Taylor Swift contro il bullismo online e Kim Kardashian

Continua a non scorrere buon sangue tra Taylor Swift e Kim Kardashian. Durante la prima data del “Reputation Stadium Tour” in Arizona, la cantante statunitense ha voluto parlare di cyber-bullismo. “Un paio di anni fa, qualcuno mi ha chiamato serpente sui social e la cosa ha preso piede”, ha spiegato dal palco. Le parole sono un chiaro riferimento a un vecchio post su Twitter della moglie di Kanye West che l’aveva definita “serpente”…

C_2_articolo_3139238_upiImageppSuccessivamente Taylor ha aggiunto: “Voglio dirvi che se qualcuno usa dei soprannomi per bullizzarvi sui social e anche se un sacco di gente inizia a fare lo stesso, questo non vi deve abbattere. Invece vi può rendere più forti. La faida parte da lontano, da quando agli MTV VMA 2009, Kanye West interruppe il discorso di ringraziamento della cantante. Poi arrivò il brano “Famous” con il rapper che cantava parole poco lusinghiere nei confronti della Swift (anche se lui aveva dichiarato di averla avvertita precedentemente). Infine la Kardashian ha difeso il marito buttando fango via social e dedicando alla popstar il “giorno nazionale del serpente”.

Mentre questa faida rimane ancora ben aperta, è giunta al capolinea quella tra la Swift e Katy Perry. L’interprete di “Shake it off” sui social ha informato i fan di aver ricevuto dalla sua rivale un ramoscello con una lettera scritta a mano (“Ehi, vecchia amica, ho riflettuto sulle nostre liti e sui sentimenti che ci sono stati tra noi e volevo fare chiarezza”).

Cristina Parodi, frecciatina a Barbara D’Urso: «Una tv urlata io non saprei farla»

Cristina Parodi dopo mesi di critiche risponde a tono contro chi l’accusa di essere protagonista di una Domenica in da completo flop. Ma il volto della domenica di Rai Uno non manca l’occasione per lanciare una frecciatina velenosa a Barbara D’Urso, ai suoi programmi televisivi e al suo modo di fare tv: cosa dichiara sulla conduttrice e sulle trasmissioni di Canale 5.
La sorella di Benedetta Parodi difende Domenica In con le unghie e con i denti, respingendo al mittente le accuse che si tratti di un flop. E prendendosela in maniera pacata ma ad effetto contro Barbara D’Urso.

1522661946035.jpg--barbara_d_urso__cristina_parodiSull’audience, ha detto ai microfoni della rivista Io Donna, “gli ascolti sono del tutto in linea con le ultime edizioni di Domenica In”. Nessun insuccesso da imputare a lei, dunque, che afferma addirittura che “chi parla di flop è in malafede”.

Cristina Parodi e la frecciatina velenosa a Barbara D’Urso: le accuse per la conduttrice di Domenica Live
Ma qual è invece l’accusa a Carmelita? Cristina Parodi non si sbottona più di tanto ma, in maniera quasi sussurrata, lancia una frecciatina velenosa alla rivale e ai suoi programmi.

“Dall’altra parte, su Canale 5 – continua l’ex conduttrice de La Vita In Diretta nella suddetta intervista – la D’Urso viaggia con uno share ben diverso. Ma lì siamo dentro una tv commerciale dove si può fare spettacolo con cronaca nera e gossip e le urla sono un format… detto che io, una tv urlata, non saprei nemmeno farla. Il nostro programma è curato, elegante, e di sicuro risponde alle richieste della Rai, che ci chiede intrattenimento da servizio pubblico, con valori, sentimenti, qualità”.

Un’accusa sicuramente velenosa ai danni della Barbara nazionale. Chissà se la conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live risponderà a queste parole o se, invece, preferirà far parlare un giudice insindacabile: lo share.

Modella censurata da Instagram dà la colpa alla rivale: “Qualcuno mi odia”

“Qualcuno mi odia così tanto – verosimilmente una donna invidiosa – da aver contattato Instagram per lamentarsi di una mia foto”. Queste le allusioni di Irina Beller, la modella svizzera censurata da Instagram per una foto senza veli, prontamente riproposta con dei cuoricini a coprire i capezzoli.

17439283_221862124959521_429546314997432320_nLa Beller un anno fa si era già lamentata di un episodio analogo con la collega Heidi Klum, rea, a suo avviso, di essere gelosa e di aver chiesto per questo motivo la rimozione di alcune foto osè della Beller su Instagram. La foto non è stata più censurata e campeggia ora in bella vista sul profilo Instagram della modella elvetica.

Camilla racconta per la prima volta l’incubo vissuto con Carlo: “Prigioniera in casa mia”

Si avvicina il regno di Carlo III e a luglio sua moglie Camilla compie 70 anni. Buckingham Palace è dunque a lavoro per rendere sempre più popolare agli occhi del pubblico la donna che solo pochi anni fa era ancora considerata l’antipatica rivale di Lady Diana. Per tutti era la persona che aveva distrutto il matrimonio del secolo e portato alla morte della “principessa triste”.

carlo-camillaIn un lunghissimo reportage del settimanale You del Mail on Sunday, Camilla ha confidato di aver vissuto momenti difficili: “Non potevo uscire, ero prigioniera nella mia casa, è stato davvero orribile. Non augurerei una cosa del genere nemmeno al mio peggior nemico”. I suoi figli Tom e Laura, avuti dal precedente matrimonio con Andrew Parker Bowles, dal quale ha divorziato nel 1995, l’hanno aiutata molto, andandola a trovare spesso. E lei ingannava il tempo dipingendo e leggendo.
Camilla racconta anche gli impegni pubblici a cui deve adempiere: “Al mattino ti svegli e pensi di non potercela fare, ma poi lo fai, devi farlo. Se sei una persona positiva è più facile. La gente è sempre come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Io penso positivo… Spesso, davanti a situazioni davvero particolari, quando qualcosa ad esempio non funziona come dovrebbe, faccio fatica a stare seria”.

“La bellezza mi impedisce di avere un uomo e delle amiche”, giovane mamma racconta il suo dramma

“Troppo bella per riuscire a trovare un fidanzato”. Questo è il ‘dramma’ di Cherelle Neille, 26, di Manchester, che sostiene che il suo bel viso e il corpo scolpito sono in realtà un problema per riuscire a trovare l’anima gemella, visto che tutti i ragazzi sono solo interessati al suo aspetto esteriore.

donna-bella_11172129

La maggior parte degli uomini approccia a lei con pregiudizi, sostenendo che non abbia personalià. Cherelle è una mamma single e aspirante attrice che da tempo è alla ricerca di un uomo che possa essere il suo compagno di vita: «il mio aspetto fisico», afferma la donna al Sun, «trasmette agli uomini un’idea sbagliata di me e crea molti pregiudizi». I ragazzi che ha frequentato recentemente si sono solo preoccupati di mostrarla agli amici, come se fosse un trofeo: «Quando parlo non mi ascoltano, vogliono solo guardarmi, portarmi a letto ed esibirmi», ha ribadito amareggiata. La situazione non è migliore con le donne, cosa che le rende difficile anche farsi delle amiche: «Le ragazze sono gelose, mi escludono e tutte mi vedono come una potenziale rivale, qualcuna che potrebbe sottrarle dalle attenzioni del loro uomo».

Macché Vale Rossi! La Pedron, dopo Max Biaggi, è pazza del suo Conte

Eleonora Pedron posta la foto che la ritrae insieme a Daniele Conte in barca, avvinghiati e innamorati in bikini. Eppure qualche ora prima i rumors sulla ex reginetta di bellezza stavano facendo tremare la moto Gp. Stando ad alcune voci Valentino Rossi si sarebbe preso una cotta per la ex di Max Biaggi, suo storico rivale.

C_2_articolo_3010991_upiImagepp (1)

I due si sono incontrati al Gran Premio della Mot Gp al Mugello, dove Eleonora ha premiato Vale per il miglior tempo in gara. Che sorpasso per Max Pare che Rossi e la Pedron si siano scambiati sguardi d’intesa e sorrisi e durante la foto di rito Andrea Iannone avrebbe scherzato mimando un cuore alle spalle della coppia. Uno smacco per Biaggi, anche se poi la Pedron è ripartita senza Vale ma con Daniele Conte, sua attuale fiamma e fratello dell’allenatore Antonio.
E così la ex Miss Italia ha postato gli scatti con Conte in barca. Lei in bikini minimal nero, lui con lo slippino bianco, abbracciati e innamorati più che mai. “Prendi l’amore, moltiplicalo all’infinito, portalo nel profondo degli abissi dell’eternità e vedrai appena uno spiraglio di quello che io provo per te” è la dedica che Eleonora ha scritto per Daniele. L’amore per i due prosegue a gonfie vele…

Valentino Rossi e lo “schiaffo” a Max Biaggi: “E’ rimasto folgorato da Eleonora Pedron”

News” di Novella2000: “Valentino Rossi – si legge sulla rivista – ha incontrato Eleonora Pedron, ex compagna del suo storico rivale Max Biaggi, ed è rimasto folgorato dalla sua bellezza.

rossi_pedron

L’occasione è stata domenica 22 maggio al gran premio della Moto Gp al Mugello, quando l’ex miss Italia, ora fidanzata con Daniele Conte, ha premiato Valentino che ha compiuto il tempo più veloce in gara. I due si sono guardati negli-occhi più volte, felici, sorridendosi, e Rossi abbracciando Eleonora per la foto di rito si è lasciato scappare qualche carezza sulla spalle, a quanto pare gradita”. Valentino, da qualche mese single, è rimasto colpito dalla Pedron: «E stato bello che sia stata lei a premiarmi. Non sapevo ci fosse, sono fortunato. E sempre bellissima». E naturalmente non si è lasciato scappare l’occasione per chiederle il numero di telefono, strappandole la possibilità di rivedersi al più presto per un cena a due. Agli amici valentino ha confidato di aver preso una cotta per lei e che farà di tutto per conquistarla. L’ennesimo smacco al suo storico rivale Max Biaggi, anche lui presente al Mugello, che avrebbe già avvisato la Pedron di stare alla larga da Rossi. Ma inutilmente”.

Arrestata ex Miss Bosnia: attira boss della malavita per farlo uccidere dalla gang rivale

Non le bastava essere bellissima ed essere diventata ricca sfruttando la propria avvenenza. Slobodanka Tosic, 29enne modella ex Miss Bosnia alla quale Playboy ha dedicato una copertina e protagonista di un reality, era insaziabile: tanto da entrare in combutta con criminali sanguinari che la ripagavano lautamente per i suoi servizi.
Come quando ha sedotto un boss della malavita balcanica che si era innamorato di lei, il suo ex amante Djordje Zdrale, per attirarlo in un’imboscata e farlo uccidere dai suoi complici.

Slobodanka-Tosic-2

L’agguato ideato da un altro boss del crimine, Darko Elez, con il quale lei aveva una relazione, non ha però avuto l’effetto sperato: Zdrale è riuscito a salvarsi e l’ha denunciata. Ora i giudici l’hanno condannata a una pena minima di due anni e mezzo per averlo adescato e trascinato in un tranello.  Slobodanska, nel luglio scorso, era stata già estradata in Bosnia dalla Croazia dopo che il suo nome era stato collegato a cinque omicidi e a una serie di rapine (per un valore totale di oltre 5 milioni di euro), tutti riconducibili al suo legame con il boss Elez, che era già stato incarcerato più volte per diversi reati, tra cui omicidi e furti. La ragazza, al centro di un’indagine di polizia sotto copertura soprannominata “Operazione Doll” con 32 persone nel mirino, era fuggita dalla Bosnia nel 2014, quando il processo per quei reati era già stato avviato. Ora, dopo la condanna per il tentato omicidio di Zdrale, dovrà affrontare tutte le altre accuse. E stavolta la sua bellezza difficilmente riuscirà a salvarla.