudio, fammi entrare!” e Baglioni da dietro le quinte :”Hai vinto entra!”.
Il Fiorello Scaldapubblico vince sulla programmazione di Baglioni tra gli applausi del pubblico, ma viene subito interrotto. Sul palco sale un uomo con un piumino blu. Fiorello lo chiama “cavallo pazzo”, ma l’uomo è piuttosto cortese chiede di parlare col Procuratore della Repubblica e col sindaco di Sanremo, la sicurezza lo allontana.

Sanremo, con Lo Stato Sociale arriva la “vecchia che balla”, la super danzatrice di 83 anni

«Una vita in vacanza, una vecchia che balla, niente nuovo che avanza…». Il ritornello del brano de Lo Stato Sociale, ‘Una vita in vacanzà, candidato a diventare il tormentone di Sanremo 2018, prende vita nella prima esecuzione sul palco del Teatro Ariston.

maxresdefault (1)A metà esecuzione, infatti, è entrata in scena una vecchina in abito da ballo che dopo poco viene raggiunta da un cavaliere che l’ha fatta volteggiare in figure di ballo acrobatico.
La super ballerina è Sarah Patricia Jones detta “Paddy Jones”, ha 83 anni essendo nata il 1 luglio del 1934 ed è diventata famosa nella trasmissione televisiva a Britain’s Got Talent.

Britney Spears risponde così alle accuse di aver usato photoshop per la foto in bikini

Britney Spears risponde così a chi la accusava di aver usato photoshop per la foto in bikini a bordo piscina.

1636191_schermata_2016_03_28_alle_17.51.54

Una nuova immagine pubblicata su Instagram la immortala in costume da bagno senza trucco e senza inganno. Il risultato è un fisico da urlo che conferma come la star del pop sia tornata in piena forma dopo qualche anno di buio. Giudicate voi.

Zika, l’attrice spagnola Nerea Barros contagiata dal virus

L’attrice spagnola Nerea Barros, recente vincitrice del Premio Goya alla migliore interprete femminile per il film ‘La Isla Minima’ di Alberto Rodriguez, ha rivelato in una intervista oggi a El Mundo di essere stata contaminata dal virus zika. Il contagio si è prodotto in novembre a Bogota, in Colombia, dove l’attrice presentava il film di Rodriguez al festival del cinema spagnolo.«Sono stata punta da quindici zanzare, e una era portatrice del virus zika» ha spiegato Nerea Barros, 34 anni.

Nerea Barros 6_18740_L

Tornando in Spagna ha sofferto di febbre alta, dolori muscolari, diarrea, nausea.«Sembra una forte influenza», «hai l’impressione ti abbia investito un camion». «Ti fanno male da morire le articolazioni, e anche le ossa e i muscoli. È una sensazione molto strana, è molto più forte che una influenza». L’attrice si è sottoposta a vari esami a Madrid in dicembre, che hanno permesso di individuare il contagio. Ora spera di uscire definitivamente dalla malattia, grazie alle cure mediche. «È molto pesante, perchè stai male, poi quando pensi di essere guarita, torna». Ma la giovane è determinata a tornare al più presto «al 100%».

Virginia Raffaele a Sanremo, Belen al veleno: “Non vede l’ora di sfoggiare le gambe…”

“Talvolta ha esagerato e me la sono presa: se ottieni una certa popolarità grazie a un personaggio credo che alla fine dovresti avere un pochino di rispetto in più, perché è anche grazie a lui se stai dove stai”. Parola di Belen Rodriguez, che in un’intervista sul numero di Chi in uscita mercoledì 27 gennaio, torna a parlare dell’imitazione che le ha dedicato Virginia Raffaele. Imitazione che la sexy argentina non avrebbe gradito.

04_belen_rodriguez_virginia_raffaele_ POCCIE TETTE SENO CAPELLI k

E visto che Raffaele sarà una delle mattatrici del Sanremo 2016, chissà che non scenda la scalinata dell’Ariston “dotata” della celebre farfallina, che Belen sfoggiò sullo stesso palco nel 2012. “Credo che non veda l’ora di scendere le scale con quell’abito – spiega la showgirl argentina -. Ultimamente la vedo in giro e mi confondo: ma sono io? E non è travestita, penso di piacerle molto. Secondo me non vede l’ora di sfoggiare le sue stupende gambe”. E in merito all’episodio che la fece andare su tutte le furie – ovvero quando lo scorso anno ad Amici Raffaele la imitò, ridendo con Emma – Belen afferma: “Virginia in quell’occasione ha calcato troppo la mano, sembrava più preoccupata di far vedere la propria fisicità che di scherzare sulla mia. Ho sempre guardato a lei con simpatia, ma una donna che è anche mamma se la può prendere per certe allusioni. Sono abbastanza intelligente da dosare la mia voglia di mostrarmi con il mio lato sensibile, cercando di non infastidire nessuno. Ci vuole equilibrio per durare nel tempo”.

Sanremo 2016, accanto a Carlo Conti un ‘valletto’ speciale: ecco tutte le novità dell’edizione

Saranno Gabriel Garko, Madalina Ghenea e Virginia Raffaele ad affiancare Carlo Conti alla conduzione del Festival di Sanremo 2016. Lo si è appreso a margine della conferenza stampa di presentazione appena inizita, della 66esima edizione della kermesse, nel Teatro del Casinò di Sanremo.

L’EDIZIONE E GLI OSPITI «Confermo che i primi ospiti che possiamo annunciare al Festival di Sanremosono Laura Pausini, Eros Ramazzotti, i Pooh e Renato Zero». Lo ha ufficializzato Carlo Conti, nella conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo.

640x01452608924716news-castVALLETTO D’ECCEZIONE «La chiamata di Carlo Conti per me è stata una sorpresa, forse perché ho l’abitudine a sottovalutarmi». Gabriel Garko, uno dei tre co-conduttori chiamati da Conti per il Festival di Sanremo, commenta così la nuova avventura. «Di solito sono protetto da un personaggio, sono timido anche se non lo direste, perché mi spoglio sempre… Questa sarà la prima volta su un palcoscenico e ho deciso di essere realmente me stesso, di essere come quando sono a casa – ha spiegato l’attore -. Entrerò nelle case degli italiani in un altro modo rispetto al solito: normalmente sono il protagonista, qui sarò al servizio dello spettacolo».

LE VALLETTE «Sono emozionatissima e non so come ringraziare Carlo Conti. In realtà devo ringraziare l’Italia. Sono arrivata qui a 14 anni e mi ha dato un lavoro». Madalina Ghenea commenta così la sua partecipazione nel cast del festival di Sanremo accanto a Carlo Conti e insieme a Virginia Raffaele e Gabriel Garko. «Sanremo – ha aggiunto l’attrice romena scelta da Paolo Sorrentino per Youth – La Giovinezza – è un sogno che si è avverato. Lo guardavo insieme alla mia famiglia. Spero di portare tanta ‘felicità’, che è anche il mio brano preferito del Festival e il ricordo della mia infanzia».
«Siete al corrente tutti che sono co-conduttrice? Avete capito?». Virginia Raffaele esordisce nel suo modo ironico e divertente nel nuovo ruolo affidatole da Carlo Conti per il prossimo Festival di Sanremo (9-13 febbraio), dopo la partecipazione come ospite comico lo scorso anno. «È un’emozione grandissima e ringrazio il ‘sior’ Conti per avermi rivoluto qui. È Sanremo: tutti dicono tutto di Sanremo, come per la Nazionale e Banca Etruria», ha aggiunto l’attrice che ha annunciato che a differenza di un anno fa non porterà all’Ariston l’imitazione di Ornella Vanoni: «meglio che non vengo – ha detto scherzando con la voce della cantante -, l’anno scorso mi avete rotto i ‘maroni’. E poi c’è già Morgan, sarebbe un incontro bizzarro». Virginia Raffaele ha poi raccontato che quando Conti le ha comunicato durante un pranzo a Firenze che la voleva accanto a lui è andata in confusione e «sul treno de ritorno invece di scendere a Roma sono andata dritta fino a Napoli». «Spero di fare un buon lavoro – ha concluso – È divertente lavorare con Carlo. Lo sento complice nello sperimentare, nel divertirsi».

IL DOPOFESTIVAL La Gialappa’s band e Nicola Savino condurranno il Dopofestival. Lo ha annunciato Carlo Conti durante la conferenza stampa di presentazione della 66esima edizione del Festival di Sanremo.