Tiziana Cantone, la mamma: “Femminicidio virtuale. ‘Stai facendo un video? Bravo’ ovunque, aberrante e vergognoso”

Sono passati quasi due anni e mezzo da quando la sua storia è finita, in maniera tragica, con un suicidio. Tiziana Cantone aveva 33 anni quando si è tolta la vita nel settembre del 2016, dopo mesi di inferno dovuti ad un video hard girato e messo sul web e che le aveva rovinato il nome e la reputazione.

462a31a4-f8c3-4a35-80e5-c321f75dc323La mamma di questa giovane e bella ragazza, uccisa dalla crudeltà di chi ha messo in giro quelle immagini togliendole la dignità, ha raccontato la storia a La Vita in Diretta. «Non mi sembra vero siano passati oltre due anni – dice – Continuo a combattere per mia figlia perché mi sento in dovere di far capire chi era davvero Tiziana Cantone, che è la vittima di quello che chiamo femminicidio virtuale e che sta prendendo sempre più piede nella nostra società».
«Tiziana sentiva molto la mancanza di suo padre, che non ha mai conosciuto e che non l’aveva mai cercata – continua – Lei soffriva doppiamente, perché sentiva il bisogno di quella protezione che solo un padre poteva darle, e io non ero in grado di farlo. Era una ragazza dolce e sensibile, ha sofferto tanto quando è morto mio padre, suo nonno, al quale era molto legato».

«Sergio, il suo compagno, a me non era mai piaciuto. La misi in guardia, le dissi che non mi piaceva, percepivo in lui qualcosa che non andava – dice ancora la mamma – quando quel video ha iniziato a girare su internet, non fu Tiziana a dirmelo ma lui. Mi disse di non preoccuparmi, di non prendere iniziative e di cancellarci da Facebook: affermò di aver individuato un responsabile».
Le indagini, racconta ancora, hanno poi accertato altro sull’uomo: «Era iscritto ad alcuni siti di scambisti, aveva amici di Forlì da cui si recava spesso insieme a mia figlia – conclude – Ciò che mi fa pensare è che spesso si dice che bisogna denunciare, non bisogna avere paura, ma mia figlia aveva presentato tre denunce. La Polizia Postale e gli inquirenti sono stati disponibili, ma l’attività investigativa è stata carente, anche perché i loro mezzi sono limitati: spesso questi siti sono registrati all’estero, bisogna fare delle rogatorie, e i tempi si allungano».
«Quello che è capitato a mia figlia non è cyberbullismo, ma un crimine. Questo della pornografia non consensuale è una violenza, una nuova forma di femminicidio: quella frase, “stai facendo un video? bravo”, è finita ovunque su internet, anche in alcune fiction, in televisione si sentiva di continuo, una cosa vergognosa, aberrante».

Gregoraci e Briatore separati: ecco i dettagli dell’accordo economico

La notizia è ormai ufficiale, dopo 11 anni Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore hanno deciso di separarsi in modo consensuale. Il settimanale “Chi” anticipa alcuni degli accordi tra i due ex coniugi: Elisabetta Gregoraci andrà ad abitare in una nuova casa, vicinissima a quella che condivideva con l’ex marito, il cui affitto sarà pagato da Flavio Briatore, oltre a un sostanzioso assegno di mantenimento.

elisabetta-gregoraci-flavio-briatore (1)La Gregoraci manterrà anche le quote delle attività con il marito e mentre a Briatore resterà la casa di Londra a lei andrà l’attico di Roma che potrà utilizzare quando avrà impegni lavorativi nella capitale.
I due stanno trascorrendo un capodanno separato: Briatore insieme a Falco in Kenya mentre Elisabetta, secondo il settimanale, sarebbe a Miami con un’amica. Ed è proprio da li che arriva il suo ultimo post su Instagram che ha fatto riflettere i suoi seguaci e che mostra sicuramente una donna scossa da quanto le sta accadendo.

Briatore ed Elisabetta Gregoraci si sono lasciati dopo 11 anni: firmato l’accordo di separazione

Dopo undici anni d’amore (di cui nove di matrimonio) e un figlio, Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci si sono detti addio. Si tratta di una separazione consensuale, decisa per non turbare l’amatissimo Nathan Falco (7 anni). Secondo quanto rivela “Chi”, proprio per questo motivo Elisabetta continuerà a vivere nel Principato di Monaco in una nuova casa, vicina a quella che condivideva con l’ex marito, il cui affitto sarà pagato da Briatore.

3222442_0835_elisabetta_gregoraci_flavio_briatoreLa showgirl potrà poi contare su un sostanzioso assegno di mantenimento e non perderà le quote che possiede dei locali di successo aperti da Briatore nelle località più esclusive del mondo. Secondo il settimanale alla showgirl rimarrà anche un attico a Roma, dove risiede quando è impegnata nelle sue trasmissioni televisive.

Il settimanale “Chi” mostra in esclusiva, nel numero in edicola da mercoledì 3 gennaio, anche le eccezionali immagini scattate il 23 dicembre scorso, giorno in cui Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci hanno firmato la separazione consensuale che ha messo fine al loro matrimonio durato 11 anni.

Nelle foto si vedono i due ex coniugi mentre escono dallo studio di uno dei loro avvocati accompagnati dai rispettivi legali: l’avvocato Annamaria Bernardini de Pace (a sinistra nella foto con gli occhiali) per Flavio Briatore, e Maria Cristina Morelli per Elisabetta Gregoraci. Briatore e l’ex moglie sono poi tornati insieme in auto a Montecarlo. La rottura definitiva è arrivata dopo un lungo periodo di crisi svelato questa estate proprio dal settimanale diretto da Alfonso Signorini
.
I due saluteranno così il nuovo anno da single e in località diverse. Elisabetta ha fatto sapere che sarebbe partita alla volta di Miami con la sua migliore amica Francesca. Briatore ha invece raggiunto su un aereo privato, insieme con il figlio Nathan, il resort di lusso che possiede in Kenya (“Lion in the Sun”) e dove trascorreranno il Capodanno. Finisce così la storia d’amore tra l’imprenditore e la showgirl calabrese durata undici anni e coronata da un matrimonio fastoso nel 2008.