Nadia Rinaldi e l’incidente bollente a Domenica Live, ecco cosa fa sotto ipnosi

A Domenica Live continuano a tenere banco gli esperimenti mentali di Giucas Casella che nella scorsa puntata ha avuto il piacere di ipnotizzare Nadia Rinaldi spiazzando il pubblico fino a scadere – purtroppo – nel trash più becero.

8_20180326094448 (1)Ecco cos’è successo davanti a tutti durante l’incidente a luci rosse dell’attrice romana tornata dall’Honduras nel salotto domenicale di Barbara D’Urso. Aspre critiche dopo aver visto la naufraga mentre.
L’ex naufrago, infatti, ha mandato in catalessi la collega e le ha immediatamente dato degli ordini che l’attrice ha seguito alla lettera rendendosi protagonista di un incidente bollente in diretta tv.

Sulle note di Lady Marmalade, infatti, Nadia Rinaldi a Domenica Live ha cominciato a dimenarsi con movenze sexy, a ballare strisciando sul pavimento del salotto di Barbara D’Urso ed è finita per sdraiarsi sul divanetto bianco e mettere in mostra le mutande.
Non ci ha messo molto l’abito blu ad alzarsi e mostrare le gambe della concorrente de L’Isola dei Famosi che dopo l’incidente bollente ha iniziato a ridere sguaiatamente come se si trovasse di fronte a un film di Totò. Infine Giucas Casella ha fatto credere a Nadia Rinaldi di trovarsi nuovamente in Honduras e di essere stata punta dai mosquitos: l’attrice si è agitata per lo studio, si è grattata dappertutto e si è spettinata prima di tornare in sé.

Lo spettacolino imbarazzante di Nadia Rinaldi a Domenica Live ha infastidito parecchi spettatori a casa che sui social hanno aspramente criticato la sua performance sotto ipnosi bacchettando la conduttrice per non aver messo un freno a quelle sconcezze in tv.

“Amo domenica live – ha commentato una utente sotto alla clip incriminata pubblicata su Facebook – ma questo esperimento è stato disgustoso, l’avete resa ridicola, mi dispiace che Barbara l’ha permesso, è andato oltre, dai non si poteva guardare, poverina in mutande”.

Sinead OʼConnor shock: “Abusi fisici e psicologici da mia madre in infanzia”

In un’intervista allo show televisivo americano del Dr. Phil, Sinead O’Connor ha rivelato di essere stata abusata fisicamente e psicologicamente dalla madre durante la sua infanzia. “Era posseduta: aveva una stanza della tortura, sorrideva e godeva mentre ti feriva. Mi costringeva a dire ‘Non sono niente’ quando mi picchiava” – ha affermato la cantante, che ha spiegato che i suoi problemi mentali sono cominciati proprio a causa di quegli eventi.

c0525ea8-73bd-4051-9c11-e48f8ff03f48“Non era bello, era davvero molto molto triste”, ha raccontato O’Connor, che ha poi sottolineato come la sua nota dipendenza dalle droghe sia stata sostanzialmente il culmine negativo del percorso da lei intrapreso per dimenticare gli abusi fisici e psicologici subìti fino all’età di 13 anni, quando se ne è andata di casa. La cantante ha infine specificato che ciò che ama più della madre “è che sia morta”.
Lo sfogo su Facebook – Un mese fa, la cantante ha pubblicato su Facebook uno straziante video in cui si è sfogata raccontando la crisi personale che sta tuttora vivendo. “Nella mia vita non c’è nessuno, a parte il mio dottore, il mio psichiatra, che è l’uomo più dolce della Terra che dice che sono la sua eroina. Questa è l’unica cosa al momento che mi mantiene in vita, dato che tutti mi trattano male” – ha affermato in lacrime la donna, che tramite quel filmato ha cercato di chiedere un aiuto, mostrando tutta la sua fragilità di fronte alla depressione più volte manifestata in passato.