Britney Spears in forma smagliante, il fitness hot sui social diventa virale

Britney Spears si sta preparando per il “Piece of Me” tour, che partirà il 12 luglio da Washington e toccherà numerosi Paesi in tutto il mondo. Per farlo la cantante si sta sottoponendo a intense sedute di allenamento, che spesso ama condividere sui social. L’ultima, in un video su Instagram in cui appare particolarmente in forma, ha collezionato quasi 4 milioni di visualizzazioni e 22mila commenti.

C_2_articolo_3136519_upiImagepp (1)Un fisico tonico, ma con le forme al punto giusto. I fan della Spears non si sono lasciati sfuggire il suo ultimo intenso allenamento, prima di un tour de force che la porterà in giro per il globo. Sulle note di “Machika” di J.Balvin e Anitta, l’ex “lolita del pop” si è esibita in una serie di squat, flessioni e sollevamenti, ammaliando i follower.

La preparazione fisica le servirà per uno spettacolo in cui promette di scatenarsi al ritmo delle sue celebri coreografie, il “Piece of Me” tour che partirà in estate. Nell’annunciare il suo prossimo impegno live, la cantante aveva detto: “Sono così eccitata di annunciare che porteremo il Piece Of Me nelle principali città del Nord-America, Europa e Regno Unito! Ragazzi, ci si vede quest’estate!”.

Francesco Monte e Paola Di Benedetto insieme dopo L’Isola dei Famosi. La prova video sui social

Chissà quanti telespettatori si stanno chiedendo se Paola Di Benedetto e Francesco Monte siano finiti insieme dopo che la bella modella è rientrata dall’Honduras. Alessia Marcuzzi l’ha accolta in studio, ma la sua intervista è stata oscurata dall’epica sfuriata ai danni di Eva Henger: poco male perché pare che terminata la puntata l’ex tronista l’abbia consolata a dovere… A quanto pare l’incontro tra i due ex naufraghi c’è stato subito dopo e il video dei due piccioncini ha fatto il giro del web.

3606178_8_20180314113205Le nostre sono ovviamente soltanto supposizioni che alimentano le speranze di coloro che – ancora delusi per il precoce ritiro dal gioco di Monte – sono rimasti con l’amaro in bocca nel non veder concretizzata sull’isola sudamericana la passione tra i due naufraghi.

In rete sta diventando virale un video che vede Paola Di Benedetto e Francesco Monte insieme e abbracciati: lui con canottiera verde e lei con una felpa, c’è chi ipotizza che i due piccioncini si siano svegliati da poco, considerando che in un’altra IG Story vediamo Filippo Nardi nello stesso albergo dei suoi compagni di avventura.
Sul settimanale di Uomini e Donne l’ex tronista aveva palesato una certa fretta di rivedere la sexy Madre Natura:

“Cecilia è stata la storia più importante della mia vita. Paola spero che lo diventi. Le premesse ci sono tutte e aggiungo: se l’invidia fosse febbre, tutto il mondo ce l’avrebbe”.

Gli indizi che i due abbiano trascorso la notte insieme sembrano dunque confermare la volontà di Monte di proseguire la conoscenza di Paola e a giudicare dai commenti più che entusiastici piovuti in rete sul video mattutino, siamo sicuri che i fan presto festeggeranno l’ufficializzazione della loro love story.

Giovane scozzese in bikini non teme il grande freddo e fa un tuffo nella neve

In questi giorni nel sud della Scozia è stata diramata addirittura un’allerta rossa per neve, fatto mai successo prima da quando esiste questa scala di segnalazione del pericolo da parte del Met Office, l’ufficio meteorologico nazionale.

3583645_1159_scoziatuffoneve (1)L’allerta è legata alle abbondanti nevicate associate in particolare in quella zona a vento e gelo. Il colore rosso, come è stato spiegato in una serie di avvisi, significa pericolo concreto per le vite umane, condizioni del tempo estreme, interruzioni diffuse alla circolazione, raccomandazione alle persone di stare in casa o comunque al riparo.
Ma c’è chi, passata la tempesta, ha pensato di fare un tuffo nella neve in Bikini. Si tratta di una ragazza scozzese che senza remore esce in bikini e ciabatte da spiaggia e dopo una breve rincorsa si butta nella neve con uno stile piuttosto approssimativo. La performance è divenuta virale in rete.

Giovane scozzese in bikini non teme il grande freddo e fa un tuffo nella neve

In questi giorni nel sud della Scozia è stata diramata addirittura un’allerta rossa per neve, fatto mai successo prima da quando esiste questa scala di segnalazione del pericolo da parte del Met Office, l’ufficio meteorologico nazionale.

3583645_1159_scoziatuffoneveL’allerta è legata alle abbondanti nevicate associate in particolare in quella zona a vento e gelo. Il colore rosso, come è stato spiegato in una serie di avvisi, significa pericolo concreto per le vite umane, condizioni del tempo estreme, interruzioni diffuse alla circolazione, raccomandazione alle persone di stare in casa o comunque al riparo.
Ma c’è chi, passata la tempesta, ha pensato di fare un tuffo nella neve in Bikini. Si tratta di una ragazza scozzese che senza remore esce in bikini e ciabatte da spiaggia e dopo una breve rincorsa si butta nella neve con uno stile piuttosto approssimativo. La performance è divenuta virale in rete.

“Cara prof che vuoi la morte di mio padre”: la lettera è virale

È diventata virale la lettera destinata alla professoressa che ha augurato la morte ai poliziotti intervenuti durante gli scontri a Torino. A scrivere è la figlia di uno degli agenti.
“Cara professoressa, ti parla la figlia di un appartenente alle forze dell’ordine”: inizia così la lettera pubblicata dalla pagina Facebook di ex agenti e simpatizzanti delle forze dell’ordine ‘Noi poliziotti per sempre’. Centinaia le condivisioni e oltre 14mila like.

3577653_1959_prof_torino“Tu che gli urli ‘dovete morire’ – si legge nel post -, vedi ogni volta che mio padre si allaccia gli anfibi e si chiude il cinturone ho davvero paura che qualcuno lo faccia morire. Forse tu non sai cosa vuol dire. Tu non sai cosa vuol dire vivere di turni, vivere di imprevisti, di compleanni in cui nelle foto ci sono tutti: tranne lui. Del pranzo di Natale che diventava freddo a forza di aspettarlo. Del cuscino vuoto accanto a mia madre. Del freddo, del sonno, del sangue sulla strada, degli insulti che gente come te ogni giorno rivolge a chi indossa una divisa”.
“Cara professoressa – scrive ancora la pagina -, hai mai provato ad accarezzare la stoffa della giacca di un poliziotto o di un carabiniere? Sai non è di un cotone morbido, non è il lusso che tutti credono che lo Stato regali a quegli uomini e a quelle donne in divisa. Cara professoressa, tu sai che mentre auguravi a quei ragazzi la morte a casa c’erano i loro bambini che si erano appena addormentati che si aspettavano di vedere i loro papà il giorno dopo come tutti i giorni? Lo sai che c’erano madri, fidanzate e mogli che in quel preciso momento stavano pensando a loro? E stavano pensando se magari potevano avere troppo freddo là fuori?”, domanda.

“Non sono dei mostri come li dipingete. Ma sono persone. Le stesse persone – sottolinea ancora la lettera – che chiamate a tutte le ore se avete bisogno di aiuto, e loro anche se voi gli augurate le morte vengono ad aiutarvi: perché hanno giurato di esserci, e quella divisa che tanto odiate rappresenta anche questo”. Una rabbia e un augurio di morte, spiega ancora la lettera, che non trova giustificazioni nonostante l’operato di alcune ‘mele marce’ fra le forze dell’ordine: “C’è chi della propria divisa ne fa un abuso – si legge -, come ovunque c’è la mela marcia e sono concorde nel punirlo adeguatamente secondo le leggi, ma non per questo bisogna augurare il male a tutti coloro che indossano una divisa. Perché io nonostante tutto non auguro del male a nessuno e mai lo farò, perché mi hanno insegnato il rispetto per la vita di tutti. Così, cara prof, ora vai e guarda negli occhi tuo padre e tuo marito/compagno/ fidanzato che sia (se ne hai uno), guardali negli occhi e cerca solo di immaginare cosa si possa provare: a sapere che tanta gente come te augura la morte a quegli uomini che per noi – conclude il post – sono la vita”.

Lo sfogo di Pierluigi dopo 20 anni di bullismo: “Non chiamatemi Piergay”, il post diventa virale

Un’altra storia di bullismo. Pierluigi Glionna ha 20 anni è un aspirante attore e regista, ha un blog e molte idee, con tutto l’entusiasmo della sua giovane età. Pierluigi è di Spinazzola, in Puglia, e sulla sua pagina Facebook ha voluto raccontare un fatto che lo ha ferito molto, denunciando ancora una volta un atto di bullismo.

26992403_10213317585631987_5972093291255437755_n«ono Pierluigi; per gli amici Pier, Pipè, Piè… per molti sono purtroppo Piergay. E stasera ho fatto un brutto salto nel passato; un gruppo di bambini di 13 o 14 anni (anche se a quell’età bambini non lo si è più) mi hanno urlato questo schifoso nomignolo per strada, hanno fatto versi e detto frasi sul mio conto. Appena ho cercato di avvicinarmi e parlare con loro da persona matura, ovviamente sono scappati via. Mi hanno seguito per tutto il tempo e hanno continuato ancora e ancora ad urlare. E questa cosa fa male».
Pierluigi racconta che da quando era piccolo è stato preso di mira e su di lui sono sempre circolate voci che lo hanno fatto soffrire: «La mia vita fin dai primi anni delle scuole elementari è stata macchiata da voci, insulti, ingiurie sul mio conto… e da quella parola (che eviterò di riscrivere) che leggete lì in alto. Per quasi 10 anni non c’era volta che attraversavo una piazza e non sentivo insultarmi o vedere gente che rideva di me». Poi confessa che per mesi ha vissuto chiuso in casa per paura di questi gesti e queste voci.

Il suo sfogo è diventato virale e da tutta Italia sono arrivate per lui frasi di incoraggiamento e pensieri di supporto. Pierluigi ha apprezzato ogni singolo gesto e ha lanciato un messaggio ancora più forte: «Vorrei fare un appello a tutti i genitori: insegnate ai vostri figli che il mondo va avanti, che la vita è corta e bisogna vivere esaltando l’amore, l’amicizia, le passioni».

L’Influencer Elle Darby chiede all’hotel alloggio gratis in cambio di visibilità, la risposta del titolare diventa virale

Un week end gratuito in albergo per lei e il fidanzato in cambio di storie e post sui social. Il duro lavoro dell’influencer. Così la youtuber 22enne inglese Elle Darby, ha fatto la sua proposta a Paul Stenson, il proprietario dell’hotel in questione (il White Moose Cafe), a Dublino, probabilmente convinta della risposta positiva, ma quello che è accaduto è stato ben diverso.

Elle-DarbyLa donna ha sostenuto di aver fatto altre volte questo tipo di lavoro e che gli alberghi con cui ha collaborato ne sono stati più che soddisfatti. Stenson però non era dello stesso parare e ha pubblicato la mail ricevuta dalla ragazza aggungendo: «Se ti lascio alloggiare gratis in cambio di visibilità chi pagherà lo stipendio alla signora che si occuperà di pulire la tua stanza? Ai camerieri che ti serviranno la colazione? Al personale che ti accoglierà alla reception?” e incalza: “Dovrei forse dire al mio staff che invece di essere pagato avrà visibilità nei tuoi video?».
Anche se il nome dell’influencer è stato cancellato, in breve tempo si è capito chi fosse, anche perché la stessa Elle ha replicato con un video in cui spiegava le cose come erano andate concludendo dicendo di non aver fatto nulla di male. Il titolare dell’hotel ha così deciso di tagliare la testa al toro, scrivendo un post sulla pagina della sua attività, in cui specifica che non è interessato a questo tipo di collaborazioni.

Cammina per 4 chilometri a -9 gradi per andare a scuola, la foto del bimbo di 10 anni con i capelli gelati fa il giro del mondo

Si presenta in classe con i capelli completamente ghiacciati e le mani spaccate dal freddo. Così un bimbo di 10 anni è stato immortalato dai suoi insegnanti della scuola di Shaotong, nella provincia dello Yunnan in Cina.

capelli-ghiaccio_11200921Il piccolo per arrivare a scuola, come riporta anche il Daily Mail, ha dovuto percorrere 4 chilometri a piedi alla temperatura di -9 gradi, motivo per cui i suoi capelli erano completamente ghiacciati e la pelle delle mani screpolata. Il bimbo è uno dei tanti “liushou”, i bambini “lasciati indietro”, che vive in una delle tante zone rurali della Cina.
Il bimbo vive in una capanna di fango con i suoi nonni visto che i genitori sono costretti a vivere in due città diverse per poter lavorare. Anche se le sue condizioni di vita sono dure il bambino non sembra essere scoraggiato: «Mi piace molto la scuola, possiamo avere pane con il latte a pranzo e si imparano un sacco di cose belle». Intanto però la sua foto e diventata virale e molti si sono attivati per fargli delle donazioni a lui e alla scuola che frequenta per rendere migliori le condizioni di tutti gli alunni.

Uomo sposato viaggia per mille chilometri per incontrare l’amante conosciuta online, poi accade l’incredibile

Il signor Liu è un uomo sposato e in Rete ha conosciuto la signora Duan, anche lei sposata, con la quale avrebbe iniziato a intrattenere un rapporto via chat. A quel punto Liu avrebbe deciso di raggiungere l’amante virtuale che viveva a oltre mille chilometri da casa sua. Ma una volta lì, sarebbe avvenuto l’incredibile.

3432078_1540_sesso_3Accade a Fuyuan, in Cina. Come riporta Metro.co.uk, il marito “aspirante fedifrago” vola dalla Cina centrale nella provincia sud-occidentale dello Yunnan per incontrarla. Ma al suo arrivo non si sarebbe presentata la donna, ma il marito “imbufalito” di Duan in compagnia di un gruppo di amici.
Il marito tradito avrebbe scoperto il flirt virtuale e saputo dell’appuntamento si sarebbe fatto trovare al posto della moglie, per dare una lezione all’amante. Liu a quel punto sarebbe stato legato a un albero e percosso con le cinture dal marito di Duan e dai suoi amici.
Liu non sarebbe stato soccorso neanche dai passanti, che avrebbero ripreso la scena. Il video è virale.

“Ecco come l’ansia può rovinarti la vita”, il post di una 23enne su Facebook diventa virale

L’ansia è spesso sottovalutato come stato d’animo, ma in alcune persone arriva ad essere un problema patologico. Il malessere è spesso insidioso, difficile da individuare e da capire, per questo la 23enne americana Brittany Nichole Morefield, ha deciso di raccontare il suo punto di vista, quello di una donna che ogni giorno combatte contro l’ansia.

e5ca21fd-ec9b-4745-9d35-a49e733994cf.format_jpeg.inline_yesLa ragazza ha postato su Facebook una foto in cui mostra quanto sia difficile conviverci. «L’ansia è svegliarsi alle 3 di notte mentre si dorme profondamente, perché il tuo cuore batte all’impazzata», racconta sul social network, «L’ansia è stressarsi per cose che potrebbero non accadere mai. È farsi domande sulla propria fede, sul perché il Creatore permette che mi senta in questo modo. L’ansia è chiamare tua sorella 3 ore prima che si svegli per andare al lavoro, nella speranza che ti risponda e permetta alla tua mente di non rimanere sotto attacco».

f6bdc570793f436eab21988c9ee310eeIl post, diventato virale, vede ritratta la 23enne dentro la doccia, nel tentativo di calmarsi da un attacco di ansia. «L’ansia è il tuo umore che cambia radicalmente nel giro di pochi minuti. […] L’ansia è piangere, è avere la nausea, è rimanere paralizzata. L’ansia è oscura. È dover inventare scuse su scuse per il tuo comportamento. L’ansia è paura, è preoccupazione».
Moltissimi utenti l’hanno sostenuta e altrettanti si sono rivisti nelle sue parole, ringraziandola per essere stata capace di esprimere quello che provano ma non riescono a comunicare a chi gli sta intorno.