Sports Illustrated, “Ecco la nostra nuda verità”

C_2_fotogallery_3085860_12_imageAl posto del costume da bagno un tattoo. Sports Illustrated si schiera a favore della campagna #metoo, nata in America dopo lo scandalo Weinstein, e inserisce nella sua edizione di Sports Illustrated Issue alcune modelle dal corpo tatuato con parole simbolo come “Mamma, “Femminismo”, “Verità”. Le protagoniste della campagna che dà voce alle donne attraverso parole che le rappresentano sono Sailor Brinkley Cook, Paulina Porizkova, Robyn Lawley.

Tabria Majors sfida gli angeli a suon di curve XL

Maggiorata e con un forte senso dell’umorismo. E’ Tabria Majors la modella curvy che ha posato come gli angeli di Victoria’s Secret indossando la stessa lingerie per dimostrare che le donne di tutte le taglie possono osare… proprio come ha fatto lei.

C_2_articolo_3104954_upiFoto1VCome la collega Ashley Graham anche Tabria è attiva nel promuovere “l’orgoglio curvy”. Per questo motivo ha recentemente ha indossato la stessa lingerie con cui sfilano gli angeli di Victoria’s Secret e condiviso le immagini delle due silhouette a confronto, la sua e “l’originale”, sui social.
Di Nashville, Tabria ha superato le selezioni per comparire su Swimsuit Issue del prossimo anno, inserto di Sports Illustrated dedicato ai costumi da bagno, insieme ad altre cinque modelle.

Serena Williams hot, in topless per Sports Illustrated

Serena Williams posa in versione sexy per il classico appuntamento dedicato ai costumi da bagno di Sports Illustrated, SwimSuit. Serena posa per la fotografa Emmanuelle Haguelle e tra i vari scatti sfoggia anche uno strepitoso topless.

C4trqN3WMAE8gPG (2)

Su Instagram si possono vedere anche altre foto, con un costume azzurro e un bikini rosso, in cui Serena Mostra senza pudore tutto il suo fisico statuario. Oltre alla Williams, anche le belle tenniste Caroline Wozniacki e Eugenie Bouchard sono tra le “modelle” scelte per posare nell’edizione 2017.
La Wozniacki compare per il terzo anno consecutivo, Serena era già stata selezionata negli anni 2003 e 2004. Nel 2005 era toccato alla sorella Venus,nel 2006 a Maria Sharapova. La prima a comparire fu Steffi Graf, nel 1997.

Nina Agdal “apre e chiude” strategicamente

Nina Agdal stuzzica fan e fotografi all’evento di Sports Illustrated con un abito dalle aperture estreme.
La modella danese in quanto attuale fidanzata di Leonardo Di Caprio è balzata in cima alle classifiche estive del gossip internazionale. Bionda come da copione e dal fisico più che statuario, la 24enne deve parte del successo proprio alle apparizioni in succinti bikini sulla nota rivista sportiva.

14089085_1131907366854869_1710535781273925520_nE allo Sports Illustrated Summer Of Swim Fan Festival, a New York, Nina Agdal non è certo passata inosservata. Bellissima, bionda e in rosso. Non solo: un vestito rosso Alamour The Label accarezzava le sue forme perfette, rivelando in maniera inequivocabile l’assenza di biancheria intima, sia sopra che sotto.
Difficile muoversi senza mostrare le parti intime, ma Nina Agdal ha usato la giusta cautela. Mani sul ventre a trattenere il tessuto adeso all’inguine, durante la falcata. Apertura strategica sul retro, a favor di flash, durante il photocall, con esposizione delle cosce. Spostamento del peso da un’anca all’altra, testa alta e sguardo serio.

Ashley Graham, mezza nuda per Maxim

Ha calcato poche settimane fa la passerella alla Paris Fashion Week, è apparsa su numerose riviste glamour non ultima la cover della blasonata edizione speciale di Sports Illustrated e adesso è sexy e mezza nuda su un’altra copertina molto “in”, quella di Maxim. Lei è Ashley Graham, sexy modella plus size di 28 anni, già celebre per le sue numerose campagne a favore delle donne dalle taglie forti…Fra tutte la più nota è quella per Swimsuitsforall, costumi per tutte le taglie, in cui risponde ironicamente al martellante messaggio pubblicitarie: “Are you beach body ready?”, il vostro corpo è pronto per la spiaggia, con le sue forme generose e una domanda provocatoria: “Are you ready for this beach body?” siete pronti per questo corpo da spiaggia?
Un metro e 75 per una taglia L abbondante, Ashley è nata nel Nebraska nel 1987, ed è stata scoperta a 12 anni.

56f9266d1e00008700705709

Negli scatti di Gilles Bensimon per Maxim, la bella modella ammicca in copertina in tutta la sua generosa sensualità, completamente nuda coperta solo da una camicia bianca tenuta fra le mani.
“Natural beauty” scrive il magazine, e di bellezza naturale è proprio il caso di parlare per la splendida modella plus-size, che di mostrare le sue curve abbondanti non si è mai vergognata.
Pochi mesi fa però la Abc e la Nbc hanno deciso di non trasmettere uno spot di intimo della Lane Bryant che pubblicizzava lingerie per donne curvy, tra cui proprio la modella Ashley Graham. Perché? Troppi nudi. A disturbare però per molti non sono stati i nudi quanto la carne esibita nella sua naturalezza e “corposità”, anche se non corrispondente ai canoni della bellezza perfetta. Lane Bryant ha subito risposto alla censura spiegando in un comunicato che lo spot sarebbe comunque stato diffuso attraverso i suoi canali e sottolineando: “Volevamo far sentire belle anche le donne curvy e incoraggiarle a mostrare il loro corpo”.

Jessica White, ecco la modella che raggiunge l’orgasmo facendo gli squat

Jessica White, modella 31enne americana di Sports Illustrated Swimsuit Edition, ha rivelato dettagli piccanti riguardo i suoi allenamenti in palestra. La sexy indossatrice durante gli esercizi infatti riuscirebbe a raggiungere l’orgasmo, specialmente con gli squat. “Sarà – spiega Jessica – perché spingo i muscoli vaginali, ma mentre facevo gli squat sono dovuta correre in bagno perché stavo avendo un orgasmo.

jessica-white-provocante-su-maxim

In quel momento ho capito che il mio corpo mi stava donando delle sensazioni incredibili”.
Come riporta il sito Telemundo, il suo personal trainer Robert Brace ha messo a punto un allenamento che si articola in 7 esercizi fatti apposta per lei. E la top model sembrerebbe apprezzare a pieno. Ovviamente il work-out non è finalizzato al raggiungimento del piacere, ma a quanto pare i movimenti ginnici e in particolare gli squat “soddisferebbero a pieno” la modella.

L’acqua di Tahiti ribolle con Gigi Hadid

Gigi Hadid è la ragazza del momento. It-girl in passerella, protagonista delle campagne più importanti, fidanzata dell’ex One Direction, Zeyn Malik. Ed è stato proprio il suo innamorato il primo a vedere in anteprima le foto dello shooting di Gigi per l’annuale numero speciale di Sports Illustrated dedicato allo swimwear.

gigi-hadid-in-sports-illustrated-swimsuit-2015-issue-19

Geloso? “Ovviamente le foto gli sono piaciute”, dichiara Gigi sul red carpet. Deve essere proprio orgoglioso Zeyn di avere una compagna tanto perfetta.Il servizio, scattato dal fotografo Yu Tsai, vede una Gigi Hadid dal fisico scultoreo sulla spiaggia bianca e tra le acque cristalline di Tahiti.

Gigi Hadid

Rivelatori i capi indossati, dai micro bikini crochet ai costumi interi con grandi oblò frontali o con la schiena completamente scoperta. Per non parlare dell’intero che bagnato è completamente trasparente o degli striminziti reggiseni metallici.

gigi-hadid-sports-illustrated-foto-sexy-video (1)

Gigi Hadid è al suo terzo anno di collaborazione col magazine: la timidezza dell’inizio è decisamente scomparsa, le pose sono più sensuali che mai. L’acqua di Tahiti in quei giorni era sicuramente bollente.

Vonn, Wozniacki e Rousey: sexy bodypainting. Finti bikini per Sports Illustrated

Non sono solo eccellenze delle rispettive discipline, ma anche donne decisamente sexy ed è per questo che Sports Illustrated da tempo ha capito che non poteva lasciarsele scappare.

1555031_vonn-.jpg.pagespeed.ce.bCVK8apXyX

A margine della presentazione dei nuovi costumi di SI Swismuit 2016, infatti, Lindsey Vonn, Caroline Wozniacki e Ronda Rousey si sono prestate ad una novità ‘hot’.

si-swimsuit_6xsz3n6ghqhjz5ukpmbsj7ik

La campionessa di sci statunitense, insieme alla connazionale campionessa di arti marziali e alla tennista danese di origini polacche, è stata protagonista di un servizio fotografico molto particolare: le tre atlete non indossavano costumi da bagno, disegnati sui loro fisici atletici con la tecnica del bodypaint.