Ilary Blasi e Francesco Totti senza i figli, vacanze “bollenti” in barca con gli amici a Sabaudia

Sono sposati da anni ma la passione fra Francesco Totti e Ilary Blasi non si spegne. L’ex capitano della Roma, oggi dirigente, e la conduttrice del “Grande Fratello Vip” hanno trascorso, come ogni anno, le vacanze a Sabaudia assieme ai figli Chanel, Pietro e la nuova arrivata Isabel.

francesco-totti-ilary-blasi-vacanze-hot_08193958Assenti i piccoli, la coppia ha approfittato per regalarsi una piccola crociera in barca con gli amici, dove si è ritagliata diversi momenti romantici.
Fotografato da “Chi”, Francesco si è lasciato andare a baci hot e toccatine alla moglie, che sfoggia sempre un fisico a prova di critica.

Carmen Di Pietro: “Volteggiando sul trapezio ho vinto tutte le mie paure”

Reduce della brutta esperienza di pochi giorni fa, quando si trovava sul bus andato a fuoco nel centro di Roma, Carmen Di Pietro racconta sulle pagine del settimanale “Grand Hotel”, come ha superato la paura volteggiando nell’aria sul trapezio: “La cura l’ho trovata cimentandomi per la prima volta con un’esperienza che mi era sembrata sempre estrema e anni luce lontana da me…”, ha detto.

C_2_fotogallery_3088069_3_imageL’ESPERIENZA DEL CIRCO – Con la grazia e la disinvoltura di una consumata artista circense sotto il tendone del “Piccolo Circo dei Sogni” di Peschiera Borromeo, a due passi da Milano, Carmen volteggia sul trapezio senza paura. Ad invitarla è stato Paride Orfei, erede di quella che forse è la più famosa dinastia del circo e fondatore della scuola per artisti circensi. Titubante ma curiosa Carmen ha voluto raccogliere la sfida e vincerla: “Sono sbalordita”, ha detto la Di Pietro, “perché mai in vita mia avrei pensato di poter fare tutto ciò. Certo, sono sempre piuttosto in forma… Ma un conto è fare un po’ di body building, un altro volare per aria come… una pazza…”.

UNA ZINGARA DI NOME “PASQUA” – A fare questa “pazzia” Carmen è stata convinta da Paride Orfei stesso che l’aveva contattata poco tempo fa proponendole di partecipare ad uno spettacolo sulla storia del circo ed impersonare una zingara, di nome Pasqua. Una donna dal fascino magnetico che, leggenda narra, intorno ai primi dell’Ottocento conquistò Paolo Orfei, un monsignore di Urbino, nelle Marche. Stregato dalla bellezza di Pasqua, infatti, Orfei disse addio all’abito talare e con la sua bella fuggì per esibirsi come saltimbanchi per le strade d’Europa. “Tu saresti perfetta perché con la tua bellezza, i tuoi lineamenti mediterranei e la tua personalità,determinata e passionale insieme, ricordi proprio quella che, nei racconti che sento fin da bambino, per gli Orfei fu una vera donna del destino”, le aveva detto Paride.

MILLE PAURE – La proposta circense è capitata a proposito, dopo l’esperienza del bus andato a fuoco. “Sono una paurosa, anzi, forse una delle persone più paurose nel mondo dello spettacolo. In macchina con me non si possono superare i cento all’ora…”, racconta la Di Pietro.

L’INCIDENTE IN GERMANIA – “Quello che ho vissuto a Roma pochi giorni fa è stato un grandissimo shock, ma non è il primo della mia vita…”, aggiunge la showgirl, che racconta di un brutto incidente in auto avuto quando era una ragazzina in Germania: “Ero con mia cugina che aveva appena preso la patente… le strade erano ghiacciate… e ci siamo schiantate contro un guard-rail. Io mi sono rotta una gamba e sono rimasta un mese con l’ingessatura e anche mia cugina ha riportato diverse fratture. …Da allora non solo non amo la velocità, ma nemmeno qualsiasi altra situazione di pericolo, come l’altezza e gli spazi chiusi”.

LA STRANA TERAPIA – Come ha fatto Paride Orfei a convincerla a salire su un trapezio nella sua scuola di circo? Lo spiega Carmen stessa: “Il giorno dopo l’incidente di Roma avevamo fissato le prove del nostro spettacolo e quando sono arrivata lui ha visto subito che sembravo un’altra persona: ero terrorizzata. Prima mi ha abbracciata, poi, con la sua voce calda e il tono sicuro da grande artista del circo, mi ha detto: ‘Ti fidi di me? Ho io un rimedio per farti passare la paura. Ti faremo salire noi sul trapezio in tutta sicurezza e avrai una rete di protezione. Tu hai buoni muscoli, si vede che ti alleni in palestra. Non avrai difficoltà a stare ben attaccata alle corde. E quando sarai lassù vedrai che molte tue ansie spariranno’. Il suo tono era così rassicurante che ho voluto provare: una volta lassù è stata proprio una magia. Ero io che controllavo tutto, con la forza delle mie braccia. E la grande paura che mi aveva attanagliato fino a poco prima era svanita”.

Jimena Baron, l’ex di Osvaldo e Del Potro si spoglia: «Guardate che ha fatto la mia bisnonna»

Un modo decisamente insolito di pubblicizzare quadri di quasi un secolo fa, quello scelto da Jimena Baron, la modella, attrice e cantante considerata tra le donne più sexy di tutta l’America Latina.

jimena_baron_nuda_quadro_nonna_pablo_daniel_osvaldo_juan_martin_del_potro_11113847 (1)Su Instagram, infatti, Jimena, che compirà 31 anni il prossimo 24 maggio, ha voluto mostrare un dipinto della sua bisnonna, realizzato nel 1927, ma l’ha fatto nel suo stile: il quadro è fissato al muro, ma in primo piano si può apprezzare il lato B della ragazza, che per l’occasione si è spogliata e indossa solo degli slip di Calvin Klein.
Come spiega Jimena Baron, il quadro era stato realizzato dalla bisnonna che all’epoca si trovava in Europa. Oltre all’attività nel mondo della moda e dello spettacolo, Jimena Baron è conosciuta anche per le passate relazioni con due sportivi argentini, l’ex calciatore Pablo Daniel Osvaldo (ora musicista a tempo pieno) e il tennista Juan Martin Del Potro. Con Osvaldo, ex attaccante di Fiorentina, Roma, Juventus e Inter, la passione fu travolgente ma l’amore fu tormentato: i due hanno avuto anche una bambina, ma la loro storia è finita dopo circa due anni, tra veleni e accuse di violenza. Dopo Osvaldo, Jimena Baron aveva avuto anche una relazione con Del Potro, durata poco più di un anno. «Con Juan Martin non volevo finisse male come era accaduto con Osvaldo», aveva dichiarato Jimena dopo la rottura.

lary Blasi, compleanno al bacio con dedica di Totti: «Io, te e Roma. Auguri amore mio»

Ilary Blasi ha compiuto sabato 28 aprile 37 anni e allo scoccare della mezzanotte sull’account Instagram di Francesco Totti è comparso un post davvero romantico.
Nella foto la coppia si bacia e Totti le scrive questa dedica: “Io, te e Roma. Auguri amore mio”.

3699932_0007_ilay_totti_bacio (1)Per la presentatrice del Grande Fratello Vip, è stato un compleanno davvero speciale, perchè il giorno prima l’ex capitano della Roma ha portato la moglie a Capri per una serata romantica. Dopo Capri il rientro nella capitale e un bacio social che in pochi minuti ha superato gli 80 mila like.

Nathalie Caldonazzo ferita in un incidente: paura per la showgirl in centro a Roma

Paura per la showgirl e attrice Nathalie Caldonazzo, che ha avuto un incidente stradale a Roma, in zona Prati: è accaduto in piazza Monte Grappa.

1485179590916_1485179639.jpg--

Nell’incidente, dalle prime informazioni, pare che siano rimasti coinvolti un’auto e uno scooter. Sul posto per i rilievi la polizia locale. Nathalie è stata trasportata in ospedale in codice giallo.

Gigi D’Alessio, il figlio Claudio a processo: botte e lesioni alla domestica

Il figlio di Gigi D’Alessio a processo. Il 30enne Claudio D’Alessio è stato rinviato a giudizio dal gip Clementina Forleo con la doppia accusa di lesioni e violenza privata ai danni della donna che lavorava nella sua casa dei Parioli, a Roma.

gigi_d_alessio_claudio_d_alessio_rinvio_a_giudizio_nicole_minetti_11124140 (1)L’episodio risale al novembre 2014: dopo un litigio con la compagna di allora, Nicole Minetti, D’Alessio avrebbe picchiato la domestica, una 40enneLa donna aveva denunciato l’aggressione poche ore dopo. Secondo la ricostruzione del pm, Mario Dovinola, D’Alessio avrebbe avuto diversi diverbi con la domestica, che ha denunciato di essere stata aggredita in più occasioni solo per aver chiesto il pagamento dell’ultimo stipendio. «Ha provato a lanciarmi una sedia, poi mi ha strattonato e sbattuto contro il muro e infine ha lanciato la mia valigia fuori dall’appartamento», aveva denunciato la donna.
Claudio D’Alessio ha sempre respinto ogni accusa: «Non l’ho mai sfiorata con un dito, vuole denunciarmi solo per i soldi». Il gip ha però deciso di dare il via al processo. Dopo l’aggressione di quel novembre 2014, la donna, assistita dall’avvocato Francesco Di Ciollo, aveva avuto tre giorni di prognosi, poi aumentati a 23 per gli stati d’ansia. Come riporta Il Messaggero, la domestica, che si è costituita parte civile, aveva denunciato: «Ero costretta a lavorare in nero, dovevo essere a disposizione sempre ma non potevo mangiare in casa e dovevo dormire in una mansarda senza porta né armadio». ucraina, per poi cacciarla via di casa ancora in ciabatte.

Giulio Berruti innamorato, eccolo con la baby fidanzata Fran Kirchmair: “Attrice austriaca di 21 anni”

Da attore a ballerino innamorato il passo è stato breve per Giulio Berruti.
Giulio infatti è protagonista come concorrente nel talent danzerino “Dance, dance, dance” ed ha anche trovato una nuova (e giovane) fidanzata.

3632558_0847_giulio_berruti_fidanzata_fran_kirchmairL’attore, 33 anni, è stato infatti sorpreso da “DiPiù” mentre passeggia a Roma con la nuova fiamma, la collega austriaca Fran Kirchmair, 21 anni, fra abbracci e colazione al bar.
Ad accompagnarli il loro nuovo amico quattro zampe, un piccolo cucciolo di husky di mone Brownie.

Alena Seredova festeggia 40 anni… allo stadio

Allo Stadio Olimpico di Roma per un evento benefico in difesa delle donne. Così trascorrerà al sera del suo compleanno Alena Seredova, insieme ai figli e al compagno Alessandro Nasi. La ex moglie di Gigi Buffon spegne 40 candeline e al Corriere della Sera racconta: “Ho già molto dalla vita… vorrei che continuasse a sorridermi come oggi”.

C_2_articolo_3129679_upiImageppChissà se le organizzeranno un party a sorpresa, ma intanto lei scarta i regali sui social…
“Affronto la vita con il sorriso, ci provo, anche se non mi riesce proprio sempre” dice la vulcanica Alena che sul suo profilo appare sempre allegra e intenta a divertirsi con i figli. Ironica e in gamba, la Seredova scherza perfino sulle rughe: “Ci sono, provo a conviverci — precisa —. Per mantenere bella la pelle uso buone creme, faccio tanta attività fisica e cerco di mangiare bene…”.

E del suo futuro dopo gli anta, dice: “Sono sempre stata una ragazza matura e diventando mamma ho solo cambiato certi aspetti, questo non vuol dire che non sono in grado di fare follie. I miei figli e il mio compagno sono sicuramente il grande pilastro per la mia felicità, ma non solo loro, anche la mia famiglia a Praga, il mio cane e tanti veri amici. Sono molto fortunata… Inizio a pensare a tante belle cose che mi aspettano in futuro e che si riescono a vivere solo con l’età che avanza”.

Ilary Blasi mamma a tempo pieno, passeggiata con Cristian, Chanel e Isabel a Roma

Dopo la fine della conduzione del Grande fratello Vip per Ilary Blasi rimane in tv l’impegno settimanale con “Le Iene”.

3601863_1656_ilary_blasi_con_i_figliNel tempo libero la bella conduttrice si occupa della famiglia nel suo ruolo di mamma ed è stata fotografata a Roma da “Vero” mentre cammina con i figli, nati dal suo matrimonio con Francesco Totti.
Ilary infatti è stata sorpresa mentre spinge la piccola Isabel (2 anni) sul passeggino, accompagnata dai fratelli maggiori Cristian,12 e Chanel, 10.

Roma, insulti e botte ai bimbi dell’asilo, tre maestre arrestate, le minacce: “Mamma non ti riporta più a casa”

Tre maestre di una scuola dell’infanzia comunale di Pomezia sono state arrestate con l’accusa di aver sottoposto alcuni bambini, di età compresa tra i 3 ed i 5 anni, a reiterati atti di violenza fisica, morale e psicologica, umiliandoli, con vessazioni e insulti di vario genere, di fronte all’intera classe. Tali condotte hanno inevitabilmente ingenerato negli alunni non direttamente coinvolti nei maltrattamenti, stati di ansia, di rabbia e di paura.

3601291_0826_asiloL’indagine, nata dalle denunce presentate da quattro giovani mamme che avevano notato comportamenti strani e violenti dei figli, i quali avevano manifestato loro il rifiuto di andare a scuola, è stata condotta dai Carabinieri della stazione di Pomezia con l’ausilio di attività tecniche di intercettazione ambientale e telecamere installate all’interno del plesso scolastico. Esse hanno consentito di accertare diverse condotte vessatorie nei confronti dei bambini più vivaci, che venivano ripresi e strattonati con forza dalle maestre e subivano insulti quali «il brutto», «il cattivo».
Le intercettazioni hanno svelato che le maestre minacciavano i bambini dicendo loro che i genitori non li avrebbero più ripresi per portarli a casa e li avrebbero lasciati a scuola. Altri bimbi risultano dalle immagini essere stati strattonati per le braccia e per il grembiule e uno di loro tirato per i capelli. Altri ancora venivano costretti a mettersi in ginocchio in un angolo della classe o a sedersi su una sedia, isolandoli dal gruppo. Le tre maestre sono state sottoposte a procedimento penale per il reato di maltrattamenti in considerazione dei metodi educativi utilizzati, non solo inadeguati, ma decisamente lesivi della sfera psico-fisica dei piccoli alunni. Le arrestate sono state poste ai arresti domiciliari e saranno nei prossimi giorni interrogate dal Gip.