Nadia Toffa e il cancro, Eleonora Brigliadori choc: «Chi è causa del suo mal pianga se stesso»

Eleonora Brigliadori contro Nadia Toffa. La conduttrice de Le Iene sta combattendo ormai da diversi mesi contro il cancro che la affligge e che le ha impedito per lungo tempo di essere al timone della trasmissione di Italia 1: ma per qualcuno la sua malattia non è qualcosa per cui mostrare empatia, ma un modo per attaccare Nadia.

3805012_1947_nadia_toffa_eleonora_brigliadoriSuccede anche questo, e la protagonista è appunto Eleonora Brigliadori, attrice e conduttrice tv 58enne, da anni sostenitrice del “metodo Hamer” (che sostiene come la genesi delle malattie sia legata a traumi o conflitti non risolti) e di metodi sciamanici per curare il cancro, invece della chemioterapia. Tema su cui la Toffa realizzò un servizio proprio per Le Iene, particolare che deve essersi legata al dito fino ad ora.
In un commento su Facebook, la Brigliadori ha usato parole terribili per Nadia Toffa: «Chi è causa del suo mal pianga se stesso, il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza», ha scritto, rispondendo al commento di un altro utente. La Brigliadori dovrebbe tra l’altro tornare in tv nelle prossime settimane sulla Rai, che l’ha arruolata per la prossima edizione di Pechino Express: sul web sono in molti a chiedere ora alla tv pubblica di ripensarci.

Elena Morali confessa tutto: «Il bacio con Marco Ferri c’è stato ma …»

Dop accuse, dietrofront e cambi di dichiarazioni Elena Morali vuota il sacco e conferma il bacio tra lei e Marco Ferri. I due erano entrambi concorrenti dell’Isola dei Famosi e al rientro dal reality la Morali ha mollato su due piedi, e a un passo dal matrimonio, il comico di Colorado Gianluca Fubelli.

elenamorali_marcoferri_bacio_31190311Solo pochigiorni fa ospiti a Pomeriggio 5, Barbara D’Urso aveva chiesto loro del bacio «Viviamo giorno per giorno – ha risposto Marco – Non sono io la causa della loro rottura con Scintilla. Ho molto rispetto della loro storia e non mi ricordo di baci».
Ma perché allora negare tutto? Secondo il settimanale Spy l’ex pupa sperava in una confessione del figlio di Riccardo Ferri: “e invece ha tentennato. Marco mi ha baciata a stampo – ha confessato la bionda showgirl – ma secondo me è un bacio di amicizia! È stato molto piacevole. Ma mi ha messo in confusione. Tra noi c’è una bella amicizia e non vorrei rovinarla”

Ireland Baldwin, mano… sul cuore

Prima seria, con un giubbotto sportivo e una scollatura maliziosa. Poi più rilassata, con le labbra a cuoricino e la mano che con decisione sposta il giubbotto e agguanta il seno sinistro.

C_2_fotogallery_3086674_9_imageIreland Baldwin, figlia di Alec e Kim Basinger, non è nuova a questo tipo di provocazioni. In questo caso lo scatto, postato sul suo profilo Instagram, vuole celebrare l’hastag #tittytuesday che è diventato virale da qualche tempo sui social. Ma solo qualche giorno fa Ireland era apparsa senza veli per una causa molto più nobile, quella in favore della Peta. Il suo fisico scultoreo e la scritta “meglio nuda che in pelliccia” aveva attirato le attenzioni di numerosi follower.

Morto Davide Astori: il difensore lascia la compagna Francesca Fioretti e una bimba. Il procuratore di Udine: strano l’infarto in un atleta sano e monitorato

Il calcio italiano, sotto choc per la morte di Davide Astori, ha deciso di fermarsi: ufficialmente rinviate tutte le gare di oggi valide per la 27ª giornata di serie A. Il procuratore capo di Udine ha detto che si propende per 2un infarto avvenuto per causa naturali. Anche sè strano un arresto cardiaco in unn atleta sano e cont6inuamente monitorato”.

3585525_1519_morto_davide_astori_francesca_fioretti_figlia_vittoriaEcco chi era il 31enne difensore centrale della Fiorentina e della nazionale, che lascia la compagna, l’ex gieffina Francesca Fioretti, e una bimba di poco più di due anni.
LA CARRIERA Nato a San Giovanni Bianco (Bergamo) il 7 gennaio 1987, dopo le giovanili del Ponte San Pietro approda a quelle del Milan all’età di 14 anni. Dopo tutta la trafila fino alla Primavera, Astori viene ceduto in prestito al Pizzighettone prima e alla Cremonese poi. Le esperienze nelle serie minori gli consentono di essere acquistato dal Cagliari nel 2008: in Sardegna si afferma in serie A e arriva anche in nazionale. Efficace in marcatura e dotato di buone capacità di impostazione, in breve tempo Astori matura e inizia ad interessare tutte le big del nostro campionato. Nel 2014, a sorpresa, se lo aggiudica la Roma dopo che i cugini della Lazio avevano già preparato il contratto con un blitz notturno nel ritiro estivo del Cagliari. L’esperienza nella capitale, complice anche un’annata difficile con Rudi Garcia in panchina, non sarà memorabile e per questo è la Fiorentina a ingaggiarlo: in viola Astori conquista la fascia da capitano e mantiene comunque il posto in nazionale, pronto a dare il primo cambio al blocco titolare della BBC (Barzagli-Bonucci-Chiellini).
LA VITA PRIVATA Il calcio non era l’unica passione di Davide Astori, che amava anche la moda e il design. Su Twitter, d’altronde, scherzosamente si definiva così: «Designer di fama mondiale e calciatore nel tempo libero». Fuori dal campo, è nota la sua relazione con Francesca Fioretti, modella, ex gieffina ed ex concorrente di Pechino Express. I due stavano insieme da diversi anni e nel febbraio 2016 era nata Vittoria, la loro bambina. Il primo pensiero, di fronte a una tragedia che colpisce tutta l’Italia e non solo il nostro calcio, non può che andare a loro

La figlia di Elvis Presley in rovina fa causa al manager, lui: “Ha sperperato tutta l’eredità del padre”

La figlia di Elvis Presley è in rovina, con l’eredità lasciatale dal padre andata in fumo.
Lisa Marie Presley però non si arrende e fa causa all’ex manager delle sue finanze, accusandolo di negligenza: nell’azione legale chiede 100 milioni di dollari.

lisa-marie-presley-elvis-daughter-father-broke-addiction-inheritance-Lo riportano i media americani. L’ex manager Barry Siegel risponde con un’altra azione legale, in cui accusa la figli del re del Rock si aver dilapidato la fortuna a sua disposizione con uno stile di vita sfarzoso e spese fuori controllo. Siegel chiede a sua volta 800.000 dollari che, a suo avviso, sono i conti non pagati da Lisa Marie Presley.

“Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger, e il socio Andrea Agresti non hanno pagato gli attori di Roma Nuda”

Le Iene tornano sul caso “Roma Nuda”, film prodotto dal marito di Eva Henger Massimiliano Caroletti, del quale si sono già occupati nel 2013. Il motivo sono i mancati pagamenti a maestranze e attori del film, tra cui anche Anna Falchi e Annalisa Minetti.

85590_evaNella vicenda è coinvolto anche Adriano Panzironi, socio subentrato a Caroletti nella produzione e già finito nel mirino del programma di Italia 1 e della Iena Andrea Agresti a causa del metodo da lui sponsorizzato che promette di vivere 120 anni.
Il film è stato pignorato dopo che le maestranze hanno fatto causa: ora non solo non sono state pagate, ma devono anche pagare la perizia di tasca propria.

Ireland Baldwin in topless per una “buona causa”

Uno scatto con il seno nudo e solo un “cuore” a coprire il capezzolo. Ireland Baldwin non si è mai “vergognata” di mostrare le sue nudità, ma stavolta lo fa “per una buona causa”. La modella 22enne, figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin, su Instagram regala foto hot ai follower in cui appare in topless, con lingerie in pizzo e persino un serpente. Dietro c’è un progetto importante, ma per ora è tutto top secret…

C_2_articolo_3108142_upiImageppIl décolleté è sempre stato il suo cavallo di battaglia, così Ireland non perde occasione per mostrarlo. La sexy modella ha infatti condiviso una clip sexy di un nuovo servizio fotografico sui social, in cui appena uscita dal letto copre il seno solo con le braccia. Non solo. In un altro video scalda l’obiettivo indossando una vestaglia di seta rosa e poi posa con un serpente di nome Kyle.
Insomma, l’antipasto è piccante e presto, quando mostrerà la nuova campagna, scopriremo qual è la giusta causa che ha portato la Baldwin a spogliarsi di nuovo. E non solo quello…

«Mariah Carey molestava i suoi collaboratori», l’accusa del bodyguard

Non sembra più fermarsi l’ondata di scandali dopo il caso Weinstein. Dopo l’ex produttore, Kevin Spacey e Charlie Sheen, ora tocca a Mariah Carey, accusata dall’ex guardia del corpo di molestie e razzismo. Michael Anello, questo il nome dell’ex bodyguard, sarebbe pronto a intentare una causa legale contro la popstar, secondo quanto riporta il sito di gossip TMZ.

04d9971d2668bc6394ae28c5223d8789Anello è stato responsabile della sicurezza della cantante per due anni, e ha intenzione di fare causa all’ex datrice di lavoro. Secondo quanto riporta TMZ, Carey era solita umiliare e molestare i collaboratori, chiamandoli nazisti e penalizzandoli in base al colore della pelle: i bianchi erano apostrofati come membri del Ku Klux Klan o accusati di suprematismo.
Oltre alle accuse di molestie, Anello chiede anche un risarcimento per 700 mila dolllari per mancati pagamenti e rescissione irregolare di contratto. L’ex bodyguard ha raccontato alcuni episodi, tra cui una trasferta in Messico, nella quale Carey con una scusa l’avrebbe chiamato nella sua camera, per poi farsi trovare praticamente nuda con indosso solo una camicia da notte.
Gli avvocati sarebbero già al lavoro per trovare un accordo che non passi dalle aule di un tribunale: i negoziati sono in corso, ma Anello non sembra essere soddisfatto dalla cifra proposta, tanto da aver fatto trapelare la denuncia alla stampa.

La figlia 12enne tenta il suicidio a causa dei bulli, la foto postata dalla madre fa il giro del mondo

La figlia di 12 anni viene tormentata dai bulli e tenta il suicidio. La foto condivisa da una mamma commuove il web, dopo che la donna ha mostrato sua figlia sulla barella di un ospedale spiegando che il motivo per cui si trova lì è un tentativo di suicidio dovuto all’esasperante azione dei bulli nella sua scuola.

suicidio-bulli_04163544«Il bullismo deve fermarsi», scrive la donna che viene dall’Australia Occidentale, come riporta anche il Daily Mail. «La scorsa settimana abbiamo passato 5 ore in ospedale, con un supporto di medici e psichiatri, dopo che nostra figlia ha tentato il suicidio». La ragazza era vittima ormai da circa 7 mesi dei bulli, ragazzi che la prendevano di mira sui social e la umiliavano pubblicamente. La mamma era venuta a conoscenza di queste angherie ha provato a difendere la figlia, ma i ragazzi hanno offeso anche lei. Anche quando si è rivolta ai loro genitori non ha ottenuto alcun risultato, anzi, le stesse madri e padri hanno offeso a loro volta la donna.
Esasperata la donna si è rivolta alle autorità che non sono state in grado di aiutarla, fino a quando non ha sorpreso la figlia mentre tentava di farla finita, così è corsa in ospedale e ha raccontato la sua storia sui social chiedendo aiuto con un disperato appello contro il bullismo. Ora la figlia sta meglio, ma purtroppo la sua battaglia non è finita, così come non lo è quella di molte famiglie che vivono lo stesso dramma.

Non taglia i capelli da 15 anni, poi decide di rasarsi a zero: “Ecco perché l’ho fatto”

Non tagliava i capelli da 15 anni e li aveva veramente lunghi, poi decide di rasarli a zero per una buona causa. Terri-Louise Anderson, 29 anni di Newcastle, ha partecipato alla campagna di “Brave the Shave” di Macmillan e ha deciso di donare la sua foltissima chioma a Little Princess Trust, un’associazione che si occupa di creare parrucche per bambine che hanno perso i capelli durante la chemioterapia.

capelli_04171334Come riporta il Sun, con i suoi capelli, Terri ha ricavato 4 mila sterline. «All’inizio, quando ho scoperto di questa associazione ho pensato che fosse impossibile per me», ha confessato la 29enne, «però continuavo a ragionarci e alla fine mi sono convinta che era la cosa più giusta da fare. Ho capito che l’aspetto fisico non è tutto e che invece quei capelli avevano molto più significato per una bimba malata».
La ragazza si è dedicata a questa causa dopo aver perso la nonna per un cancro lo scorso Natale: «Mi sono sentita come se dovessi fare qualcosa, come se anche io dovessi dare un mio aiuto», ha spiegato. Oggi Terri si sta abituando al suo nuovo aspetto, ma si piace ed è felice per quello che ha fatto.