Miriam Leone, primo bagno a casa

Il primo bagno di stagione Miriam Leone lo fa nella sua terra, la Sicilia. L’attrice si tuffa in acqua e riemerge felice, con un sorriso contagioso e un corpo da sirena…

C_2_articolo_3137204_upiFoto1F“Mi casa (perché qui sono nata, qui sono cresciuta, qui ho imparato a non affogare, a nuotare, a tuffarmi, ad andare giù e risalire e il valore della mia libertà)”, scrive a margine di una sequenza di scatti in cui condivide il primo bagno di stagione. E dove poteva essere se non nella sua amata Sicilia? Solare e bella nelle sue forme perfette esaltate da un costume intero fa incetta di complimenti su Instagram.

Matteo Martari, l’attore con cui è stata pizzicata in atteggiamenti intimi lo scorso novembre, non si vede. Che sia stato proprio lui ad avere immortalato Miriam nel suo angolo di mondo preferito?

Pupo: «Ho sofferto tanto ma ci si può sempre rialzare»

«Nella mia vita ho avuto esperienze di tutti i generi: dalle prime esibizioni nei locali di Arezzo ai primi successi, sfociati in una cattiva concretizzazione di quanto ottenuto. Ero miliardario a 25 anni e indigente a 35. Questo è un premio istituzionale e significa che le istituzioni possono riconoscere i meriti anche a persone che hanno avuto delle grosse difficoltà». Lo ha detto il cantante Enzo Ghinazzi, meglio conosciuto come Pupo, ricevendo nella sala del Consiglio comunale di Arezzo il Premio Civitas Aretii 2018 dal sindaco Alessandro Ghinelli e dall’assessore Marcello Comanducci.

pupo_da_facebook«Sono sempre stato legato alla mia terra e, negli anni, circondato da musicisti aretini. Sono qui presenti oggi le mie donne che non mi hanno mai abbandonato, anzi mi hanno sostenuto anche quando ero una zavorra – ha aggiunto Pupo – Questo premio dà un senso alle sofferenze che ho affrontato: tutto può accadere, ci si può sempre rialzare e tornare a sentirsi degli uomini, delle persone». «Ricevere un premio dalla propria città ha un valore talmente importante che non è nemmeno paragonabile ad altri riconoscimenti che posso aver ricevuto in giro per il mondo», ha commentato emozionato Enzo Ghinazzi.

Ambra, la hostess twitta i dialoghi con i passeggeri e diventa una star

Ha deciso di raccontare in modo ironico tutto quello che capita a terra a Malpensa e i suoi Tweet sono diventati virali. La hostess di terra Ambra Garavaglia, ha raccontato il suo lavoro attraverso le varie scene con gli utenti tanto da essere eletta personaggio TTG del 2016 e ha trasformato i suoi cinguettii in un e-book dal titolo che è già tutto un programma: “C’è un problema al check-in… Sei tu”.

ai8sqQuXLe scene sono veramente esilaranti, chi cerca di imbarcare bagagli senza averli pagati, chi di volare senza documenti, chi le fa battute su quanto sia bello girare il mondo ( a lei che è un hostess di terra). «È tutto nato per caso qualche anno fa – racconta all’Ansa la Garavaglia, 29 anni, sposata e con figlio di 3 anni – dato che ho un’ottima memoria e a fine turno scrivevo i dialoghi surreali che a volte avevo con i passeggeri. Poi i miei tweet hanno cominciato ad attirare qualche like, finché un giorno non mi ha intervistata il Trio Medusa».
La popolarità non l’ha certo allontanata dal suo lavoro: «E’ un lavoro che ho cominciato per caso appena finita la scuola ma di cui mi sono innamorata nonostante sia anche molto stancante tra turni notturni e festivi. Mi piace tantissimo il fatto di essere a contatto con il pubblico, di aiutare le persone che sono magari in ansia per la partenza, di interagire con i piloti».

Asteroide punta verso la Terra: “Non sappiamo quando accadrà, possiamo solo pregare”

Un grande asteroide punta verso la terra e non si può fare nulla perché venga dirottato. Questo è quello che afferma lo studioso Alan Fitzsimmons che parla di un impatto catastrofico. Allo stato atuale pare siano circa 2 mila gli asteroidi che minacciano la Terra ma quello in questione sembra sia molto grande.

asteroide223-660x330Secondo quanto riporta il Sun, il dottor Fitzsimmons, della Queen’s University di Belfast Astrophysics Research Center, ha fatto un confronto con l’asteroide che il 30 giugno del 1908 devastò buona parte della Siberia dicendo che in questo caso però gli effetti potrebbero essere apocalittici in base al luogo in cui andrebbe ad impattare.
Non è ancora prevedibile quando potrebbe avvenire l’impatto, ma quello che sembra certo è che non potrà essere impedito o deviato. Gli effetti potrebbero essere catastrofici anche se non dovesse colpire zone abitate perché l’impatto potrebbe originare terremoti o tzunami dagli effetti ugualmente devastanti.

“La terza guerra mondiale scoppierà il 13 maggio”, la previsione choc

«La terza guerra mondiale esploderà entro il prossimo 13maggio». Questa è la previsione choc, che sta terreorizzando tutto il mondo, di un indovino. Horacio VIllegas ha elaborato questa teoria sulla base dello studio delle sacre scritture dopo aver avuto delle particolari visioni in sogno.

end-of-the-world-2017-putin-starts-world-war-3-before-aliens-conquer-earth

Secondo quanto riporta Metro, l’uomo avrebbe anche predetto in passato l’ascesa di Trump al potere e adesso si è pronunciato in merito a un conflitto mondiale dalle conseguenze devastanti: «Ho visto sfere di fuoco che cadono dal cielo colpendo la Terra», ha affermato, «Credo che possano essere interpretati come i missili nucleari che distruggeranno il nostro pianeta». Il veggente ha predetto come data il 13 maggio, ovvero la data che coincide con l’apparizione della Madonna di Fatima: «La genete deve preparasi a quello che sta per accadere, ha poi concluso, «Sicuramente in un periodo di tempo che va dal 13 maggio al 13 ottobre del 2017 scoppierà una guerra che porterà devastazione e morte».

Mara Carfagna, minacciata di morte su Facebook: “Finirai sotto terra”

Mara Carfagna è stata minacciata di morte su Facebook dopo aver pubblicato un post sul femminicidio. “Ieri Messina oggi Rimini, ieri il fuoco oggi l’acido”, aveva scritto la Carfagna sul proprio account social, commentando i recenti casi di cronaca che hanno avuto come vittime due giovani donne e invitando a “mettere un freno a quella che sta diventando una vera e propria mattanza”. L’appello della portavoce di Forza Italia non è passato inosservato e, oltre ai messaggi di apprezzamento, ha ricevuto anche un commento choc: “Finirai anche tu due metri sotto un terreno”.

84ce53de-c73c-41b9-86b0-b343e1d5f4a1_large-1280x679

La minaccia non ha però intimorito la Carfagna che, in un secondo post, ha ribadito la sua posizione sul femminicidio: “La mia battaglia contro la barbarie e la violenza che continuano a colpire ancora troppe donne nel nostro Paese non si fermerà mai, perché mai mi rassegnerò all’idea che una donna possa ‘finire sotto terra’”.Tanti i messaggi di solidarietà inviati alla Carfagna da vari esponenti politici. “Solidarietà e vicinanza a @mara_carfagna minacciata di morte dopo post Facebook su #femminicidio. Anche denunciare #violenza genera violenza”, ha scritto su Twitter la presidente della Camera Laura Boldrini, da sempre in prima linea nella lotta contro la violenza sulle donne. “Solidarietà dal gruppo FI Camera alla collega Mara Carfagna, vittima di un episodio grave e inquietante. Rete non sia luogo fuori legge‬”, ha invece commentato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

“La Terra deve essere avvisata”, poi l’astronauta tenta il suicidio e entra in coma

Claudie Haigneré è la prima donna europea ad aver messo piede, nel 2001, sulla Stazione Spaziale Internazionale. L’astronauta francese ha provato ad uccidersi con una overdose di sonniferi nel 2008, ma prima di svenire e cadere in coma avrebbe pronunciato una frase che ha sollevato l’interesse dei fautori della teoria del complotto.

maxresdefault (7)

“La Terra deve essere avvisata”, queste le parole pronunciate in uno stato confusionale sulle quali sta speculando il canale YouTube UFOMania. Nelle parole della Haigneré ci sarebbeil desiderio di mettere in guardia l’umanità su una imminente minaccia aliena. Nel video, della durata di sei minuti e del quale si è occupato anche il New York Post, sostiene la tesi di una cospirazione per cui la donna, che aveva avuto un contatto con gli alieni e lavorava in un laboratorio segreto in cui si combinava Dna umano a quello alieno, sia stata seda ta e messa a tacere.
Haigneré all’epoca era la direttrice della Cité des Sciences et de l’Industrie – il più grande museo della scienza in Europa, e spiegò che il suo tentativo di suicidio fu dettato da un esaurimento nervoso legato allo stress.

Strani messaggi dagli alieni, gli scienziati: “Esistono ben 234 civiltà diverse”

Gli alieni esistono e cercano di comunicare con noi lanciandoci strani messaggi. Lo sostengono due scienziaticanadesi. Ermanno Borra e il suo assistente Eric Trottier della Laval University del Québec. Secondo le loro teorie esistono ben 234 civiltà extraterrestri e vengono usati raggi laser di una certa potenza.

alieni-696x510Gli alieni sparerebbero il laser contro la Terra a intervalli regolari e gli umani potrebbero individuarlo attraverso un’analisi dello spettro della loro stella. Messaggi molto veloci, ma visibili attraverso studi matematici. Gli scienziati sono riusciti a individuare 234 messaggi laser diversi.  Per gli scettici i segnali luminosi sono dovuti a una serie di esplosioni nell’atmosfera della stella stessa. Secondo Andrew Siemion, direttore del Centro di ricerca SETI dell’Università di Berkeley, il segnale considerato da Borra non avrebbe nemmeno valore scientifico perché troppo debole.