Irina Shayk, scorci sexy con citazione storica

Arriva Irina Shayk e il red carpet esplode di sensualità. Ma non solo: moda, bellezza, storia del costume e gossip si mescolano in questa seconda passeggiata fatta a Cannes dalla supermodella russa.

schermata-2018-05-11-alle-12-18-06Dopo la prima apparizione col Twinset nero dall’ampio strascico, Irina Shayk ha optato per un vestito rosso, che già a partire dal colore ha rivelato l’intenzione di lasciare il segno. Lungo fino ai piedi, ma composto da differenti pezzi di stoffa, trattenuti tra loro da catene dorate e borchie personalizzate dal simbolo della Medusa, l’abito Versace accarezzava le forme della modella stuzzicando la fantasia di ogni osservatore con quegli spiragli sul suo corpo.
La prima curiosità che vogliamo sottoporvi è relativa alla biancheria intima: guardando le foto si evince perfettamente che Irina Shayk, sia sopra che sotto, non ne fosse dotata.

La seconda riguarda una citazione di costume: il vestito richiama fortemente l’iconico Safety Pin dress del 1994, che regalò la popolarità a una sconosciuta Elizabeth Hurley, allora fidanzata con Hugh Grant. Si trattava di un abito nero di ispirazione punk, disegnato da Gianni Versace, la cui peculiarità era costituita da spille da balia che trattenevano il tessuto, scoprendo la pelle. Tutt’ora è uno dei più famosi della casa di moda ed è considerato uno dei migliori abiti al mondo.

Scollature a Sanremo: vince la “V”

Su Michelle Hunziker e sulle quattro donne in gara si è concentrata gran parte dell’attesa per quanto riguarda il look. Loro, consapevoli, hanno fatto del loro meglio: nella gara di seduzione sul palco dell’Ariston, non sono mancare le scollature degne di nota.

C_2_box_54196_upiFoto1FQUARTA SERATA
E’ Michelle Hunziker a stupire letteralmente coi suoi abiti: esordio in nero e virata sui fiori (che più Sanremo di così non si può).
Sul fronte scollature vediamo l’intrigante micro “V” del Moschino trasformista: top e pantaloni che fanno da base per tre look che non passano certo inosservati. Poi c’è il fiorellone principesco. Stile Sissi, dice lei… un po’ kitsch, aggiungiamo noi.

TERZA SERATA
La scollatura che finora ha fatto più notizia è certamente quella di Noemi, esagerata nell’ampiezza oltre che nella profondità.
La terza serata ha poi visto protagoniste le spalle: quelle della Hunziker, soprattutto con l’ultimo Trussardi rosa, quelle di Virginia Raffaele, accarezzate da Claudio Baglioni.

SECONDA SERATA
La Vanoni regala il bis del davanzale, declinato in nero: ma un piccolo particolare sfugge, il reggiseno color carne.
Per il resto, Michelle la fa la da padrone, grazie ad Alberta Ferretti: sensualità, colore, stile ed eleganza. Più di così? Ah giusto, c’è quel dettaglio del vestito già usato dalla nuova moglie di Eros… peccato! (LEGGI Michelle come Marica, brutta coincidenza)

PRIMA SERATA
La prima scollatura di Michelle Hunziker, profondissima, a “V”, strepitosa, subito bissata dalla stessa forma dell’abito di Annalisa, ha fatto temere il tris per la Vanoni. Per fortuna, Ornella ha puntato su una scollatura ampia ma non esagerata, sfoggiata con stile. La Hunziker non delude nemmeno con gli altri abiti, spaziando dalla spallina sottile alle spalle nude dell’ultimo bellissimo Armani. Sceglie il taglio a cuore Nina Zilli con dettaglio monospalla e Sabrina Impacciatore, dolce e delicata con abito rosso.

Golden Globe: il “nuovo lutto” è sexy e scollato

Passeranno alla storia come i Golden Globe in nero: il colore del lutto in segno di solidarietà verso le vittime delle molestie sessuali a Hollywood. Ma nell’America perbenista ma esibizionista anche le certezze possono essere messe in discussione, per esempio il lutto.
Nessuno ha pensato che fosse una contraddizione svilire il colore del dolore per un evento mondano. Non solo: il “nuovo lutto” hollywoodiano è sexy e scollato. Le star sul red carpet che hanno indossato orgogliose il total black non hanno minimamente pensato che fosse necessario un certo decoro.

C_2_box_51855_upiFoto1FIn un tripudio di esibizionismo, dettagli osè e provocanti trasparenze non si sono fatte attendere. A cominciare da Kate Hudson che ha spiazzato tutti con un Valentino dalla scollatura più che profonda e gonna velata. Ma se il nude look Dsquared2 della 21enne Hailey Baldwin può essere tacciato come retaggio di gioventù, le vere coraggiose panterone di questi Golden Globe 2018 sono state le 50enni.

Mariah Carey bombastica e proprompente nel suo abito a sirena firmato Dolce & Gabbana. Halle Berry e Catherine Zeta Jones hanno scelto pizzo e trasparenze di Zuhair Murad. Ma la più provocante è stata sicuramente Sharon Stone: la gabbia vedo-non-vedo del suo vestito Vitor Zerbinato ha lasciato il segno.
Il messaggio è forte e chiaro: il corpo è mio, lo gestisco ed esibisco come meglio credo.

Immancabile rosso, quest’anno è in anticipo

Le feste sono alle porte ma il rosso ha già invaso i red carpet e gli eventi di tutto il mondo. Colore passionale, focoso e sexy, indossato durante il periodo natalizio, assume connotazioni diverse. Quest’anno abbiamo assistito ad un inaspettato anticipo: già dai primi giorni di dicembre le star dello showbiz hanno fatto a gara a sfoggiare capi scarlatti. Hanno già voglia di festeggiare?

C_2_box_50198_upiFoto1FIn Inghilterra Bella Hadid ancora una volta sfrutta il rosso del vestito per mostrare fisico e sensualità prorompente, Kate Middleton è natalizia e raffinata con un red dress Goat mentre Theresa May sceglie di portare un tocco di colore solo ai piedi. Rita Ora quasi scompare sotto la pelliccia dell’abito-cappotto.
In California Sharon Stone non da il massimo con un abito di pizzo rosso Valentino, o forse è colpa dei capelli?
In Italia il rosso la fa da padrone in televisione ma anche sui social network: Giorgia Palmas sfoggia una creazione Bianca Bardi durante la trasmissione sul calcio, mentre Ilary Blasi sceglie le paillettes rosse del tailleur Redemption per la finale del Grande Fratello Vip.
Caterina Balivo elegante col velluto rosso Attico, Anna Tatangelo preferisce uno stiloso completo con pantaloni, Natasha Stefanenko è scarlatta alla prima della Scala, Chiara Ferragni sceglie un Dior di tulle per accendere l’albero Swarovski di Milano.
Chi indossa meglio il rosso? Guardate nella gallery queste rubie visioni e decidete voi. Nella didascalia trovate lo stilista.

In arrivo il pupazzo mini-Malgioglio: “Se schiacci, canta le canzoni e cambia colore al ciuffo”

Cristiano Malgioglio è stato uno dei protagonisti di quest’edizione del Grande Fratello Vip anche se non si è aggiudicato la vittoria finale.
La sua popolarità è comunque rinverdita e un’azienda di giocattoli ne vorrebbe produrre un pupazzo mini – Malgioglio: “In arrivo il pupazzo di Cristiano Malgioglio.3426151_1720_cristiano_malgioglio_pupazzo
Un’azienda di giocattoli – fa sapere “Chi” nelle “Chicche di gossip” – ha offerto a Cristiano un contratto per produrre un pupazzo che raffigura un “mini Malgioglio”, dotato di un pulsante all’interno della mano destra che una volta schiacciato, oltre a cambiare il colore del ciuffo dell’artista, emetterà come suono la canzone “Mi sono innamorato di tuo marito”…”.

Dark lady: le star riscoprono il nero

Per anni è stato il colore dell’eleganza, poi è stato rimpiazzato da stoffe colorate e tessuti fantasia. Dopo un periodo in cui il blu scuro l’ha fatta da padrone, adesso il NERO è tornato prepotentemente a riprendersi la scena. E’ bastato uno sguardo agli eventi internazionali o alle trasmissioni televisive degli ultimi 15 giorni: la tendenza si estende a macchia d’olio e senza che le star si siano messe d’accordo.

C_2_box_43234_upiFoto1FPoco nero nelle collezioni estive presentate durante la Fashion Week milanese. In compenso, molte ospiti ai party più esclusivi (dall’evento Swarovski, all’AmfAR al Green Carpet Award) hanno scelto il nero come sinonimo d’eleganza e raffinatezza: per esempio Bianca Balti, Chiara Ferragni, Anna Tatangelo, Naomi Campbell.
Agli Emmy non sono passate inosservate due regine del cinema Susan Sarandon e Jessica Lange: per il red carpet entrambe hanno scelto un abito scuro.
All’evento di beneficienza Diamond Ball, la padrona di casa Rihanna ha scelto un particolare black dress con gonna asimmetrica e lungo strascico. Stesso colore per Emily Ratajkowski che punta invece sul balconcino.
A Venezia74 gli abiti in nero non si contano: da Maria Elena Boschi a Tina Kunakey. Rebecca Hall, fedelissima, non ha praticamente indossato altro colore.
Al Toronto Film Festival tra le tante attrici che hanno sfoggiato il total black anche Angelina Jolie e Glenn Close.
Uno sguardo alla tv? Per le prime tre puntate del Grande Fratello Vip Ilary Blasi ha voluto fare la dark lady.
Alla presentazione dei palinsesti Sky il nero l’ha fatta da padrone: Ilaria D’Amico e Diletta Leotta, tanto per citarne un paio.
Indovinate il colore scelto della maggior parte delle ospiti a 123Fiorella sulla Rai?