Meghan Markle, il vestito da sposa Givenchy

Givenchy firma il prestigioso wedding dress di Meghan Markle, nel giorno delle nozze col principe Harry. Il vestito è stato disegnato dalla direttrice artistica della maison francese, la britannica Clare Waight Keller che si è detta “onorata e grata, di aver preso parte a questo capitolo storico”.
Un abito dall’estetica definita “senza tempo ed elegante”, in una nota di Kensington Palace, e che ha rispettato le linee guida della stessa Markle, che si era espressa a favore di semplicità e linee minimaliste. La duchessa di Sussex ha poi indossato un secondo vestito Stella McCartney, per il ricevimento offerto dal suocero. False dunque le indiscrezioni che volevano Ralph and Russo come favoriti per l’ambito compito.

C_2_box_63153_upiFoto1FIL VESTITO
Le linee pure del vestito da sposa di Meghan Markle sono ottenute grazie a sei cuciture posizionate meticolosamente. Il focus è la scollatura a barca, che mostra in maniera delicata parte delle spalle ed enfatizza la vita scolpita e slanciata. Le linee si estendono verso la parte posteriore, dove il tessuto forma morbide pieghe rotonde, imbottite da una sottogonna in tripla organza. Le maniche sottili a tre quarti aggiungono una nota di raffinata modernità.

IL VELO
Il velo in tulle di seta è lungo 5 metri, con un pizzo dal ricamo floreale eseguito a mano con fili di seta e organza.
Come richiesto da Meghan Markle e ampiamente condiviso dalla stilista Clare Waight Keller, sul lungo velo sono raffigurati fiori di ciascuno dei 53 Paesi del Commonwealth. La sposa ha aggiunto altri due fiori scelti da lei: si tratta del calicanto, che cresce nei giardini di Kensigton Palace, e del papavero della California, lo stato da cui proviene.
Simmetricamente piazzate nella parte frontale del velo, spighe di grano delicatamente ricamate si confondono con la flora a simboleggiare amore e carità.
Per realizzarlo, ci sono volute centinaia di ore di lavorazione, durante le quali le ricamatrici lavavano le proprie mani ogni mezz’ora per mantenere il tulle incontaminato.

LE SCARPE
Meghan Markle ha indossato scarpe Givenchy in duchesse di seta.

LA PREZIOSA TIARA
La sposa ha indossato un diadema appartenuto alla regina Mary, prestato alla neo duchessa di Sussex dalla regina Elisabetta II. La tiara di diamanti è di fattura inglese ed è stata fabbricata nel 1932.

I GIOIELLI
Gli orecchini e un braccialetto sono firmati Cartier.
Cleave and Company ha invece creato le fedi degli sposi: quella di Meghan realizzata con oro gallese e donata dalla regina Elisabetta, quella di Harry in platino.

IL BOUQET
Il bouquet, creato dalla fiorista Philippa Craddock, è stato personalizzato con diversi fiori raccolti a mano dal principe Harry dal suo giardino privato, nella giornata di venerdì. Tra i fiori ci sono i ‘non ti scordar di me’ (che erano i preferiti della madre dello sposo, la principessa Diana), il mughetto, l’astilbe, il gelsomino e l’astrantia e il mirto.

SECONDO VESTITO
Per il ricevimento a Frogmor House, offerto dal padre di Harry, principe Carlo, la sposa Meghan Markle ha indossato un vestito Stella McCartney dallo scollo all’americana. Ad attrarre l’attenzione in questo secondo outfit è stato il prezioso anello con acquamarina, appartenuto alla madre di Harry, Lady Diana.

CHARLOTTE
Givenchy firma anche il vestito della principessa Charlotte, in seta color avorio: una creazione che aspira alla stessa purezza senza tempo della sposa.
Si tratta di un abitino a vita alta, con maniche corte a sbuffo e gonna a pieghe con tasche, rifinito in vita con un nastro di seta legato dietro a formare un fiocco.

DAMIGELLE E PAGETTI
Tutti gli abiti delle sei damigelle sono stati disegnati da Clare Waight Keller. Le scarpe Givenchy delle bambine sono state monogrammate con le iniziali di ogni damigella d’onore e la data del matrimonio.
I paggetti hanno indossato invece una versione in miniatura della redingote “Blues e Royal” scelta dal principe Harry e dal principe William.

Carnevale da vip, guarda chi si traveste da Fedez e Ferragni

Al Carnevale di Venezia i vip non ci vanno più travestiti da colombine e damigelle, le maschere che più intrigano sono quelle con i personaggi del momento. Ecco allora spuntare un improbabile Fedez tatuato e una panciutissima Chiara Ferragni con tanto di tshirt personalizzate. Guarda le maschere di Fabio Volo, Laura Barriales, Francesca Cavallin e scopri l’ironia di Renzo Rosso e Arianna Alessi…

C_2_articolo_3122830_upiImageppLui che bacia il pancione a lei. Renzo Rosso (patron Diesel) a Venezia sfoggia la maschera del rapper: maglia a simulare un corpo super tatuato e un ciuffo in testa; la sua compagna non resta indietro e impersona alla perfezione la blogger Chiara Ferragni indossando una lunga parrucca bionda, un pancione posticcio e una tshirt in cui c’è scritto “Leone’s mummy”. Più chiaro di così.

Ma alla festa in maschera ci sono anche Fabio Volo con la compagna Johanna Maggy, Laura Barriales, Francesca Cavallin e non solo. Svestiti i panni del rapper, Renzo Rosso ha indossato l’imbracatura e si è calato per il tradizione “svolo” dal Paron al palco di piazza San Marco facendo scoppiare l’amore tra Donald Trump e Kim Jong-Un.

Kate e Pippa Middleton inedite: salta fuori un video del 1991 in versione baby damigelle

Fervono i preparativi in casa Middleton per le nozze della piccola di famiglia. Dopo il royal wedding di Kate, ad andare all’altare tocca alla sorella Pippa, che non vorrà certo essere da meno solo perché il futuro marito non è figlio di un principe (nonostante in tanti avevano sperato nell’amore con Harry per fare “doppia coppia” tra fratelli e sorelle). Le indiscrezioni si inseguono e, per il momento, è certa la data, 20 maggio, e la damigella d’onore.

2215896_kate_pippa_damigelle

Non ci voleva uno sforzo d’immaginazione per capire che Pippa avrebbe ricambiato il favore alla sorella, che infatti sarà sua testimone di nozze. E proprio mentre al di là della Manica si chiacchiera sul matrimonio dell’anno, salta fuori un video del 1991 in cui le Middleton vestono proprio i panni di damigelle. Ma allora Kate non era ancora Kate e che Pippa era la sorella minore lo sapevano soltanto parenti e amici, non mezzo mondo. Il video, infatti, risale a quando le due avevano, rispettivamente, 9 e 7 anni. Erano di rosa vestite con coroncina di fiori in testa per il matrimonio dello zio Gary che ha visto nei panni di paggetto il fratellino James. E poi mamma Carol in completo blu che guardava con commosso orgoglio i tre fratelli Middleton. Un filmino di famiglia che racconta il giorno speciale di una famiglia normale. Chi mai avrebbe immaginato che, a distanza di vent’anni, una di loro avrebbe celebrato le sue nozze nella cattedrale di Westminster?

Melissa Satta prova l’abito di nozze: “Sposi a giugno a Porto Cervo”

Il giorno del matrimonio si avvicina e Melissa Satta fa le prove per l’abito del grande giorno. Melissa e il fidanzato Kevin Boateng, papà del piccolo Maddox(2 anni) si sposeranno in Sardegna, a Porto Cervo, a fine giugno e l’ex velina ha deciso di pubblicare alcuni scatti della ricerca dell’abito, fatta assieme alle sue amiche e damigelle Simona Salvemini, Samantha Crippa e Barbara Petrillo, dal suo blog nella sezione “Wedding diary”.

1619629_3 (1)

“Non avendo mai provato un abito da sposa – ha scritto Melissa – non avevo le idee molto chiare su quale potesse essere in modello più adatto e non sapevo quale direzione prendere tra le tantissime possibilità che ho potuto trovare….ma per fortuna le mie damigelle mi hanno dato grande supporto! Penso si siano divertite molto a guardare le varie prove e a commentare ogni singolo dettaglio. I modelli, le forme, i tessuti, i ricami, le cose su cui soffermarsi per la scelta di un abito così importante sono davvero tante…Ovviamente questo è solo l’inizio, è solo un primo assaggio per orientarmi verso ciò che potrebbe essere la scelta giusta, e si sa…deve essere amore a prima vista!”