Carlo Cracco sposa Rosa Fanti a Milano, Lapo Elkann testimone di nozze al matrimonio

Carlo Cracco sposo, ha detto sì. Lo chef stellato ha sposato al Palazzo Reale di Milano, con rito civile, la sua compagna Rosa Fanti, a cui è legato da oltre dieci anni e da cui ha avuto due figli. A celebrare il rito, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Gli sposi sono arrivati a Palazzo Reale in auto, elegantissimi. Lui in sobrio abito scuro e papillon. Lei in abito bianco lungo, meno sobrio: paillettes ovunque, spacco profondo, trasparenze, scarpe color oro, tacco alto. E un piccolo incidente: prima della cerimonia, prima di entrare in sala, un addetto alla sicurezza ha calpestato senza volerlo l’abito della sposa, che le si è leggermente strappato. Lei, con in mano bouquet di fiori bianchi, rosa e gialli, ha abbozzato sorridendo.

3494658_1830_cracco_matrimonio_rosa_fantiLa cerimonia si è svolta rigorosamente a porte chiuse, per pochi, pochi intimi. Tra gli ospiti oltre ai familiari più stretti, alcuni volti vip come Camila Raznovich, conduttrice televisiva di Kilimangiaro, e Lapo Elkann, che ha fatto da testimone allo sposo.
Lapo, vestito in sobrio abito color blu scuro, ha realizzato con l’ex conduttore di Masterchef alcuni progetti ovviamente legati all’alta cucina. «Con Carlo siamo grandi amici oltre che partner di lavoro – ha detto Lapo Elkann -. Auguro a lui e a Rosa tutta la felicità del mondo»
Tra i progetti realizzati da sposo e testimone, l’apertura a Milano di uno spazio dedicato al design, alla moda e al food, denominato Garage Italia. Testimone della sposa è stato invece il fratello. «È stata una cerimonia sobria e scherzosa con pochi amici e parenti – ha sottolineato il sindaco Sala al termine -. Io ho voluto sottolineare come Carlo e Rosa sono veri protagonisti della Milano di oggi. Carlo è persona da conoscere, altrimenti non si percepisce la sua umanità». Al termine della cerimonia gli sposi hanno salutato e ringraziato cronisti, fotografi e i tanti curiosi che si sono radunati nel cortile di Palazzo Reale. Poi a cena con duecento invitati in un ristorante alla periferia sud di Milano, in via Meda, «Carlo e Camilla in Segheria», sempre di proprietà di Carlo Cracco.

LAPO ELKANN GLI REGALA SUA ABARTH 500 Oggi pomeriggio, lo chef Carlo Cracco è convolato a nozze con Rosa Fanti, nella splendida cornice meneghina di Palazzo Reale. Testimone dello sposo è stato Lapo Elkann che, per celebrare l’evento, ha regalato alla coppia la sua specialissima Abarth 500 Blu Gradient, personalizzata dagli artigiani della sua Garage Italia Customs. Il fondatore e direttore creativo della maison di motori milanese e il cuoco stellato sono legati oltre che da amicizia anche da un rapporto professionale: dallo scorso novembre, infatti, i due hanno dato vita al ristorante Garage Italia Milano, all’interno dello storico edificio di Piazzale Accursio, nuova sede dell’atelier di personalizzazione di auto, moto, aerei e barche fondato dall’erede Agnelli. La dedica di Elkann ha emozionato gli sposi: «Carlo e Rosa, siete degli Amici e Partner Unici. Io e tutto il team di Garage Italia vi auguriamo dal profondo del cuore tutta la gioia e la felicità di questo mondo! Lapo». A bordo, naturalmente dell’originalissima Abarth 500 Blu Gradient. Equipaggiata con un benzina T-jet di 1,4 litri, la vettura presenta una livrea che sfuma dal blu all’azzurro. Si tratta di un effetto che è il risultato di un’attenta verniciatura effettuata dagli artigiani della GIC. L’abitacolo della macchina spicca per originalità e buon gusto ed è caratterizzato dall’utilizzo per i rivestimenti di Denim e tessuto gessato.

Carlo Cracco sposa la sua Rosa il 19 gennaio

Sono insieme da quasi 10 anni e hanno due figli, Pietro, di 5 anni, e Cesare di 3. A Carlo Cracco e Rosa Fanti mancava solo la ciliegina delle nozze. E questa arriverà nel 2018.

C_2_fotogallery_3084859_6_imageLa data è stata fissata per il 19 gennaio a Palazzo Reale, la sede storica che il Comune di Milano usa per le celebrazioni civili e per le unioni civili. A celebrare le nozze sarà il sindaco di Milano, Beppe Sala. Per Cracco si tratta del secondo matrimonio (dal primo ha avuto due figlie, Sveva e Irene).

Carlo Cracco, un inedito “sirenetto” al mare con la famiglia

E’ un Carlo Cracco inedito quello paparazzato da Diva e Donna al mare, in Sicilia, insieme alla compagna Rosa – di quasi 17 anni più giovane – e ai loro figli Pietro (5) e Cesare (3). Lo chef 51enne appare sereno e rilassato mentre, da bravo papà, insegna a nuotare ai bambini, e non rinuncia anche a una gita in barca per ammirare le bellezze del posto.

C_2_articolo_3083884_upiImageppCon il cappellino con la visiera al contrario, in stile teenager, il “re dei fornelli” mostra i propri addominali… un po’ rilassati. A giudicare però dai grandi sorrisi e dall’intesa con la sua Rosa, il cuoco più affascinante della televisione è in grande forma, soprattutto in vista del suo futuro professionale. Cracco, infatti, sarebbe pronto a traslocare il suo ristorante milanese in galleria Vittorio Emanuele.
Oltre a Cesare e Pietro, Carlo Cracco ha due figlie avute da un precedente matrimonio (Sveva, di 15 anni e Irene, di 11). Con Rosa, incontrata a uno showcooking nel 2009, l’intesa è stata immediata, un vero e proprio colpo di fulmine.