Alda D’Eusanio risponde a Corona: «Mi fa schifo, ecco cosa faceva a casa di Lele Mora»

Qualche giorno fa la telefonata di fuoco di Fabrizio Corona fece scalpore: ad essere attaccata fu Alda D’Eusanio, volto televisivo da tanti anni, che questa mattina, ai microfoni di Radio Cusano Campus, ha parlato di quello che è successo a Stasera Italia. I toni di Corona furono decisamente forti: «Mi hai leccato il c… per cinque anni», aveva tuonato, alle sue prime parole pubbliche dopo lo stop a interviste e social imposto dai giudici.

corona telefona alda d eusanio_18094933_21154205«Ero stata invitata per parlare dei linguaggi della politica, poi in un break pubblicitario è stato cambiato l’argomento, che è diventato Fabrizio Corona, al quale avevano restituito la parola – ha detto la D’Eusanio, che ha annunciato una querela nei confronti di Corona – Sembrava che ci fosse quasi una sua riabilitazione. Io ho solo detto che non è una vittima di malagiustizia ma ha fatto una sfilza inenarrabile di reati, senza avere nemmeno la giustificazione di venire da una brutta famiglia. Il padre è stato un giornalista bravissimo, era una famiglia agiata e colta».

«Ho detto che i mass media devono smetterla di far passare questo personaggio come una brava persona – continua – non ho mai capito perché giornalisti del calibro di Costanzo o Feltri lo difendano attaccando la giustizia». «Lui ha detto che gli avrei baciato quella parte posteriore del corpo per 5 anni, io ho detto che non era possibile per due motivi, perché l’ho incontrato tre volte nella mia vita – continua – mi ha sempre fatto schifo. L’ho visto due volte a casa di Lele Mora, dove il suo ruolo era un ruolo che attiene alla sfera privata delle persone, e non ne parlo, ma quello mi aveva fatto molto schifo. Sono l’unica che gli ha detto quello che è».

Kendall mostra il fisico a Roberto Bolle

Kendall Jenner e Roberto Bolle sono testimonial di Tod’s. Le immagini di loro due in riva al mare, sorridenti e complici come una coppia, hanno già fatto il giro del mondo, per cui non ha destato scalpore la loro presenza a Milano, durante la settimana della moda maschile, presso lo store del marchio. Quello che non ci si aspettava era il nude look di Kendall Jenner. Nemmeno Bolle ne era a conoscenza.

C_2_box_52636_upiFoto1FCasual (ma con gli accessori di lusso Tod’s), Kendall Jenner ha scelto per l’occasione pantaloni bianchi a vita alta indossati sopra un body marrone a collo alto. Nulla di vistoso, solo che il tessuto trasparente ha dettato le priorità. Il topless della supertop (e non gli accessori Tod’s), che è solita non indossare reggiseno, è stato il protagonista della presentazione.

La borsa della nuova collezione? Le scarpe in pelle? In pochi le hanno notate, catalizzati da altri dettagli. Impossibile non notare il seno in trasparenza sotto la maglia, così come la mano di Roberto Bolle pericolosamente e inconsapevolmente vicina al décolleté.

Nainggolan e il video social tra bestemmie, fumo e alcol. Cos’ha fatto il calciatore della Roma

Nainggolan ha festeggiato il 2018 con un video che fatto scalpore. Il calciatore della Roma nel filmato postato su Instagram appare ubriaco, con una sigaretta in mano e bestemmia.

nainggolan-2018-instagramIl giocatore belga è stato ricoperto di critiche per l’esempio poco professionale dato ai tifosi della sua squadra e non solo, ma in un primo momento non è apparso cosciente della gravità della situazione nonostante l’attenuante del primo dell’anno.
Su Twitter infatti aveva cinguettato: “Anche a Capodanno pensate a fare le notizie. Auguro un buon anno a tutti, tranne a quelli… Ma fatevela una vita”. Evidentemente deve aver rivisto il video e quando è tornato in sé, ha voluto spiegare cosa fosse successo e ha chiesto scusa a coloro che si sono sentiti offesi dal suo comportamento.

Modella strangolata dal fratello, il religioso musulmano che aveva chiesto di sposarla torna libero

Libertà provvisoria in Pakistan a Mufti Abdul Qavi, il religioso musulmano coinvolto nella morte per strangolamento, nel luglio 2016 nella provincia di Punjab, della modella Qandeel Baloch, di 26 anni. Lo riferisce la tv DawnNews di Islamabad.

saba-qamar-qandeel-balochIl religioso godeva già della libertà provvisoria dopo aver pagato una cauzione, ma il 18 ottobre scorso un magistrato si era rifiutato di prorogare la misura e ne aveva disposto l’arresto.
L’avvocato dell’imputato, Khurram Babar, ha detto ai giornalisti che il suo difeso è stato rimesso nuovamente in libertà perché «il giudice si è convinto che sia stato implicato nella vicenda sulla base di prove inconsistenti».
Prima di morire strangolata in nome del ‘delitto d’onore’ per mano del fratello Waseem, la modella aveva pubblicato foto che la ritraevano in una stanza d’albergo con il religioso in questione che, a quanto lei aveva sostenuto, le aveva chiesto di sposarlo. Le foto avevano creato scalpore nell’opinione pubblica pachistana.

Sia regala su Twitter una foto di nudo ai fan per anticipare i paparazzi

I paparazzi l’hanno beccata nuda sul balcone di un albergo? E Sia risponde pubblicando per prima una sua foto in tenuta adamitica. La popstar australiana ha deciso di postare l’immagine su Twitter dopo aver saputo che qualcuno stava tentando di vendere delle sue foto nuda. “Risparmiate i vostri soldi – ha twittato rivolgendosi ai fan -. Questa è gratis. Ogni giorno è Natale!”.

C_2_articolo_3105129_upiImageppGrande autrice e interprete di alcuni dei maggiori successi degli ultimi anni, Sia ha spesso colpito per la sua stravaganza. In particolare per il modo di presentarsi, che spesso l’ha portata a nascondere il viso. Ma a quanto pare non si fa invece problemi a mostrarsi senza vestiti, anche se pure in questo caso non si smentisce: regala un nudo integrale, ma rigorosamente di schiena. Se questo basterà a scoraggiare i paparazzi è tutto da vedere, potrebbero uscire molti più scatti. Ma in ogni caso l’antipasto ha fatto scalpore.

Courtney Stodden, lʼex “Celeb Big Brother” tutta nuda su Instagram

“Femminismo significa che le donne dovrebbero celebrare ogni parte di loro”, a questo grido, l’ex star del “Celeb Big Brother Usa” Courtney Stodden ha postato sul suo profilo Instagram uno scatto in cui appare completamente nuda e provocante sul divano di casa.

©BAUER-GRIFFIN.COM FOR USA SALES: Contact Randy Bauer (310) 910-1113 bauergriffinsales@gmail.com FOR UK SALES: Contact Caroline 44 207 431 1598 MUST BYLINE: EROTEME.CO.UK Twitter pictures: Courtney Stodden has no shame for Christmas. NON-EXCLUSIVE December 23, 2012 Job: 121223UH2 London, UK www.bauergriffin.com www.bauergriffinonline.com

La modella e attivista della Peta si ispira alla bellezza di un’icona come Marilyn Monroe e il suo profilo social è ricco di selfie in pose audaci e abiti succinti. La modella e cantante fece scalpore per il suo matrimonio nel 2011 con l’attore Doug Hutchison, quando aveva solo 16 anni e lui 51.

Indossa questa maglietta a scuola: studentessa sospesa e arrestata

Ha una media voti molto alta, ma nonostante questo le è stato impedito di diplomarsi per una ragione apparentemente senza senso: la maglietta indossata nel giorno più importante della sua intera carriera scolastica. Secondo il dirigente scolastico, che ha deciso di sospenderla, Summer avrebbe violato il ‘dress code’ dell’istituto.

summer-dress-code_24104330La ragazza, che vive in North Carolina e frequenta la Hickory Ridge High School, aveva indossato questa maglietta, considerata indecente e irrispettosa dal preside. Per questo motivo, una volta sospesa, alla ragazza è stato impedito di salire sul palco per la cerimonia del diploma e minacciata di arresto da parte della polizia, giunta presso l’istituto dopo la chiamata dello stesso dirigente scolastico.
La storia, riportata anche da Huffington Post e Crave, ha suscitato molto scalpore dopo la pubblicazione di foto e video di Summer con la maglietta incriminata. Sui social network molti hanno commentato condannando la decisione del preside. Secondo il ‘dress code’ del liceo, sono bandite magliette scollate o che scoprono le spalle. Nel caso di Summer, la maglietta le lasciava scoperte solo parzialmente.
Una decisione molto severa, motivata a quanto pare anche da vecchi attriti tra i genitori di Summer e il preside. La ragazza è ovviamente molto amareggiata: «Ho studiato duramente per quattro anni per arrivare fin qui e mi è stato negato di salire su quel palco. Ci sono saliti spacciatori e stupratori, a me invece è stato impedito».

“Meno tasse per chi è bello”, la proposta della modella fa scalpore

Avere agevolazioni fiscali solo perchè si è belli e si spende già tanto per tenersi in forma. Questa è l’idea di Nora Danish,  la modella e presentatrice tv malese che  in un’intervista rilasciata a ‘Utusan Malaysia’, ha proposto al governo di ridurre le tasse per chi, come lei, spende molti soldi per curare la propria immagine. “Come me, molti malesi devono pagare le tasse, ma per quelli che godono di un po’ di celebrità dovrebbe esserci un’esenzione – ha detto la modella e attrice tv – negli anni spendiamo un sacco di soldi per il nostro aspetto fisico”.

B4dnf5OCEAAGn-d

“Fa parte del nostro lavoro – spiega, rivolgendosi all’ufficio delle entrate malese – e la somma può essere inclusa tra i costi del lavoro per noi dello spettacolo. Sarebbe meglio per noi artisti e celebrità che lavoriamo per la nostra bellezza, beneficiare di un’esenzione fiscale”.
Dichiarazioni che hanno trovato terreno fertile per innescare una vera e propria ondata di polemiche, soprattutto sui social, dove molti connazionali della modella l’hanno invitata a “usare il cervello” prima di fare certe affermazioni, come scrive un utente su Instagram.  “Gli artisti dovrebbero essere tassati di più – scrive un altro internauta – per aiutare l’economia del Paese”. Un pensiero condiviso da molti: “Ma perché solo gli artisti? – commenta qualcun altro – Molti pazienti e persone malate avrebbero bisogno di crediti fiscali, se non riesci a pagare le tasse non fare l’artista”.
Immediata la replica della star malese, che in un altro post pubblicato su Instagram ha detto che le sue dichiarazioni sono state mal interpretate: “Molti ancora non capiscono – ha scritto – ho il diritto di parlare a nome di altre celebrità e come cittadina della Malesia. Perché dovrei essere condannata per una questione fiscale? Tutti devono pagare le tasse, esclusi quelli che sono senza reddito. Vi prego di capire”.