In metro in mutande, è il ‘No pants subway ride’

Il ‘No Pants Subway Ride’ è un evento annuale in cui le persone prendono la metropolitana, rigorosamente senza indossare pantaloni. L’evento è organizzato dall’associazione Improv Everywhere e ha coordinatori nelle grandi città di tutto il mondo. Questo evento si svolge ogni anno all’inizio di gennaio; la data è annunciata all’inizio di dicembre.

3469086_2003_21.9379405Il primo No Pants Subway Ridesi è svolto con sette partecipantii nel 2002 a New York. Nel 2006, 150 persone hanno partecipato all’evento. Durante quell’evento, otto furono ammanettati per condotta molesta, ma in seguito le accuse furono respinte. Nel 2013 60 città avevano dei coordinatori per l’evento.
A fermare gli statunitensi è stato il freddo intenso di questi giorni, ma in Europa si sono viste molte persone in mutande in varie metropolitane, principalmente Londra, Amburgo, Parigi, Milano e Praga.

Gregoraci e Briatore separati: ecco i dettagli dell’accordo economico

La notizia è ormai ufficiale, dopo 11 anni Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore hanno deciso di separarsi in modo consensuale. Il settimanale “Chi” anticipa alcuni degli accordi tra i due ex coniugi: Elisabetta Gregoraci andrà ad abitare in una nuova casa, vicinissima a quella che condivideva con l’ex marito, il cui affitto sarà pagato da Flavio Briatore, oltre a un sostanzioso assegno di mantenimento.

elisabetta-gregoraci-flavio-briatore (1)La Gregoraci manterrà anche le quote delle attività con il marito e mentre a Briatore resterà la casa di Londra a lei andrà l’attico di Roma che potrà utilizzare quando avrà impegni lavorativi nella capitale.
I due stanno trascorrendo un capodanno separato: Briatore insieme a Falco in Kenya mentre Elisabetta, secondo il settimanale, sarebbe a Miami con un’amica. Ed è proprio da li che arriva il suo ultimo post su Instagram che ha fatto riflettere i suoi seguaci e che mostra sicuramente una donna scossa da quanto le sta accadendo.

Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Ambra Battilana Gutierrez è nata a Torino da padre italiano e madre filippina, ha 25 anni, fa la modella. Ha lavorato a Londra, a Parigi e poi a New York. Ma due anni fa dice di essere fuggita dalla Grande Mela a causa di Weinstein: aveva denunciato alla polizia le molestie. Lui le aveva offerto un milione di dollari per il silenzio. Dopo un primo momento di esitazione, lei ha accettato e ha deciso di andare via dagli Stati Uniti. Ora però la ragazza è pentita ed è pronta a denunciare nuovamente il produttore. “Spero si apra presto il processo, voglio che Weinstein finisca in tribunale”, ha detto la modella a La Stampa.

453CD13800000578-0-image-a-24_1507746156836E’ il 2015 quando l’allora 22enne Ambra viene notata dal produttore hollywoodiano a un party a New York. Lui chiede di incontrarla in privato. “Andai nel suo ufficio con il mio book sotto braccio”, ha raccontato la ragazza. In quel primo incontro Weinstein le avrebbe toccato il seno e avrebbe cercato di metterle la mano sotto la gonna. Lei però dice di essere fuggita e di essere andata subito dalla polizia. Le forze dell’ordine le avrebbero chiesto di tornare da lui con un microfono per raccogliere le prove, ma una volta in albergo lei non avrebbe avuto il coraggio di entrare nella sua stanza, era “terrorizzata”.
Ambra riesce ugualmente quel giorno a rubare a Weinstein una dichiarazione importante: “E’ normale, lo faccio sempre”, avrebbe detto lui dopo aver ammesso di averle messo le mani addosso. Ma per il procuratore non era sufficiente per procedere con un’incriminazione.
La modella racconta che, dopo la denuncia, i giornali hanno cominciato a descriverla come una “prostituta” e “una professionista del ricatto”. “Ho raccontato la verità… ma la mia immagine ne è uscita distrutta”. E’ lo stesso avvocato di Ambra a consigliarle di firmare l’accordo di riservatezza da un milione di dollari con il produttore hollywoodiano. “All’inizio rifiutai, erano soldi sporchi. Ma ero sola. Ho avuto paura. E ho firmato”, ha ammesso la modella. In cambio del milione Ambra ha dovuto consegnare smartphone e le password di tutti i suoi account. Weinstein voleva avere la certezza che non ci fosse più traccia di quell’audio.
Dopo aver firmato l’accordo, Ambra decide di lasciare New York. “Nessuno mi chiamava più per lavorare. Ero depressa. Mio fratello mi portò nelle Filippine, dove sono rimasta un anno e mezzo”. La ragazza però col tempo è riuscita a guarire “grazie all’amore di amici e familiari”. Adesso Ambra si dice pronta a denunciare di nuovo il produttore. E nonostante le difficoltà degli ultimi anni, lei è pentita soltanto di non essere andata fino in fondo nel 2015 perché “situazioni del genere capitano a tutte le donne. Le denunce sono riuscite a far aprire gli occhi alle persone. Credo che sostenendo le vittime e rimanendo uniti la situazione cambierà”.
Weinstein, modella italiana: “Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento”

Alvaro Morata e Alice Campello, pancino sospetto al luna park

Si sono tuffati nello spirito natalizio di Winter Wonderland in Hyde Park a Londra, Alvaro Morata e la moglie Alice Campello in compagnia di Davide Zappacosta con la fidanzata Morena. Tra luci, giochi e zucchero filato, non sfugge un pancino sospetto di Alice sotto al cappotto. Cicogna in volo per la neo coppia?

C_2_articolo_3107541_upiImageppLo scorso giugno, con una cerimonia sontuosa celebrata a Venezia, Alvaro e Alice si sono dichiarati amore eterno e a distanza di mesi, lo stesso amore potrebbe aver già portato i suoi frutti. La Campello, blogger e modella dal fisico asciutto, da qualche settimana sfoggia un ventre più accentuato sotto i suoi abiti attillati e luccicanti. Inutile dire che sui social la domanda se sia in dolce attesa si rincorre da tempo, ma la signora Morata tace e continua a postare posati “griffati”.
Un indizio potrebbe invece provenire dai campi da calcio. A fine settembre durante una partita del Chelsea contro lo Stoke City, dopo una tripletta Alvaro ha prima esultato mimando con le mani la lettera “A”, iniziale del nome della moglie, poi ha nascosto il pallone sotto la maglia. Gesto già utilizzato da altri colleghi per annunciare il lieto evento.
La coppia al momento non conferma e non smentisce, ma si gode le luci di Natale che illuminano Hyde Park e i loro volti felici in uno scatto in cui lui sfiora il ventre di lei.

Calendario Pirelli 2018, in posa Whoopi Goldberg e Naomi Campbell

E’ stato presentato al Manhattan Center di New York il Calendario Pirelli 2018 realizzato da Tim Walker. Per la 45esima edizione di The Cal, scattata a Londra lo scorso maggio, il fotografo britannico ha rivisitato il surreale mondo del classico “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”. Un cast all black, come avvenne già nel 1987, che vede come modelle tra le altre anche Whoopi Goldberg, Naomi Campbell e Lupita Nyong’o.

C_2_articolo_3105753_upiImageppPer realizzare la propria interpretazione di “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”, Walker ha ritratto un cast composto da 18 personaggi, alcuni già affermati e altri emergenti, tra i quali musicisti, attori, modelle, attivisti politici.
Sono la modella sudanese-australiana Adut Akech, la modella e attivista femminista ghanese-britannica Adwoa Aboah, il modello senegalese-tedesco Alpha Dia, l’attore e modello beninese-americano Djimon Hounsou, la modella sudsudanese-australiana Duckie Thot, l’attivista gambiana per i diritti delle donne Jaha Dukureh, il modello britannico King Owusu, il rapper e cantante americano Lil Yachty, l’attrice messicana-keniota Lupita Nyong’o, la top model e attrice britannica Naomi Campbell, l’attore, personaggio televisivo e cantautore RuPaul, l’attrice americana Sasha Lane, il rapper, cantante, compositore, attore, produttore discografico e imprenditore Sean “Diddy” Combs, la modella americana Slick Woods, la modella e avvocatessa sudafricana Thando Hopa, l’attrice, comica, autrice e conduttrice televisiva Whoopi Goldberg, il modello britannico Wilson Oryema e la stilista, designer e cantante britannica Zoe Bedeaux.

Kate Middleton e il tenero ballo con l’orso, ma ai fan non sfugge il particolare sulla gravidanza…

Kate Middleton non smette di far sognare i sudditi e questa volta ha incantato i tanti fan con un tenero ballo con l’orso Paddington. Ma ai follower non è sfuggito un particolare…

C_2_fotogallery_3083292_13_imagePassate le nausee della gravidanza, la duchessa di Cambridge ha presenziato con William e Harry a un’iniziativa benefica del Charities Forum, che si è svolta a Londra alla stazione della metropolitana Paddington. Kate ha stregato i presenti con un abito rosa cipria che metteva in risalto il pancino. E quando l’orso l’ha invitata a ballare, la mamma di George e Charlotte non si è tirata indietro e si è lanciata in un lento con il tenero “principe azzurro”.
Come riporta il sito Vanity Faire, ai fan e ai bookmaker non è sfuggito però un particolare. Kate ha scelto di indossare un vestito rosa, segno, a loro dire, che il bebè in arrivo sia una femminuccia. In questo caso il nome più accreditato sarebbe Alice.
Che la duchessa di Cambridge abbia voluto comunicare così il sesso del nascituro? Staremo a vedere…

Nicole Minetti rispolvera il lato B

Cartolina da Dubai per Nicole Minetti che su Instagram posta uno scatto del suo lato B. L’ex consigliera regionale, sempre in giro per il mondo in veste di dj, controlla che le sue curve siano sempre al top. Promosse? I follower si esprimono e i commenti sono da paura.

C_2_articolo_3100069_upiImagepp“Just Checking”, cinguetta Nicole allo specchio. Una piccola controllatina pubblica alle curve del lato B non fa mai male. E giusto per non sbagliare, la Minetti condivide lo scatto con i suoi follower in cerca di consensi. Che ovviamente non tardano ad arrivare. “Complimenti che lato B sei una tentazione meravigliosa”, “Estremamente eccitante”… sono solo alcuni (tra i leggibili). Di casa a Ibiza, l’ex consigliera regionale è in trasferta a Dubai dove può permettersi di sfoggiare ancora forme provocanti e bikini minimal. E’ invece di pochi giorni prima il “buongiorno” da Londra con uno zoom sul décolleté appena coperto da un pizzo bianco…

Alessia Marcuzzi festeggia il compleanno di Mia a Londra

Alessia Marcuzzi chiama all’appello a Londra la sua famiglia allargata. E tutti corrono in Inghilterra per festeggiare in anticipo il compleanno di Mia, la bimba che la showgirl ha avuto da Francesco Facchinetti. Picnic all’aperto tra palloncini colorati, torta e tante risate per Mia che spegne 6 candeline con mamma Alessia, papà Francesco, il fratello Tommaso Inzaghi e tutte le rispettive famiglie.

C_2_articolo_3092487_upiImageppUna festa pomeridiana divertente e colorata prima, una cena riservata agli adulti poi. A Londra va in onda la famiglia allargata perfetta di Alessia Marcuzzi con il marito Paolo Calabresi Marconi. Con lei ci sono i due figli Mia Facchinetti e Tommaso Inzaghi. A festeggiare anche papà Francesco Facchinetti con la moglie Wilma Helena Faissol, Simone Inzaghi (papà di Tommaso, 16 anni) con Gaia Lucariello, le amiche più care di Alessia con i rispettivi figli.
Tra ex c’è grande complicità e armonia e tra nuove e vecchie compagne grande amicizia e risate. Sui social i siparietti divertenti, i video, le foto del gruppo in trasferta a Londra per la felicità della piccola Mia che soffia sulla torta e si diverte circondata dagli amici. Dal prato e dal picnic i grandi si trasferiscono al ristorante: cambio look, ma stessa grande intesa.

Regno Unito, William e Kate aspettano il terzo figlio

Grandi festeggiamenti nel Regno Unito: il principe William e la moglie Kate Middleton aspettano il terzo figlio. Lo annuncia in un tweet Kensington Palace (residenza ufficiale dei duchi di Cambridge). La coppia ha già due figli, George 4 anni, e Charlotte due. La moglie del principe William nelle due precedenti gravidanze aveva sofferto di forti nausee che l’avevano costretta in entrambi i casi a ricorrere alle cure ospedaliere.

C_2_fotogallery_3082257_5_imageAnche questa volta Kate, come per le due precedenti gravidanze, soffre di forti nausee mattutine, causate dalla Hyperemesis Gravidarum, un disturbo non grave che però richiede riposo assoluto. Per questo la moglie di William ha dovuto cancellare l’impegno ufficiale all’Hornsey Road Children’s Centre di Londra. La regina Elisabetta e gli altri membri delle due famiglie si sono detti “deliziati” dalla lieta novella. Intanto insieme al nuovo Royal Baby gira voce che in arrivo in casa Middleton ci sia un altro bebè: la sorella di Kate, Pippa, che ha sposato James Matthews lo scorso 20 maggio, potrebbe essere in dolce attesa.

Modella messa all’asta sul web, Chloe confessa: “Ho avuto paura per la mia vita”

Rapita e venduta sul web, questo è stato l’incubo di una modella 20enne. «Ho subito un’esperienza terribile. Ho temuto per la mia vita minuto per minuto. Sono infinitamente grata alla polizia italiana e a quella britannica per avermi salvato. Hanno lavorato giorno e notte per trovarmi».

2604845_2047_14317562_10207207177965000_6225072517335271220_n

Lo ha detto in un’intervista rilasciata al Tg1 Chloe Ayling, la modella inglese di 20 anni attratta con un’offerta di un servizio fotografico a Milano e poi sequestrata da un uomo polacco che avrebbe voluto metterla in vendita nel deep web, l’area oscura e illegale della rete. «Sono appena arrivata a casa dopo quattro settimane» ha detto la ragazza, raggiunta dal Tg1 a sud di Londra. «Mi devo riprendere, non posso dire altro finché non sarò interrogata qui in patria».
Chloe Ayling ha inoltre riferito di star bene e che quello del mese scorso era il suo primo viaggio in Italia. La modella vive con la madre in un quartiere popolare a sud di Londra. Dagli interrogatori, come rivela sempre il Tg1, emergono anche altri dettagli. Chloe ha raccontato che il suo aguzzino, il 30enne polacco Lukasz Pawel Herba, le avrebbe detto di aver guadagnato 15 milioni di dollari in cinque anni. E che tutte le ragazze vendute come schiave sessuali dall’organizzazione ‘Black death group’ sul deep web sarebbero destinate ai Paesi arabi. Ne vengono vendute all’asta almeno tre alla settimana, secondo il racconto di Herba riferito agli inquirenti dalla modella, e chi le acquista può poi regalarle o darle in pasto alle tigri.