Fiorello in diretta su Facebook: «Anche io fui vittima di Weinstein»

Anche Rosario Fiorello tra le vittime di Harvey Weinstein. A raccontarlo è lo showman durante la prima puntata della sua nuova trasmissione “Il socialista”, in diretta audio su facebook. Tra il serio e il faceto, tra una gag e una canzone, Fiorello rivela di essere in possesso di una lettera «vera» in cui il produttore, dopo avere incassato un no ad un copione di un suo film, gli scriveva, minaccioso, che Hollywood gli avrebbe chiuso per sempre le sue porte.

fiore«Tutti parlano di Weinstein – esordisce Fiorello – ma su questa storia, qualunque cosa si dica, si viene attaccati». Del resto, aggiunge, il cliché è sempre quello, raccontato anche in un libro intitolato “Il sofà del produttore”. Nel caso di Fiorello l’incontro avvenne quando lo showman partecipò alle riprese del film “Il talento di Mr.Ripley”, uscito nel 1999 e prodotto dallo stesso Weinstein, con la regia di Anthony Minghella e con Matt Damon, Jude Law e Gwyneth Paltrow nel cast.
All’epoca, racconta Fiorello, la Paltrow era fidanzata con Ben Affleck e alle feste poteva capitare di incontrare Weinstein che, «con atteggiamento godone, seduto sul divano con le gambe aperte, ordinava champagne anche per darlo da bere alle piante». Alcuni anni dopo la parentesi cinematografica con “Il talento di Mr.Ripley”, lo showman venne ricontattato per il film “Nine”, un musical diretto da Rob Marshall, ma per un ruolo marginale, quello di «un elegante cantante italiano che si esibisce mentre i protagonisti parlano tra loro in una sala da ballo».
Fiorello racconta che non ci pensò due volte e rifiutò l’offerta valutando, tra l’altro, che era agosto e che, conoscendo gli americani, lo avrebbero trattenuto 25 giorni per girare una sola scena. Fu a quel punto – rivela – che Harvey Weinstein, produttore del film, gli inviò una lettera a sua firma. «Mi scrisse che non potevo non accettare – ricorda ancora Fiorello – e che lui non poteva tollerare che un signor nessuno come me gli avesse detto no. Mi scrisse che Minghella aveva molta stima di me e cose tipo “come osi rifiutare” e “tu forse non hai capito a chi hai detto no”, con una conclusione del tipo: “Dopo questo rifiuto, non lavorerai mai più in America”. «Se non mi avete visto in Guerre stellari e in Rocky 6 – conclude Fiorello sorridendo – ora sapete che è colpa di Weinstein».

Star 18enne di Instagram fa sesso in diretta davanti a 4 milioni di follower

Ha premuto per sbaglio un pulsante sul telefono e i quattro milioni di followers hanno assistito in diretta su Instagram a un rapporto sessuale con il fidanzato Andrew Gregory.
La canadese Kristen Hancher, 18 anni, è diventata famosa grazie ai video musicali che pubblica costantemente sui suoi profili social. Ora è finita sui media per questo piccolo incidente.

kristenhancherSembra, come racconta il Sun, che in qualche modo sia stata attivata la funzione live streaming di Instagram. Tre minuti bollenti in cui i fan si sono divertiti. La fotocamera però era oscurata, ma i rumori erano inequivocabili.
“Chiunque abbia assistito accidentamente accetti le mie scuse. Non era affatto intenzionale”, ha spiegato Kirsten imbarazzata. La coppia sta insieme da circa un anno e mezzo.

“Soleil ha tradito mio fratello Luca Onestini”: l’ex corteggiatrice risponde al cognato così

Luca Onestini è rinchiuso nella casa del Grande Fratello Vip e non può sapere cosa accade fuori, ma sembra che tra il fratello e la sua fidanzata Soleil Sorgé non corra buon sangue. L’ex corteggiatrice di “Uomini e Donne” si è intrattenuta nella macchina dell’ex tronista Marco Cartasegna.

3273947_1548_collage_2017_10_01_6_Soleil ha risposto alle numerose critiche ricevute on-line in una diretta radiofonica sostenendo di ritenere eccessivo e improprio associare un passaggio in macchina ricevuto da Marco all’ipotesi dell’inizio di un nuovo flirt. Ha inveito contro il ‘cognato’ e Federica Benincà attraverso la pubblicazione di una lunga serie di post tramite il suo profilo ufficiale Instagram. ”Mi metti in cattiva luce per…? Al contrario di ciò che pensi, io non avrei mai tradito né te e né tuo fratello… Spero che tu un giorno possa capire il significato di ‘famiglia’”.

Modella e mamma 22enne si suicida in diretta video su Skype con il marito: i genitori la trovano impiccata

Ha preso una corda e si è impiccata davanti alla webcam del suo pc mentre stava facendo una videochiamata con il marito. Ha atteso che la loro bambina fosse a casa dei nonni e poi ha deciso di farla finita davanti agli occhi dell’uomo a cui aveva giurato amore eterno, ma con il quale ormai da tempo non andava più d’accordo. È morta così nella sua casa a Dacca, capitale del Bangladesh, Risila Binte, 22 anni, mamma e modella.

2597395_Schermata_2017-08-02_alle_13_18_47Risila, che dal 2012 calcava le passerelle, stava studiando letteratura inglese all’università ed era madre di una bimba di 3 anni. Secondo la ricostruzione della polizia, lunedì la donna stava facendo una videochiamata su Skype con il marito, Imrul Hasan, quando ha deciso di togliersi la vita. L’allarme è scattato quando i genitori e alcuni parenti non sono più riusciti a mettersi in contatto con lei: la polizia ha sfondato la porta di casa di Risila e l’ha trovata impiccata. È stata trasportata d’urgenza in ospedale, ma i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.
Non è chiaro cosa abbia spinto Risila a togliersi la vita e perché Imrul non abbia dato l’allarme. L’unico dato certo è che da tempo la ragazza e il marito avevano problemi di coppia: dietro la tragedia potrebbe esserci proprio la crisi coniugale.

Fa sesso con una donna obesa e trasmette il video in diretta su Fb: “Una balena di 130 kg”

“Qual è la balena più grande che hai arpionato?”, è uno dei commenti di cattivo gusto di un uomo che ha pubblicato su un gruppo Facebook di soli uomini un video in cui fa sesso con una partner occasionale.

maniaco-sessualeCome riporta il Daily Mail, la donna è in sovrappeso e l’utente, proveniente dall’Australia, non lo nasconde commentando le sue forme liberamente. Il video è in diretta e il gruppo a cui lo ha destinato è formato da 14mila membri. L’utente Hayden Brien ha visto il post e lo ha condiviso per denunciarlo pubblicamente.
In uno screenshot appare la frase: “Ho atterrato questa bestia di 130 kg”.
In molti hanno giudicato disprezzabile l’atteggiamento dell’australiano e lodato il gesto di Brien. Per la maggior parte degli internauti si è trattato di una mancanza di rispetto nei confronti della donna.

Selvaggia e la lite con la Parietti: “Non mi saluta. Lo scorso anno mi mandava messaggini…”

“Non abbiamo nessun rapporto, anche perché Alba dietro le quinte non mi saluta nemmeno”. Selvaggia Lucarelli torna sul suo difficile rapporto con Alba Parietti all’interno di “Ballando con le stelle”: “E pensare che lo scorso anno mi aveva mandato dei messaggini durante la diretta di Ballando – ha confidato in un’intervista a “Novella2000” – scrivendomi “brava” per poi farmi i complimenti per il mio stile, perché a suo dire ero l’unica voce fuori dal coro. Ma quest’anno, che è lei a ballare, mi preferirebbe “nel coro”…”.

Schermata 2017-03-04 alle 19.39.11-2 (2)

E’ diventata famosa come giudice, come accaduto a Morgan, con cui in passato ha avuto una love story: “Diamo l’idea di essere stati invitati a una festa per fare i guastafeste. Sembriamo delle schegge impazzite e forse funzioniamo per questo.
Diciamo cose e abbiamo un atteggiamento che nessuno adotta perché preferisce essere prudente. […] Morgan ad Amici dà dei “bimbominkia” a quelli che hanno fatto la fortuna di Amici, io a Ballando dico ad Alba Parietti che non ha mai avuto un lavoro. C’è una sostanziale differenza tra me e Morgan: io non sputerei mai nel piatto dove mangio”.

Berlusconi, lite in diretta con Bianca Berlinguer. Poi l’annuncio: dopo il 4.12 decido se lasciare la politica

«Non l’ho detto così, io ho detto che dopo il 4 dicembre prenderò con calma decisione se continuare o meno o tirarmi fuori da politica il mio senso di responsabilità nei confronti dei cittadini e degli azzurri mi fanno sentire necessaria una mina presenza». Lo afferma Silvio Berlusconi a Cartabianca su Rai tre a chi gli chiese se sia pronto a tornare in campo nel caso la sentenza di Strasburgo si pronunciasse a suo favore.

2108869_silvio011

Berlusconi, ingabbiato nei tempi televisivi, scalpita e non riesce ad argomentare a dovere le ragioni del suo no al referendum costituzionale. Alla giornalista Bianca Berlinguer che lo incalza, l’ex premier replica: «Queste sono questioni serie, non da risposte sì o no. Se lei non mi lascia finire il ragionamento, è inutile fare quest’intervista. E allora mi alzo e me ne vado», ha detto a un certo punto, senza tuttavia poi lasciare lo studio come avev invece fatto sempre su Raitre nel maggio del 2015, quando il Cav, in un crescendo di tensione con Lucia Annunziata, aveva abbandonato lo studio di In mezz’ora. Questa volta invece, non arriva a tanto. Berlinguer riconduce l’ospite nei binari della trasmissione: «Non siamo a Porta a porta che dura due ore…». A Cartabianca i tempi sono più stretti. E anche il Cav, alla fine, si adegua. «Sono molto pochi e non ci credo», ha detto poi Berlusconi rispondendo a chi gli chiedeva un commento alle dichiarazioni del prmier Matteo Renzi sulla possibilità che molti elettori di Forza Italia siano a favore delle riforme. Per l’ex premier quelli che lo sono è perché «non hanno letto in profondità il testo costituzionale».  «Se non ci sarà lui, ci sarà il suo partito che è molto interessato al cambio della legge elettorale». Risponde così poi Berlusconi alle dichiarazioni di Renzi che a proposito di un tavolo per la legge elettorale ha detto che il Cavaliere ci troverà D’Alema e Grillo ma non lui.  «Il centrodestra, se vuole contare e vincere, deve restare compatto. Se Meloni e Salvini non accettassero di fare parte della coalizione del centrodestra, cosa che escludo assolutamente, diventerebbero irrilevanti. I leaer non si nominano, nessuno può determinarlo. Un leader viene dal basso, lo decide e lo sceglie la gente. Io non ho in mente nessun nome, ho in mente me stesso, se ancora resterò in campo», ha poi osservato il presidente di Fi.

Elettra Lamborghini dalla D’Urso: “Dormo con 42 diamanti sul corpo”

“Scusa Elettra, ma tu con quei diamanti ci vai anche a letto?”, “Alla grande!”. La 22enne Elettra, figlia di Tonino Lamborghini e nipote di Ferruccio, continua a stupire il pubblico raccontando in diretta da Barbara D’Urso nuovi dettagli della vita glamour da ricca ereditiera e star di Instagram, stavolta concentrandosi in particolare sui diamanti applicati sul corpo come vezzo.

elettra2

“In tutto ne ho 42. Sono piercing su tutto il corpo. Tutto, tutto, tutto! Dico sempre che con me devi avere sempre la bocca in mezzo a dei ferri…”. E alla conduttrice che, commentando il piercing interno alla bocca le chiede “ma che te lo sei fatto a fà?”, Elettra risponde ridendo: “Me lo chiedo anche io ogni tanto… ma sono un po’ masochista!”

Le sexy wags protagoniste del reality: ecco l’assurda pratica in diretta

Le sexy wags protagoniste del reality:
ecco l’assurda pratica in direttaIl loro vizio è quello di accompagnarsi alle stelle dello sport statunitense, ed è per questo che Oltreoceano sono considerate le regine delle ‘wags’. Olivia Pierson e Natalie Halcro, proprio per questo motivo, sono diventate protagoniste di un reality show sul canale di intrattenimento E!.

thumb-2_12115227

Durante lo svolgimento del programma, Olivia e Natalie, attualmente legate a due campioni del football americano come Marcedes Lewis dei Jacksonville Jaguars e Shaun Philips dei Denver Broncos, si sono prestate ad un trattamento decisamente insolito ma sulla bocca di tutti: lo sbiancamento anale. Il programma ha registrato in diretta tutto il processo, mentre le due ragazze scherzavano e ridevano. Olivia, tra il serio e il faceto, ha dichiarato: «Non c’è niente di meglio di avere un buco formale per gli appuntamenti formali». Lo riporta 20minutos.es.

Filmò l’amico che stuprava ragazzina 17enne in diretta su Periscope: ora rischiano 40 anni

Con applicazioni come Periscope o Streamago, ma anche con YouTube e Facebook, per chiunque di noi è attualmente possibile trasmettere in diretta sui social, come fossimo tutti dei piccoli broadcaster. Questa libertà è stata sfruttata in modo macabro da una coppia di ragazzi negli Stati Uniti, Marina Lonina e Raymond Gates, 18 anni lei, 29 lui.

image (29)

Secondo le accuse, lui avrebbe violentato una ragazzina di 17 anni, mentre lei filmava tutto in diretta proprio su Periscope: la polizia avrebbe scoperto tutto dopo che uno dei suoi amici, dopo aver visto il video in live streaming, è andato a denunciarla. Lo racconta il Mirror.  I due sono accusati di stupro, sequestro di persona e abuso di minore, mentre su di lei grava anche l’accusa di produzione di materiale pornografico con un minorenne. Entrambi si difendono dicendo che la ragazza era consenziente, e che si trattava solo di una serata da amici in cui tutti avevano bevuto un po’ troppo. Rischiano 40 anni di carcere.