Dalla Chiesa e il dolore per Frizzi: «La radio mi cura dallo choc per Fabrizio»

Il cinema sarà il tema dell’ultimo appuntamento di Ieri oggi italiani, il programma di Maurizio Costanzo condotto da Rita Dalla Chiesa, in onda stasera in seconda serata su Rete4.

fabrizio-frizzi-e-rita-dalla-chiesaChe esperienza è stata?
«Molto bella, è un gioiello di trasmissione. A settembre dovremmo riprendere e spero in una fidelizzazione diversa, senza cambiare giorno di messa in onda».

Per due puntate abbiamo visto al timone Luisella Costamagna.
«Sono le prime che hanno registrato, prima che arrivassi io, ma le hanno mandate a metà e credo sia stato un gesto di sensibilità perché era appena successo quello che è successo».

Si riferisce alla scomparsa del suo ex-marito, Fabrizio Frizzi?
«Sì, Fabrizio se n’è andato pochi mesi dopo la scomparsa di mio genero, sono a pezzettini. Per fortuna il lavoro mi dà qualche momento di serenità».

Sta conducendo anche un programma su Radionorba, Voci della luna, con Ettore Bassi: le piace la radio? «Moltissimo e soprattutto mi piace tenere compagnia al popolo della notte: andiamo in onda alle 21 ma sto rompendo le scatole all’editore per iniziare ancora più tardi, alle 23 o a mezzanotte, quando la gente ha più bisogno di compagnia».

Altri progetti con Mediaset?
«No, non mi hanno proposto altro: è cambiata l’aria, il pubblico mi vorrebbe ma evidentemente i dirigenti no. Mi hanno dato questo programma solo grazie a Costanzo».

Col senno di poi lascerebbe ancora Forum?
«Non ho lasciato io, mi hanno spinto a farlo, ad accettare l’offerta avuta da La7, dicendomi a luglio che a novembre avrebbero sospeso il programma, con il mio contratto che scadeva il 31 agosto. Ma è stata una separazione traumatica, ancora oggi non riesco a guardare il programma».

Elisabetta Canalis in bikini “nude” per la Peta

Elisabetta Canalis non ha mai nascosto la sua sensibilità animalista. E così torna a posare per la Peta, dopo il nudo integrale di qualche anno fa.

C_2_fotogallery_3084510_0_imageEli posa in un bikini di stoffa color carne, in versione novella Jane di Tarzan, con tanto di serpentone al suo fianco e foresta alle spalle. Lo slogan invita a evitare indumenti di pelle di animali esotici: “Vivi in modo selvaggio e lascia vivere gli animali selvaggi. Non indossare pelli esotiche”.

La star del web diventa una schiava: “Liberatemi da quelle foto oscene”

Eleonora, il nome è di fantasia, quando la sua vita era ancora un bocciolo ha raccolto un mare di like, adesso che è sbocciata a rivedersi in quelle pose oscene dal riquadro di un pc è la prima a odiare se stessa. Era adolescente quando ha scalato la classifica dei “mi piace” facendo piovere online selfie e foto fascinose e audaci, ora è una giovane donna e l’esercito di follower ipnotizzati dalla sua bellezza oggi sono una moltitudine pruriginosa che a colpi di clic cerca il suo profilo più osceno.

3406261_2150_smartphoneDa ragazzina sentiva come piacevoli carezze gli sguardi degli ammiratori delle sue grazie, adesso è maggiorenne e gli occhiacci che la scrutano languidi sono frustate alla dignità di donna. Eleonora era principessa dei social, è diventata una schiava della sua immagine. Gli screen sono le sbarre della cella che vuole spezzare per trovare finalmente se stessa al posto del suo avatar della rete.
La storia di Eleonora arriva dalla provincia di Ancona, è una delle tante. Purtroppo. C’è chi le tratta tutti i giorni, con sensibilità e professionalità. Luca Russo, è analista forense e presidente dell’associazione Ragazzi in rete. «Serve il controllo dei genitori, ogni volta quando succede ai loro figli cadono dalle nuvole». Attenzione ai cellulari, possono diventare mostri. «Ma li usano per studiare, dicono, però vengono utilizzati per tutt’altro».

Nina Moric contro le curvy di Miss Italia: “Hanno invaso il mondo”

Nina Moric si scaglia contro le curvy dopo il concorso di Miss Italia. La modella croata parla di “invasione delle taglie forti” e si sfoga sui social. “Avete creato associazioni per difendere quelli in carne”, scrive su Instagram.

nina-moric-ape25

“Siete arrivati – spiega –  al punto che ci troviamo a Miss Italia più curvy che magre, tutto nel nome della sensibilità e dell’accettazione del prossimo”. Poi una provocazione: “Adesso criticate e denigrate chi ha i piedi brutti… fonderò un’associazione e così come le curvy invaderemo il mondo”.