D’Addario e Montereale: «Ti sfregio, fai una brutta fine». Finisce in tribunale la lite tra le fiamme di B.

«Ti devo sfregiare, ti devo distruggere, ti faccio fare una brutta fine» e, dopo averla minacciata, l’avrebbe colpita con calci, pugni e graffi sul viso. Patrizia D’Addario, la escort più famosa delle feste di Silvio Berlusconi, sarà processata dinanzi al giudice di pace di Bari per minacce e lesioni personali nei confronti di Barbara Montereale, un’altra delle ragazze di quelle serate ad Arcore e Palazzo Grazioli.

lite daddario montereale_18194637
Finisce così in Tribunale il litigio fra le due donne, risalente al 12 maggio 2014, nel pieno del processo «escort» che in primo grado si è concluso con quattro condanne fino a 7 anni e 10 mesi di reclusione nei confronti dell’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini e altri tre imputati accusati di reclutamento e favoreggiamento della prostituzione. Il processo è attualmente sospeso in secondo grado in attesa che la Corte Costituzionale si pronunci sulla legittimità della legge Merlin.
Nel maggio 2014 erano in corso le udienze dinanzi ai giudici baresi del processo di primo grado nelle quali sfilarono decine di ragazze portate a quelle feste. Una sera, dopo un incontro casuale a casa di amici comuni, Barbara Montereale e Patrizia D’Addario litigarono in strada, finendo entrambe in ospedale. L’ostilità tra le due arrivò al punto che quando il giudice dovette citarle come testimoni nel processo «escort», nel dicembre successivo, le convocò in orari diversi perché non si incontrassero.
«Dal 2009 subivo le incessanti mortificazioni da parte della signora D’Addario che in più occasioni mi ha denigrata e offesa» raccontava Montereale, la quale accusava la ex amica di averle rovinato la vita, coinvolgendola nel processo. «La mia vita era stata distrutta dalle sue vicende. Lei mi aveva rovinato la vita e lo sapeva benissimo che non sono mai stata pagata per prestazioni sessuali e che il presidente Berlusconi mi aveva fatto un regalo (diecimila euro dopo una notte passata in sua compagnia, ndr)».
Stando alla denuncia, D’Addario l’avrebbe prima insultata dicendole «sei una p… hai preso diecimila euro grazie a me, ti devo sfregiare», poi l’ avrebbe presa per i capelli, strattonata, fatta cadere, colpita con calci e pugni e anche tentato di strangolarla dinanzi alla figlia di pochi anni, fermata solo dall’intervento di alcune persone. Montereale si fece medicare in ospedale, dove i sanitari le riscontrarono traumi a testa, spalla e addome. Anche Patrizia D’Addario finì in ospedale quella sera, denunciando di essere stata a sua volta aggredita da Barbara Montereale, la quale però è stata prosciolta nei mesi scorsi per remissione tacita della querela in quanto D’Addario non si è presentata all’udienza. A raccontare quella serata sarà la stessa Montereale, citata come testimone all’udienza del prossimo 20 giugno, nel processo in cui è parte offesa.

Gabriel Garko, gaffe a Ballando con le stelle: «Ballerina brutta e cicciona». Scuse sui social

Ha creato un gran polverone la gaffe di Gabriel Garko a Ballando con le Stelle nella puntata del 14 aprile.
L’amatissimo attore è stato invitato da Milly Carlucci come ballerino per una notte e si è esibito in un sensuale tango apprezzato dal pubblico in studio e a casa, ma dopo la performance ad alto tasso erotico si è reso protagonista di una figuraccia in piena regola tanto da essere costretto a scusarsi via social.

gabriel garko gaffe ballando_16110243

Ecco cos’è successo in diretta su Rai 1.
“I miei genitori volevano farmi fare danza da piccolo. Ho anche iniziato, poi mi hanno dato una ballerina brutta e cicciona e quindi ho smesso”.
La gaffe di Gabriel Garko a Ballando con le Stelle ha fatto storcere il naso a molti e se l’intento era quello di strappare una risata al pubblico, beh diciamo che non ci è riuscito in pieno. Poco dopo, infatti, inondato di critiche e insulti pesanti sui suoi canali social, l’attore ha fatto dietrofront chiedendo scusa.

“Scusatemi tutti per la frase sulla cicciona… – ha esordito Garko – voleva solo essere una battuta su un pensiero che avevo avuto quando avevo 6 anni… non e’ un pensiero che ho oggi… ammetto di essermi espresso male… ”

C’è da dire che anche Selvaggia Lucarelli è particolarmente sensibile all’argomento e quando si è esibita la 16enne Aurora Nobile per Ballando con te, la giudice è intervenuta a difesa della giovane campionessa italiana lanciando una frecciatina anche ad Amici e Alessandra Celentano:

“In altri programmi dicono che le ballerine devono essere magre, lei, con quella carne, era bellissima” ha riflettuto la giornalista.

Ivanka Trump, brutta disavventura in volo con il marito

Brutta disavventura in volo per Ivanka Trump e Jared Kushner, costretti a tornare alla base per un motore fuori uso dell’elicottero. La Cnn riferisce che è accaduto giovedì scorso.

ivanka-trump-1521464304Poco dopo il decollo da Washington, l’elicottero su cui viaggiavano i coniugi ha avuto un problema ad uno dei due motori. Il velivolo, diretto a New York e destinato ad atterrare a Manhattan, ha dovuto far rientro nella capitale ed è atterrato al Ronald Reagan National Airport.

Ivanka e il marito, a quel punto, hanno dovuto far ricorso ad un volo commerciale. Secondo il sito specializzato LiveATC.net, l’elicottero in questione appartiene alla Trump Organization.

Sposa il milionario più vecchio di 25 anni, alla sua morte la brutta sorpresa

La nascita della loro relazione, quasi sei anni fa, fece molto scalpore: lui, anziano francese proprietario di beni per diversi milioni di euro ma da sempre dedito alla vita da eremita, lei agente immobiliare parigina con la passione del canto di venticinque anni più giovane. La querelle tra Sandrine Devillard e la famiglia di Marcel Amphoux si è conclusa con una brutta batosta legale per l’aspirante ereditiera. I dettagli sono raccontati dalla stampa locale e inglese.

avant-de-deceder-en-2012-marcel-amphoux-avait-laisse-un-testament-desheritant-son-epouse-sandrine-devillard-la-veuve-avait-ensuite-depose-une-plainte-pour-escroquerie-1481925629

La donna, che aveva conosciuto l’anziano, solo e senza figli, mentre cercava di acquistare da lui alcune terre, lo aveva subito sedotto e poco tempo dopo i due convolarono a nozze. Nel 2012, però, Marcel morì in un terribile incidente stradale mentre viaggiava su un’auto guidata da un amico di Sandrine. A questo punto la donna pretese la parte di eredità che l’anziano le aveva promesso nel testamento. Lei, però, non vedrà un centesimo della ricchezza di Marcel.
Nel testamento, infatti, quanto promesso alla donna era stato cancellato poco prima della morte proprio per volere dello stesso Marcel, che decise di voler lasciare tutti i beni ad una cugina e ad alcuni vicini, contadini che vivevano e lavoravano non lontano dalla grotta dove l’anziano viveva in solitudine. La donna non si diede per vinta e decise di agire con una battaglia legale, ma dopo quattro anni un tribunale ha emesso la sentenza: nel testamento il nome non compare, Sandrine non ha diritto a nulla. Già all’epoca del fidanzamento le malelingue si erano sprecate, con la donna che le tentò tutte per convincere i vicini di Marcel delle proprie buone intenzioni. Arrivò addirittura a registrare un singolo, una canzone d’amore nel cui videoclip compare il suo Marcel.

Bella, la magrezza eccessiva ti fa… brutta

“So excited to announce that I am official part of the Nike family!”. E’ così, davanti a una sua gigantografia su un palazzo di New York, che Bella Hadid annuncia al mondo, via Instagram, la nuova, importantissima collaborazione con il colosso di sportswear Nike.
Il cartellone sarà anche enorme ma la magrezza di Bella è il dettaglio che salta più all’occhio.

7f7b7386674a3d136291ee68d252f466

Cropped top a maniche lunghe, leggings aderentissimi e sneakers per una Bella Hadid che si mette in posa rivelando gambe snelle e una vita piccolissima.
Bella e la sorella Gigi non sembrano vincere la battaglia sul peso contro media e fan che, prima le hanno additate di essere troppo in carne per fare le top model e ora gridano a un’eccessiva magrezza. Loro provano a difendersi come possono, sostenendo di mangiare adeguatamente ma di allenarsi anche tanto e lavorare senza sosta.
Fresca di separazione dal fidanzato The Weeknd, Bella si prepara per il suo primo show come Angelo di Victoria’s Secret. Insomma gli impegni non mancano ma, se tra uno shooting e una sfilata, Bella Hadid riuscisse a mettere in programma anche un pranzo e una cena non sarebbe male.