La donna più pelosa al mondo si sposa e si depila per il matrimonio

Era il 2010 e Supatra Sasuphan era una bambina di appena dieci anni quando a Roma, durante la puntata dello ‘Show dei Record’ su Canale 5, si aggiudicò il titolo ufficiale di ‘donna più pelosa del mondo’. Oggi, che di anni ne ha quasi 18, la giovane thailandese è pronta a sposarsi e, per il matrimonio, ha deciso di depilare il viso.

1-1Supatra, per gli amici e i parenti ‘Nat’, soffre della sindrome di Ambras, più nota come ‘sindrome del lupo mannaro’, una forma più rara ed aggressiva di ipertricosi, che rende l’intero corpo villoso anche nelle donne e colpisce in maniera particolare il volto. Questo non le ha impedito di dire di sì ad un coetaneo, suo fidanzato da qualche anno: «Lui è al tempo stesso il mio primo amore e l’amore della mia vita».
Nel 2010, dopo aver ricevuto il titolo mondiale dal Guinness World Records, aveva detto di vivere una vita normale: «Non mi sento diversa dagli altri e ho un sacco di amici a scuola». Questo le ha permesso anche di vivere una storia d’amore che sta per culminare in maniera trionfale: la coppia ha diffuso nuove foto, con la depilazione completa del viso in vista del matrimonio.

Nainggolan e il video social tra bestemmie, fumo e alcol. Cos’ha fatto il calciatore della Roma

Nainggolan ha festeggiato il 2018 con un video che fatto scalpore. Il calciatore della Roma nel filmato postato su Instagram appare ubriaco, con una sigaretta in mano e bestemmia.

nainggolan-2018-instagramIl giocatore belga è stato ricoperto di critiche per l’esempio poco professionale dato ai tifosi della sua squadra e non solo, ma in un primo momento non è apparso cosciente della gravità della situazione nonostante l’attenuante del primo dell’anno.
Su Twitter infatti aveva cinguettato: “Anche a Capodanno pensate a fare le notizie. Auguro un buon anno a tutti, tranne a quelli… Ma fatevela una vita”. Evidentemente deve aver rivisto il video e quando è tornato in sé, ha voluto spiegare cosa fosse successo e ha chiesto scusa a coloro che si sono sentiti offesi dal suo comportamento.

Messaggi hot sui cellulari alle sue studentesse, indagato prof di un liceo “bene” a Roma

Messaggi inviati sempre più spesso, ogni giorno più indiscreti, personali, spinti. E telefonate invadenti, sul cellulare di tre studentesse. A digitare il loro numero, un professore cinquantenne di una delle scuole simbolo della Capitale: il Torquato Tasso, liceo classico di via Sicilia, rione Ludovisi. Un istituto di assoluto prestigio, che vanta ex studenti illustri, da Giulio Andreotti al presidente del consiglio Paolo Gentiloni, dall’ex sindaco Walter Veltroni all’attore Carlo Verdone. Ora il docente, che insegna storia e filosofia, è stato indagato per molestie e a breve verrà interrogato in procura dal pubblico ministero Francesca Passaniti, titolare del fascicolo, che ha già ascoltato come persone informate sui fatti le studentesse – due sono minorenni – e il preside della scuola.

1484231298-sextingL’INTERROGATORIO
Davanti ai magistrati, il professore dovrà spiegare perché, nel corso dell’ultimo anno, abbia inviato sui cellulari delle ragazze messaggi inequivocabili. Il docente non è uno degli insegnanti storici del liceo: è in cattedra al Tasso da circa tre anni. Lo scandalo è esploso qualche mese fa tra corridoi dell’istituto, quando le studentesse, confrontandosi tra loro, hanno scoperto di avere in comune attenzioni non desiderate. Il professore di storia e filosofia, una delle materie principali, le contattava al cellulare e inviava in continuazione messaggi diventati troppo confidenziali. A quel punto, le alunne hanno vinto l’imbarazzo, hanno preso coraggio e si sono confidate con i genitori. Poi, insieme, hanno deciso di presentarsi in procura e di denunciare ogni cosa.

LA SOSPENSIONE
Prima di Natale le ragazze sono state ascoltate dalla pm e hanno mostrato i testi dei messaggi ancora memorizzati sui loro cellulari. Dopo il racconto delle giovani, gli inquirenti hanno convocato il preside del liceo per sentirlo come persona informata sui fatti. Il dirigente, sconcertato, ha raccontato ai magistrati di essere all’oscuro di tutto. È stata quindi inviata una segnalazione anche al Provveditorato del Lazio, che sta seguendo la vicenda con scrupolosa attenzione e, in attesa della decisione della procura, insieme alla scuola, ha già disposto la sospensione del docente. Il provvedimento è temporaneo: a indagine conclusa verrà deciso se reintegrare l’insegnante, se confermare la sospensione o se procedere con il licenziamento.

LE CHAT
A incastrare il professore, però, non ci sono solo le dichiarazioni delle ragazze e dei genitori, ma anche le chat compromettenti e indiscrete con le studentesse. Scambi di messaggi che sono immediatamente stati acquisiti dalla procura finendo agli atti del fascicolo per molestie. Nei giorni scorsi, al docente è stato inviato un invito a comparire. Dovrà quindi nominare un avvocato di fiducia e presentarsi a piazzale Clodio per difendersi dalle contestazioni.
Non è la prima volta che una scuola della Capitale finisce nel mirino della procura. Nei mesi scorsi aveva fatto scalpore il caso dell’arresto del professore di un istituto in zona Prenestina, che in aprile era finito ai domiciliari per avere molestato – anche sessualmente – alcune studentesse di 13 e 14 anni durante le verifiche. Nel 2015, invece, un insegnante del liceo Cavour era stato condannato per ingiurie, dopo aver dato della escort di Arcore ad un’alunna e avere utilizzato un linguaggio troppo disinvolto. In ottobre, un professore di inglese di un istituto di Ladispoli, in provincia di Roma, è finito a giudizio per molestie ed è stato sospeso dalla scuola: è accusato di aver infastidito le studentesse in classe, in alcune chat e durante una cena di fine anno.

LA BUFERA
Ora, la bufera rischia di travolgere un’altra scuola romana, tra le più rinomate. Una vera e propria fucina di talenti, che tra gli studenti illustri annovera anche lo scrittore Alberto Moravia e l’attore Vittorio Gassman. Intanto, tra i corridoi del Tasso, complice la pausa natalizia non ancora conclusa, nessuno commenta.

Aurora Ramazzotti alle Maldive imbronciata: dovʼè il fidanzato?

C_2_fotogallery_3084983_6_imageScatti mozzafiato dalle Maldive per Aurora Ramazzotti, che sta trascorrendo le vacanze insieme alla madre Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, ma senza il fidanzato Goffredo rimasto in Italia, a Roma.

Nancy Brilli single dopo l’addio a Roy De Vita: bella senza trucco nella Capitale

Ultimamente Nancy Brilli, single dopo la fine della sua love story col chirurgo estetico Roy De Vita, è stata sorpresa nottetempo con l’avvocato e ambasciatore per gli Affari Europei del Belize Pupi D’Angeri, ma lei stessa ha già specificato che si trattava solo di un amico.

3428253_1522_nancy_brilli_senza_truccoNancy però, 53 anni, è in grande forma e non sembra subire affatto le pene d’amore e soprattutto del passare degli anni. “Novella2000” l’ha sorpresa a Roma, rigorosamente bella anche senza il make up d’obbligo in tv…

Virginia Raggi strega Roma col cimelio storico

Virginia Raggi star di Roma, almeno per un giorno. La sindaca di Roma, per l’apertura della stagione al Teatro dell’Opera ha conquistato consenso, catturando sguardi e flash, per via del suo outfit sontuoso e corredato da un particolare dettaglio vintage di grande valore.C_2_box_49819_upiFoto1FPer la prima dell’opera La damnation de Faust di Hector Berlioz, Virginia Raggi ha indossato un abito lungo con corpetto senza spalline e ampia gonna. Firmato Gattinoni, l’abito fa parte della collezione “Le bottigliette”, disegnata dal direttore creativo Guillermo Mariotto. Proprio la forma dell’abito e le sue decorazioni con perline e cannette si ispirano alla rottura di una bottiglia in mille pezzi.A corredo del vestito, Virginia Raggi ha sfoggiato un cimelio del cinema proveniente dall’archivio della maison, riconosciuto patrimonio storico nazionale: una cappa in velluto nero, foderata in candido satin, che la fondatrice Fernanda Gattinoni disegnò per Anna Magnani nel 1957, in occasione della premier a Hollywood del film Bellissima, di Luchino Visconti. Un capo importante, simbolo di un’epoca in cui Roma godeva di grande fulgore per via dell’industria del cinema.

Belen e Iannone travolti dalla passione nella notte

Torna ad ardere il fuoco della passione tra Belen Rodriguez e Andrea Iannone. Superate le voci di crisi e rivisti insieme alle serate mondane, la showgirl e il pilota ricominciano ad animare le notti con baci infuocati, come mostrano le foto del settimanale Chi, in edicola da mercoledì e in anteprima esclusiva su Tgcom24.

C_2_articolo_3111738_upiImageppLa showgirl argentina ha sciolto le riserve sulla sua storia con il motociclista, che per cavalcare il momento favorevole è volato a Roma a riprendersi la sua donna reduce dalla finale di “Tu sì que vales”. Il bacio immortalato dal settimanale diretto da Alfonso Signorini sancisce la definitiva riconciliazione tra la Rodriguez e il motociclista.

De Rossi-Felberbaum, pranzo in centro a Roma per festeggiare la vittoria del derby

Cosa c’è di meglio che festeggiare il trionfo del derby con la famiglia? E che famiglia. Ne sa qualcosa Daniele De Rossi che dopo il successo di sabato all’Olimpico contro la Lazio, ha scelto il relax di una passeggiata in pieno centro storico con la bella moglie, l’attrice Sarah Felberbaum e i due figli. La piccola per mano con il papà, e il fratellino sul passeggino con la mamma.

3378167_0829_derossi7Complice, la calda mattinata di sole. Due passi tra Corso Vittorio e piazza Farnese, per poi raggiungere intorno a mezzogiorno e mezza piazza de’ Ricci e godersi l’accoglienza calorosa del noto ristorante in questo angolo della Roma più bella, lontana dal caos e dal traffico.
Lei, Sarah, bellissima senza trucco, avvolta in un caldo paltò di maglia blu decorato con sgargianti tigri. Lui, Daniele, il campione a riposo, giubbotto di pelle e berretto, ha dribblato con classe curiosi e fan. Scelta doverosa, manco a dirlo, i tavolini all’aperto. De Rossi, papà premuroso e dolce, tiene in braccio il maschietto e gioca con la femminuccia sotto gli occhi divertiti di Sarah. A coccolare gli speciali clienti fino alle 14,15, Roberto Lisi , con un menù declinato in specialità di pesce. Niente vino, né caffè. E la passeggiata di famiglia è ricominciata. Da coppia felice.

Chiara Giordano, dopo Bova è Manuele a farle battere il cuore

Dopo 13 anni con Raoul Bova, Chiara Giordano ritrova la passione al fianco di un ingegnere romano quarantenne. Il settimanale Diva e Donna l’ha pizzicata a Roma mentre bacia con trasporto Manuele, che sarebbe al suo fianco già da diversi mesi. Complice un pranzo a Fregene i due finiscono nell’obiettivo dei paparazzi che li sorprendono tra tenerezze e baci.

C_2_articolo_3107036_upiImageppA pranzo al sole i due si tengono stretti, lui le sfiora le mani, le bacia il collo, non toglie lo sguardo dalla sua Chiara. Sorridono e chiacchierano amabilmente incuranti dei flash. Poi quando lei risale in auto scatta il bacio appassionato.
Chiara Giordano è stata sposata dal 2000 al 2013 con l’attore Raoul Bova da cui ha avuto due figli, Alessandro Leon, 17 anni, e Francesco, 16.

Nina Moric: “Anna Frank? Peggio con la maglia della Juve”. Piovono gli insulti social

Un commento sul caso di Anna Frank “giallorossa” che ha scatenato un’ondata di sdegno social. La protagonista è Nina Moric, militante di Casapound. «Di pessimo gusto Anna Frank con la maglia della Roma, ma sarebbe stato ancora peggio mettergli quella della Juve (per ragioni cromatiche)».

moric_nina_1Nina Moric, va ricordato, è militante di Casapound. Frasi che hanno generato sdegno e polemiche sul social newtwork. Tra i vari tweet c’è anche quello di Giovarei. «Spero che tu sia denunciata per questo tweet. Sei indecente». Pronta la controreplica della Moric: «Nel frattempo denuncio te, perché boicottare è una condotta proibita dalla legge. Il mio post è contrario al gesto laziale (stolto)».