Romina Carrisi choc: “Aspettavo Ylenia, non è più tornata”

Romina Carrisi parla per la prima volta del rapporto tra i genitori e della scomparsa della sorella maggiore Ylenia. Lo fa in un’intervista pubblicata dal settimanale Chi.
La pace per la coppia più famosa della canzone italiana è arrivata quando la giovane ha cominciato a essere adulta e indipendente. Resta però difficile lasciarsi il passato alle spalle. 3647942_1856_romina_carrisi_intervista (1)“Quando i miei si sono lasciati avevo 12 anni e non ho avvertito subito il cambiamento perché continuavano a viaggiare mentre io vivevo a Cellino. Fu una maestra, a scuola, a renderlo vero, a farmi sentire come se fossi ‘diversa’ solo perché i miei genitori si erano lasciati. Nell’Italia di quegli anni il divorzio non era previsto, si sentivano tutti in diritto di giudicare. Il peso del mio cognome l’ho sentito con l’arrivo di Internet, quando ho letto gli insulti di gente che non conoscevo, per il resto ho sempre saputo di dover dividere i miei genitori con gli altri. Un giorno, avevo 16 anni, ero con mio padre a Roma, in un parco. Non lo vedevo da due settimane e volevo parlare con lui, ma le persone continuavano a fermarlo. Lì ho imparato a essere delicata con la vita degli altri”.
“Hanno fatto pace quando ho deciso di farmi una mia vita e di uscire dallo ‘status’ di figlia. Capisco che la loro storia sia anche la proiezione di un sentimento popolare e che rivederli insieme regali l’illusione di rivivere il passato, ma ho provato a combattere la nostalgia dopo esserne stata schiacciata e non mi piace glorificare la sofferenza. Di certo sono contenta che siano tornati a lavorare insieme, ritrovare il sereno dopo anni di guerra è come quando spunta il sole dopo il diluvio, in quel momento ringrazi gli angeli e gli dei”.
Quando la sorella è scomparsa aveva sei anni: “I miei genitori portarono me e Cristèl a vivere in Svizzera a casa di amici per un mese e mezzo perché dovevano andare a cercare Ylenia. Ricordo i collage di fotografie che facevamo per dirle ‘bentornata’. Ma non è mai tornata”.

Infine, parla anche del suo desiderio di intraprendere la carriera di attrice: “Ai provini non mi prendevano, mentre venivo invitata continuamente ai talk show. Mi destabilizzava essere riconosciuta, ma non per quello che sapevo o volevo fare”.

Melissa Satta e Boateng, voglia di (tornare) bambini

Voglia di famiglia per Melissa Satta che trascorre un fine settimana a tutto divertimento in Francia con il marito Kevin Prince Boateng e il figlio Maddox. La ex velina alterna sui social shooting intriganti, foto dal backstage di trasmissioni tv, campagne pubblicitarie mozzafiato a momenti di vita famigliare con il figlio e il marito.

C_2_articolo_3130525_upiImageppQualche giorno al parco divertimenti di Disneyland Paris e voglia di (tornare) bambini…
I selfie sulle attrazioni, i sorrisi di Maddox tra i personaggi dei cartoni animati, le coccole di Boateng e i quadretti di famiglia tra castelli incantanti, favole e romanticismo. Melissa si è regalata qualche giorno con i suoi uomini e l’album della sua vacanza è all’insegna del divertimento e dell’amore. Tra i pensieri della Satta anche quello di allargare ancora la famiglia?

Bimbo eroe muore a 11 anni: si era buttato nel laghetto per salvare l’amico 12enne

Un ragazzino di 11 anni, Anthony Perez, è morto mentre cercava di salvare il suo amichetto di 12 anni, Juan Umpierrez, caduto in un laghetto congelato. La tragedia si è consumata nel Queens a New York. I due ragazzi stavano giocando in un parco quando Juan è caduto in acqua.

3533906_1702_anthony_perez_bimbo_eroeSecondo la ricostruzione delle autorità, Anthony ha cercato di tirarlo fuori ma è scivolato ed è caduto lui stesso nell’acqua gelida dopo aver messo in salvo l’amichetto. Inutili i tentativi dei soccorritori di salvarlo. Quando lo hanno riportato sulla terra ferma, Anthony non respirava più. Il New York Post ha riferito che anche alcuni vigili del fuoco sono stati curati per ipotermia dopo essere caduti in acqua durante le operazioni di salvataggio.

Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada, pomeriggio romantico al parco con il figlio Ettore

C’erano voci di crisi, ma sembra proprio che la love story fra Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada proceda a gonfie vele.

3506743_scansione0072 (1)I due attori, insieme dal 2011, sono stati fotografati da “Nuovo” in un parco di Roma mentre si divertono assieme al figlio, il piccolo Ettore, di 6 anni.
Per la coppia però c’è anche il tempo per scambiarsi baci romantici sotto l’obbiettivo del paparazzo appostato…

Fausto Brizzi, il regista al parco con la figlia dopo la bufera sulle presunte molestie

Fausto Brizzi al parco che gioca con la figlia Penelope Nina, cappellino e occhiali da sole e l’orecchio teso al telefono: sono le prime immagini del regista, pubblictwe domani sul numero di Chi, dopo la bufera sollevata dall’inchiesta delle “Iene”, in cui quindici aspiranti attrici raccontano di essere state molestate dal regista.

3380725_brizzifigliaIl settimanale diretto da Alfonso Signorini ha sentito sia l’autore del servizio delle “Iene”, Dino Giarrusso, che l’avvocato di Brizzi, Antonio Marino. «Con l’ultimo servizio sul caso Brizzi per noi la vicenda si chiude. Se ne aprirà necessariamente un’altra in tribunale. O il regista ci querela per diffamazione, e allora spiegheremo le nostre ragioni al giudice, oppure saranno le ragazze a denunciarlo», spiega Giarrusso; e l’avvocato di Brizzi risponde: «Le Iene “chiudono” la questione allegando altre 4/5 testimonianze che descrivono lo stesso cliché. Siamo in attesa di capire quale delle sedi prediligeranno, se civile o penale, per chiamarci a rispondere. Noi, per ora, non quereliamo, sono cose che verranno a tempo debito, non c’è fretta».
«La ex Miss Italia Clarissa Marchese (ha raccontato: “Mi ha chiesto se ero disposta a spogliarmi (…) non era violenza, non mi ha fatto nulla, però mi sono sentita infastidita”, ndr) ha meglio chiarito quello che è accaduto a casa di Brizzi, cioè nulla. Si è ritenuta infastidita, ma, rispetto alle premesse, cambia la prospettiva, ora vediamo cosa diranno le altre». Dura la replica di Giarrusso delle “Iene”: «La ex Miss Italia ha ribadito esattamente quello che aveva detto a noi, è comico leggere che avrebbe ritrattato, semmai ha confermato. E per una che ha avuto solo la richiesta di spogliarsi, come Clarissa, tante altre hanno raccontato cose orribili: perché si finge di dimenticare? Noi siamo pronti a rispondere alla querela di Brizzi, che però non arriva, chissà come mai. Credo, invece, che saranno le ragazze a denunciare: hanno la possibilità di farlo anche quelle che hanno vissuto quest’incubo più di sei mesi fa, ce lo ha confermato l’avvocato Giulia Bongiorno. È assurdo leggere cose come “queste ragazze si vogliono vendicare perché non hanno avuto la parte” perché non concorrevano a una parte: sono state chiamate per fare esercizi di recitazione e raccontano d’essersi ritrovate a casa di un regista che si spogliava e proponeva massaggi, si masturbava davanti a loro. Mi addolora anche chi dice di stare dalla parte delle donne, ma oggi tace o difende la controparte. “Se non ora, quando mai?”».

Melissa Satta e Boateng, pomeriggio al parco con Maddox

Cosa fare in un pomeriggio milanese di relax in famiglia? Melissa Satta e Kevin Prince Boateng hanno portato il piccolo Maddox al parco per divertirsi sfruttando il clima mite di queste giornate autunnali.

C_2_fotogallery_3083365_15_imageIl figlio della showgirl e del calciatore ha scorrazzato in monopattino, mentre loro lo osservavano orgogliosi. Melissa e Boateng, che nel capoluogo milanese abitano nello stesso condominio dell’interista Mauro Icardi, sono poi volati a Francoforte…

Firenze, ragazza massacrata e in fin di vita. L’sms choc all’amico: “Domani sarò morta”

«Domani sarò morta, tesoro» – si legge nei messaggi inviati dal telefono della giovane – «Addio». Il giovane, che aveva visto l’amica in discoteca quella notte, ha ricevuto il messaggio alle 5.40 ed è convinto che a mandarlo non sia stata la ragazza, ma qualcun altro.

C_2_articolo_3100998_upiImagepp_16121301Un sms choc, che faceva presagire solo scenari negativi, quello che un amico sostiene di aver ricevuto dalla ragazza di 17 anni ritrovata in fin di vita e in una pozza di sangue nel parco dell’Ambrogiana, a Firenze. A rivelarne il contenuto è Mattino Cinque. «Aveva litigato in modo molto acceso con i suoi amici, sono ragazzi esagitati e casinisti, dubito che sia andata al parco da sola», ha spiegato il giovane ai microfoni della trasmissione di Canale 5. Intanto, le condizioni della ragazza migliorano e già oggi potrebbe essere ascoltata in ospedale dalla polizia.

Sesso al parco, il ciclista li sorprende e li interrompe così

32156031In questa estate torrida sembra vada di moda scambiarsi effusioni in luoghi pubblici e in pieno giorno. Dagli Stati Uniti arriva l’ennesimo filmato inequivocabile, ma con un epilogo inaspettato. Una coppia è stata immortalata mentre faceva sesso al parco. Il video, finito su Liveleak, mostra un ciclista intervenire all’improvviso e scaraventare, in segno di disapprovazione, la bicicletta in testa all’uomo. Nessuno dei due si aspettava un “terzo incomodo” così violento. Il giovane accusa il colpo, rimane qualche secondo accasciato sul corpo della partner e poi si rialza.
Senza andare troppo lontano, in questi giorni si sono contati diversi casi di rapporti sessuali consumati davanti agli occhi dei passanti. A Napoli per esempio le piazze si sono prestate a diventare quasi “set a luci rosse”. E in Portogallo un rapporto tra adolescenti in discoteca è stato annunciato al telegiornale. Per la maggior parte delle volte gli “spettatori” casuali si limitano a riprendere tutto e a diffondere rapidamente sui canali social e in rete i video. Nel parco, invece, l’amplesso è stato interrotto in modo brusco.

Asia Argento, primo abbraccio social con il suo Anthony Bourdain

Tenero abbraccio tra Asia Argento e Anthony Bourdain, seduti sul prato in un parco romano. A scattare la foto è Anna Lou, figlia dell’attrice e di Marco Castoldi.

C_2_fotogallery_3011870_0_image

“Flaco & Flaca – photo by @blue.lou #PerfectMoment”, cinguetta Asia mentre lo chef sul suo profilo social a margine della stessa immagine commenta: “Another Green World”. I due erano già stati pizzicati nella capitale lo scorso febbraio dal settimanale Chi impegnati a scambiarsi effusioni per strada.

Siria De Fazio, la mangiafuoco in topless al parco

E’ costata cara l’ultima tintarella della stagione a Siria De Fazio. La ex mangiafuoco del Gf 9 si è concessa qualche ora sotto il sole milanese in un parco con tanto di minislip e topless in belal vista. Ma le sue curve sono state notate non solo dagli avventure del verde pubblico e dai paparazzi del Settimanale Nuovo, ma anche da una fastidiosa ape che ha punto sul braccio Siria mettendola in fuga.

C_2_fotogallery_3004993_22_image

La ex di Naike Rivelli ha sfoggiato con il solito nonchalance un seno al vento da urlo e uno slip minimal. Prima si è intrattenuta la telefono, poi si è concessa un selfie per le amiche e infine è stata raggiunta da un’ape sul braccio. Così è scappata la fuga a gambe levate per il parco con tanto di fondoschiena seminudo in bella vista. Un piccolo incidente che ha catturato flash e applausi per la splendida visione…