Gerry Scotti si racconta a Domenica Live: «Ho pagato per far lavorare mio figlio»

«Sono nato su un tavolo da cucina, in campagna. Quando la levatrice ha visto mia mamma e la scala su cui avrebbe dovuto farla salire, ha detto: facciamolo nascere qui. Sono stato uno degli ultimi a nascere su un tavolo da cucina. Ho la cucina nel DNA».
Gerry Scotti si racconta a Domenica Live, tra vita privata e carriera.

3673093_1243_jerry_scotti_dimagrito_sessoUna delle prime domande di Barbara D’Urso è sul suo peso, o meglio sul suo dimagrimento.
«Sì, ho perso dieci chili, ho raddoppiato la mia attività sessuale, prima era una volta ogni sei mesi, ora due ogni sei mesi – scherza Scotti – No, in realtà, ho dovuto perdere peso. Sono un uomo di un quintale che si porta in giro il suo quintale con disinvoltura ma ho sempre amato giocare a calcio e ora ho qualche problema alle ginocchia. È successo anche a Maldini, che è magrissimo, vuoi che non accada a me alla mia età?».
Si parla poi del figlio di Scotti, Edoardo, e di quando ha debuttato in televisione, lavorando come inviato nella trasmissione condotta dal padre sui Guinness dei Primati, “Lo show dei record”.
«Mio figlio era in America per studiare regia. In ottica economica, la produzione disse: perché dobbiamo pagare un inviato, quando il figlio di Scotti è già in America? Facciamo lavorare lui, tanto, hanno detto, paga Gerry. Ed era vero, pagavo io, ma a mio figlio è piaciuta molto quell’esperienza, è stata importante».
Si parla anche del presunto screzio tra Scotti e Barbara D’Urso che aveva tenuto banco sui social.
«Una volta questa signora che è notoriamente esaurita per la mole di lavoro, ha chiuso la trasmissione, senza lanciare la mia trasmissione. Sui social è partito subito il tormentone: non lo ha lanciato, hanno litigato. No, tre minuti dopo, mi ha telefonato Barbara, chiedendo scusa. Barbara è proprio una brava persona».

Romina Carrisi Power: “Sono contenta che tra i miei genitori sia tornato il sereno”

Romina Carrisi Power, figlia di Al Bano e Romina, si confessa in un’intervista a Chi sul numero in edicola da mercoledì 4 aprile. Parla per la prima volta della ritrovata pace fra i suoi genitori, che ha acceso la fantasia dei fan su un ritorno di fiamma: “Sono contenta che siano tornati a lavorare insieme, ritrovare il sereno dopo anni di guerra è come quando spunta il sole dopo il diluvio, in quel momento ringrazi gli angeli e gli dèi”.

C_2_articolo_3132013_upiImageppRomina ora vive a Cellino e si occupa dell’export dei vini delle Tenute Al Bano Carrisi. Al settimanale diretto da Alfonso Signorini racconta: “È successo quando ho deciso di farmi una mia vita e di uscire dallo ‘status’ di figlia. Capisco che la loro storia sia anche la proiezione di un sentimento popolare e che rivederli insieme regali l’illusione di rivivere il passato, ma ho provato a combattere la nostalgia dopo esserne stata schiacciata e non mi piace glorificare la sofferenza”. E ricorda: “Quando i miei si sono lasciati avevo 12 anni e non ho avvertito subito il cambiamento perché continuavano a viaggiare mentre io vivevo a Cellino. Fu una maestra, a scuola, a renderlo vero, a farmi sentire come se fossi ‘diversa’ solo perché i miei genitori si erano lasciati. Nell’Italia di quegli anni il divorzio non era previsto, si sentivano tutti in diritto di giudicare”.

A proposito del suo cognome “ingombrante”, ha svelato: “Il peso del mio cognome l’ho sentito con l’arrivo di Internet, quando ho letto gli insulti di gente che non conoscevo, per il resto ho sempre saputo di dover dividere i miei genitori con gli altri. Un giorno, avevo 16 anni, ero con mio padre a Roma, in un parco. Non lo vedevo da due settimane e volevo parlare con lui, ma le persone continuavano a fermarlo. Lì ho imparato a essere delicata con la vita degli altri”.

Romina parla per la prima volta della sorella Ylenia, scomparsa nel 1993: “Avevo sei anni, i miei genitori portarono me e Cristèl a vivere in Svizzera a casa di amici per un mese e mezzo perché dovevano andare a cercare Ylenia. Ricordo i collage di fotografie che facevamo per dirle ‘bentornata’. Ma non è mai tornata”. Racconta anche dei periodo di crisi personale che ha vissuto dopo aver partecipato a “L’Isola dei famosi” con il padre: “Volevo fare l’attrice ma ai provini non mi prendevano, mentre venivo invitata continuamente ai talk show. Mi destabilizzava essere riconosciuta, ma non per quello che sapevo o volevo fare”.

Racconta infine del rapporto con i figli che Al Bano ha avuto da Loredana Lecciso: “Sono i miei fratelli, li ho visti nascere. Ricordo che davo il latte a Jasmine e le cambiavo il pannolino mentre oggi lei ha 16 anni e andiamo in palestra insieme e parliamo di diete. Con lei e Al Bano Jr ridiamo tanto, hanno senso dell’umorismo”.

Fabrizio Corona libero, Silvia Provvedi: “Il giorno della scarcerazione abbiamo fatto l’amore come fosse la prima volta”

«Fabrizio è stato scarcerato il 21 febbraio scorso dopo aver passato 16 mesi a San Vittore, non chiedetevi se abbiamo subito fatto l’amore, perché è stato come la prima volta». Così Silvia Provvedi, fidanzata di Fabrizio Corona, sulla nuova vita dell’ex ‘re dei paparazzi’ dopo la scarcerazione. In un’intervista a Chi, nel numero in edicola da domani, la cantante del duo ‘Le Donatella’ ha spiegato come il suo fidanzato ripartirà la libertà ritrovata.

fabrizio-corona-silvia-provvedi-sesso_27142702«Fabrizio ricomincia da alcune privazioni e da altre soddisfazioni: niente interviste, niente social, niente eventi né ristoranti. Andrà in un centro di recupero, la comunità Alba di Bacco, dove trascorrerà gran parte della sua giornata e potrà lavorare per tre ore. Per due giorni a settimana si recherà invece allo Smi, un istituto che cura chi soffre di dipendenze» – ha raccontato Silvia – «Questa volta, quando Fabrizio è uscito, c’eravamo solo io, mia sorella Giulia, un suo amico e i fotografi. Tutti gli altri amici del cuore? Questa volta non c’era nessuno. Noi intanto pensiamo ad allargare casa, non alle nozze. Un figlio? Vedremo…».

Maria Teresa Ruta e Guenda Goria: “Ero una mamma assente, ma ci siamo ritrovate”

Non solo Giulia Salemi e sua madre Fariba: a parlare del rapporto tra madri e figlie, in studio a Domenica In, c’erano anche Maria Teresa Ruta e la sua primogenita, Guenda Goria. La showgirl non ha mai nascosto di essere stata una madre assente, anche in modo volontario, con la ragazza e con Gian Amedeo, l’altro figlio avuto dall’ex marito, il giornalista Amedeo Goria.

schermata-2017-01-02-a-14-18-10«Mia madre è sempre stata una persona competitiva, voleva che io e mio fratello ci impegnassimo in ogni ambito. I miei genitori non c’erano mai a casa, noi siamo cresciuti con la tata» – ha spiegato Guenda Goria, che dopo i primi studi al Conservatorio è diventata attrice a autrice teatrale di successo – «Non mi accorsi nemmeno che i miei si erano separati, proprio perché erano così assenti». Maria Teresa Ruta, a questo punto, spiega: «Sì, me ne sono andata di casa volontariamente quando Guenda aveva 17 anni e suo fratello era ancora più piccolo. Io li supervisionavo a distanza, ma volevo che diventassero autonomi e indipendenti».
Proprio in quel momento, Guenda conosceva il suo attuale compagno, Stefano, di 20 anni più grande. Non è stato però quello l’unico aspetto positivo di essersi ritrovata improvvisamente senza i genitori a casa per Guenda, che ha spiegato: «Spesso le decisioni dei genitori sono condizionanti, io invece ho potuto scegliere un percorso autentico, tutto mio». Maria Teresa Ruta, poi, ha spiegato: «Con Gian Amedeo sono stata una madre ancora più assente, non l’ho mai negato e gli ho sempre chiesto scusa. Il fatto è che ho dato più spazio a Guenda perché, prima che nascesse, avevo perso un bambino durante la gravidanza».

Oggi, però, per mamma e figlia c’è la grande occasione di lavorare insieme: Maria Teresa è infatti nel cast di uno spettacolo diretto da Guenda. La ragazza, oggi 28enne, ha spiegato: «Lavorare insieme, in scena, ci ha permesso di riscoprirci. Sul palco possiamo conoscere aspetti di una persona che non emergono neanche vivendo insieme in famiglia».

Cartoline dalle vacanze: guarda come Iannone ha “acchiappato” Belen

Un amore da copertina! Belen Rodriguez e Andrea Iannone sono appena rientrati dalla loro vacanza alle Maldive e “posano” per il settimanale Chi in una sequenza ad alto tasso erotico con tanto di toccatine del pilota sul fondoschiena della showgirl. La loro “Laguna Blu” è scattata prima di San Valentino, che invece trascorrono separati. Hanno giocato d’anticipo regalandosi siparietti travolgenti sotto l’occhio dei paparazzi.

C_2_articolo_3123220_upiFoto1FBaci a labbra salate, abbracci, carezze, sfioramenti e palpatine nelle acque di Malè Sud: Belen si avvinghia ad Andrea e lui la stringe a sé sicuro e deciso. Ricordano le cartoline paradisiache delle vacanze con Stefano De Martino o prima ancora con Fabrizio Corona. La Rodriguez che si lascia travolgere dalla passione e lascia che il suo uomo stringa a sé il fisico perfetto della showgirl. Secondo il settimanale Chi la scelta di tornare in un posto incantevole e importante per la vita della Rodriguez ha un significato molto chiaro: la più desiderata dagli italiani ha scelto ufficialmente Andrea come uomo per e della sua vita.

Lato B scoperto e sideboob mozzafiato per Belen che questa volta alle Maldive porta anche il figlio Santiago e la mamma Veronica Cozzani. Passione alle stelle, ma voglia di famiglia per la Rodriguez e Iannone. Il settimanale diretto da Alfonso Signorini racconta che il pilota ha un grande desiderio: formare una famiglia allargata con Belen, la donna per cui darebbe la vita. E chissà che alle Maldive abbiano iniziato a lavorare a questo progetto…

Flavio Briatore, Elisabetta Gregoraci e la separazione: “Gli amori a Parma, quelli a Dubai e il contratto prematrimoniale”

La fine del matrimonio fra Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore ha catalizzato l’attenzione dei media, anche per via del riservo tenuto dai diretti interessati.
La showgirl e l’imprenditore non hanno rilasciato dichiarazioni, se non quelle di circostanza e soprattutto sono ancora misteriosi i reali motivi dell’addio.

bria2Ci prova Alberto Dandolo che su “Dagospia” da tempo segue la situazione dell’ex coppia: “Gia’ lo scorso febbraio scrivemmo di alcuni strani avvistamenti della signora Briatore a Parma – si legge sui “Dagospia” – Chi incontrava nella citta’ emiliana e dove? La Gregoraci, da un paio d’anni, dopo la sua amicizia in quel di Napoli con il panzuto calciatore Higuain, pare frequentasse un aitante imprenditore emiliano, attivo nel settore dei cosmetici.
Si incontravano, si mormora, in pieno centro a Parma. Dove? In un appartamento di proprieta’ dell’ex “paraguru” della Guru, Matteo Cambi, amico fidato di vecchia data. Si dice che il buon Matteo abbia anche garantito alla Gregoraci un paio di campagne pubblicitarie negli ultimi mesi.
Ma perche’, la bella Elisabetta aveva e ha bisogno di lavorare? In pochi sanno che due ore prima delle nozze la Gregoraci era, come ad ogni sposa che si conviene, nella toilette a farsi truccare. Ma tra un ombretto e una piega le sarebbe arrivato davanti un bel contrattino prematrimoniale. In quel momento scoppio’ in lacrime e avrebbe voluto disertare l’altare
Nel contrattino inviatole dal futuro consorte, secondo i bene informati, ci sarebbero state due clausole:
1) in caso di divorzio, la signora si impegnava a rinunciare a qualsiasi benefit
2) in caso di prole, la rinuncia, previ accordi con il consorte, all’affidamento.
Si dice che furono un’amica e un familiare stretto a convincere Elisabetta a fare il grande passo. Ma il “Bullonaire” in questi anni si è poi comportato in maniera irreprensibile come dice a mezzo stampa? Chiedetelo a Raffaella Zardo e a qualche assistente giu’ a Dubai…”.

Sesso con un uomo sposato per fare carriera: “Sono disgustata da me stessa”

“Sono una cantante e non riesco a smettere di fare sesso con il mio agente sposato, so che è sbagliato, ma non riesco a smettere”: é la confessione di una giovane artista alla nota rubrica del tabloid “The Sun” “Dear Deidre”.

3454452_2001_sesso (1)La ragazza spiega di aver cercato di dare una spinta alla sua carriera: “Ho sempre desiderato diventare una cantante e ho preso lezioni da quando avevo 13 anni. Mia madre mi ha aiutato a trovare questo agente due anni fa, quando avevo 19 anni. Lui ha 41 anni e mi ha detto che ci sarebbe stato molto da lavorare prima di raggiungere l’obiettivo”.
“Sapevo che era sposato – continua – e non ho ceduto per mesi, fino a quando ero di pessimo umore, perché non riuscivo a ottenere un lavoro che volevo, e lui mi ha suggerito di andare a bere qualcosa insieme. Siamo andati in un bell’albergo e ho bevuto troppo. Ha preso una stanza per la notte e mi ha portato al piano di sopra. Ha iniziato a toccarmi e abbiamo fatto sesso”.
Dopo un anno non è riuscita a sopportare il senso di colpa e ha chiuso, convinta che la moglie non meritasse un marito infedele. “Ho provato ad andare con i ragazzi single, ma non provo alcuna attrazione per gli altri, lui sa come sedurmi”. La giovane aggiunge di aver avuto sempre problemi con l’altro sesso perché è stata molestata dal patrigno quando era adolescente. “Sono disgustata da me stessa”.

Morta a 23 anni la star August Ames. I suoi amici: “Si è suicidata”

E’ morta a soli 23 anni la pornostar canadese August Ames. Stella nascente del mondo dell’hard, la ragazza è stata trovata priva di vita in California. Le cause della morte non sono ancora state ufficializzate ma secondo i suoi amici si è trattato di suicidio. Da tempo la Ames era depressa, anche in seguito ai numerosi insulti e accuse di omofobia che aveva ricevuto dopo la sua decisione di non lavorare con un attore che aveva fatto porno gay.

23347656_129571497741822_8195701626959298560_n(1)-kspH-U434001248027250Qq-593x443@Corriere-Web-SezioniNel giro di quattro anni aveva recitato in 270 film, per alcune delle compagnia più importanti del settore. Agli Oscar del porno del 2015, gli AVN Awards, era stata nominata come “Miglior nuova starlet”, mentre negli anni seguenti aveva sempre ricevuto nomination per “Performer femminile dell’anno”. Categoria per la quale era in corsa anche nell’edizione 2018, che si terrà a gennaio.
In un tweet di pochi giorni fa aveva scritto di aver rinunciato a girare una scena con un attore perché questi aveva lavorato in un porno gay. Subissata di insulti e di accuse di omofobia, aveva provato a difendersi spiegando che non si trattava di discriminazione ma che molte attrici decidono di non girare con attori che hanno fatto porno gay per una questione di sicurezza di salute. “Non voglio mettermi a rischio – aveva scritto -, non so come si comportino nella loro vita privata”.
Il 4 dicembre aveva quindi twittato tutta la sua frustrazione per quanto accaduto. “Scegli con chi vuoi lavorare. Non fare nulla che ti faccia sentire a disagio. Condividi i tuoi pensieri. Hmmm, bene. Ho fatto tutte queste tre cose e Twitter mi ha coperta di immodizia”.

“Suits” dice addio a Meghan Markle

Il futuro di Meghan Markle è ormai scritto. Dopo l’annuncio delle nozze reali è arrivato quello di USA Network e Universal Cable Production, rispettivamente distributore e produttore di “Suits”, di cui Meghan è una dei protagonisti. Con un comunicato stampa è stata messa la parole fine ai rumors che si rincorrevano: l’attrice lascerà la serie tv (e il mondo dello spettacolo) per dedicarsi al ruolo di principessa a tutti gli effetti.

223995Questo il comunicato ufficiale diramato: “Da parte di tutta USA Network e Universal Cable Productions, vogliamo mandare le nostre più calorose congratulazioni a Meghan Markle e al Principe Harry per il loro fidanzamento. Meghan è stata parte della nostra famiglia per sette anni e è stato un piacere lavorare con lei. Vogliamo ringraziarla per la sua passione e dedizione nei confronti di Suits e augurarle tutto il meglio”. Intanto “Suits” non è ancora stata rinnovata per l’ottava stagione. Cosa succederà al legal drama? Se non dovesse tornare per la prossima stagione, USA Network ha già annunciato uno spin-off incentrato sul personaggio di Gina Torres.