Valentina Vignali in lacrime: “È il momento più brutto della mia vita, più brutto di quando mi hanno detto che avevo il cancro”

“È il momento più brutto della mia vita, più brutto di quel pomeriggio quando mi hanno detto che avevo il cancro. Ti amerò per sempre e lo sai. Sarai sempre un ricordo che in un posto affollato con la testa tra le nuvole mi strapperà un sorriso. Sei stato l’unico che mi ha fatto veramente battere il cuore dal primo secondo che mi hai guardata”.

Valentina-Vignali-e-Stefano-Laudoni-1-1Queste le struggenti parole parole dedicate da Valentina Vignali a Stefano Laudato, oramai il suo ex fidanzato, con un post su Instagram. La Laudato poi in una Instagram story è scoppiata in lacrime davanti alla telecamera, come si può vedere nel video.

Il messaggio, che accompagna una romantica foto dei due, continua : “Quella sera in mezzo alla gente si è fermata la musica, eravamo solo io e te. Eri l’unico per cui valeva la pena guidare 7 ore per vederti 5 minuti alla fine di una partita. L’unico per cui valeva fare 3 o 4 traloschi l’anno. Ti ricordi quando dopo due mesi che stavamo insieme ti sei tatuato “finché morte non ci separi?”. Siamo andati oltre il tempo e le distanze, contro i giudizi, contro le famiglie, contro tutti. Io e te. Poi mi hai ferita, tradito la mia fiducia, umiliata, ingannata e non so se riuscirò mai più a credere alle parole di un uomo. Eri tutto quello che volevo, l’uomo della mia vita, quello che sognavo da bambina. Hai buttato tutto, così senza una ragione. Avrei voluto una fine decorosa per questo amore immenso ma così non è stato. L’hai voluto tu. Non riesco ad augurarti del male anche dopo quello che hai fatto a me. Ciao Ste”.

Ornella Muti, un lato b che lascia… senza parole

9ad5e95fc6166515e4c8b1ebf2a1ebb1La figlia Naike Rivelli fotografa la mamma in déshabillé durante un momento di relax in un b’n’b a Formello.

C_2_fotogallery_3081357_0_imageNaike esalta la mamma come “grande donna”, esempio di “armonia tra anima, mente e corpo”, ma quello che salta all’occhio è un lato B che non sente assolutamente i 62 anni della Muti.

Strage a Istanbul, Rita aveva predetto la sua morte: “Seguirò la mamma”

Rita Chami è una delle vittime dell’attentato di Capodanno a Istanbul. Libanese, è morta nel night club insieme al fidanzato. La sorella racconta le sue ultime drammatiche parole, che suonano adesso come profetiche. “Speriamo che ci divertiremo, la peggiore delle ipotesi è che morirò in uno scoppio e seguirò mamma”, avrebbe detto la Chami prima di partire per la Turchia.

rita-chami_04103941

Alcuni media avevano parlato anche di un post, di cui però ora non ci sono più tracce. Chami aveva perso la madre, malata di crancro, da pochi mesi ed è morta tra le braccia del suo fidanzato Elias Wardini nell’assalto alla discoteca Reina. L’uomo, pur avendo la possibilità di fuggire, sarebbe tornato indietro dalla sua fidanzata facendole scudo con il suo corpo.

Iannone senza parole, De Martino e il lupo per Santiago. A “Le Iene” cambia tutto

Il cambio di conduttori a “Le Iene”, il lupo che Santiago ha chiesto al papà Stefano De Martino per Natale, Iannone senza parole e le altre notizie delle “Chicche di gossip” di “Chi” Il ritorno di “C’è posta per te”
In questi giorni grande fermento negli studi di C’è posta per te. La trasmissione dei record di Maria De Filippi, che tornerà a gennaio, avrà come protagonisti: Emma, Alessandra Amoroso, Il Volo, Belen Rodriguez e il bomber dell’Inter Mauro lcardi. I vip parteciperanno, come sempre, alle storie di un format collaudatissimo e vincente.

2154600_chicche_di_gossip

Turnover a “Le Iene”
A Le Iene grandi cambiamenti: da gennaio Frank Matano (che tornerà a Sky) non sarà più accanto a Ilary Blasi. Idem il collega Giampaolo Morelli. Aperti i casting per chi condurrà la trasmissione con Ilary.
Iannone senza parole
Claudia Manzella, ex fidanzata “storica” di Andrea Iannone (per ben sei anni!), da quando il pilota motociclistico l’ha lasciata per Belen Rodriguez, ha conosciuto il difensore del Napoli Lorenzo Tonelli ed è già in dolce attesa del calciatore. Notizia che non ha certo lasciato indifferente Iannone … che però ritroverà il sorriso alle Maldive con la sua Belen. Ne siamo certi.
De Martino e il lupo
Stefano De Martino, in questi giorni, non sta trovando assolutamente pace. Suo figlio Santiago gli ha infatti chiesto per Natale un regalo davvero “speciale”: nientemeno che un lupo! De Martino è in estrema difficoltà. Intanto il ballerino e conduttore sta ultimando le riprese di Ultima fermata, lo show televisivo che lo vedrà protagonista, per quattro puntate in prima serata, su Italia 1. E dove De Martino si troverà alle prese Con diverse coppie in crisi.

Corona, le dure parole del Riesame: “Ha una inusuale inclinazione a delinquere”

Fabrizio Corona ha una «inusuale inclinazione a delinquere» e «le modalità di esecuzione e organizzazione» del reato di intestazione fittizia di beni che avrebbe commesso denotano «una sicura capacità delinquenziale, oltre che l’inserimento in un contesto organizzato e ben collaudato».

1473270318-fabrizio-corona

Lo scrive il Tribunale del Riesame di Milano nelle motivazioni, da poco depositate, del provvedimento con cui, il 27 ottobre scorso, ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’ex agente fotografico.  L’ex ‘re dei paparazzi’, infatti, è tornato in cella lo scorso 10 ottobre mentre era in affidamento in prova ai servizi sociali, per le accuse di intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali relative alle misure di prevenzione. L’inchiesta è quella che vede al centro i circa 2,6 milioni di euro in contanti trovati in parte in un controsoffitto (oltre 1,7 milioni) e in parte in cassette di sicurezza in Austria (oltre 800 mila euro).  Secondo il Riesame, come si legge nelle motivazioni, c’è il «pericolo concreto e attualissimo» che l’ex ‘fotografo dei vip’ possa commettere «analoghe condotte criminose». Pericolo desumibile anche «dai precedenti penali specifici, susseguitisi senza soluzione di continuità dal 2003 a margine dei brevi periodi di carcerazione sofferta» e che portano a «escludere l’occasionalità della condotta». Corona, infatti, scrivono ancora i giudici, se posto agli arresti domiciliari, «ben potrebbe commettere reati della stessa specie», anche considerata «la sua assoluta indifferenza verso il rispetto delle regole e i benevoli trattamenti sanzionatori e di esecuzione della pena concessagli».   Secondo il Tribunale del Riesame, poi, sussiste per l’ex ‘fotografo dei vip’ anche il «pericolo di inquinamento probatorio». Corona, infatti, scrivono i giudici nelle motivazioni dell’ordinanza con cui hanno respinto il ricorso presentato dal suo difensore, l’avvocato Ivano Chiesa, ha provato insistentemente a «rintracciare» Geraldine Darù (sua ex collaboratrice e testimone-chiave dell’indagine coordinata dal procuratore aggiunto della Dda milanese Ilda Boccassini e dal pm Paolo Storari), con il «pressante intento non solo di carpire informazioni ma di deviarne il corso in termini a sé favorevoli».  Domani, tra l’altro, si terrà l’udienza preliminare davanti al gup di Milano Laura Marchiondelli che dovrà decidere se mandare a processo o meno Corona e la sua collaboratrice Francesca Persi, imputata in quanto presunta prestanome dell’ex ‘re dei paparazzì. Per la Persi, su richiesta del suo legale, l’avvocato Cristina Morrone, il Tribunale del Riesame, il 27 ottobre scorso, ha attenuato la misura cautelare disponendo gli arresti domiciliari.