Rihanna single, ha lasciato il miliardario saudita: «Si era stancata»

Altro che ‘We found love’: dopo circa un anno di relazione, la popstar Rihanna ha deciso di piantare in asso il suo fidanzato, il 30enne miliardario saudita Hassan Jameel. La conferma è giunta da una persona molto vicina alla cantante barbadiana.

rihanna_hassan_jameel_07111546«Sì, gli ha spezzato il cuore, ma si era stufata di quella relazione dopo essere stata molto bene con lui» – ha dichiarato la fonte anonima a MediaTakeOut – «Purtroppo, lei è fatta così: finisce sempre per stancarsi delle relazioni e spezza il cuore a tutti i suoi fidanzati». Rihanna, d’altronde, è nota per essere poco propensa ai rapporti sentimentali stabili e duraturi. Neanche l’immensa ricchezza di Hassan Jameel (proveniente da una famiglia di imprenditori che può vantare un patrimonio di oltre 1,5 miliardi di dollari) è bastata a far cambiare idea a Rihanna, che da sola può comunque vantare un bel gruzzolo a disposizione.

Il 30enne Hassan Jameel possiede tutti i diritti di Toyota nel mercato mediorientale e la sua famiglia è proprietaria di ben 14 squadre di calcio del campionato saudita. Alla faccia del conflitto d’interessi, verrebbe da dire. Va detto, però, che la famiglia Jameel è dedita ad attività filantropiche di sostegno all’istruzione in varie zone del mondo che sono valse anche un’onorificenza da parte della regina Elisabetta del Regno Unito. Intanto, si susseguono le voci che parlano di un riavvicinamento di Rihanna al collega Drake, con cui era stata qualche anno fa: entrambi, infatti, sono tornati single da poco e i fan sperano di vederli ancora insieme.

Ashton Kutcher e Mila Kunis: “I nostri soldi in beneficenza, ai figli non lasciamo nulla”

Anche i ricchi piangono. Stiamo parlando di Wyatt Isabelle e Dimitri, 3 e 1 anno, i figli di Ashton Kutcher e Mila Kunis che non erediteranno il patrimonio di mamma e papà. Irremovibile la decisione della coppia Made in Hollywood, la quale ha recentemente dichiarato che i pargoli dovranno imparare a cavarsela da soli. Insomma, loro ancora non lo sanno ma crescendo dovranno fare i conti con il denaro come tutti i comuni mortali, nonostante siano nati in una famiglia a sei zeri.

3592047_1731_fullsizerender_2_A differenza dei figli di tante celebrities, infatti, i piccoli a quanto pare non potranno fare stravizi. Lo ha detto pubblicamente l’attore ospite del podcast dell’amico Dax Shepard: «I miei figli stanno vivendo una vita molto privilegiata e non se ne rendono conto. Non metterò in piedi un fondo per loro, alla fine daremo i nostri soldi in beneficenza». L’ex di Demi Moore, quindi, ha deciso insieme alla dolce metà sposata nel 2015 di non lasciare né fondi fiduciari né la fortuna accumulata grazie ai set. «Se i miei figli volessero iniziare un’attività e se mi presentassero un buon business plan, allora ci investirei, ma non prenderanno un fondo per niente», ha aggiunto Kutcher. Una mano sì ma soltanto se servisse a rimboccarsi le maniche: «Spero che così saranno motivati a riavere ciò che avevano».

Belen, un sogno (hot) in bikini

Mentre Milano sotto la neve si tinge di bianco, Belen è volata verso caldi lidi. Sdraiata sul lettino in penombra la showgirl argentina mette a nudo le sue linee perfette appena contenute in un bikini multicolor. Occhi chiusi e un’espressione sognante per un selfie ad hoc. Al momento è ancora top secret il luogo del suo buen retiro e la compagnia anche se qualche piccolo indizio lo ha lasciato trapelare.

C_2_articolo_3126017_upiImageppDopo un periodo di lavoro intenso tra New York, Londra, Milano e Roma (con una breve pausa alle Maldive), Belen si è imbarcata un’altra volta per una vacanza al sole. “Sun addicted”, cinguetta a margine di uno scatto in cui svela la sua sensualità. Pelle ambrata, una collana di conchiglie indossata a tracolla e un due pezzi che evidenzia le curve hot del suo seno e i fianchi ben torniti. “Professionista” del selfie anche a occhi chiusi, ha catturato l’attenzione dei suoi follower. C’è chi la definisce “prelibata”, chi vorrebbe essere un principe azzurro per svegliarla e chi propone di renderla patrimonio dell’umanità. Non a caso Andrea Iannone sa di essere un uomo fortunato. Ancor di più dopo il messaggio social di Belen di pochi giorni fa in cui diceva “Proteggimi sempre….. @andreaiannone”.

Che siano in vacanza insieme la showgirl e il pilota? Al momento la Rodriguez ha solo condiviso uno zoom del bancone del pesce di un ristorante (con cartellini scritti in arabo), ma senza svelare l’accompagnatore. Nessun particolare dal profilo Instagram di Andrea Iannone.

Vittorio Cecchi Gori colpito da ischemia e problemi cardiaci, ricoverato al Gemelli: è gravissimo

Vittorio Cecchi Gori, storico produttore cinematografico ed ex presidente della Fiorentina, è stato ricoverato in rianimazione al policlinico Gemelli di Roma in prognosi riservata per un problema cerebrovascolare. Secondo quanto si apprende, le sue condizioni sono state definite serie ma stabili. Cecchi Gori è giunto in ospedale a causa di una ischemia cerebrale. In conseguenza di questa condizione si sarebbero verificati, si è appreso in seguito, anche alcuni problemi cardiaci.

vittorio-cecchi-gori-3736È ora ricoverato in terapia intensiva. I figli Mario e Vittoria Cecchi Gori con la madre Rita Rusic, ex moglie, sono in partenza da Miami per Roma dove arriveranno domani in tarda mattinata. I figli chiedono il massimo riserbo per la privacy per le condizioni di salute del padre, rende noto all’ANSA l’ufficio stampa della famiglia, Angelo Perrone. Vittorio Cecchi Gori, nato a Firenze 75 anni fa, insieme con il padre Mario ha scritto una pagina della storia del cinema italiano: decine di film, dai cinepanettoni di successo al botteghino agli Oscar vinti con Il Postino (migliore colonna sonora) e La vita è bella (tre premi: miglior film straniero, colonna sonora e attore protagonista Roberto Benigni).
Un impegno forte anche nello sport con la presidenza della Fiorentina dal 1993 al 2002 (con due Coppe Italia e una Supercoppa italiana) e in politica con l’elezione a senatore nel 1994 nelle file del Partito Popolare Italiano. Ma dalla fine degli anni Novanta iniziano anche i problemi economici e giudiziari che porteranno Cecchi Gori a perdere gran parte del suo patrimonio e la stessa Fiorentina (dichiarata fallita) e a dover passare un periodo in carcere per il crac Safim (condanna a sei anni per bancarotta nel febbraio 2013). Per l’altro crac, quello della società «cassaforte» del suo gruppo, la Finmavi, Cecchi Gori ha avuto una condanna a 7 anni nell’ottobre 2013 per un fallimento da 600 milioni di euro.
L’ex produttore era tornato a Firenze solo alcune settimane fa. In un bar del centro aveva avuto un’accoglienza sorprendente da parte dei tifosi viola. «Vittorio, ricomprala tu la Fiorentina», era stato l’invito dei tanti venuti a salutarlo. Aveva sorriso quando avevano intonato in coro: «Un presidente, abbiamo un presidente….». «Come sto? Lei come mi vede?’, aveva risposto a chi gli chiedeva come si sentisse. »Bene«. »Infatti, sto bene….«, aveva affermato, mentre aspettava un pò di vecchi amici in piazza della Repubblica, la stessa dove fin da bambino veniva con i genitori, Mario e Valeria.

Il papà è morto di cancro, ma la figlia Bailey a ogni compleanno riceve i suoi fiori

L’ultimo bouquet le è arrivato in questi giorni, per il suo 21esimo compleanno, assieme all’ultima lettera d’amore del padre Michel, scomparso a causa di un tumore nel 2013, quando la figlia aveva 16 anni. Ma ogni anno, ad ogni compleanno, le parole e il ricordo del suo papà tornavano ad abbracciarla.

_98935855_baileyanddadLa storia di Bailey Sellers, di Knoxville, in Tennessee, sta commovendo l’America. Prima di morire, Michael Williams fece in modo che in occasione dei compleanni della figlia le venissero inviati dei fiori. Un momento prezioso ma anche un’emozione a tratti triste e troppo grande per Bailey, che al New York Post ha raccontato di aver sempre temuto l’arrivo di quel giorno, proprio perché così speciale e doloroso allo stesso tempo.
È stato però un viaggio in cui il padre ha voluto accompagnarla, tenendola per mano, fino alla maggiore età. «Sono crollata, – ha detto la studentessa della Esatern Tennessee University – la lettera era meravigliosa e triste allo stesso tempo». Il saluto con cui lasciava andare la sua bambina recitava così: «Questa è la mia ultima lettera d’amore per te fino a quando ci rivedremo. Non voglio che tu versi un’altra lacrima per me mia piccolina, perché io sono in un posto migliore». Bailey ha pubblicato ogni anno sui social network una foto dei fiori per il suo compleanno, ma quest’anno il post è stato ritwittato 220mila volte.

Maradona chiede il carcere per la figlia, Giannina: “Gli ho perdonato di peggio”

La tormentata vita privata di Diego Armando Maradona si colora di un nuovo capitolo: della serie parenti serpenti. Ora il Pibe de Oro punta il dito sulla figlia Gianinna: sarebbe stata lei ad aiutare l’ex moglie Claudia Villafane a riciclare i soldi sottratti impropriamente dal suo patrimonio. Una cifra che si aggirerebbe sugli 80 milioni si pesos, al cambio circa quattro milioni di euro.

124935726-18769106-d0bb-47c5-a2c2-eb73c51d8c6bAttraverso delle operazioni bancarie in Uruguay Gianinna avrebbe favorito la madre nell’operazione fraudolenta. E così secondo As l’ex numero 10 del Napoli avrebbe chiesto il carcere preventivo per la figlia.
Gianinna, dal canto suo, ha invitato il padre e il suo avvocato a un confronto: «Sa dove vivo, che vengano quando vogliono», ha scritto in replica su Twitter. Poi ha aggiunto riferendosi a papà Maradona: «Gli ho perdonato di peggio e gli perdonerò anche questo. Posso solo mandargli tutto il mio amore e ringraziarlo perché è grazie a lui che ho potuto scegliere chi e come essere».

La ‘vedova nera’ uccideva i suoi amanti col cianuro: condannata a morte, sarà impiccata

È stata condannata a morte per impiccagione Chisako Kakehi, la 70enne ‘vedova nera’ giapponese accusata dell’omicidio di tre uomini, uno dei quali era suo marito, e per aver tentato di ucciderne un quarto. La sentenza è stata emessa dalla Corte distrettuale di Kyoto, secondo la quale la donna ha fatto bere del cianuro «con un’intenzione omicida» alle sue vittime. «Si tratta di casi con premeditazione. Sono stati atroci e malevoli. Non ho altra scelta che imporre la pena suprema», ha stabilito la giudice Ayako Nakagawa, secondo la tv pubblica Nhk.

This May 2014 photo shows Chisako Kakehi. A Japanese court has sentenced the woman to hang in a serial poisoning murder case targeting elderly men, including her husband. Kakehi, 70, was convicted Tuesday, Nov. 7, 2017, of killing her husband and two ex-partners, as well as in attempted murder of a fourth victim between 2007 and 2013. (Kyodo News via AP)

Kakehi, che indossava un apparecchio acustico durante il processo, non ha mostrato emozione alla lettura della sentenza. I suoi avvocati, che hanno già annunciato il ricorso in appello, hanno cercato di sostenere la strada della demenza senile, presentandola come incapace di intendere e volere.
La corte ha però rigettato tale tesi, dal momento che la 70enne sceglieva uomini ricchi, per lo più anziani o malati, dai quali si faceva nominare beneficiaria delle polizze di assicurazione sulla vita, arrivando ad accumulare un patrimonio di circa un miliardo di yen (oltre 8 milioni di dollari). Proprio per questo i media giapponesi l’hanno definita la ‘vedova nera’, in riferimento all’omonimo esemplare di ragno femmina che dopo l’accoppiamento uccide e divora il maschio.

Madalina Ghenea, passeggiata col fidanzato Matei Stratan: “Patrimonio da 200 milioni”

3267709_01-00332943000001hMILANO – Passeggiata in centro a Milano per la bella Madalina Ghenea.
La modella e attrice, conclusa la sua relazione con Philipp Plein, si è fidanzata con Matei Stratan, 32enne rumeno, con un patrimonio di famiglia stimato attorno ai 200 milioni di euro.
I due stanno insieme da quest’estate, che hanno trascorso fra la Grecia e l’Italia, e sono stati sorpresi mentre passeggiano in centro a Milano per un giro di shopping.

Chiara Ferragni eletta influencer n.1 al mondo

Chiara Ferragni è stata eletta da Forbes influencer numero uno al mondo nel settore della Moda. Un traguardo spettacolare per la blogger di Cremona che nel 2009, dal nulla (prima che esistesse Instagram) e con molta passione si è inventata una professione creando The Blonde Salad.

C_2_box_43452_upiFoto1FBlogger, influencer, imprenditrice, testimonial, ambassador, designer… i ruoli che interpreta non si contano. 10,4 milioni di follower su Instagram non sono che la prova più tangibile del successo inarrestabile della biondissima imprenditrice che può oggi vantare un patrimonio stimato di più di 9 milioni di dollari e il cui percorso è stato analizzato come “case history” addirittura ad Harvard.
Alla veicolazione dei marchi di moda più prestigiosi (Dior, Saint Laurent, Gucci, Versace, Prada…), Chiara Ferragni ha saputo affiancare l’autopromozione personale e la creazione di un marchio Chiara Ferragni Collection che ha visto una crescita esponenziale. L’apertura del flagship store a Milano, durante la recente settimana della moda (con 4mila fan in coda per vederla) non è che un gradino di questa scalata. Un secondo store a Shangai e 200 prossime aperture in Cina testimoniano l’interesse verso il mercato orientale.

Gianluca Vacchi, il segreto di bellezza a 50 anni: “Mi iberno ogni giorno a -110 gradi”

Gianluca Vacchi ha appena festeggiato i cinquant’anni. A guardare il suo profilo Instagram si direbbe che tra vita super lusso, balletti, viaggi e fidanzate bellissime la sua giornata non lasci alcuno spazio al lavoro.

2604499_1308_gianluca_vacchiEppure Vacchi, in un’intervista rilasciata per il compleanno, ha svelato dei lati nascosti ai più della sua vita.
“A 16 anni studiavo di nascosto i documenti dell’azienda fondata dal nonno: papà me ne teneva fuori, diceva che prima dovevo laurearmi. Ma io scalpitavo: anche se vivevo a Cortina per fare sci agonistico, sapevo che non ero tanto ricco. Da sciatore, battevo Alberto Tomba e sono stato campione italiano di slalom. Ho lasciato perché dopo la laurea in Economia ho intuito che la Ima, che fa macchine per confezionare tè, farmaci e cosmetici, aveva prospettive enormi. Ho acquisito le quote dei parenti meno interessati, indebitandomi per cinque volte il patrimonio di papà”.
Gianluca Vacchi ha anche raccontato la sua routine di bellezza, che al momento è fatta di sport (ogni mattina) e criosauna: “Mi iberno a meno 110 gradi: mantiene giovane. Consigliano due minuti, io ne reggo sei”. Al momento studia da deejay sei ore al giorno (di qualche giorno fa il suo primo brano, Viento) e ha un precettore che gli insegna storia, filosofia e teologia.