Donatella Versace, eccola a 61 anni in bikini

Vacanze di lusso per Donatella Versace che si concede gli ultimi bagni di sole a Portofino scortata da un aitante quanto misterioso uomo tatuato. A 61 anni l’imprenditrice indossa un due pezzi di gran rispetto che mette in luce la sua tintarella e una silhouette asciutta.
Si sa, è il piccolo dettaglio che fa la differenza e di certo nessuno deve spiegarlo a Donatella Versace che anche in mare aperto sfoggia grandi orecchini in oro giallo, braccialetti e orologio al polso e capelli biondo platino raccolti in una coda tiratissima.

C_2_articolo_3032442_upiImagepp

Stilista e imprenditrice di successo, Donatella ha chiuso il 2015 della Gianni Versace spa a quota 645 milioni di euro, a +17,5% sull’anno precedente mentre le vendite sono aumentate del 28,9% passando da 980 dipendenti a 2mila. Queste sono le cifre riportate dal settimanale Novella 2000 che ha pizzicato Donatella in una pausa relax di qualche giorno in uno dei luoghi più incantevoli della Liguria.
Sorridente e di compagnia, la Versace si rilassa sul materassino mentre chiacchiera con il suo premuroso accompagnatore. Poi si concede una nuotata tra le rocce prima di asciugarsi al sole dando uno sguardo al telefonino.

Mulish “spoglia” Fabrizio Corona

Non si ferma un secondo Fabrizio Corona, scelto da Mulish come testimonial della campagna primavera-estate 2016.
In questi scatti del backstage lo vediamo posare, serio e riflessivo, con abiti sartoriali, elegante e rilassato.

Fabrizio-Corona-testimonial-Mulish

Lo sguardo riflessivo prende il posto del sorriso da guappo, uno stile casual chic, raffinato ma informale. Una ripulita insomma.
Il set è il Lido Ammot, in Campania, e in queste foto “Fabrizio Corona è semplicemente Fabrizio” afferma Daniele Gervasio, titolare dell’azienda Mulish.
Il brand italiano procede nell’inversione da personaggio a persona, per sottolineare essenza e non apparenza. “Non un modello, non un esempio da seguire, non un mito, ma, nella semplicità della sua essenza, un uomo che vive il riscatto, che pian piano si riprende la sua vita di imprenditore, figlio, padre, amico, fidanzato”. Ma è davvero così? Davvero è possibile, per un testimonial, scindere l’uomo dal personaggio mediatico?
Fabrizio Corona, ovviamente, in questi scatti ci mette del suo: prima di tutto la mano infilata nella scollatura della modella, poi braccialetti e l’immancabile orologio d’oro al polso, per finire i fittissimi tatuaggi che fanno capolino dalle maniche della giacca e fanno tanto “bello e maledetto”. Certo, i completi sartoriali dalle fantasie ricercate, così come i capi classici abbinati al denim, addosso a lui, fanno la loro scena.
Fabrizio Corona posta una di queste foto sul suo profilo social, accompagnandolo dal suo mantra #sipuede, ma aggiunge “#famiglia #lavoro #rispetto”.
Si dice che il lupo perde il pelo ma non il vizio, ma le intenzioni, quelle sì che possono mutare. Auguri, Fabrizio!