Sulla Croisette la Venere si traveste da Dea

Non c’è niente da fare, Naomi Campbell è stata, è e sarà per sempre un mito. La sua bellezza è sconvolgente, il suo portamento è inarrivabile, la sua eleganza è leggendaria. A Cannes, l’ennesima dimostrazione.

C_2_box_62646_upiFoto1FCircolano voci su un suo possibile ritiro, ma questa donna, a 48 anni è ancora perfetta e inarrivabile. Il giorno dopo Fashion for Relief, di cui è stata l’organizzatrice oltre che l’indiscussa protagonista, Naomi Campbell si è concessa un red carpet.

Con un abito particolare di Poiret, composto da un peplo verde petrolio disposto asimmetricamente su un intrigante body ricamato, la Venere Nera si è guadagnata la scena.
Niente a proteggere il seno, Naomi Campbell ha lasciato fare al disegno di paillettes. E poi ha osato con gli accessori: bellissimi i sabot con tacco quadrato della stessa stilista dell’abito, un choker al collo richiama la cintura che trattiene il vestito, orecchini importanti con un tocco di verde, numerose collanine che si intravedono sotto la scollatura. Come se non bastasse, un enorme fiocco dorato sulla schiena.

Il risultato? Criticabile su chiunque altro, su di lei sembra equilibrato e raffinato. Naomi Campbell sulla Croisette ha dimostrato ancora una volta di essere incredibilmente perfetta come una Dea, anzi… una Venere.

Irina Shayk, scorci sexy con citazione storica

Arriva Irina Shayk e il red carpet esplode di sensualità. Ma non solo: moda, bellezza, storia del costume e gossip si mescolano in questa seconda passeggiata fatta a Cannes dalla supermodella russa.

schermata-2018-05-11-alle-12-18-06Dopo la prima apparizione col Twinset nero dall’ampio strascico, Irina Shayk ha optato per un vestito rosso, che già a partire dal colore ha rivelato l’intenzione di lasciare il segno. Lungo fino ai piedi, ma composto da differenti pezzi di stoffa, trattenuti tra loro da catene dorate e borchie personalizzate dal simbolo della Medusa, l’abito Versace accarezzava le forme della modella stuzzicando la fantasia di ogni osservatore con quegli spiragli sul suo corpo.
La prima curiosità che vogliamo sottoporvi è relativa alla biancheria intima: guardando le foto si evince perfettamente che Irina Shayk, sia sopra che sotto, non ne fosse dotata.

La seconda riguarda una citazione di costume: il vestito richiama fortemente l’iconico Safety Pin dress del 1994, che regalò la popolarità a una sconosciuta Elizabeth Hurley, allora fidanzata con Hugh Grant. Si trattava di un abito nero di ispirazione punk, disegnato da Gianni Versace, la cui peculiarità era costituita da spille da balia che trattenevano il tessuto, scoprendo la pelle. Tutt’ora è uno dei più famosi della casa di moda ed è considerato uno dei migliori abiti al mondo.

Laura, l’ex ciclista scelta per il video con Antonacci e Raoul Bova

Una promettente carriera da ciclista lasciata per la passerella diventando modella professionista. Lei è Laura Betto, 32 anni, di Arsego di San Giorgio delle Pertiche (in provincia di Padova), mamma di Erik di 11 anni e di Sofia nata 9 mesi fa. Compagna del modello Francesco Allegra, Laura è laureata in Scienze politiche relazioni internazionali. Non la si vede solo sfilare o su cataloghi di moda.

1881888_13415603_647896535362236_5898223690161381262_oAd esempio ha girato l’ultimo video di Biagio Antonacci. «Mi hanno scelta con un casting fotografico, è stata un’esperienza molto interessante girare “One Day”, il singolo scritto da Pino Daniele che doveva interpretare con Biagio. Tra i vip c’era anche Raul Bova. Un’esperienza importante, con grandi professionisti. Avevo già fatto delle precedenti esperienze girando un video con Francesco Renga e Gianluca Grignani», racconta.
Ha cominciato con i concorsi è stata finalista a Miss Italia, sono ancora validi per una futura professione? «Sono una grande palestra. Trovi il coraggio di mostrare il tuo corpo di fronte a molte persone e di farti giudicare. Si comincia in questo modo a rapportarsi con il pubblico, ma però ci si deve divertire nel fare tutto ciò». La sua estate? «Non c’è uno stop, questo non è un lavoro di routine, ma il tempo libero sarà, come spesso, per la famiglia e per mantenermi in forma».

Jimena Baron, l’ex di Osvaldo e Del Potro si spoglia: «Guardate che ha fatto la mia bisnonna»

Un modo decisamente insolito di pubblicizzare quadri di quasi un secolo fa, quello scelto da Jimena Baron, la modella, attrice e cantante considerata tra le donne più sexy di tutta l’America Latina.

jimena_baron_nuda_quadro_nonna_pablo_daniel_osvaldo_juan_martin_del_potro_11113847 (1)Su Instagram, infatti, Jimena, che compirà 31 anni il prossimo 24 maggio, ha voluto mostrare un dipinto della sua bisnonna, realizzato nel 1927, ma l’ha fatto nel suo stile: il quadro è fissato al muro, ma in primo piano si può apprezzare il lato B della ragazza, che per l’occasione si è spogliata e indossa solo degli slip di Calvin Klein.
Come spiega Jimena Baron, il quadro era stato realizzato dalla bisnonna che all’epoca si trovava in Europa. Oltre all’attività nel mondo della moda e dello spettacolo, Jimena Baron è conosciuta anche per le passate relazioni con due sportivi argentini, l’ex calciatore Pablo Daniel Osvaldo (ora musicista a tempo pieno) e il tennista Juan Martin Del Potro. Con Osvaldo, ex attaccante di Fiorentina, Roma, Juventus e Inter, la passione fu travolgente ma l’amore fu tormentato: i due hanno avuto anche una bambina, ma la loro storia è finita dopo circa due anni, tra veleni e accuse di violenza. Dopo Osvaldo, Jimena Baron aveva avuto anche una relazione con Del Potro, durata poco più di un anno. «Con Juan Martin non volevo finisse male come era accaduto con Osvaldo», aveva dichiarato Jimena dopo la rottura.

Anais, la figlia 18enne di Noel Gallagher che si divide tra la moda e l’attivismo vegano

A soli 18 anni è già molto attiva tra impegni professionali e varie battaglie animaliste, ma per un po’ sarà difficile scrollarsi di dosso l’etichetta di ‘figlia di’: Anais Gallagher, però, sta cercando la propria strada anche se ammette che la sua popolarità è dovuta principalmente a suo padre Noel, fondatore degli Oasis.

3709502_1223_anais_gallagher_noel_gallagher_reebokAnais, nata dall’unione tra Noel Gallagher e Meg Mathews, in questo periodo è testimonial di Reebok, il celebre marchio sportivo, ma in passato ha già lavorato per Dolce & Gabbana e per H&M. Guai, però, a considerarla frivola solo per la carriera nell’ambito della moda: la ragazza ha la testa sulle spalle e una certa personalità, che in passato l’ha portata a ricevere molte critiche per l’appoggio a tante battaglie vegane ma anche per invitare le sue coetanee a scegliere un trucco naturale.

«So di essere arrivata nel mondo della moda grazie alla fama di mio padre, ma per restarci sto facendo affidamento solo su me stessa e sulla mia professionalità» – aveva dichiarato la ragazza – «Per essere una modella, ho tanto da dire e lo faccio con coraggio. Ricordo ancora i tanti attacchi quando avevo postato una foto delle mie ascelle non depilate, ma ora non mi faccio più buttare giù, anche se trovo ancora ridicolo che debba essere io a fare notizia quando ci sono tante cose che non vanno in questo mondo».

Da anni Anais è amica di altri figli di grandi celebrità mondiali, come Brooklyn Beckham (figlio di David e Victoria Adams) o Rocco Ritchie (figlio di Madonna e Guy Ritchie). Nella vita privata, però, è decisamente anticonformista e, tranne quando deve posare, sceglie sempre un trucco decisamente leggero: «Trovo profondamente sbagliato che ragazze della mia età si trucchino o decidano di rifarsi fino a sembrare donne di 25-30 anni. La gioventù è bellissima e va mostrata, non è qualcosa di cui vergognarsi».

Clarissa Burt oggi: scomparsa dalla tv, ecco che fine ha fatto

Ve la ricordate la mitica Clarissa Burt? Volto storico degli spot televisivi di alcuni brand di moda e attrice cinematografica, è stata la compagna di attori come Francesco Nuti e Massimo Troisi.
Scomparsa per anni dal mondo della televisione italiana, nessuno sapeva dove fosse finita. Le sue ultime apparizioni risalgono al 2010… Ecco dove vive ora e cosa fa per campare.

clarissa burt oggi_05115517Americana di San Francisco, la Burt arrivò a Milano nei primi anni ’80 per fare la modella. Il suo viso dolcissimo fu subito reso celebre dagli spot pubblicitari di Christian Dior, ma la vera consacrazione arrivò grazie al debutto al cinema, al fianco di Francesco Nuti.

Nel 1988, infatti, interpretò Giulia, la protagonista femminile del controverso Caruso Pascoski di padre polacco. Di Nuti fu anche compagna, ma lo lasciò poi per un altro grande attore della commedia italiana: Massimo Troisi…

Dopo quell’avventura partecipò come conduttrice a numerosi programmi della Rai, fino a tentare la strada della politica, candidandosi alle Elezioni Europee nel 2004, senza tuttavia essere eletta. Ricomparsa in tv come concorrente de La Talpa prima e de L’Isola dei famosi nel 2010. Da allora sembra essere scomparsa dal piccolo schermo…

Ecco che fine ha fatto Clarissa Burt
Dal 2005, Clarissa Burt ha lasciato l’Italia, dove non aveva più opportunità lavorative interessanti, per trasferirsi a Phoenix, dove sta molto più vicina alla sua famiglia.

“Sono un produttrice cinematografica e un’imprenditrice – ha dichiarato in una recente intervista rilasciata al settimanale Spy di Riccardo Signoretti – Mi occupo di beauty, lifestyle ed e-commerce. Sto per lanciare una linea di creme e altri due libri”. Inoltre, la Burt conduce anche un programma radiofonico intitolato In the Limelight, in onda sulla web-radio Voice America tutti i martedì mattina.

A 58 anni, è possibile ancora ammirarla sul suo profilo Instagram ufficiale, dove dà ancora sfoggio di quella incredibile bellezza che aveva fatto innamorare tanti italiani…

Stefania Rocca, look da viaggio grintoso

Ballando con le Stelle ha aperto i battenti e, giunto alla tredicesima edizione, promette faville. Tra i concorrenti vip che si danno battaglia a colpi di passi di danza anche un’eroica Stefania Rocca, che si è esibita in diretta nonostante avesse due costole rotte.

C_2_box_57498_upiFoto1FPer il viaggio da Milano a Roma, verso la sua avventura a Ballando, Stefania Rocca ha scelto jeans larghi, sneakers Prada e occhiali da sole, e ha completato l’outfit con un overcoat Diego M in tessuto tecnico sfoderato e waterproof con coulisse che segna il punto vita. Non è la prima volta che l’attrice sceglie le giacche del brand veronese: sempre in stazione, è stata vista con un giubbino verde, abbinato a una gonna lunga nera.

Grintosa e inarrestabile, nella vita di tutti i giorni come sul palco: in quante avrebbero accettato di ballare legate e imbavagliate?

Ciacci sfodera la giacca con Milly Carlucci

A poche ore dall’inizio di Ballando con le stelle, abbiamo curiosato nel guardaroba di uno dei concorrenti più attesi di questa edizione: Giovanni Ciacci.
La consacrazione a ballerino è stata subito “battezzata” con il volto di Milly Carlucci sulle sue famose giacche. A metà tra presa in giro e celebrazione, ecco come nasce questa sua personalissima moda.

C_2_box_56970_upiFoto1FGiovanni, tu… come ti vesti?
Io sono molto semplice nel vestire. Sono un uomo curvy (anche se ho appena perso 20 kg) e consiglio a tutti quelli come me sovrappeso di trovare un proprio stile e portarlo avanti fedele nei secoli. Io amo maglioncini neri con scollo a V (che fa sembrare più magro) e jeans scuri. Amo indossare le stesse cose e farle diventare una divisa, un marchio di fabbrica. Poi ci sono le mie famose giacche.

Parlaci di quelle. Come nasce l’idea di portarsi addosso il tuo volto e quello di molti personaggi tv?
Tempo fa ho visto una giacca fatta per il mio amico Cristiano Malgioglio con la sua faccia: mi è talmente piaciuta che ho iniziato a farmele fare con le facce degli amici famosi. La prima è stata proprio con Malgioglio versione colorata. La seconda giacca, con la faccia di Carlo Conti me la sono fatta fare per andare ospite al teatro Ariston durante il festival condotto da Conti. Una che indosso spesso è quella dedicata a Caterina Balivo. Ora c’è ovviamente quella con Milly Carlucci!
Qualcuno si è arrabbiato?
No, nessuno si è mai arrabbiato, molti personaggi mi messaggiano perché vogliono che mi faccia una giacca con il loro volto. Adoro follemente la smisurata vanità dei personaggi televisivi…
Valeria Marini vuole che io faccia una giacca con i suoi baci stellari, mi ha persino fatto lo stampo della sua bocca su un tovagliolo, perché lo riproduca in modo esatto. Loredana Bertè mi ha copiato e si è fatta fare un completo con la copertina dell’ultimo disco.

Tra i volti vip che ti porti addosso non poteva mancare il tuo!
Mi piace indossare anche la mia faccia sulla giacca, trovo che sia un’esaltazione della pop-art e dei famosi 10 minuti di notorietà tanto amati da Andy Warhol. Infatti la gente per strada o nei locali mi guarda incuriosita…

Milly Carlucci, da navigata showgirl non si è stupita e alludendo alla giacca ha commentato delicatamente “Meraviglioso il “capetto” che s’è messo Giovanni Ciacci!“. Come si presenterà sul palco?

Martina Colombari tra i senzatetto di Milano: fare del bene fa bene

E’ la più glam tra le ex Miss Italia, una reginetta senza tempo sempre protagonista della moda e della mondanità con il suo charme e la sua eleganza. Martina Colombari non è solo questo. Ambasciatrice di un’associazione che aiuta i bambini di Haiti, la Fondazione Rava, la showgirl fa anche beneficenza in città. L’altra notte era a Milano, tra i volontari dell’Ordine di Malta ad aiutare i senzatetto. Brava Martina!

C_2_articolo_3127311_upiImagepp (1)Ha indossato la blusa e i pantaloni rossi dei volontari e si è messa a disposizione. Sul suo profilo social mostra gli scatti e le storie di una serata alla stazione di Rogoredo all’avanscoperta insieme al don e ai volontari. Bella e sorridente come sempre, con l’entusiasmo che la contraddistingue scrive: “Questa sì che è una bella serata! E che squadra!” e usa gli hasthag: senzatetto, barboni, accoglienza, responsabilità sociale, impariamo ad aiutare, volontariato, beneficenza, non serve essere degli eroi.

Oscar 2018, tutti i look delle star sul red carpet

Trionfano i colori sul red carpet della notte degli Oscar 2018, dove le star hanno detto addio al nero, preferendo look accesi e vivaci. Dopo le limitazioni nel dresscode imposte dai movimenti Time’s Up e Me Too, si ritorna quindi all’ottimismo e al colore. I vestiti neri, comunque, non sono mancati, ma erano pochissimi rispetto agli anni precedenti: abito sexy per Taraji P. Henson, classico per Maria Menounos e molto corto per St.Vincent, ma nulla di più. Per tutte le altre star è stato il trionfo della positività. Uno tra i colori più apprezzati è stato sicuramente il rosa: Salma Hayek, Saoirse Ronan e Viola Davis lo scelgono in tre tonalità differenti per i propri look.
Molto quotato anche il rosso, protagonista indiscusso degli outfit di Allison Janney, Meryl Streep e Leslie Mann.

look-oscar-2018-vestiti-starTrionfano i colori sul red carpet della notte degli Oscar 2018, dove le star hanno detto addio al nero, preferendo look accesi e vivaci. Dopo le limitazioni nel dresscode imposte dai movimenti Time’s Up e Me Too, si ritorna quindi all’ottimismo e al colore. I vestiti neri, comunque, non sono mancati, ma erano pochissimi rispetto agli anni precedenti: abito sexy per Taraji P. Henson, classico per Maria Menounos e molto corto per St.Vincent, ma nulla di più. Per tutte le altre star è stato il trionfo della positività. Uno tra i colori più apprezzati è stato sicuramente il rosa: Salma Hayek, Saoirse Ronan e Viola Davis lo scelgono in tre tonalità differenti per i propri look.
Molto quotato anche il rosso, protagonista indiscusso degli outfit di Allison Janney, Meryl Streep e Leslie Mann.

oscar red carpet_05170345In blu invece Nicole Kidman, vestita da Armani Privé, e Jennifer Garner, in un Versace. I toni “acidi” del giallo e dell’arancione hanno vestito Greta Gerwig e Eiza Gonzalez, mentre Ashley Judd ha optato per un viola melanzana.

oscar red carpet_05170550

Forse in reazione al total black degli ultimi eventi, molte star hanno scelto il bianco: tra queste Jane Fonda, Mary J. Blige, Laura Dern, Margot Robbie e Timothée Chalamet.
A vestirsi, invece, dello stesso colore dell’ambita statuetta degli Oscar sono state Sandra Bullock e Jennifer Lawrence, oltre a Gal Gadot e a Lupita Nyong’o, tutte impeccabili.
A distinguersi da tutte è stata indubbiamente Emma Stone: l’attrice, infatti, a deciso di non indossare un vestito da sera, ma di optare per un outfit composto da giacca bordeaux e pantaloni neri firmato Vuitton.

Esordi strani e non tutti lineari, strampalati a volte. Ma che hanno sicuramente portato bene ai tanti Vip che, tra una cosa e l’altra, sicuramente si ricorderanno delle loro origini!