Nikita Bellucci, l’attrice a mamme e papà: «Messaggi hot dai vostri figli 12enni, teneteli lontani dal hard

L’attrice porno francese Nikita Bellucci, di recente ritiratasi, ha condiviso sul proprio profilo Twitter alcuni messaggi ricevuti da dodicenni o tredicenni che, con un linguaggio molto esplicito, le chiedevano di fare sesso con loro. La ventottenne ha fatto appello ai genitori perché controllino meglio cosa fanno i loro figli su internet e si occupino loro della loro educazione sessuale, essendosi “stancata” di dover sopperire.

3498380_2015_nikita_bellucci_pornostar_messaggi_hot_figli_12enni_foto_video_21_gennaio_2018Gli screenshot sono stati ora rimossi dal profilo, probabilmente in seguito ai messaggi di odio ricevuti da alcuni follower. Messaggi ai quali sono seguiti altrettanti di solidarietà per Nikita, che si era detta “stanca di dover fare educazione sessuale ai ragazzini” e aveva attaccato i loro genitori per la “completa mancanza di insegnamenti” in questo campo.
Su numerose testate si possono però consultare i messaggi condivisi da Nikita. Un giovanissimo estimatore le domanda se “le piacerebbe fare sesso con un bel dodicenne”. Un altro le chiede, con un linguaggio assai esplicito, un coito orale. Un altro ancora, un tredicenne che si definisce suo fan, le chiede “per favore” di “scoparlo”. L’attrice in questo caso pubblica anche la sua risposta: “Amico, hai 13 anni, rifletti sulle tue azioni, fai i tuoi compiti e non contattarmi più, altrimenti manderò lo screenshot ai tuoi genitori”. E molti genitori le hanno risposto via Twitter per ringraziarla. “Grazie per parlare dei bambini, dei loro comportamenti sessuali e dei pericoli dell’accesso incontrollato a ogni tipo di materiale su internet”, scrive una madre.

Gira il mondo (quasi) gratis grazie a Tinder: “Ora punto alla Nuova Zelanda”

Dopo aver terminato gli studi, a 25 anni si è inventato un modo per girare l’Europa spendendo pochissimo. Anthony Botta, un ragazzo belga ma di origini italiane (è un grande tifoso del Napoli), ha infatti escogitato un metodo efficace per risparmiare sull’alloggio: farsi ospitare a casa da ragazze conosciute su Tinder. Il diretto interessato, che sta documentando i viaggi sul proprio account Instagram, ha raccontato com’è la vita da ‘tindersurfer’, come ama definirsi.

130139025-d4a6b9b4-4b24-4462-8e00-698c764787e7Come riporta Repubblica.it, Anthony ha utilizzato Tinder Plus, la funzione ‘premium’ e a pagamento che consente di interagire con ragazze provenienti anche da altre città o paesi. In questo modo, il 25enne ha avuto la possibilità di pianificare con cura i suoi viaggi e trovare un alloggio in vari paesi. Finora, in pochi mesi, Anthony ha visitato otto diversi paesi europei, incontrato circa tremila ragazze e si è fatto ospitare in casa 21 volte.
Come c’è riuscito? Con una buona dose di faccia tosta e grazie al bell’aspetto, ma non solo. Anthony lo spiega chiaramente: «La vera chiave è l’educazione, più che il fascino. Su 100 donne contattate, almeno la metà mi ha insultato; altre dicevano di vivere con i genitori o col fidanzato, ma una ragazza fidanzata cosa ci fa su Tinder? Comunque, per assicurarmi una vasta scelta ho ampliato la ricerca su una fascia d’età compresa tra i 22 e i 45 anni e i ‘match’ non mancano».
Senza farsi scoraggiare, Anthony ha continuato a contattare migliaia di ragazze in vari paesi e alla fine è riuscito a farsi ospitare durante i suoi viaggi. Ora il suo viaggio da ‘tindersurfer’ è pronto a spostarsi di continente: la prossima meta che il ragazzo si è prefissato è infatti la Nuova Zelanda.

Tea Falco su Instagram racconta le molestie subite da un regista italiano: “Avevo 21 anni…”

Il caso Weinstein ha dato coraggio a tante attrici. Dopo Asia Argento e decine di altre donne in tutto il mondo anche Tea Falco ha raccontato di aver subito molestie da parte di un regista all’inizio della sua carriera di attrice. “Questa storia che mi è capitata quando avevo solo 21 anni”, scrive su Instagram l’attrice di ‘1992’, che ringrazia Asia Argento per aver “sollevato il polverone”.

volti_e_profumi_di_primavera_donna_015_tea_falco“Mi ero appena trasferita a Roma, un giorno – ricorda Tea che ha parlato dell’episodio anche a ‘Le Iene’ – tra i vari contatti di Facebook mi aggiunge un regista che vede un video dove imito Robert De Niro in Taxi Driver. Mi dice di venire nel suo studio e di portare le mie fotografie non d’attrice ma le mie fotografie artistiche in bianco e nero e i miei video arte”.
Il luogo dove il regista dà appuntamento a Tea è però non un ufficio ma il suo appartamento. “Quando arrivo nel suo studio – spiega – mi accorgo che era casa sua. Guarda i miei lavori e mi dice che non dovrei fare l’attrice ma la regista”.
La situazione ad un certo punto precipita. “Ho mal di stomaco e gli dico che devo andare – scrive Tea – lui dice che è pranoterapeuta e mi dice che me lo fa passare. Ma dalla pancia però scende più giù e io ad un certo punto mi rendo conto e gli dico ‘no questo no ‘ e lui ‘ah questo no ok ‘ e si ferma. Poi usciamo dallo studio e mi dice che mi vuole fare un regalo e mi compra un libro di fotografie che poi ho buttato”.
Un episodio che ha segnato Tea e ha cambiato il suo modo di rapportarsi nel mondo dello spettacolo. “Non ho mai più detto a nessun regista che volevo fare l’attrice, dicevo che ero una fotografa, facevo i provini con la mia agenzia senza dire niente a nessuno”, spiega. “Io sono stata forte perché ho detto no ma alcune ragazze di 19, 20 anni – sottolinea – non sono così forti, non hanno avuto la giusta educazione. Bisognerebbe educare in famiglia e a scuola alla difesa”.
A distanza di anni dalle molestie subite, Tea, oggi 30enne, scrive: “Questi sono atti di violenza che ti segnano. Quando succede bisogna denunciare subito, io non lo sapevo e non l’ho fatto. Se siamo in tante a farlo tutto questo finirà. Quando sei debole e ingenua – conclude – non riesci a dire di no”.

Angelina Jolie vuole Jennifer Aniston come testimone contro Brad Pitt

Non c’è pace tra Angelina Jolie e Brad Pitt e ad affilare i coltelli è ancora l’attrice. In questo nuovo capitolo della saga che li vede protagonisti entra in gioco anche Jennifer Aniston. Sarebbe lei, secondo Radaronline, l’arma segreta di Angelina, che la vorrebbe come testimone chiave nella causa contro il marito.

Jennifer-Aniston-Angelina-Jolie_exact1024x768_l

L’ex moglie dell’attore statunitense lasciata proprio per unirsi con la Jolie, conoscerebbe fin troppo bene il caratteraccio di Pitt e le sue idee sull’educazione dei figli, alla base delle quali sarebbe intentata la causa di divorzio. L’obiettivo, secondo gli avvocati che affiancano Angelina Jolie, è una testimonianza relativa all’abuso di alcol e droga dell’attore.
Tutte cause che avrebbero portato alla prima separazione con la Aniston ed alla seconda con la Jolie. Al momento Brad Pitt può vedere i figli solo sotto la supervisione di un assistente sociale. È inoltre sottoposto a diversi test antidroga.

Bianca Balti: “Vado a vivere in California per amore di Matthew”

Bianca Balti si trasferisce per amore. La modella ha fatto sapere che sposterà la sua dimora in California, assieme alle due figlie Matilde e Mia, per trasferirsi dal compagno Matthew McRae, papà della secondogenita: “Guardare Matthew e la bella persona che è mi fa stare bene, mi fa sentire orgogliosa di me stessa, perché capisco che sono andata nella direzione giusta nella mia vita.

13347002_1031312583570573_4417106646662592941_n

Credo che la sicurezza che ho acquisito in me stessa, l’amore che ho imparato a provare nei miei confronti, si sia realizzato nella relazione che sto vivendo oggi.Tutto ha trovato il posto giusto (…) È il mio compagno, è la persona con cui posso condividere i miei valori e essere me stessa, l’uomo a cui posso affidare parte dell’educazione delle mie figlie perché la nostra famiglia sia l’inizio di un mondo migliore. Lui mi ammira davvero come mamma e come donna d’affari, e non ha paura di dirmelo. Io ammiro lui, tanto”.