Modella russa si lancia dal sesto piano di un hotel: “Un uomo voleva uccidermi”

Ekaterina Stetsyuk, modella di 22 anni di origine russa, si è lanciata nel vuoto dal sesto piano di un hotel a Dubai. La giovane è miracolosamente sopravvissuta ma ha riportato brutte lesioni alla spina dorsale ed è ricoverata in ospedale in gravissime condizioni. È giallo sulle cause che l’avrebbero portata al folle gesto.

Screen-Shot-2018-03-20-at-11.20.10“Un uomo voleva stuprarmi e uccidermi, mi ha puntato un coltello alla gola”, ha raccontato la modella alla polizia dal letto di ospedale. L’uomo accusato dalla ragazza è un imprenditore statunitense che, tuttavia, nega e fornisce una sua versione dei fatti. Secondo lui, che ha mantenuto l’anonimato, la modella sarebbe una escort si sarebbe difeso di fronte ad una aggressione.
La mamma della modella si è sfogata difendendo la figlia. “Mia figlia forse non potrà più camminare dopo quello che è successo – ha detto alla stampa locale – Ha fatto di tutto pur di salvarsi dalla furia di quell’uomo che voleva tagliarle la gola. Ma la cosa ancora più assurda è che potrebbe finire in carcere perché anche lui l’ha accusata e potrebbe essere giudicata colpevole di aggressione”.
La polizia ha posto in stato di fermo entrambi e indaga per cercare di ricostruire l’accaduto.

Chi è Anna Chapman, l’ex spia russa tra selfie, pose e bikini mozzafiato

Chi è Anna Chapman. Selfie, pose da modella e bikini mozzafiato. E poi vacanze da sogno e abiti di lusso. Una vita a cinque stelle quella dell’avvenente Anna Chapman, l’ex spia russa arrestata a New York nel giugno del 2010, e poi espulsa dagli Stati Uniti, dove usava la copertura di agente immobiliare nella Grande Mela. Allora il suo arresto fece grande scalpore, rievocando addirittura la vicenda di Mata Hari. E oggi, dopo l’intossicazione di un’altra ex spia di Mosca, Sergei Kripal, trovato domenica in stato di incoscienza su una panchina di uno shopping center Maltings di Salisbury, in Inghilterra, si torna a parlare di lei.

347452Kripal era stato arrestato in Russia nel 2004 con l’accusa di aver fornito all’MI6 le identità di agenti russi operativi in Europa e quindi condannato due anni dopo a 13 anni di carcere per alto tradimento. Insieme ad altri quattro, era stato scambiato nel 2010 con dieci informatori russi dormienti negli Stati Uniti, tra cui Anna Chapman, e quindi trasferito alla Gran Bretagna.
Diventata famosa dopo il suo rilascio, oggi ‘Anna la rossa’ è considerata una vera star in patria. Qualche mese dopo il ritorno a casa, fece scalpore la sua apparizione sulla copertina dell’edizione russa di ‘Maxim’ in versione bomba sexy e con indosso solo di lingerie e una pistola in mano. Archiviato il passato da spia, da qualche anno Anna ha cambiato stile di vita. Alla carriera di presentatrice tv e modella, alterna quella di stella di Instagram, dove vanta oltre 109mila follower. Sensualissimi i suoi post, dove appare spesso in costume da bagno o fasciata in abiti costosi.
Stando a quanto riporta il ‘Sun’, si dice che abbia dato alla luce il primo figlio in una clinica privata di Mosca nell’aprile 2016 ma che non abbia mai rivelato l’identità del padre. Soprannominata ‘l’agente segreto più affascinante della Russia’, qualche anno fa Anna finì sui giornali per un tweet indirizzato a Edward Snowden nel quale gli chiedeva di sposarla.

Occhi grandi e blu, Anastasia è la bambina più bella del mondo: ha solo 6 anni

Anastasia Knyazeva è “la ragazza più bella del mondo” per i suoi lineamenti da bambola e i grandi occhi blu. Di nazionalità russa, potrà calcare le passerelle più importanti e già vanta più di 500 mila follower. Anastasia però ha soltanto sei anni.

9d00593a13669e472b63cc0230a29228Le sue foto riscuotono grande successo e a gestire la pagina ci pensa la madre, come riporta il Daily Mail. I fan sono stati catturati dalla sua bellezza e seguono attentamente l’inizio della sua carriera commentando gli scatti più belli.
La piccola sembra seguire le orme di Thylane Blondeau, la 16enne francese, modella e figlia del calciatore Patrick Blondeau, che si è aggiudicata il titolo in precedenza. A 10 anni ha posato per un numero di Vogue Paris e le sue foto hanno innescato polemiche per la forte carica sessuale espressa nonostante la giovane età.

Modella di 14 anni collassa e muore dopo 13 ore di sfilate no-stop

Sul suo contratto c’era scritto che doveva lavorare un massimo di tre ore al giorno, in realtà ne passava almeno 12 sfilando, senza assicurazione medica né giorni di festa. Venerdì, dopo l’ennesima, estenuante giornata passata in passerella a Shanghai è collassata e, dopo due giorni di coma, è morta.

vlada14-kUyB-U433901559401371uH-593x443@Corriere-Web-SezioniVlada Dzyuba aveva solo 14 anni, veniva dalla città russa di Perm, e da tre mesi era impegnata in una serie di sfilate in Cina. Secondo la prima ricostruzione medica la giovane soffriva di meningite cronica ed esaurimento nervoso. Adesso è partita un’indagine, che ha riaperto il dibattito sulle condizioni di lavoro, anche minorile, nel mondo della moda. Mosca ha chiesto chiarimenti alla Cina e alla società per cui Vlada lavorava. Sulla vicenda sta indagando anche l’autorità del Cremlino sui diritti umani, Pavel Mikov.
Secondo le prime ricostruzioni, la 14enne non aveva un’assicurazione medica e il decesso è stato causato da una meningite cronica, aggravata da un grave esaurimento nervoso. A riportare la notizia sono i tabloid britannici, che citano una ricostruzione del The Siberian Times, secondo cui la ragazza aveva la febbre altissima quando ha iniziato a sfilare. Dodici ore dopo, è collassata per la stanchezza. La madre, disperata, ha raccontato che Vlada le diceva sempre che si sentiva stanca, e che voleva dormiva. «Io la pregavo di andare all’ospedale». La donna stava cercando di ottenere un visto per raggiungerla. Il capo dell’agenzia di moda che aveva dato a Vlada la possibilità di partire per il suo viaggio di lavoro, Elvira Zaitseva, ha ammesso di non aver controllato il contratto della ragazzina: «Adesso raccogliamo ciò che abbiamo raccolto».

Ksenia Sobchak, la Paris Hilton russa, si candida contro Putin: è la figlia del padrino politico del presidente

La presentatrice Tv Ksenia Sobchak – figlia dell’ex sindaco di San Pietroburgo e padrino politico di Vladimir Putin, Anatoli Sobchak – ha rotto il riserbo e ha annunciato di volersi candidare alle elezioni presidenziali di marzo 2018. Ksenia compirà 36 anni il prossimo 5 novembre e in una lettera inviata al quotidiano economico Vedomosti spiega le ragioni della sua scelta. «La mia partecipazione alle elezioni potrebbe davvero essere un passo avanti verso la trasformazione del nostro paese, di cui c’è tanto bisogno», scrive.

epa03260566 Russian TV presenter Ksenia Sobchak (R) and Russian opposition leader Ilya Yashin (L) arrive for questioning at the Investigative Committee building in Moscow, Russia, 12 June 2012. The flats of a number of opposition activists including Alexei Navalny, Sergei Udaltsov, Ilya Yashin, Ksenia Sobchak were searched by police on 11 June. The opposition activists were summoned to appear for questioning at the Investigative Committee, the day when opposition is to hold a so-called 'March of Millions' rally. EPA/MAXIM SHIPENKOV

Ksenia, ex protegé del presidente Putin, da diversi anni ne è diventata strenua oppositrice scagliandosi contro il suo operato attraverso il suo canale Youtube oppure scendendo in piazza. Anche per difendare l’altro grande oppositore del presidente: Alexei Navalny. Proprio Navalny si è saputo da poco che non potrà correre per le presidenziali russe se non dopo il 2028, come ha detto il capo della commissione elettorale russa.
ll passato della donna da sempre lascia molto perplessi gli oppositori dell’attuale presidente Putin e la sua candidatura da alcuni è vista solo come un cartina tornasole per il ‘regime’. Infatti l’1 settembre, il quotidiano liberale Vedomosti ha pubblicato un articolo secondo cui il Cremlino stava valutando la possibilità di far candidare almeno una donna alle presidenziali russe del prossimo anno in modo da ravvivare il voto e la campagna elettorale. Stando a una delle fonti citate dal giornale, il Cremlino considerava proprio l’oppositrice ‘glamour’ Ksenia Sobchak, la candidata «ideale».

Irina Shayk come Demi Moore: la top russa nella scena cult di “Ghost”

Irina Shayk come Demi Moore, ventisei anni dopo. Nella seconda casellina del calendario dell’Avvento di Love Magazine la sorpresa: la modella russa, infatti, reinterpreta in sexy lingerie la scena cult del film “Ghost”, che uscì sul grande schermo nel 1990.

o-IRINA-SHAYK-LOVE-ADVENT-900-1-595x240

Alle prese con il tornio e l’argilla, la top non può nascondere la gravidanza, mentre ammicca sulle note della celebre “Unchained melody”. Per un “caldo” Natale.
Il video, della durata di un minuto e trenta secondi, reclamizza un nuovo modello di intimo e porta la firma del fotografo Phil Poynter.
Ora resta da chiedersi se Irina vorrà sfidare Demi Moore e il suo storico pancione, il primo vip in mostra nella storia, anche sulla copertina di qualche rivista patinata. L’attesa, anche senza l’annuncio ufficiale, si fa interessante.

Film hard tra i banchi di scuola: la sexy prof viene scoperta e finisce nei guai

SAN PIETROBURGO – Svetlana Topol è una professoressa apparentemente tranquilla, di nazionalità russa. Anche se giovane e molto bella non ha mai dato scandalo in una delle scuole più prestigiose di San Pietroburgo e si è sempre vestita in modo sobrio per andare a lavorare. La 27enne però svolge una seconda professione: gli studenti hanno scoperto che è una pornostar.

porno-prof_02105732

La prof sexy è stata costretta a dimettersi dopo che è venuto fuori che era una stella del porno. Come riporta il Mirror,  i dirigenti scolastici hanno scoperto che era specializzata in film a luci rosse in cui interpretava la studentessa e l’hanno denunciata.
A tradire Svetlana è stata una mail anonima in cui c’erano i link a vari siti hot in cui la Topol era fra le attrici-studentesse.

Irina Shayk e lo scatto sul web che rende l’estate ancora più rovente

Irina Shayk riscalda ancora di più l’estate. La modella russa, ex fidanzata di Cristiano Ronaldo, ha infatti postato su Instagram uno scatto proveniente da un servizio fotografico realizzato mercoledì scorso.

irinas_22104052

A seno scoperto, e tirando su gli slip mettendo in mostra il lato B, Irina ha mandato in tilt Instagram, raccogliendo oltre 240 mila ‘Mi piace’. La didascalia recita “Prendendo un po’ di sole”.

Nizza, il commento della milionaria sullo yacht indigna: “Peccato per i fuochi d’artificio”

Polemiche dopo le dichiarazioni di Kristina Sysoeva, 35enne russa dell’alta società ed ex fidanzata di un miliardario britannico, che durante l’attentato a Nizza era sul suo yacht pronta a godersi i fuochi d’artificio per il 14 luglio. Il commento all’indomani della strage ha suscitato indignazione.

1862643_kristina5

Sysoeva, ex del magnate del settore immobiliare Giles Mackay, si è lamentata per la festa rovinata. “È un peccato aver annullato i fuochi d’artificio”, ha detto la donna a LifeNews, sito d’informazione russo. “Stavamo cenando, poi un ragazzo francese è venuto a dirci che c’era stato un attentato terroristico, così siamo tornati a riva… Noi siamo stati turbati perché volevamo guardare i fuochi d’artificio, ma è accaduta questa cosa brutta e tutto è stato annullato!”. Sysoeva ha anche raccontato “di non essersi mai sentita in pericolo, visto che va in giro accompagnata da due guardie del corpo”.
Sui social poco dopo la polemica scrive un post: “Sono una leonessa, non mi importa quello che dicono su di me…”

Anastasiya è la Kim Kardashian russa: “Mi considero perfetta”

A guardare le sue foto non possiamo di certo darle torto, anche se lodarsi troppo non è mai positivo. Anastasiya Kvitko è una ragazza di 21 anni, originaria di Kaliningra (Russia) ed è la nuova star di Instragram: è stata ribattezzata come la ‘Kim Kardashian russa’. Curve abbondandi, da perdere la testa, un enorme e sodo lato b, proprio simile a quello che ha reso famoso Kim Kardashian in tutto il mondo.

Anastasiya-Kvitko-765x510

A corredo di un fisico da urlo c’è il suo decolletè, davvero esplosivo. Come anticipato, su Instagram è diventata rapidamente una vera e proria celebrità, con circa 2,6 milioni di followers.  ”In molti mi paragonano a Kim Kardashian, sarà per questo che ho tutto questo successo – ha ammesso la ragazza, che intanto sta lavorando come modella -. Ho iniziato a prestare il mio corpo al mondo della moda da quando ho 17 anni.Molti fotografi mi scrivono per farmi dei servizi. Ho un sacco di offerte da agenzie di pubblicità negli Stati Uniti. Cosa penso della chirurgia estetica? Credo sia una cosa positiva per chi vuole cambiare qualcosa: io non voglio cambiare nulla perchè mi considero perfetta”.