Bianca Guaccero e la relazione con Fabrizio Moro. Stanno insieme? Lei risponde: «Grasse risate»

Le voci di un presunto flirt tra Fabrizio Moro e Bianca Guaccero avevano stuzzicato la fantasia e il romanticismo di tutti i fan. Questi ultimi, però, resteranno probabilmente delusi: la nuova conduttrice di Detto Fatto ha smentito tutte le indiscrezioni che si sono susseguite negli ultimi tempi anche per via della collaborazione tra i due nel brano del cantautore romano È più forte l’amore.

bianca_guaccero_fabrizio_moro_09182225Al di là del duetto, quindi, non ci sarebbe nulla. «Ho letto questo gossip di cui non ero a conoscenza e mi sono fatta grasse risate» – ha dichiarato la conduttrice in un’intervista a Nuovo Tv – «Tra me e Fabrizio non c’è nulla, solo amicizia e stima artistica. Non so perché sia uscita questa notizia. Abbiamo inciso quel brano e forse sarà uscito il pettegolezzo sulla scia della canzone, che parla di una love story».

Bianca Guaccero, pronta a sostituire Caterina Balivo alla conduzione di Detto Fatto, è reduce dalla separazione con Dario Acocella, da cui ha avuto la figlia Alice. «Quando un rapporto dura molti anni si cresce e si cambia, a volte può capitare che la distanza che si viene creare sia incolmabile, è quello che è successo a noi ma non è colpa di nessuno», aveva dichiarato la conduttrice.

Elettra Lamborghini esplosiva con il suo “Pem Pem”

Bella, prorompente, esplosiva. Elettra Lamborghini debutta come cantante. E il primo singolo “Pem Pem” ha già realizzato oltre 4 milioni di streaming su Spotify. Nipote di Ferruccio Lamborghini, ha 23 anni e conta oltre 2 milioni di follower su Instagram. Grazie alla partecipazione a vari programmi tv è diventata molto popolare sui social, in tutto il mondo.

C_2_articolo_3124427_upiImagepp (1)Il brano è nella Top Viral 50 in ben 20 paesi. Il video ha raggiunto oltre 4 milioni di visualizzazioni su YouTube in meno di una settimana. Dopo aver duettato con Guè Pequeno e Sfera Ebbasta nel remix del singolo “Lamborghini” – tratto dall’ultimo album del Guè – ed aver partecipato al video del brano, Elettra si presenta nella veste di cantante.
Il singolo è stato interpretato per la prima volta dal vivo durante l’halftime show Nba allo Staples Center di Los Angeles il 22 gennaio. La Lambroghini è ormai un personaggio conosciuto anche all’estero: reclutata dal management americano Cash Money (etichetta che ha lanciato artisti quali Nicki Minaj e Drake), deve in particolare la sua popolarità alla partecipazione ai reality di Mtv “Super Shore” e “Riccanza”.

Paddy Jones, la vecchia che balla star di Sanremo: “Ho iniziato a danzare a 69 anni”

«Ho iniziato a ballare quando avevo cinque anni. Ho smesso quando mi sono sposata, ho fatto quattro figli. Ho ripreso a ballare quando mi sono trasferita in Spagna: quando sono rimasta sola, a 69 anni mi sono iscritta in una scuola di danza». Dopo il successo a Sanremo quando ha ballato sul palco sulle note del brano dello Stato Sociale, Paddy Jones, 84 anni, si racconta a Domenica Live.

Domenica-live-Paddy-Jones-2«Sono stati tutti molto carini e gentili al festival di Sanremo, è stato straordinario. Non mi aspettavo tutto questo. Da quel momento, è impossibile andare al ristorante, tutti vogliono selfie e fanno flash».
Sarah Patricia Jones questo il suo nome – era nota al pubblico per vinto il talent spagnolo ‘Tú sí que vales’ con il suo partner Nico, nel 2009, e oggi detiene il Guinness dei Primati come ballerina più anziana di salsa acrobatica.
Il figlio di Paddy Jones si è sposato in Italia, ad Amalfi, e la madre ovviamente ha ballato per l’occasione.
«C’era anche Nico. Mio figlio non lo ha detto a nessuno, nemmeno alla futura moglie, e quando siamo entrati c’è stato un effetto Wow».
Lo spazio si chiude, ovviamente, in “pista”.

Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro in trionfo con “Non mi avete fatto niente”

Sono Ermal Meta e Fabrizio Moro, con “Non mi avete fatto niente”, i trionfatori della 68.ma edizione del Festival di Sanremo, la prima con direttore artistico Claudio Baglioni e condotta da Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino. Al secondo posto si piazzano Lo Stato Sociale con “Una vita in vacanza” e al terzo Annalisa con “Il mondo prima di te”. Ron, con il brano “Almeno pensami”, di Lucio Dalla, ha vinto il premio della critica “Mia Martini”.

C_2_articolo_3122635_upiImageppAlla fine hanno vinto proprio loro. Favoriti dai bookmaker alla vigilia del Festival, in bilico per due giorni con il rischio di una squalifica per l’uso nel pezzo di parte di una canzone di un paio di anni fa, poi riabilitati per correre verso il trionfo finale. Quella di Ermal Meta e Fabrizio Moro non è solo una vittoria ma anche una rivincita che li ripaga per quella che hanno avvertito come una forte ingiustizia nei loro confronti. Resta il fatto che il buco nel regolamento del Festival resta forse l’unica macchia in un’edizione per molti versi da incorniciare.

IL RACCONTO DELLA FINALISSIMA – La serata si apre con Claudio Baglioni che introduce Ultimo, vincitore delle Nuove Proposte che esegue la sua “Il ballo delle incertezze” (anche se Baglioni lo presenta come “Il ballo delle apparenze”), con cui è stato incoronato venerdì davanti a Mirkoeilcane (premio della critica) e Mudimbi. Dopodiché entrano Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino e viene presentata la giuria di esperti, il cui peso questa serà è del 20%, mentre il 30% dei voti arriverà dalla sala stampa e il 50% dal televoto.

Apre la gara dei big Luca Barbarossa con “Passame er sale”, seguito da Red Canzian con “Ognuno ha il suo percorso” e i The Kolors con “Frida (mai, mai, mai)”. Ed è già il momento del primo super ospite della serata, Laura Pausini, che arriva dopo aver dovuto rinunciare alla prima per una laringite. Laura apre con il suo ultimo singolo, “Non è detto”. Dopodiché, sorpresa! interviene via telefono Fiorello che aveva aperto la prima serata e chiude così il cerchio. Lo showman scherza sul prossimo conduttore del Festival che dovrà confrontarsi con i risultati eccezionali di questa edizione. “Pare abbiano contattato il Papa e Melania Trump” dice. Poi la Pausini e Baglioni duettano su “Avrai”. La cantante romagnola poi esegue un altro pezzo, “Come se non fosse stato mai amore”, durante il quale esce dal teatro Ariston per cantare con i suoi fan assiepati all’esterno. La gara prosegue quindi con Ornella Vanoni, con Bungaro e Pacifico, che interpreta “Bisogna imparare ad amarsi”, che, secondo molti, si gioca un posto sul podio.

Può quindi riprendere la gara con Elio e le storie tese e la loro “Arrivedorci”. Elio si presenta sul palco a sorpresa ancora con i Neri per caso, con cui hanno duettato anche venerdì, e con l’architetto Mangoni nei panni di SuperGiovane che corre per il teatro per quello che dovrebbe essere il passo d’addio del gruppo. Quindi tocca a Ron e alla toccante “Almeno pensami”, scritta da Lucio Dalla. Max Gazzè esegue la sua “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, quindi tocca ad Annalisa, le cui quotazioni sono cresciute sera dopo sera, con “Il mondo prima di te”. Renzo Rubino porta sul palco i suoi nonni che ballano durante la sua “Custodire”. Tocca quindi ai Decibel con “Lettera dal Duca”.
Si procede spediti con la gara e con Lo Stato Sociale e la loro “Una vita in vacanza”. Anche stasera c’è Paddy Jones, la ballerina di 83 anni, che però questa volta inizia dalla platea, invitando la gente a ballare. Seguono due coppie: quella composta da Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (“Il segreto del tempo”) e quella di Diodato con Roy Paci (“Adesso”), le cui quotazioni per un posto sul podio sono in fortissima ascesa. E poi c’è un grandissimo momento tra teatro e musica: Pier Francesco Favino si riprende i suoi panni di attore è recita un intenso monologo dal suo spettacolo “La notte poco prima delle foreste”, sulla solitudine e l’oppressione del potere, e poi entrano in Baglioni e Fiorella Mannoia, che duettano su “Mio fratello che guardi il mondo”, di Ivano Fossati. Momento emozionante e di altissimo livello.

Si riparte poi con la gara con Nina Zilli (“Senza appartenere”), Noemi (“Non smettere mai di cercarmi”) ed Ermal Meta con Fabrizio Moro (“Non mi avete fatto niente”), dati dai bookmaker favoriti numeri uno. Il diciottesimo campione in gara è Mario Biondi con “Rivederti”. Ci si avvicina alla fine delle esibizioni dei big con Le Vibrazioni (“Così sbagliato”). Favino e la Hunziker trovano anche il modo di ricordare la giornata della memoria per la tragedia delle foibe. Chiudono Enzo Avitabile e Peppe Servillo con “Il coraggio di ogni giorno”. Prima dell’annuncio della classifica dal ventesimo al quarto posto c’è tempo per una “Strada facendo” cantata da Baglioni insieme al trio Max Pezzali-Francesco Renga-Nek. In attesa dei risultati definitivi Baglioni, Edoardo Leo e Favino si esibiscono con il coro dei Discreti in “Mi va di cantare”, il brano cantato da Louis Armstrong al Sanremo 1968.

Ma ecco la classifica dal ventesimo al quarto posto: Elio e le storie tese all’ultimo posto, poi Mario Biondi, Facchinetti-Fogli, Nina Zilli, Decibel, Red Canzian, Noemi, Renzo Rubino, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Le Vibrazioni, Giovanni Caccamo, The Kolors, Diodato e Roy Paci, Luca Barbarossa, Max Gazzè, Ornella Vanoni con Pacifico e Bungaro e al quarto Ron. Così a giocarsi la vittoria saranno Lo Stato Sociale, Annalisa e Meta-Moro.

E’ il momento delle premiazioni. Il primo premio assegnato è quello della critica “Mia Martini” assegnato a Ron, mentre il premio della sala stampa “Lucio Dalla” va a Lo Stato Sociale. Il premio “Sergio Endrigo” per la migliore intepretazione va ad Ornella Vanoni. Il premio “Sergio Bardotti”, per il miglior testo assegnato dalla giuria degli esperti, viene assegnato a Mirkoeilcane. Il premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, assegnato dall’orchestra, viene vinto invece da Max Gazzè. E infine la classifica finale del Festival: al terzo posto Annalisa, al secondo Lo Stato Sociale e, come previsto, vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Sanremo, chi è la “vecchia che balla” con Lo Stato Sociale: Paddy Jose, super danzatrice di 83 anni

Paddy Jones è da ieri sera conosciuta in Italia come “la vecchia che balla” dopo l’esibizione a Sanremo de Lo Stato Sociale. «Una vita in vacanza, una vecchia che balla, niente nuovo che avanza…». Il ritornello del brano de Lo Stato Sociale, ‘Una vita in vacanza”, candidato a diventare il tormentone di Sanremo 2018, prende vita nella prima esecuzione sul palco del Teatro Ariston.

3533350_21_9814211A metà esecuzione, infatti, è entrata in scena una vecchina in abito da ballo che dopo poco viene raggiunta da un cavaliere che l’ha fatta volteggiare in figure di ballo acrobatico.
La super ballerina è Sarah Patricia Jones detta “Paddy Jones”, ha 83 anni essendo nata il 1° luglio del 1934 ed è diventata famosa nella trasmissione televisiva a Britain’s Got Talent, che si è lanciata in un ballo scatenatissimo accompagnata dal suo maestro di danza, Nico Espinosa.

British salsa dancer Paddy Jones with Italian band Lo Stato Sociale perform on stage during the 68th Sanremo Italian Song Festival at the Ariston theatre in Sanremo, Italy, 06 February 2018. The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/CLAUDIO ONORATI

I due avevano già sbalordito il pubblico di Tú sí que vales, il programma di Maria De Filippi, dove hanno conquistato un posto in finale lo scorso novembre. “Un applauso alle articolazioni della signora”, ha concluso divertito Pierfrancesco Favino al termine della canzone.

Sanremo, con Lo Stato Sociale arriva la “vecchia che balla”, la super danzatrice di 83 anni

«Una vita in vacanza, una vecchia che balla, niente nuovo che avanza…». Il ritornello del brano de Lo Stato Sociale, ‘Una vita in vacanzà, candidato a diventare il tormentone di Sanremo 2018, prende vita nella prima esecuzione sul palco del Teatro Ariston.

maxresdefault (1)A metà esecuzione, infatti, è entrata in scena una vecchina in abito da ballo che dopo poco viene raggiunta da un cavaliere che l’ha fatta volteggiare in figure di ballo acrobatico.
La super ballerina è Sarah Patricia Jones detta “Paddy Jones”, ha 83 anni essendo nata il 1 luglio del 1934 ed è diventata famosa nella trasmissione televisiva a Britain’s Got Talent.

Sabrina Salerno, show e film in Francia: eccola icona sexy a 49 anni

Trent’anni fa esatti Sabrina Salerno veniva allo scoperto con “Boys (Summertime Love)”, una delle maggior hit degli anni ’80, un brano-simbolo di quell’epoca.
Aveva circa 20 anni. Era in vetta alle classifiche, considerata l’icona sexy degli anni Ottata, ma il suo equilibrio crollò.

Sabrina-Salerno-780x450Per Sabrina Salerno poi venne una forte crisi depressiva. Superata, come ha spiegato in recenti interviste, grazie alla famiglia.
Oggi si rintana felice nel suo giardino, nel cuore della campagna trevigiana. Ma se le viene chiesto di riattaccare Boys, il tormentone che l’ha resa famosa, non si tira certo indietro. Ora su Twitter si fotografa in ritorno dalla Francia, dove si è recata per alcuni show e un film, confermandosi ancora come icona sexy all’eta di 49 anni.

Heidi Klum nuda sotto la doccia, il video finisce su Instagram

Heidi Klum colpisce ancora e con un video davvero hot manda i fan in visibilio. La modella tedesca ha infatti girato una storia Instagram, nella quale si vede mentre balla, integralmente nuda, sotto la doccia. Il brano che fa da colonna sonora alla performance sexy della 44enne modella tedesca è “Fast love” di George Michael.

3362344_1329_heidiIn una recente intervista all’Ocean Drive Magazine, riportata da The Sun, la Klum ha rivelato di aver frequentato spiagge nudiste fin da quando era bambina: “Sono cresciuta frequentando spiagge di nudisti con i miei genitori. Non ho problemi con la nudità, sono molto libera. Quando vado in spiaggia, in posti isolati e poco frequentati, mi piace rimanere in topless”.
La Klum ha ottenuto il risultato sperato, rendendo il video virale e facendo parlare di sé. Forse è a caccia di pubblicità per la sua nuova linea di lingerie anche se, a quanto pare, dell’intimo lei preferisce farne a meno.

Belen canta una canzone romantica e incanta il web: “A volte sono tua, a volte no…”. A chi sarà dedicata?

IBIZA – Ormai si sa che Belen Rodriguez ha una voce da usignolo. E questa volta la showgirl argentina ha incantato i fan di Instagram intonando una canzone malinconica in spagnolo dal titolo “Quando nessuno mi vede”.

2556491_1940_belenUna canzone toccante e malinconica, impreziosita dalla voce dell’ex signora De Martino. Una strofa della canzone recita “A volte sono tua, a volte no…”.
Che il brano sia dedicato al fidanzato Andrea Iannone con cui si vocifera ci sia aria di crisi? O all’ex Stefano con cui sarebbe arrivata la tanto agognata pace? Staremo a vedere.
Intanto Belen con la sua esibizione fa il pieno di like e in poco tempo supera le 647mila visualizzazioni.

Alessia Marcuzzi, selfie al cardiopalma

“Vorrei… e poi posto!”. E meno male! Alessia Marcuzzi cambia le parole al brano dell’estate, Vorrei ma non posto di J-AX e Fedez, e fa così un regalo bollente ai suoi follower. Nella calda estate la conduttrice decide di rivestirsi ma il risultato è infuocato.
Prima Alessia Marcuzzi stuzzica con un selfie che ritrae solo le sue gambe perfette, fasciate in un paio di collant di pizzo Chanel. Il tutto è accessoriato da décolleté nere dal tacco a spillo.

Alessia-Marcuzzi-collant-Chanel-3

Poi Alessia decide di mostrarsi in tutto il suo splendore direttamente dalla sua amata doccia. Seduta e con le gambe incrociate la Marcuzzi si lascia andare a un’immagine provocante.
Solo un body sgambato veste Alessia Marcuzzi, oltre ovviamente alle calze e alle pump vertiginose dello scatto precedente.
#misparolepose e #lapinellaegocentrica sono gli hashtag divertenti scelti per accompagnare la foto. Alessia Marcuzzi gioca, i fan svengono.