Molestie sessuali, Roman Polansky e Bill Cosby espulsi dall’Academy: «Non sono eticamente idonei»

La Academy of Motion Picture Arts and Sciences, che assegna ogni anno gli Oscar, ha espulso Bill Cosby e Roman Polanski. Cosby è stato appena riconosciuto colpevole da una giuria della Pennsylvania per violenza sessuale e rischia una condanna a 30 anni. Polanski ha ammesso di aver intrattenuto una relazione con una ragazza 13enne, all’epoca dei fatti, e dal 1978 non mette piede negli Stati Uniti.

3707558_2139_polasky_cosby

Nel 2003, quindi, non ha ricevuto direttamente l’Oscar vinto con Il pianista. Il board dell’Academy ha votato due giorni fa decretando l’espulsione dei soci. Dalla nascita dell’organizzazione, 91 anni fa, solo 4 persone sono state cacciate. Il primo è stato l’attore Carmine Caridi, espulso nel 2004 per aver inviato ad un amico video relativi a film che sono stati pubblicati online. Prima di Cosby e Polanski, era stato espulso il produttore Harvey Weinstein, accusato di molestie da numerose attrici.

Costanza Caracciolo, lato B baciato dal sole

Niente di più facile che trovare Bobo Vieri e Costanza Caracciolo sulla spiaggia di Miami. La coppia condivide sempre più spesso lunghi momenti in Florida dove vive e lavora l’ex calciatore mentre l’ex velina prende lezioni di inglese sognando un programma tutto suo negli Stati Uniti.

C_2_fotogallery_3086828_1_imageLontani dai loro impegni quotidiani i due si ritrovano sul lettino in riva al mare a chiacchierare e consumare cibo asiatico. Con un bikini minimal che evidenzia le strepitose curve del lato B, Costy si gira di schiena per perfezionare la sua tintarella e lo spettacolo, immortalato da “Novella 2000”, è irresistibile.

Monica Lewinsky: “Con Bill Clinton sesso consensuale, ma fu abuso di potere”

«Il sesso con Bill Clinton fu consensuale, ma solo ora che ho 44 anni inizio a capire che si è trattato di un vero e proprio abuso di potere». A distanza di 20 anni dal ‘Sexgate’, Monica Lewinsky torna a parlare dello scandalo che travolse l’allora presidente degli Stati Uniti e lo fa appoggiando il movimento #MeToo, quello contro le molestie sessuali fondato dalle stelle dello showbiz a stelle e strisce. L’ex stagista della Casa Bianca, infatti, ha spiegato di aver iniziato a capire solo ora un aspetto della vicenda, grazie ad un incontro con una delle attiviste.

monica-lewinsky-bill-clinton-sesso-consensuale-molestie-metoo_27114143«Mi ha fatto capire e considerare le reali implicazioni di uno squilibrio di potere che può esserci tra il presidente degli Stati Uniti, forse l’uomo più potente al mondo, ed una semplice stagista» – ha spiegato la Lewinsky a Vanity Fair – «Ammisi subito che il rapporto era consensuale, ma in determinate situazioni il consenso è affievolito proprio per la possibilità di abusare del maggior potere. Oggi che ho 44 anni sto iniziando a capire tutto su quella vicenda».
Oggi, finalmente, qualcosa sta cambiando. «Se ci fosse stato un movimento come il #MeToo, forse non mi sarei sentita così isolata vent’anni fa. Uno degli aspetti migliori di questo movimento è l’incredibile solidarietà femminile: molte donne hanno parlato a difesa delle altre» – ha dichiarato l’ex stagista della Casa Bianca – «Weinstein? Ci sarebbe da ringraziarlo, perché è stato la miccia di uno scandalo che è diventato globale e sociale».

Costanza Caracciolo e Maddalena Corvaglia, ex veline bionde in bikini a Santa Monica

Pendolare tra l’Italia e gli Stati Uniti per stare vicino al fidanzato Christian Vieri, di casa a Miami, Costanza Caracciolo si è ritagliata qualche giorno di svago a Los Angeles dalle amiche Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia. Qui le due ex veline bionde si sono regalate uno scatto al tramonto decisamente sexy. La showgirl siciliana in bikini, Maddy con un tubino semitrasparente…

C_2_articolo_3117411_upiImagepp“Metti insieme una Sarda, una Sicula e una Pugliese in America…” scriveva pochi giorni fa la Caracciolo in visita alle amiche sulla costa californiana. Tutte e tre in versione “nature” hanno posato insieme per una foto ricordo nella palestra delle due socie. Poi, la fidanzata di Bobo (nel frattempo volato a New York), dopo una sosta sulla Walk of Fame, si è goduta il tramonto sulla spiaggia di Santa Monica con la Corvaglia.

C_2_fotogallery_3085237_7_imageQui le due ex veline hanno messo a nudo la loro bellezza tra curve mozzafiato e gambe toniche proprio come facevano sul bancone di Striscia qualche anno fa. Con lo sguardo verso l’orizzonte Maddy ha citato un verso della canzone di Vasco Rossi, L’aquilone:”Ci sono delle cose che succedono, ci sono tante cose che non tornano, ci sono delle cose che non possono… eppure sono; ci sono delle cose bellissime che durano lo spazio di un secondo e poi tutta la vita dura un secolo… se sei fortunato”.

Miss Iraq e il selfie con Miss Israele: la famiglia costretta alla fuga dal paese

Doveva essere uno scatto distensivo, un vero e proprio messaggio di pace. Niente, però, è andato secondo i piani: la famiglia dell’attuale Miss Iraq, Sarah Idan, è stata costretta alla fuga dal paese a causa delle minacce ricevute dopo un selfie in cui la giovane modella, che vive negli Stati Uniti, era apparsa in compagnia di Miss Israele.

032954118-c9fce0f5-f058-4d63-bfde-0a8cecb19f5eLo scatto incriminato risale a novembre ed è stato fatto a las Vegas, durante le selezioni di Miss Universo: nel selfie Sarah Idan, che vive negli Stati Uniti, sorride acanto ad Adar Gandelsman, Miss Israele. Entrambe vestono la fascia di miss. E la scritta in inglese: «Peace and Love from Miss Iraq and Miss Israel».
La foto va sugli account Instagram di entrambe le ragazze, sollevando subito migliaia di ‘likè ciascuna. Ma anche critiche e insulti feroci. Anche perché la ragazza irachena ha postato diversi scatti in cui è vestita solo con un bikini. «Le due cose insieme hanno creato un casino a casa sua, dove la gente ha minacciato che se non fosse tornata a casa e rinnegato quelle fotoe il suo titolo (di Miss Iraq), l’avrebbero uccisa», ha raccontato la Gandelman alla tv israeliana.
Sarah ha difeso la sua foto e il suo significato e i suoi familiari, che vivono in Iraq, sono stati costretti a fuggire. Di loro si sono perse le tracce e, secondo diversi media fra cui il britannico Independent, si sarebbero nascosti in casa di parenti o amici fidati.
Va detto che Sarah Idan, in quei giorni, aveva postato diversi scatti in cui compariva con diverse concorrenti provenienti da ogni zona del mondo, compresi alcuni paesi della Lega Araba. Nessuno, però, sembra averle perdonato lo scatto con la rappresentante di Israele, lo stato considerato un vero e proprio nemico da parte dei vicini musulmani.

Cristiano Ronaldo di nuovo papà, la gioia sui social: “Siamo tutti molto felici”

“Alana Martina è nata! Geo e Alana stanno bene! Siamo tutti molto felici!”, è l’annuncio sui social di Cristiano Ronaldo. Il campione è diventato papà per la terza volta, la prima con la compagna spagnola Georgina Rodriguez.

ronaldo-kNP-U433901025957246JLD-656x492@Corriere-Web-SezioniIl calciatore ha postato una foto con la neomamma e il figlio Cristiano Junior, 7 anni, il suo primo figlio. A luglio il campione portoghese del Real Madrid aveva festeggiato la nascita di due gemelli, Eva e Mateo.
Dei primi tre figli non si conosce la madre perché Ronaldo aveva fatto ricorso a gravidanze “surrogate” negli Stati Uniti.

Moore e Perrin, fidanzate felici e vincenti

Tara Moore e Conny Perrin festeggiano sui campi in cemento di Albuquerque, negli Stati Uniti. Hanno appena conquistato il torneo di doppio ITF e dietro la loro esultanza si nasconde qualcosa: le due tenniste, oltre che un team sul campo, sono infatti l’unica coppia omosessuale dichiarata del circuito WTA.

C_2_box_43428_upiFoto1F“Vincere insieme è più bello, una sensazione speciale”, ha scritto Conny Perrin sulla sua pagina Instagram come didascalia di una foto che ritrae il trofeo appena vinto al fianco della compagna, di vita e di doppio, Tara Moore.
Per quanto l’omosessualità sia sempre più sdoganata nello sport è triste apprendere che le due tenniste inizialmente abbiano dovuto nascondere il loro legame per ragioni di opportunità: non essendo delle top-player, avevano bisogno del sostegno degli sponsor. Fortunatamente, anche dopo l’outing i brand non sono scappati: Conny Perrin è testimonial degli orologi duManège e Tara Moore in campo indossa completi da tennis Luxilon. Entrambe giocano con attrezzatura Wilson.
Ormai Tara Moore e Conny Perrin hanno iniziato a vincere e non vogliono fermarsi più. In attesa di coronare un sogno ancora più importante: nel 2018 è previsto il loro matrimonio.

Sesso al parco, il ciclista li sorprende e li interrompe così

32156031In questa estate torrida sembra vada di moda scambiarsi effusioni in luoghi pubblici e in pieno giorno. Dagli Stati Uniti arriva l’ennesimo filmato inequivocabile, ma con un epilogo inaspettato. Una coppia è stata immortalata mentre faceva sesso al parco. Il video, finito su Liveleak, mostra un ciclista intervenire all’improvviso e scaraventare, in segno di disapprovazione, la bicicletta in testa all’uomo. Nessuno dei due si aspettava un “terzo incomodo” così violento. Il giovane accusa il colpo, rimane qualche secondo accasciato sul corpo della partner e poi si rialza.
Senza andare troppo lontano, in questi giorni si sono contati diversi casi di rapporti sessuali consumati davanti agli occhi dei passanti. A Napoli per esempio le piazze si sono prestate a diventare quasi “set a luci rosse”. E in Portogallo un rapporto tra adolescenti in discoteca è stato annunciato al telegiornale. Per la maggior parte delle volte gli “spettatori” casuali si limitano a riprendere tutto e a diffondere rapidamente sui canali social e in rete i video. Nel parco, invece, l’amplesso è stato interrotto in modo brusco.

Violante Placido: “Io vittima dei bulli, nessuno voleva essermi amico”

“Pur nella condizione privilegiata di figlia di attori ed emigrante di lusso, mi sentivo diversa: ero la straniera stralunata, che si vestiva strana, parlava strano e nessuno voleva essermi amico”, confessa Violante Placido in un’intervista rilasciata a Candida Morvillo per l Corriere della Sera.

Violante-Placido_Esquire_UK_Dec2010_Septimiu-rem_427L’attrice racconta di essere stata vittima dei bulli quando si è trasferita negli Stati Uniti e ha frequentato una scuola a Los Angeles. “Le altre ragazzine – continua – già si depilavano, alcune portavano lenti a contatto colorate. Io ero intimidita, impaurita, e troppo orgogliosa per fare il primo passo”.
“Mi facevano piccoli ricatti, sottili violenze psicologiche, non fisiche. Il rappresentante di classe aveva il compito di fare l’appello e mi faceva mettere in punizione per ritardi minimi. Oppure qualcuno m’invitava al cinema, ma a patto che lo facessi copiare in spagnolo, in cui ero la prima della classe. Mi offrivano amicizia sotto forma di ricatto. E se invece, in classe, davo aiuto a quelli più emarginati di tutti, facevano la spia”.
Violante ha un figlio di tre anni che sta educando a vivere il rapporto con gli altri in maniera sana: “Per ora, Vasco è solare, giocherellone e ha un suo senso di giustizia innato: una volta, un amichetto ha strappato un gioco a una bambina e lui è intervenuto, ha detto ‘ridaglielo, è suo’. Cerco innanzitutto di essere io per prima rispettosa nei suoi confronti. Non puoi chiedere a un bimbo di essere giusto se il senso di giustizia glielo insegni con la coercizione. E se gli trasmetti autostima, sarà difficile che senta il bisogno di prevaricare qualcuno”.

Nicole Minetti supersexy, ecco i selfie che infuocano il web

Nicole Minetti continua a far impazzire i follower anche ora che non è più di base in Italia. L’ex consigliera regionale della Lombardia, in quota Pdl, vive ormai da anni negli Stati Uniti ma non rinuncia a tornare in Europa.

2482869_2059_nicole_minetti_sexy_selfie2A patto che le sue mete siano il meglio dell’intrattenimento turistico.
Ibiza, ad esempio, è nella lista dei luoghi più ambiti da Nicole. Che proprio dall’isola delle Baleari regala ai follower selfie e video che faranno sicuramente infuocare il clima già rovente di quest’anticipo d’estate.