Meghan Markle, ecco le foto scandalo che fanno tremare la corona

A poco più di un mese dalla celebrazione delle nozze non c’è pace per Meghan Markle. Su “Chi”, in edicola da mercoledì 28, le foto che possono imbarazzare la futura moglie di Harry d’Inghilterra: in lingerie in una scena hot di una puntata di “Csi: New York” e con in pugno una pistola durante un provino per la serie “Fringe”.

C_2_fotogallery_3086958_0_imageNon bastavano quindi le scene super piccanti andate in onda nella serie “Suits”. La Regina Elisabetta pare sia sempre meno favorevole a questa unione e la conferma è arrivata con la pubblicazione del suo consenso alle nozze… gelidissimo. E potrebbe non essere finita qui, visto che il settimanale diretto da Alfonso Signorini fa notare che esisterebber immagini della ex attrice a seno nudo.

Ma nel frattempo la coppia sta andando avanti a organizzare il matrimonio dell’anno senza badare ai rumors: nozze le cui spese per ora si aggirano intorno ai 600mila euro. Che papà Carlo d’Inghilterra si è offerto di pagare.

Meghan Markle vittima di un hacker, gli scatti hot finiscono online

A pochi mesi dal matrimonio tra Meghan Markle e il principe Harry, che si terrà il 19 maggio, uno scandalo rischia di far passare le nozze in secondo piano. Sembra infatti che l’attrice sia stata colpita da alcuni hacker che, secondo i media inglesi, le avrebbero rubato degli scatti hot per poi pubblicarli online.

883624106-maxw-654Gli scatti sarebbero circa una decina e ritrarrebbero Meghan in topless mentre si fa un selfie. Il sito che ha pubblicato le foto ha annunciato che a breve ne usciranno anche altre ma da Kensington Palace arriva la smentita: “le foto sono un fake”, ha dichiarato un responsabile contattato dal sito di gossip Blast, aggiungendo che al riguardo non ci saranno ulteriori commenti.

Pornhub, Wanda Nara finisce tra i video più cercati per il presunto flirt

Dopo la bufala che l’ha vista coinvolta insieme a Marcelo Brozović in una relazione segreta, Wanda Nara, la bellissima moglie di Mauro Icardi, finisce nuovamente al centro dell’attenzione, ma questa volta non sui siti di gossip.

27750590_2047613768791135_2552433105597022048_nLa bella argentina è infatti tra le donne più ricercate su Pornhub e gli scatti hot che la ritraggono hanno fatto il giro del web, ma sembrano non bastare ai followers della modella.
E così, i “video hot” della Nara sono attualmente tra i più voluti sul sito. Era successa la stessa cosa a Diletta Leotta dopo lo scandalo di qualche tempo fa e ad un’altra argentina, Belen Rodriguez, sempre sulla bocca di tutti.

Francesca Cipriani senza costume all’Isola dei Famosi, Franco Terlizzi: “Ma sei impazzita?”

Atmosfera bollente sull’Isola dei Famosi a poche ore dalla nuova diretta. Dopo il bagno nudo di Filippo Nardi e le confessioni hot sulla sua vita intima di Cecilia Capriotti, è Francesca Cipriani a “dare scandalo”. La showgirl abruzzese ha accettato di rimanere in topless perché sfidata da Jonathan Kashanian. “Se sei davvero figa, ti togli il reggiseno ed entri in acqua in topless. Proprio come Laetitia Casta in topless – l’ha stuzzicata l’esperto di moda -. Immagina di fare un provino per Woody Allen e di doverti spogliare”.

francesca-cipriani-topless_05192615Francesca Cipriani si lascia così scivolare via il reggiseno e corre in mare, ma non senza prima fare una gaffe: “Ma non è morto Woody Allen? Ah, no, quello è Willy Wonda”, Il tutto davanti gli occhi increduli degli altri naufraghi. L’unico ad aprirle gli occhi è Franco Terlizzi: “Ma sei impazzita?”.
L’ex gieffina e Pupa è diventata una protagonista del reality Mediaset sin dalla prima puntata e il sofferto lancio dall’elicottero. Francesca si dichiara single, ma sembra che in Italia ci sia un fidanzato l’aspetta.

Monica Lewinsky: “Con Bill Clinton sesso consensuale, ma fu abuso di potere”

«Il sesso con Bill Clinton fu consensuale, ma solo ora che ho 44 anni inizio a capire che si è trattato di un vero e proprio abuso di potere». A distanza di 20 anni dal ‘Sexgate’, Monica Lewinsky torna a parlare dello scandalo che travolse l’allora presidente degli Stati Uniti e lo fa appoggiando il movimento #MeToo, quello contro le molestie sessuali fondato dalle stelle dello showbiz a stelle e strisce. L’ex stagista della Casa Bianca, infatti, ha spiegato di aver iniziato a capire solo ora un aspetto della vicenda, grazie ad un incontro con una delle attiviste.

monica-lewinsky-bill-clinton-sesso-consensuale-molestie-metoo_27114143«Mi ha fatto capire e considerare le reali implicazioni di uno squilibrio di potere che può esserci tra il presidente degli Stati Uniti, forse l’uomo più potente al mondo, ed una semplice stagista» – ha spiegato la Lewinsky a Vanity Fair – «Ammisi subito che il rapporto era consensuale, ma in determinate situazioni il consenso è affievolito proprio per la possibilità di abusare del maggior potere. Oggi che ho 44 anni sto iniziando a capire tutto su quella vicenda».
Oggi, finalmente, qualcosa sta cambiando. «Se ci fosse stato un movimento come il #MeToo, forse non mi sarei sentita così isolata vent’anni fa. Uno degli aspetti migliori di questo movimento è l’incredibile solidarietà femminile: molte donne hanno parlato a difesa delle altre» – ha dichiarato l’ex stagista della Casa Bianca – «Weinstein? Ci sarebbe da ringraziarlo, perché è stato la miccia di uno scandalo che è diventato globale e sociale».

Weinstein, dopo lo scandalo la sua società rischia la bancarotta: niente accordo con le banche

Spettro bancarotta per la Weinstein Company: la società che faceva capo all’ex boss di Miramax, Harvey Weinstein, travolto dalle accuse di molestie sessuali di numerose attrici di Hollywood, farà ricorso infatti alla procedura del Chapter 11 per proteggersi dai creditori dopo che le trattative di vendita con un gruppo di investitori sono naufragate. «Ammettiamo che è un risultato infelice per i dipendenti, i creditori e le vittime, ma il consiglio di amministrazione non ha scelta», si legge in una nota.

3573329_2003_harvey_weinstein_fashion (1)Il gruppo di investitori, guidato da Maria Contreras Sweet, ex capo della Small Business Administration sotto Barack Obama, e di cui faceva parte il miliardario dei supermercati Ron Burkle (un amico di Bill Clinton e di Weinstein) aveva offerto di pagare 275 milioni di dollari per la società e di assumersi altri 275 milioni di dollari di debiti, ma il negoziato si era interrotto quando, due settimane fa, l’attorney general dello stato di New York, Eric Schneiderman, aveva fatto causa alla Weinstein a tutela delle decine di donne che hanno accusato Harvey di molestie e stupri. Weinstein, che ha prodotto film premio Oscar come «Shakespeare in Love», «The Artist» e «Il Discorso del Re» ha negato di aver mai costretto ad atti sessuali le donne che lo hanno denunciato.

Come parte dell’accordo, i potenziali acquirenti avevano promesso di raccogliere almeno 40 milioni di dollari da destinare a un fondo per risarcire le vittime, ma l’intervento di Schneiderman aveva bloccato tutto. Ora, col ricorso al Chapter 11, verrà messo a punto un piano per pagare i creditori.

«Speravamo di arrivare a un’intesa per salvare beni societari e posti di lavoro», si legge nel comunicato del board di cui fa parte anche Bob Weinstein, il fratello di Harvey: «Oggi queste discussioni si sono chiuse e un ordinato processo di bancarotta è l’unica strada possibile per massimizzare quel che resta del valore della societa».
È da ottobre, da quando cioè sono emerse le prime accuse contro Harvey, che la Weinstein cerca di evitare la bancarotta, inizialmente cercando un prestito da una società di private equity. Quando questi sforzi sono falliti, gli studi hanno venduto i diritti di distribuzione in Nordamerica di «Paddington 2», il cartone animato uscito in gennaio nelle sale con Hugh Grant e la star di Downton Abbey, Hugh Bonneville.

Jennifer Lawrence criticata ferocemente per l’abito troppo succinto: ecco la foto dello ‘scandalo’

C_2_fotogallery_3086093_1_imageJennifer Lawrence si presenta alla presentazione del suo ultimo film con un abito molto sexy ma la sua mise ha suscitato un vespaio di polemiche: troppo scoperta per una fredda giornata londinese? Lei si difende su Instagram e accusa chi l’ha criticata: “Sessisti. Se voglio avere freddo è una mia scelta”.

Isola, nuovo flirt per Paola Di Benedetto: ha già dimenticato Francesco Monte?

Che Paola Di Benedetto abbia già dimenticato Francesco Monte? Dopo Bianca Atzei e Filippo Nardi, sembra proprio che anche la ballerina di “Colorado” e Marco Ferri si stiano avvicinando. Pare che Paola, quindi, abbia cancellato Francesco, con il quale aveva dichiarato di volersi incontrare a programma finito.

3562756_3562701_1040_paola_di_benedetto_e_marco_ferriL’ex tronista di “Uomini e Donne”, che ha lasciato il reality a seguito delle dichiarazioni di Eva Henger relative allo scandalo della droga sull’isola, nel suo video messaggio mandato in onda durante la puntata di martedì sera affermava di fare il tifo per Paola e di volerla vedere una volta tornati in Italia.
L’ex fidanzato della Di Benedetto, Matteo Gentili, ha commentato: “Pensavo fosse più presa da Francesco Monte. L’ho vista piuttosto fredda nell’ultimo saluto”. Che la ragazza abbia in mente qualcun altro?

“Donald Trump ha avuto una relazione con una modella di Playboy”

Noovo scandalo sessuale per Donald Trump? Il presidente avrebbe avuto una relazione con una modella di Playboy nel 2016, almeno a quanto riporta il New Yorker citando un documento scritto della donna, Karen McDougal.

3552765_1426_trump_playmate_scandaloMcDougal non descrive i dettagli della relazione con Trump sul magazine, spiegando di non voler violare l’accordo con American Media, che le ha pagato 4 giorni prima dell’elezioni 150.000 dollari per i diritti sulla storia, che non ha mai pubblicato. Secondo il New Yorker, l’amministratore delegato di American Media descrive Trump come un amico personale.

LA SMENTITA «È una storia vecchia, una fake news. Il presidente non ha mai avuto una relazione con McDougal». Lo afferma la Casa Bianca commentando quanto riportato dal New Yorker, secondo il quale il presidente ha avuto una relazione per nove mesi nel 2016 con la modella di Playboy Karen McDougal. Il New Yorker riporta la storia di McDougal per descrivere le «transazioni finanziarie e gli accordi legali per nascondere la storia extraconiugale». Nel 2016 infatti Trump era già sposato con Melania.

Cecilia Rodriguez difende Monte: “Eva Henger si andasse a curare lei”

Cecilia Rodriguez, dopo essere stata beccata da Striscia la Notizia ‘in compagnia’ di Francesco Monte dopo L’Isola dei Famosi, ora prende le sue difese e critica pesantemente Eva Henger: ecco la frecciatina al vetriolo contro l’ex naufraga apparsa sulle pagine di Chi.
Se Francesco Monte continua a negarsi alle telecamere e al gossip dopo lo scandalo droga che lo coinvolgerebbe in prima persona a L’Isola dei Famosi, ci pensa la sua ex Cecilia Rodriguez a difendere il naufrago e scagliarsi senza mezzi termini contro Eva Henger.

3550368_1217_cecilia_rodriguez_francesco_monte_eva_hengerL’ex pornostar ha espressamente accusato il pugliese di aver comprato e fumato marijuana in Honduras e ha fatto sapere di aver immediatamente riferito ciò che aveva visto agli autori pur senza ottenere alcun risultato.
Come ben sappiamo la delicatissima vicenda è passata nelle mani degli avvocati, ma intanto Baby Rodriguez dice la sua sulle pagine di Chi.
Nell’ultimo numero del settimanale diretto da Alfonso Signorini, dove la vediamo posare insieme a Ignazio Moser, ha voluto chiarire un paio di cose sul suo ex fidanzato: “Sono dell’idea che non bisogna giudicare le persone. Eva ha detto che Francesco dovrebbe curarsi? Che si andasse a curare lei”.

La sexy modella argentina ha aggiunto che Monte è un ragazzo dai sani principi e che “sono altre le cose da curare, non criminalizzo chi si fuma una canna e mi dispiace che sia uscito dall’Isola perché gli avrebbe cambiato la vita. Se si fosse innamorato sarei stata felice per lui”.

Vi aspettavate un’attestazione di stima così plateale da Chechu per il suo ex? Chissà se Valerio Staffelli di Striscia la Notizia ha beccato Francesco sotto casa di Cecilia proprio perché l’ex tronista le ha chiesto un pubblico endorsement per riabilitare la sua immagine…