Barbara D’Urso, frecciatina a Selvaggia Lucarelli: «Basta sfruttare il Gf per andare in Tv a parlare»

L’ultimo servizio di Domenica Live mostra tutti i comportamenti sbagliati dei reality puniti con la squalifica. Partendo dalle vecchie edizioni del Grande Fratello, passando per La Fattoria, l’Isola dei famosi, fino al Grande Fratello Vip. In diverse edizioni ci sono stati episodi sgradevoli, deprecabili che sono costati la squalifica a tutti e per alcuni anche procedimenti penali.

combobo-U43040552767777oJG-U4340078919217543G-1224x916@Corriere-Web-Roma-593x443Bestemmie, lancio di oggetti, liti, atti di vandalismo, forme di violenza inammissibili che certo non giustifcano gli atti di bullismo e sessismo di questa edizione del Grande Fratello. A dirlo è la conduttrice, Barbara D’Urso che parla apertamente di Favoloso, dicendo che però dopo che si è stati puniti, se si chiede scusa, non è giusto accanirsi.

La frecciatina arriva dritta a Selvaggia Lucarelli che, proprio ieri sera, si è mostrata in diretta a Ballando con le stelle con una maglia in cui polemizza sugli sponsor che hanno abbandonato il Gf per la condotta dei concorrenti. L’opinionista ha poi annunciato che proseguirà la sua battaglia legale contro Luigi perché si capisca: «che non puà passarla liscia». La D’Urso a tal riguardo parla apertamente: «Sarebbe il caso di voltare pagina e non di sfruttare questa cosa per andare in televisione».

Roma, insulti e botte ai bimbi dell’asilo, tre maestre arrestate, le minacce: “Mamma non ti riporta più a casa”

Tre maestre di una scuola dell’infanzia comunale di Pomezia sono state arrestate con l’accusa di aver sottoposto alcuni bambini, di età compresa tra i 3 ed i 5 anni, a reiterati atti di violenza fisica, morale e psicologica, umiliandoli, con vessazioni e insulti di vario genere, di fronte all’intera classe. Tali condotte hanno inevitabilmente ingenerato negli alunni non direttamente coinvolti nei maltrattamenti, stati di ansia, di rabbia e di paura.

3601291_0826_asiloL’indagine, nata dalle denunce presentate da quattro giovani mamme che avevano notato comportamenti strani e violenti dei figli, i quali avevano manifestato loro il rifiuto di andare a scuola, è stata condotta dai Carabinieri della stazione di Pomezia con l’ausilio di attività tecniche di intercettazione ambientale e telecamere installate all’interno del plesso scolastico. Esse hanno consentito di accertare diverse condotte vessatorie nei confronti dei bambini più vivaci, che venivano ripresi e strattonati con forza dalle maestre e subivano insulti quali «il brutto», «il cattivo».
Le intercettazioni hanno svelato che le maestre minacciavano i bambini dicendo loro che i genitori non li avrebbero più ripresi per portarli a casa e li avrebbero lasciati a scuola. Altri bimbi risultano dalle immagini essere stati strattonati per le braccia e per il grembiule e uno di loro tirato per i capelli. Altri ancora venivano costretti a mettersi in ginocchio in un angolo della classe o a sedersi su una sedia, isolandoli dal gruppo. Le tre maestre sono state sottoposte a procedimento penale per il reato di maltrattamenti in considerazione dei metodi educativi utilizzati, non solo inadeguati, ma decisamente lesivi della sfera psico-fisica dei piccoli alunni. Le arrestate sono state poste ai arresti domiciliari e saranno nei prossimi giorni interrogate dal Gip.

Bella Thorne scatenata, compleanno al bacio (con la lingua)

Bella Thorne ha abituato i suoi follower a comportamenti sempre sopra le righe. L’8 ottobre l’attrice ha compiuto 20 anni.

C_2_articolo_3099714_upiFoto1F (1)Se nei giorni precedenti si è celebrata posando nuda sulla copertina di GQ, ha poi festeggiato il compleanno lasciando da parte la sobrietà. Durante la festa ha scambiato effusioni hot con la youtuber Tana Mongeau, con cui fa coppia da settembre. Il video è stato condiviso sui social.

Alba Parietti, furia contro Cristiano De Andrè: “Ho visto Francesca, provo vergogna e dispiacere”

Dopo aver visto l’intervista di Francesca De André, figlia dell’ex Cristiano, in quest’ultima confessava di essere finita in orfanotrofio, Alba Parietti ha scritto una lunga lettera indirizzata al cantante dal suo profilo Facebook. «Oggi vedendo l’intervista di Francesca ho provato vergogna e dispiacere.

81517_20140720_74569_p17

Le cose di cui lei parla le sapevo, i comportamenti di suo padre nei confronti dei figli li ho sempre saputi, ero al corrente di tutto, dai loro disperati racconti da ciò che avevo visto, ne sono stata sempre cosciente, ma anche io ho chiuso un occhio, e ho pensato stupidamente, che anche lui, povera vittima a sua volta, aveva subito e sofferto e che con me sarebbe stato diverso, come tutte le donne che amano, che compatiscono proteggono il loro aguzzino, ho pensato che con me sarebbe stato un uomo, che lo avrei aiutato a essere consapevole dei suoi tragici errori, da quello che oggi ho visto descrivere».