Michelle Hunziker risponde alle accuse di Selvaggia Lucarelli: l’intervista a Le Iene

Michelle Hunziker risponde alle accuse di Selvaggia Lucarelli a Le Iene. La conduttrice dopo Sanremo va a Le Iene per svelare che Doppia Difesa… Ecco cosa racconta a Le Iene e la risposta di Selvaggia Lucarelli.

1516975802745.jpg--selvaggia_lucarelli_contro_michelle_hunziker_a_proposito_delle_donazioni_a_doppia_difesaSelvaggia Lucarelli attacca, Michelle Hunziker risponde. Intervistata nel corso dell’ultima puntata de Le Iene andata in onda domenica 11 febbraio, la conduttrice, reduce dal successo di Festival di Sanremo, ha replicato alle dure accuse lanciate nelle scorse settimane contro Doppia Difesa.
La Lucarelli aveva scritto un articolo su Il Fatto Quotidiano in cui avanzava dubbi sull’associazione a difesa delle donne vittime di violenza fondata dalla Hunziker insieme all’avvocato Giulia Bongiorno.

In particolare la graffiante Selvaggia aveva parlato di mancata trasparenza dei bilanci e di centralini che squillavano a vuoto.
“Non abbiamo fatto vedere i bilanci perché non ci ha dato il tempo – racconta la Hunziker – Ci ha chiamato e dopo quindici minuti è stata richiamata dicendole che avrebbe potuto parlare con le socie fondatrice per avere tutti i dati di cui aveva bisogno. Lei il giorno dopo ha scritto che non aveva avuto i bilanci. Ma poi – ha precisato Michelle – i bilanci sono pubblici”.

Non si è fatta attendere la replica della Lucarelli, che con un post su Twitter ha insistito: “Michelle, blablabla. Mostra il bilancio 2017. Non l’ESTRATTO però. Il bilancio. E magari i tabulati telefonici delle chiamate in entrata e uscita di Doppia Difesa. Ah, al momento Non mi sono arrivate querele. Neppure diffide.”

Inoltre, a chi le ha fatto notare che “il bilancio si approva entro il 30 aprile 2018. È normale se le hanno fornito un estratto. Se gli azionisti non lo hanno ancora approvato perché dovrebbero darlo a lei?”, Selvaggia ha risposto ribadendo che il bilancio mostrato dall’associazione è del 2016, allegando un articolo del The Social Post, che aveva approfondito la questione.

La storia, a quanto pare, è destinata a continuare. Michelle si occuperà pure di Doppia Difesa ma quello sferrato da Selvaggia Lucarelli ha tutta l’aria di un doppio attacco…

La moglie di Fausto Brizzi cerca di voltare pagina e reagisce così

Alcune settimane fa le dichiarazioni rilasciate al programma “Le Iene” hanno fatto scoppiare uno scandalo che ha travolto Fausto Brizzi e tutta la sua famiglia.

3454470_2007_brizzi_zanellaIl regista è stato accusato di molestie da 12 donne e la moglie, Claudia Zanella, ha cercanto di mantenere il riserbo pur chiarendo di credere al suo uomo. In questi giorni su Instagram ha però cercato di voltare pagina.
L’attrice ritrova così il sorriso mostrandosi sui social con due amici in un momento di relax. Ritrovare la serenità dopo la bufera che ha rovinato il marito, con cui ha una bambina, non è facile, ma con il tempo e la vicinanza delle persone care tenta di guardare avanti.

Siffredi massacra Cicciolina: «Puzzava di latte di capra». La risposta al vetriolo della attrice

Perché Cicciolina prova tanto astio nei confronti di Rocco Siffredi? Nelle ultime ore è nato un vero e proprio scontro tra i due pornodivi. A La Zanzara, infatti, Ilona Staller ne ha dette di cotte e di crude sul collega perché non ha proprio mandato giù l’affermazione fatta da Siffredi a Le Iene sul suo conto. Cosa è accaduto fra i due? Ecco l’ultimo insulto lanciato al attore.

1490129277306.jpg--cicciolina__ilona_stallerA scatenare lo scontro sono state, infatti, le parole dette da Rocco Siffredi a Le Iene. Il pornodivo, ai microfoni del programma di inchiesta di Italia 1 ha detto riferendosi a Cicciolina:

“Era fantastica ma utilizzava il latte di capra per restare giovane e io quell’odore non lo sopportavo, puzzava di latte. Lascia perdere”.

Un’affermazione alla quale, probabilmente, Siffredi non ha dato alcun peso, a differenza della collega che ha scatenato un putiferio. In risposta, infatti, Cicciolina contro Rocco Siffredi ne ha dette di cotte e di crude in un’intervista a La Zanzara su Radio 24:

“E’ uno str…”, ha esordito. “Dice che io puzzavo? Ma secondo voi è normale uno che fa una dichiarazione del genere? Pensate come puzzava lui, parecchio. Ma quando mai ho fatto il bagno nel latte di capra? Per farsi pubblicità inventa di tutto. Io ero molto giovane e molto bella, non dovevo diventare ancora più giovane…”, ha dichiarato Ilona Staller.

Cicciolina contro Rocco Siffredi: “C’è di meglio!”
Cicciolina ha poi proseguito dicendo che il vero divo dell’hard non è affatto Rocco Siffredi:

“Com’era sul set? Ne ho visti di meglio. Lui considerato un mito? Ma da chi? Superdotato e resistente? Ma quando mai, John Holmes per me è il mito. In assoluto. Era un attore come tanti altri con cui ho lavorato. La sua fortuna dipende dal fatto che è un abile commerciante”.

Infine, Cicciolina non ha risparmiato neanche Barbara D’Urso, sottolineando di essere stata bandita dai reality:

“Non ci vado più, ha stroncato la carriera di mio figlio quando siamo andati da lei. Mi sembra che dopo la D’Urso con l’Isola non abbiamo più fatto niente”.

Bordoll, sesso con le bambole: “Le Iene” nella casa d’appuntamenti. “Mia moglie mi aspetta fuori”

A Dortmund, in Germania, è stata aperta una casa di appuntamenti inediti. Il nome Bordoll lascia subito intendere che il bordello è popolato da bambole. La iena Cizco entra per curiosare e scoprire un mondo di clienti che preferiscono le donne in silicone a quelle vere.

3322647_1759_collage_2017_10_24_3_ (1)La titolare mostra le camere in cui vengono usate delle bambole a grandezza naturale: riprodotte in maniera piuttosto fedele rispetto a una donna; vengono usate da uomini che temono di comunicare le proprie fantasie sessuali alla partner.
Spesso i clienti sono accompagnati dalle mogli, che non hanno problemi a divivere il proprio compagno con delle bambole prive di emozioni. L’inviato prova ad avere un rapporto sessuale con una bambola che sceglie appositamente, pronto a constatare la consistenza del materiale, ma non riesce. Inquietante, infine, la stanza con una bambola le cui fattezze ricordano una bambina.

Ilary Blasi, settimana in Redemption

Inarrestabile Ilary Blasi: le sue trasmissioni decollano negli ascolti e catalizzano l’attenzione sui social network. Televisivamente parlando, l’inizio della settimana è all’insegna della Capitana: lunedi fa la mattatrice con Alfonso Signorini al Grande Fratello Vip, martedi sera sgambetta sul palco de Le Iene a fianco di Teo Mammuccari. Ad accompagnarla nei suoi show, dei look mai scontati, originali e seduttivi.

C_2_box_47612_upiFoto1FIlary Blasi non indossa top brand: ad Armani e Versace preferisce la versatilità dei piccoli marchi. L’ultima settimana ha scelto Redemption, marchio italiano che oltre a disegnare delle belle collezioni ha la particolarità di devolvere in beneficenza la metà degli utili: una scelta innovativa e corraggiosa, cui ci piace dare visibilità.
Lunedi sera, durante la decima puntata del GF Vip Ilary Blasi ha indossato un abito nero monospalla, con profondo spacco dallo stesso lato e stivali cuissard Le Silla. Stesso marchio per le décolleté rosse che completavano il gritoso look de Le Iene. I pantaloni scarlatti Redemption dai bottoni gioiello spiccavano grazie alla tshirt bianca. Instancabile e ironica, Ilary Blasi ha dimostrato ancora una volta di avere una marcia in più.

Abusi in Vaticano, ex chierichetto: “Si infilava nel mio letto e facevamo sesso. Oggi è un prete”

Abusi in Vaticano continuati nel corso degli anni, senza la minima speranza di poter avere giustizia: è sconvolgente il nuovo servizio de ‘Le Iene’ dove alcuni ex giovani seminaristi e chierichetti di Papa Francesco hanno raccontato le violenze sessuali subìte all’interno della sede del preseminario San Pio X, a due passi da piazza San Pietro e dalla residenza privata del Papa.

preti_pedofili_welovemercuriIl primo a parlare a ‘Le Iene’ è un giovane ragazzo polacco, Kamil, che ancora adolescente aveva deciso di recarsi in Vaticano ed entrare nel preseminario. Qui, però, trovò l’orrore e fu testimone di anni di ripetute violenze ai danni del suo compagno di stanza, da parte di un giovane seminarista, poco più grande di loro, e che oggi è stato anche ordinato sacerdote. «Avevo paura e quindi restavo impietrito mentre vedevo quello stupro, anche perché lui era il seminarista di cui il rettore si fidava di più» – racconta Kamil – «Poi decisi di dire tutto al nostro padre spirituale, perché è tenuto al segreto. Lui decise di fare indagini per conto proprio e alla fine fu rimosso dal suo incarico e trasferito a 600 km di distanza».
A questo punto, Gaetano Pecoraro ha deciso di ascoltare Marco (nome di fantasia), la vittima delle molestie raccontate da Kamil, oggi 24enne. «Quella violenza fu il mio primo approccio al sesso, era qualcosa di orribile e sbagliato ma divenne la normalità, addirittura una volta successe dietro l’altare della Basilica di San Pietro» – spiega il ragazzo – «La paura ti pietrifica, alla fine accetti tutto ma ti senti in colpa». Dopo la prima denuncia di Kamil e le successive indagini del padre spirituale, quest’ultimo fu rimosso da monsignor Enrico Radice, il rettore del preseminario. Non solo: Kamil, di punto in bianco, fu cacciato dal seminario e si ritrovò da solo, senza un tetto, in un paese straniero. Monsignor Radice si rifiuta di parlare con ‘Le Iene’: «Tutto in regola, tutto verificato. Le vostre sono solo calunnie, dite falsità».

Risponde a un annuncio come donna delle pulizie: “Pulisci, poi fai sesso con lui e con me”

Un’azienda di pulizie mette un annuncio di lavoro ed è subito sfruttamento della prostituzione. A denunciare la vicenda ci ha pensato Mauro Casciari de “Le Iene”. Nella puntata andata in onda ieri sera l’inviato ha intervistato Aurora, una ragazza in cerca di lavoro che aveva risposto a un annuncio come donna delle pulizie.

3353991_1250_schermata_2017_11_08_alle_12.49.35Il titolare, però, invece di farla lavorare le propone di prostituirsi. L’uomo aveva già dei precedenti per induzione e sfruttamento della prostituzione. “Cosa sai fare sessualmente? – le chiede proponendole di andare da un avvocato suo conoscente – Io ti mando da lui. Tu gli pulisci l’ufficio, poi stai con lui… Oppure stai solo con lui, poi ti paga, poi vieni pure da me. Guarda che ti pago”. A quel punto vuole vedere la merce, avanti e dietro, e fa anche lui delle avances. Alla fine del servizio viene incastrato da un Casciari vestito da donna.

Gessica Notaro, la Miss sfregiata a Le Iene: “Dissi a mia madre, mi sto sciogliendo? Lei rispose sì”

Gessica Notaro racconta la sua storia a Le Iene, durante un servizio di Veronica Ruggeri. La donna, che aveva avuto un trascorso nel mondo dello spettacolo e addestratrice di leoni marini, è stata sfregiata in viso dal suo ex. La sua storia è nota a tutti, ma in questo servizio si è voluta mettere a nudo per raccontare il suo calvario fisico, emotivo e giudiziario.

iene_18165525L’ex miss ha ricordato il rapporto con il suo ragazzo: inizialmente tutto andava bene, poi ha inziato ad essere geloso, aggressivo nei confronti di chi la guardava o le stava a fianco fino a decidere di lasciarla. Lui lasciò lei e Gessica ammette di essersi sentita libera, ma purtroppo da quel momento ha iniziato a perseguitarla, a seguirla, a minacciarla, fino a compiere il gesto folle.
Gessica ricorda che lui le aveva annunciato che l’avrebbe sfregiata, così per mesi ha ammesso di aver girato con un casco per proteggersi, dissuasa dai suoi amici e persino da sua madre che non pensavano che l’ex fosse capace di tanto, ha smesso di usare questa precauzione e, approfittando di un abbassamento di guardia, l’uomo ha portato a termine il suo folle progetto.
Gessica era fuori da casa quando è stata colpita dall’acido, si è subito resa conto di quello che stava succedendo e quando ha visto la madre racconta: «Le ho urlato ‘mi sto sciogliendo vero? Mi sto sciogliendo’ e lei mi ha fatto cenno di sì». Poi la corsa in ospedale, gli interventi, i tentativi di salvare l’occhio sinistro.
Gessica mostra a la Ruggeri come vive oggi: costretta a mettere sempre un velo in viso quando esce di casa per non avere contatti con i raggi solari, a fare riabilitazione ogni giorni tra forti dolori, a sottoporsi a continui interventi. La sua è una vita sconvolta, ma Gessica non si arrende e continua a lottare per sé e tutte le altre donne vittime di violenza, fino a vincere Women for Women against Violence, Premio Camomilla per la sua lotta contro il femminicidio.

Blue Whale, 17enne salvato nel Siracusano: “Aveva iniziato a partecipare autonomamente”

Il pericoloso e letale gioco del ‘Blue Whale’, di cui nei mesi scorsi avevano parlato anche ‘Le Iene’, continua a mietere vittime in tutto il mondo. Per fortuna, un 17enne siciliano è stato salvato appena in tempo grazie alla denuncia dei genitori e all’intervento degli agenti del commissariato di P.S. di Pachino e della Procura di Siracusa.

blue-whaleIl ragazzo aveva iniziato a partecipare alla sfida, eseguendo già alcuni pericolosi ordini previsti dal ‘gioco’: si era infatti inciso una balena sul braccio con una lametta e si svegliava nel cuore della notte per vedere video horror sul web. Inoltre, il 17enne era diventato improvvisamente scontroso e violento con i suoi familiari. Una serie di comportamenti che non erano sfuggiti ai genitori, che hanno immediatamente chiesto aiuto alla Polizia di Stato.
Il comportamento del ragazzo è stato subito monitorato e sono subito intervenuti gli psicologi, che sono riusciti non solo a offrire il sostegno necessario, ma anche a capire le ragioni delle azioni dell’adolescente. Lo riporta il sito SiracusaNews. A differenza di altri casi, il 17enne aveva deciso di partecipare al gioco spontaneamente, senza essere istigato da eventuali ‘curatori’. Il ragazzo, come emerso dalle indagini, stava vivendo una crisi d’identità e soffriva per una delusione amorosa.

Iannone senza parole, De Martino e il lupo per Santiago. A “Le Iene” cambia tutto

Il cambio di conduttori a “Le Iene”, il lupo che Santiago ha chiesto al papà Stefano De Martino per Natale, Iannone senza parole e le altre notizie delle “Chicche di gossip” di “Chi” Il ritorno di “C’è posta per te”
In questi giorni grande fermento negli studi di C’è posta per te. La trasmissione dei record di Maria De Filippi, che tornerà a gennaio, avrà come protagonisti: Emma, Alessandra Amoroso, Il Volo, Belen Rodriguez e il bomber dell’Inter Mauro lcardi. I vip parteciperanno, come sempre, alle storie di un format collaudatissimo e vincente.

2154600_chicche_di_gossip

Turnover a “Le Iene”
A Le Iene grandi cambiamenti: da gennaio Frank Matano (che tornerà a Sky) non sarà più accanto a Ilary Blasi. Idem il collega Giampaolo Morelli. Aperti i casting per chi condurrà la trasmissione con Ilary.
Iannone senza parole
Claudia Manzella, ex fidanzata “storica” di Andrea Iannone (per ben sei anni!), da quando il pilota motociclistico l’ha lasciata per Belen Rodriguez, ha conosciuto il difensore del Napoli Lorenzo Tonelli ed è già in dolce attesa del calciatore. Notizia che non ha certo lasciato indifferente Iannone … che però ritroverà il sorriso alle Maldive con la sua Belen. Ne siamo certi.
De Martino e il lupo
Stefano De Martino, in questi giorni, non sta trovando assolutamente pace. Suo figlio Santiago gli ha infatti chiesto per Natale un regalo davvero “speciale”: nientemeno che un lupo! De Martino è in estrema difficoltà. Intanto il ballerino e conduttore sta ultimando le riprese di Ultima fermata, lo show televisivo che lo vedrà protagonista, per quattro puntate in prima serata, su Italia 1. E dove De Martino si troverà alle prese Con diverse coppie in crisi.