Dalla Chiesa e il dolore per Frizzi: «La radio mi cura dallo choc per Fabrizio»

Il cinema sarà il tema dell’ultimo appuntamento di Ieri oggi italiani, il programma di Maurizio Costanzo condotto da Rita Dalla Chiesa, in onda stasera in seconda serata su Rete4.

fabrizio-frizzi-e-rita-dalla-chiesaChe esperienza è stata?
«Molto bella, è un gioiello di trasmissione. A settembre dovremmo riprendere e spero in una fidelizzazione diversa, senza cambiare giorno di messa in onda».

Per due puntate abbiamo visto al timone Luisella Costamagna.
«Sono le prime che hanno registrato, prima che arrivassi io, ma le hanno mandate a metà e credo sia stato un gesto di sensibilità perché era appena successo quello che è successo».

Si riferisce alla scomparsa del suo ex-marito, Fabrizio Frizzi?
«Sì, Fabrizio se n’è andato pochi mesi dopo la scomparsa di mio genero, sono a pezzettini. Per fortuna il lavoro mi dà qualche momento di serenità».

Sta conducendo anche un programma su Radionorba, Voci della luna, con Ettore Bassi: le piace la radio? «Moltissimo e soprattutto mi piace tenere compagnia al popolo della notte: andiamo in onda alle 21 ma sto rompendo le scatole all’editore per iniziare ancora più tardi, alle 23 o a mezzanotte, quando la gente ha più bisogno di compagnia».

Altri progetti con Mediaset?
«No, non mi hanno proposto altro: è cambiata l’aria, il pubblico mi vorrebbe ma evidentemente i dirigenti no. Mi hanno dato questo programma solo grazie a Costanzo».

Col senno di poi lascerebbe ancora Forum?
«Non ho lasciato io, mi hanno spinto a farlo, ad accettare l’offerta avuta da La7, dicendomi a luglio che a novembre avrebbero sospeso il programma, con il mio contratto che scadeva il 31 agosto. Ma è stata una separazione traumatica, ancora oggi non riesco a guardare il programma».

Costanza Caracciolo e Christian Vieri, vita da sex bomb(er) a Miami

Tra pochi mesi raggiungeranno il traguardo di un anno insieme. Costanza Caracciolo e Christian Vieri sono sempre più affiatati e sempre più uniti sotto lo stesso tetto a Miami. Lei frequenta una scuola per perfezionare il suo inglese, lui si mantiene in forma tra corse, partite sulla sabbia e progetti per l’estate. E per la coppia non manca poi il tempo per un break al bacio…

C_2_articolo_3137994_upiImageppNon sono per le smancerie social. Ognuno ha i suoi impegni: Costanza, sempre più americana, studia e si ritaglia qualche bagno di sole a bordo piscina o in spiaggia, Bobo macina chilometri di corsa, non trascura tennis e footvolley… e poi crolla sul divano. “The lion is sleeping”, cinguetta Costanza a margine di uno scatto a tradimento. Ma quando Coccò e Bobo si ritrovano, il selfie di coppia è pieno d’amore. La vita a due è collaudata alla perfezione!

Mariah Carey, nuovi guai: ex manager accusa la star di inadempimento contrattuale e molestie

Nuovi guai legali per Mariah Carey dopo quelli legati all’ex dipendente della popstar americana che la accusò in autunno di discriminazione razziale e molestie sessuali. Il sito di gossip TMZ riferisce che l’ex manager Stella Bulochnikov ha accusato la cantante di non averla pagata e di non aver adempiuto regolarmente al contratto di lavoro stipulato. Poi ha rivelato di aver subito molestie in quanto la star era costantemente nuda di fronte a lei.

325224_640_mariah_carey
La Bulochnikov ha lavorato per Mariah Carey per tre anni, dal 2014 fino a novembre 2017 annunciando pubblicamente la fine con stima reciproca (“Dopo aver lavorato insieme per quasi tre anni, Mariah Carey e Stella Bulochnikov hanno deciso che è nel loro interesse reciproco separarsi. Durante il loro tempo lavorativo trascorso insieme hanno compiuto grandi cose, tra le quali, recentemente, i nuovi progetti di musica e film di Mariah Carey per questa imminente stagione natalizia. Mariah Carey e Stella Bulochnikov rimangono partner in una serie di iniziative imprenditoriali e continueranno a sostenersi a vicenda in questi sforzi”)

L’ex collaboratrice sarebbe intenzionata a chiedere un risarcimento. I legali della pop hanno dichiarato al sito Page Six: “Se queste affermazioni frivole e prive di fondamento saranno depositate, ci difenderemo con successo”.

Belen, mamma che fisico a Doha!

Inseparabili per le strade di Milano a bordo di bolidi da 400mila euro come a piedi nudi sulla spiaggia di Doha. Belen Rodriguez e Andrea Iannone non scherzano: i progetti di allargare la famiglia sono all’ordine del giorno e la showgirl non lo perde di vista un attimo seguendolo in pista nel Qatar. Con il figlio di Stefano De Martino, Santiago, e nonna Veronica Cozzani sono una famigliola perfetta.

C_2_articolo_3128741_upiImageppLei sfoggia le sue curve da brividi al mare mentre si rilassa con il bambino e la madre. Lui si prepara a scendere in pista per la prima gara di Motogp. Insieme sono volati in Qatar, mostrando ancora il forte affiatamento tra i due e la voglia di fare sul serio. E così se la Rodriguez smentisce con il suo ventre ultrapiatto qualunque illazione su una cicogna in volo, ammette però di essere desiderosa di dare presto un fratellino o una sorellina a Santiago. Le prove di famiglia per ora hanno incontrato tutti semafori verdi!

Michelle Hunziker: “Paura per Aurora, volevano buttarle lʼacido in faccia”

“A marzo, un anno fa, è arrivata una e-mail con un ricatto, un tentativo di estorsione dove mi è stato detto che se non avessi pagato una cifra entro una data avrebbero acidificato Aurora… l’acido in faccia… volevano che pagassi in bitcoin…”. Michelle Hunziker racconta a Maurizio Costanzo il dramma che ha vissuto nel nuovo appuntamento con “L’Intervista” giovedì 22 febbraio in seconda serata su Canale 5.

C_2_articolo_3124746_upiImageppReduce dallo straordinario successo al “Festival di Sanremo”, la showgirl si confessa al giornalista. E sono come sempre i video evocativi a scandire le tappe importanti di una carriera di una ragazza svizzera che ha realizzato il suo sogno: fare spettacolo. Una vita da favola, due grandi amori, tre bellissime figlie e la realizzazione nel suo lavoro e una infanzia non sempre serena.
A cominciare dal rapporto con il padre: facile. “Ho capito quasi subito che beveva perché lui si trasformava e gli prendeva male, si arrabbiava, spaccava le cose in casa però io da bambina sono sempre riuscita, fino a una certa età, a scindere le cose cioè io volevo vedere solo la parte bella di mio papà e facevo finta che non esistesse il resto…”. Michelle parla anche dei progetti futuri, per Mediaset dovrebbe condurre “Scommettiamo che?”: “Ci incontreremo la prossima settimana per vedere tutte le cose e sarebbe bello…” Sanremo lo rifarebbe? “Sì! Se lo dico qua magari succede…”.

Marcella Bella a Verissimo: “Dopo l’ictus di Gianni, nostra mamma si è lasciata morire”

Marcella Bella si confessa a Verissimo. La cantante racconta la sua carriera, i momenti di gioia, ma anche i drammi familiari a cui ha dovuto far fronte.
Uno tra tutti l’ictus di suo fratello e il conseguente dramma vissuto dalla madre: «Mia mamma è diventata anoressica. Non ha accettato che mio fratello non sia più riuscito a parlare.

3525804_2314_marcellabella_verissimoE’ arrivata a pesare 34 chili e alla fine ha proprio smesso di mangiare». Dopo l’ictus del 2010 il fratello Gianni sta meglio: «Adesso va tutto bene. Gianni apprezza la vita quasi come prima e apprezza le cose semplici come vedere il mare e mangiare il pesce. Ora ama vivere in Sicilia. Gianni è un uomo con una grande dignità e non ci fa pesare nulla».
Marcella parla poi dei suoi progetti futuri, dopo il suo nuovo album “Metà amore metà dolore”, annuncia a Silvia Toffanin il suo ritorno anche sulle scene: «Dal 16 febbraio inizia il mio tour, torno a cantare dal vivo».

Cucinotta star a Napoli: “Caso Weinstein? Noi possiamo scegliere”

Per ora ha declinato la proposta di candidatura nel centro estra ma promette di studiare da deputato nei prossimi cinque anni, perché ad un appuntamento così importante e carico di responsabilità “occorre essere preparati”. Intanto è impegnata nel sociale attivamente con progetti nazionali e internazionali tra cui “Un Mondo di Solidarietà” portato avanti da 10 anni con Diego Di Flora, progetto con cui copre «tante lacune che lo Stato non riesce a colmare. Basta essere uniti». Quest’anno il ricavato sosterrà la raccolta fondi per la costruzione di una palestra in Tanzania a Dar Er Salam, in memoria del docente della Sapienza, il fisioterapista Giancarlo Fratocchi.

Maria Grazia Cucinotta at his home in Rome during an interview about her social engagement. Maria Grazia Cucinotta has been appointed WFP Ambassador Against Hunger in 2006 after having produced the Italian film "All the Invisible Children", that focus the attention on the millions of children and teenagers whose rights are denied by hunger, exploitation and war. The film was realized by eight top directors: John Woo, Emir Kusturica, Spike Lee and others. She is well-known in Italy as a movie and television actress, but internationally she is best known for her roles in "Il Postino" and as the Bond girl the Cigar Girl in the James Bond film The World Is Not Enough.

Mariagrazia, come l’ha cambiata la solidarietà, com’è intervenuta nel processo di costruzione della persona e della donna che è oggi?
«Sono sempre stata così, altruista e generosa. Mia madre ci ha sempre insegnato i0l concetto di condivisione: anche se non avevamo molto era buona cosa dividere con gli altri. L’amore è infinito: più ne dai, piu ne ritorna».

Era nel toto-candidati alle politiche 2018
«Non mi hanno proposto una candidatura. E’ facile tirar fuori nomi che fanno rumore. La politica è una cosa seria, hai una grande responsabilità nei confronti dei cittadini ma in questo momento ho altri impegni. mi occupo di sociale e in futuro vorrò continuare a farlo e in modo più serio ma per farlo occorre una preparazione che adesso non ho ma che cercherò di avere».

Cinque anni per prepararsi
«Si ma non è una promessa perchè vivo ancora il sogno meraviglioso del mio lavoro che sta andando bene e mi occupo sdi sociale e questo mi rende felice».

A proposito di sociale come giudica le colleghe che denunciano le violenze a distanza di anni, può sembrare una vendetta o una strumentalizzazione di chi non ce l’hanno fatta?
«Ogni caso è a sé, questo non lo so. Ma so che bisogna occuparsi di tutti i tipi di violenza: non solo di quella sulle persone famose ma soprattutto di quella sulle persone che ogni giorno vivono nell’ombra e non hanno il coraggio di denunciare perché non si sentono protette da leggi adeguate. Io mi occupo di quelle donne e delle donne che non hanno la possibilità di dire no. Noi quella possibilità ce l’abbiamo e possiamo scegliere a differenza di altre persone».

Luca Onestini e Ivana Mrazova: “Ecco perché non confermano la loro storia”

Luca Onestini e Ivana Mrazova sono una coppia? È la domanda che da qualche tempo impazza sui social. Gli ex gieffini infatti sono stati più volti “pizzicati” insieme dai paparazzi, ma al momento non ci sarebbe nessuna conferma. Ma ecco l’indizio…

1513632832451_1513632868.jpg--grande_fratello_vip__non_e_piu_un_segreto__ivana_mrazova_e_luca_onestini_sono_fidanzatiCome riporta il sito Anticipazioni.tv, qualche giorno fa il giornalista Gabriele Parpiglia (autore di Gf Vip, Verissimo e L’Isola dei Famosi) avrebbe annunciato tramite il programma di Silvia Toffanin che i due ex inquilini di Cinecittà stanno insieme e che molto presto sarebbe arrivata la conferma.
Luca, intervistato a Pomeriggio 5, avrebbe perfino affermato: “Ho iniziato questo 2018 alla grande, ci sono tanti progetti. Ho avuto già tante soddisfazioni. Sono molto felice… L’amore dà molto felicità. È forse la parte più importante della felicità. Per questo 2018 mi auguro di essere sempre felice e sereno”.
E allora perché l’ex tronista e Ivana non confermano la storia d’amore? Secondo il sito Anticipazioni.tv, la ragione sarebbe una: avrebbero concesso l’esclusiva al settimanale Chi e a Verissimo e per questo ancora non si sarebbero sbottonati. Questione di business allora? Staremo a vedere…

Sirene in calendario, cʼè anche la cugina della Canalis

Un’altra Canalis si fa largo nel mondo dello showbiz. Davanti all’obiettivo del fotografo Enrico Ricciardi ha posato Livia Canalis, modella e cugina della ex velina Elisabetta che ora vive negli Usa con il marito Brian Perri. Martedì sera a Milano verrà presentato il calendario che vede protagoniste 25 modelle – tra cui la Canalis – fotografate da Ricciardi per il suo progetto “Lake Sirens”

C_2_articolo_3105663_upiImageppRicciardi realizza da oltre 20 anni calendari per importanti aziende ma è anche e soprattutto conosciuto per i suoi progetti benefici. Per il 2018 il fotografo ha deciso di rispolverare gli storici paesaggi notturni di laghi in bianco e nero, realizzati con la mitica Hasselblad 500 C/M e pellicola Ilford per poi digitalizzarli ed usarli come background per creazioni digitali unendole in postproduzione alle immagini di ben 25 splendide… sirene! Il calendario, pubblicato in tiratura limitata (mille copie), sosterrà l’associazione Freedom of Moving.

Lorella Cuccarini a sostegno dei bimbi epilettici

Ben 800 progetti realizzati dal 1994 ad oggi, a favore di oltre 60 associazioni no profit di tutto il territorio nazionale e sempre con un’attenzione particolare ai più piccoli. E proprio ai bambini, quelli affetti da epilessia, è dedicata l’edizione 2017 di Trenta Ore per la Vita, la maratona di raccolta fondi – attraverso il numero solidale 45546, attivo da oggi al 17 ottobre – ideata e portata avanti da Lorella Cuccarini.

Lorella-Cuccarini-43Perché proprio l’epilessia?
«Perché è una patologia che si conosce poco, eppure sono 30.000 i nuovi malati ogni anno, di cui il 60% sono bambini e il 40% farmacoresistenti: numeri importanti che non corrispondono ad una risposta da parte delle istituzioni. Noi siamo un’associazione atipica, amiamo dar voce a chi di solito voce non riesce ad averla».
Quali saranno i progetti di quest’anno?
«Saranno due: uno a favore della FIE-Federazione Italiana Epilessie, che mira a trovare una terapia “su misura” per alcuni tipi di epilessia attraverso la mappatura del DNA di 150 bambini e dei loro genitori; l’altro invece punta alla diagnosi precoce, dotando il Bambin Gesù di Roma di nuovi macchinari all’avanguardia per il monitoraggio a lungo termine».
Come sarà strutturata la campagna?
«Da oggi fino all’8 ottobre sarà ospitata sulle reti Rai, la settimana prossima su La7 e anche in alcuni programmi di Tv2000. In alcune trasmissioni andrò io, in altre saranno i conduttori a portare avanti la sensibilizzazione. Racconteremo alcune storie, come quella di un papà che, quando si accorto che con un certo tipo di alimentazione poteva migliorare le condizioni del figlio, si è reinventato cuoco creando ricette per rendergli appetibili alcuni cibi».
Spicca l’assenza delle reti Mediaset.
«Trenta Ore per la Vita è nato in Mediaset ma ad un certo punto evidentemente hanno pensato che non ci fosse più spazio per questo evento. Peccato, perché non ci dovrebbero essere bandiere su questi temi».
A parte la maratona benefica, quando la rivedremo in tv?
«Per ora sono molto impegnata a teatro, dal 18 ottobre al 12 dicembre con la commedia Non mi hai più detto ti amo con Gimpiero Ingrassia, da metà novembre alla fine di febbraio anche con il musical La regina di ghiaccio e da marzo di nuovo con la commedia. Sarebbe impossibile fare altro».