Victoria Silvstedt: “Ho vissuto con Melania Trump un anno a Parigi”

ROMA – «Sono stata per un anno compagna di stanza di Melania Trump. Io avevo 18 anni, lei 22. Io ho iniziato la carriera di modella a Parigi. Vivevamo in un appartamento orribile. Era una donna molto semplice, con idee molto chiare, un giorno ha detto che voleva fare qualcosa di più grande, più grande di Sophia Loren».

vic78aVictoria Silvstedt festeggia il suo compleanno a Domenica Live.
«Ho compiuto quarant’anni e qualcosa – dice – dopo i quaranta non si dice più».
«Gli uomini hanno fatto follie per te», sottolinea Barbara D’Urso.
«Più le donne», puntualizza la Silvstedt.
Si passa poi a parlare di cinema e “incidenti”.
«Stavo girando una scena con Christian De Sica, avevo il cellulare in mano. Nello script c’era scritto che avrei dovuto lanciare il telefonino dall’altra parte e invece l’ho colpito sull’occhio».
Non manca la vita di tutti i giorni.
«Soffro di claustrofobia. Non posso prendere un piccolo ascensore. A New York non prendo l’ascensore, è piccolo, faccio 25 piani a piedi con i tacchi».
A far commuovere la Silvstedt è il videomessaggio della nipote.
«Ogni volte che vedo le bambine ormai piango – confessa – ho detto a mia sorella: perché non ne fai un’altra così per me?».

Turiste nude per strada a Magaluf, l’estate sull’isola più trasgressiva delle Baleari

Una delle donne inquadrate, parlando perfettamente in lingua inglese, grida: “Oh mio Dio” con accento scozzese, mentre si allontana coprendosi il lato b con le mani, dopo aver capito di essere stata scoperta. Le donne scappano perché un gruppo di uomini le ha scoperte. Il filmato sembra essere girato vicino a un bar ben noto di Punta Ballena a Magaluf, Isola Baleari.

41610828

Un giornale locale riporta che il video è stato girato ieri mattina. Un portavoce del Consiglio di Calvia ha invece dichiarato che la polizia sta indagando, ma non ha ancora identificato le donne. Sesso orale in piazza San Domenico a Napoli: il video finisce su WhatsApp La trasgressione a Magaluf è un problema cronico. Lo scorso fine settimana un gruppo di circa 20 inglesi è stato multato dopo aver attraversato le strade del resort Palmanova, completamente nudi, tra bambini e gente che si dedicava allo jogging. “Il municipio di Calvia non permetterà questo tipo di comportamento e si congratula con la polizia locale per la velocità con cui ha agito”, ha dichiarato il portavoce. Gli incidenti sono stati uno schiaffo in faccia per il consiglio locale, che sta cercando di migliorare l’immagine di Magaluf e di allontanarla dagli scandali degli ultimi anni. I cittadini hanno anche promosso una petizione per porre fine al fenomeno, lanciata sul sito Change.org.

Aereo precipitato, le prime testimonianze dei sopravvissuti: “Le luci si sono spente”

Un disastro aereo che verrà ricordato per sempre quello che ha coinvolto la squadra di calcio brasiliana Chapecoense, nel quale hanno perso la vita 71 persone tra membri dello staff, calciatori e giornalisti a bordo dell’aereo.
Nel dramma ci sono 6 piccoli miracoli: sei persone che, nonostante la brutalità dell’impatto, sono riuscite a sopravvivere seppur in maniera più o meno drammatica. Tra di loro c’è il tecnico di volo brasiliano Erwin Tumiri che ha parlato ai giornalisti, dicendo: “Sono sopravvissuto perché ho seguito i protocolli di sicurezza.

Erwin Tumiri_30182850

Di fronte a quel che accadeva, molti si sono alzati dai seggiolini e hanno cominciato a gridare. Io ho messo le valigie in mezzo alle gambe per formare la posizione fetale che si raccomanda negli incidenti”.

Alan Ruschel_30183240

Tra coloro che ce l’hanno fatta, rimediando soltanto una frattura della tibia e del perone della gamba destra, c’è anche la hostess Ximena Suarez che ha raccontato: “Le luci si sono spente poco prima dell’impatto. Non mi ricordo altro”. Alan Ruschel è un’altro sopravvissuto: prima di decollare si è scattato un selfie e ha registrato qualche video insieme ai compagni. Ruschel è arrivato in condizioni gravissime all’ospedale San Juan de Dios. In un momento di semi-lucidità avrebbe sussurrato ai medici: “La mia famiglia, i miei amici, dove sono?”.
Helio Zampier Neto è stato l’ultimo sopravvissuto trovato tra i rottami dell’aereo dilaniato dallo schianto. Ora si trova nell’ospedale di Medellin e le sue condizioni sono gravissime: ha un trauma cerebrale e fratture esposte degli arti. A trarlo in salvo è stato il capitano del corpo dei pompieri del Perù, Teobaldo Garay, che era in visita in Colombia: “Mi sono preso cura della testa e del collo, visto che il paziente aveva subito un grave trauma cranico e in stato quasi di incoscienza”, ha ammesso Teobaldo Garay. Il portiere 24enne, Jackson Follmann, è sopravvissuto ma, durante il ricovero, gli è stata amputata la gamba destra: ora rischia anche l’amputazione della sinistra.
Rafael Valmorbida è l’unico dei 22 giornalisti sopravvissuti al disastro aereo: lavora per Radio Oeste Capital.

Chrissy Teigen ginecologica sul red carpet

Come far morire d’invidia una neomamma? Ci pensa Chrissy Teigen. La top model aveva appena finito di dichiarare che per le star è facile ritrovare il corpo perfetto dopo una gravidanza, “abbiamo dietologi, nutrizionisti, diete, tate… ci sono persone che ci rendono possibile tornare in forma prestissimo”, che ha deciso di mostrare immediatamente al mondo le sue curve bollenti.

cq5dam.web.738.462 (1)

Così smaniosa di farsi vedere sexy a 7 mesi dal parto che agli American Music Awards Chrissy ha davvero esagerato.
Al fianco del marito John Legend, Chrissy Teigen ha sfilato sul red carpet con un abito nero di Yousef Akbar che ha regalato ai fotografi degli scatti… ginecologici.
L’abito nero, tenuto insieme solo da una spilla, avrà anche le maniche lunghe ma uno spacco inguinale con cui è praticamente impossibile camminare senza incidenti.
A un certo punto John Legend si è anche messo a sistemare la moglie sul tappeto rosso peccato che, invece di aggiustare la gonna che di lato svelava una ceretta perfetta, ha pensato bene di metterle in ordine i capelli.
Ma ecco una piccola rivincita al femminile. Se gli uomini si concentrano su altri particolari agli occhi attenti di una donna non possono sfuggire certo le marcate smagliature sull’inguine. Magrissima consolazione.

Trasportano un frigorifero con lo scooter, il video fa il giro del web. Ma scatta la denuncia

Trasportano il frigorifero con un motorino. Una scena al limite del reale quella girata tra le strade di Napoli che è stata condivisa in rete diventando virale in breve tempo. Nel video si vedono due persone su un motorino mentre trasportano un ingombrante frigorifero trainato su un carrello.

frigo-trasportato-con-scooterIl filmato, pubblicato su Facebook: «è considerato divertente in rete», riportano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli a Repubblica, «A nostro avviso invece i due protagonisti del video sono degli sconsiderati, potevano provocare incidenti serissimi. Questi comportamenti vanno condannati e sanzionati duramente».
La possibilità che ci potesse essere un incidente grave, in effetti, era molto alta e i due consiglieri hanno duramente condannato: «Questa sottocultura deve scomparire perché provoca solo danni ed emulazioni pericolose».

Vento monello… Malia Obama in mutande!

La folata di vento che alza maliziosamente il vestito sulla scaletta dell’aereo è il più classico degli incidenti fashion.
Questa volta è toccato a Malia Obama, all’arrivo a Madrid a bordo dell’Air Force One insieme a mamma Michelle, alla sorella Sasha e alla nonna Marian.
Chi vi ricorda Malia? Kate Middleton, ovviamente! Sulla carta è ancora solo duchessa ma in quanto a gonne alzate, in aeroporto e non, Catherine è già stata ampiamente promossa al ruolo di regina.

Malia-Obama-abito-Nasty-Gal-2

Tornando alla figlia del presidente degli Stati Uniti, Malia Obama deve aver selezionato il suo outfit senza pensare troppo alla brezza spagnola.
Giovane e ingenua, l’abito a vestaglia verde con righe bianche, scollo a v e maniche lunghe di Nasty Gal le deve essere sembrato appropriato per il volo che dal Marocco l’ha portata in Spagna. Ma ecco che, appena è sbarcata in Europa, il vento malandrino ha iniziato a soffiare, costringendo Malia Obama a coprirsi alla bell’e meglio con la mano.
Il danno però ormai è fatto, i fotografi hanno scattato e così le immagini delle lunghe gambe nude e un accenno di slip lilla della First Daughter hanno fatto il giro del mondo.
Non è andata bene nemmeno a Michelle Obama, che si è trovata nella stessa situazione della figlia maggiore. Mal comune…paparazzi contenti!

Sbornie, cadute e incidenti sexy: le signore inglesi danno spettacolo ad Aintree

Ma quali lady inglesi. Anche quest’anno a Liverpool si è tenuto il celebre appuntamento ippico di Aintree che, come da tradizione, ha dedicato il primo venerdì della manifestazione alle signore.

1660728_99-849841-000123

In centinaia sono accorse al Grand National sfidandosi a colpi di look improbabili, tra tacchi vertiginosi e copricapi eccentrici, spesso alzando un po’ troppo il gomito.

1660728_99-849841-000107

Immancabile l’occhio dei fotografi, che hanno catturato gli eccessi delle signore, se così le vogliamo chiamare.