Romina Carrisi choc: “Aspettavo Ylenia, non è più tornata”

Romina Carrisi parla per la prima volta del rapporto tra i genitori e della scomparsa della sorella maggiore Ylenia. Lo fa in un’intervista pubblicata dal settimanale Chi.
La pace per la coppia più famosa della canzone italiana è arrivata quando la giovane ha cominciato a essere adulta e indipendente. Resta però difficile lasciarsi il passato alle spalle. 3647942_1856_romina_carrisi_intervista (1)“Quando i miei si sono lasciati avevo 12 anni e non ho avvertito subito il cambiamento perché continuavano a viaggiare mentre io vivevo a Cellino. Fu una maestra, a scuola, a renderlo vero, a farmi sentire come se fossi ‘diversa’ solo perché i miei genitori si erano lasciati. Nell’Italia di quegli anni il divorzio non era previsto, si sentivano tutti in diritto di giudicare. Il peso del mio cognome l’ho sentito con l’arrivo di Internet, quando ho letto gli insulti di gente che non conoscevo, per il resto ho sempre saputo di dover dividere i miei genitori con gli altri. Un giorno, avevo 16 anni, ero con mio padre a Roma, in un parco. Non lo vedevo da due settimane e volevo parlare con lui, ma le persone continuavano a fermarlo. Lì ho imparato a essere delicata con la vita degli altri”.
“Hanno fatto pace quando ho deciso di farmi una mia vita e di uscire dallo ‘status’ di figlia. Capisco che la loro storia sia anche la proiezione di un sentimento popolare e che rivederli insieme regali l’illusione di rivivere il passato, ma ho provato a combattere la nostalgia dopo esserne stata schiacciata e non mi piace glorificare la sofferenza. Di certo sono contenta che siano tornati a lavorare insieme, ritrovare il sereno dopo anni di guerra è come quando spunta il sole dopo il diluvio, in quel momento ringrazi gli angeli e gli dei”.
Quando la sorella è scomparsa aveva sei anni: “I miei genitori portarono me e Cristèl a vivere in Svizzera a casa di amici per un mese e mezzo perché dovevano andare a cercare Ylenia. Ricordo i collage di fotografie che facevamo per dirle ‘bentornata’. Ma non è mai tornata”.

Infine, parla anche del suo desiderio di intraprendere la carriera di attrice: “Ai provini non mi prendevano, mentre venivo invitata continuamente ai talk show. Mi destabilizzava essere riconosciuta, ma non per quello che sapevo o volevo fare”.

Chiara Ferragni-Fedez, le prime ore di Leone a casa con tutta la family

“Siamo a casa” annuncia Chiara Ferragni sui social. Dopo i primi scatti del bebè arrivano le fotografie e i video dall’appartamento di Los Angeles della coppia. La fashion blogger e Fedez sono pazzi del loro Leone e non smettono di postare immagini con il piccolino tra le braccia. Lucine al soffitto e cagnolino sul divano per accogliere il nuovo arrivato. I nonni si scattano selfie col nipotino e in ogni stanza si sente aria d’amore e coccole… in tempo reale.

C_2_articolo_3129847_upiImagepp

Dopo aver vissuto la loro storia d’amore e la gravidanza in diretta con i follower, la Ferragni e Fedez continuano a tenere banco sui social. Le lacrime post partum di Chiara, le foto del bimbo, le somiglianze, i dettagli sono l’argomento preferito dal web che non si perde un particolare di Leone. Lui dorme sereno coccolato dai genitori e sfodera i primi brand e le prime smorfie da spot. I primi tre mesi Leone li trascorrerà in America, poi verrà in Italia per l’attesissimo concerto di papà a San Siro. In programma ci sono anche le nozze tra la Ferragni e Fedez, si dice in Sicilia in estate, ma resta ancora tutto top secret.

Anna Tatangelo e i suoi bilanci di fine anno, saluta il 2017 con famiglia e amici ma senza Gigi D’Alessio

L’ultimo dell’anno è giorno di bilanci e tra tutti anche i vip hanno tirato le somme dell’anno appena trascorso. Anna Tatangelo con un post su Instagram ha salutato l’anno che sta per finire, con un collage di fotografie di quelli che lei ha descritto come i momenti migliori.
Le immagini la ritraggono in concerto, con i familiari, gli amici, con il figlio Andrea, ma nessuno scatto con Gigi D’Alessio.

download (79)L’assenza del padre di suoi figlio fa pensare che la loro storia, di cui da tempo di vocifera una crisi, possa essere realmente arrivata al capolinea.
«Voglio salutare questo 2017 ringraziandolo dal profondo del cuore per tutte le cose belle che ho vissuto , ed anche per tutti i momenti difficili in cui ho imparato a cadere senza far rumore e rialzarmi più forte di prima, grazie alle persone che amo che non mi hanno fatto mai sentire sola.. L’augurio che vi faccio é quello di avere come me la fortuna di essere circondati da persone che vi amano , vi apprezzano e non vi danno mai per scontate , ma tirano fuori ogni giorno il meglio che è in voi.. di non sentirvi mai soli e di riuscire come me in momenti difficili a guardarvi intorno e trovare magia in ogni piccola cosa !!! », queste le parole della cantante che sembra essere concentrata sulla sua famiglia e sulla musica.
Dopo l’annuncio della separazione Gigi aveva precisato che si trattava solo di una crisi passeggera, che comunque ancora non sembra superata.

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo dopo l’aborto: vacanza a Miami per superare il dolore

Christian Vieri e Costanza Caracciolo sono a Miami, come dimostrano le fotografie pubblicate sui prodili social. La coppia sta cercando di affrontare e superare il dolore della perdita del loro bambino.

3397246_1356_collage_2017_11_29_4_L’ex velina ha avuto un aborto spontaneo e lo ha annunciato poco tempo dopo che si era sparsa la notizia della gravidanza. Vicino al compagno, scruta l’orizzonte e scrive “Peace” sui social. Dopo la perdita del bambino che portava in grembo è volata Oltreoceano dal padre della creatura che aspettava forse proprio per trovare la pace.

Tea Falco su Instagram racconta le molestie subite da un regista italiano: “Avevo 21 anni…”

Il caso Weinstein ha dato coraggio a tante attrici. Dopo Asia Argento e decine di altre donne in tutto il mondo anche Tea Falco ha raccontato di aver subito molestie da parte di un regista all’inizio della sua carriera di attrice. “Questa storia che mi è capitata quando avevo solo 21 anni”, scrive su Instagram l’attrice di ‘1992’, che ringrazia Asia Argento per aver “sollevato il polverone”.

volti_e_profumi_di_primavera_donna_015_tea_falco“Mi ero appena trasferita a Roma, un giorno – ricorda Tea che ha parlato dell’episodio anche a ‘Le Iene’ – tra i vari contatti di Facebook mi aggiunge un regista che vede un video dove imito Robert De Niro in Taxi Driver. Mi dice di venire nel suo studio e di portare le mie fotografie non d’attrice ma le mie fotografie artistiche in bianco e nero e i miei video arte”.
Il luogo dove il regista dà appuntamento a Tea è però non un ufficio ma il suo appartamento. “Quando arrivo nel suo studio – spiega – mi accorgo che era casa sua. Guarda i miei lavori e mi dice che non dovrei fare l’attrice ma la regista”.
La situazione ad un certo punto precipita. “Ho mal di stomaco e gli dico che devo andare – scrive Tea – lui dice che è pranoterapeuta e mi dice che me lo fa passare. Ma dalla pancia però scende più giù e io ad un certo punto mi rendo conto e gli dico ‘no questo no ‘ e lui ‘ah questo no ok ‘ e si ferma. Poi usciamo dallo studio e mi dice che mi vuole fare un regalo e mi compra un libro di fotografie che poi ho buttato”.
Un episodio che ha segnato Tea e ha cambiato il suo modo di rapportarsi nel mondo dello spettacolo. “Non ho mai più detto a nessun regista che volevo fare l’attrice, dicevo che ero una fotografa, facevo i provini con la mia agenzia senza dire niente a nessuno”, spiega. “Io sono stata forte perché ho detto no ma alcune ragazze di 19, 20 anni – sottolinea – non sono così forti, non hanno avuto la giusta educazione. Bisognerebbe educare in famiglia e a scuola alla difesa”.
A distanza di anni dalle molestie subite, Tea, oggi 30enne, scrive: “Questi sono atti di violenza che ti segnano. Quando succede bisogna denunciare subito, io non lo sapevo e non l’ho fatto. Se siamo in tante a farlo tutto questo finirà. Quando sei debole e ingenua – conclude – non riesci a dire di no”.

Avvocati, politici e anche un prete: ecco chi sono gli amici social della squillo

Offre sesso virtuale ai suoi nuovi amici su Facebook ma rimedia solo qualche insulto e una segnalazione che, nel giro di poche ore, ha portato alla chiusura della pagina. Una carriera stroncata sul nascere quella di una 47enne senigalliese che lunedì mattina aveva deciso di intraprendere una nuova attività.

15547_escort-incastrata-dalla-finanza-dovr-pagare-le-tasse

Aveva aperto un profilo apparentemente molto casto. Solo cinque fotografie che immortalavano il volto di una ragazza, probabilmente nemmeno maggiorenne, prese chissà dove. Aveva commesso un passo falso. La donna nel momento di registrarsi aveva scritto data e Comune di nascita. Non poteva essere lei quella immortalata negli scatti pubblicati, dal momento che era nata nel 1970 e le foto ritraevano una giovanissima ragazza. Nel giro di poche ore la signora era riuscita a crearsi un nutrito gruppo di amici, tutti maschi. Politici, avvocati, negozianti, molti voti noti e anche un prete, tutti di Senigallia. Non sembrava nulla di compromettente se non fosse per il fatto che poi taggava nelle pagine degli amici alcune frasi con un link che rimandava ad un sito di incontri hard, dove aveva la sua chat room e si spogliava a pagamento per loro.

Vip ubriachi fanno i bisogni in pubblico e mostrano il seno

Un evento pubblico che diventa l’occasione per mostrare dissolutezza e trasgressione, ma a questo livello non ci era arrivato mai nessuno. Il Paese di sua Maestà è sotto choc dopo aver visto il comportamento spregiudicato di un gruppo di vip ubriachi al Festival di Cheltenham, una tradizionale corsa di cavalli in Inghilterra. Calciatori professionisti hanno urinato nei calici, mentre starlette di social e show televisivi come Jessica Ayes hanno mostrato lingua e capezzoli.

1617005_festino

Erano tutti in tribuna e dall’alto versavano il contenuto dei bicchieri sulla testa degli spettatori.
I calciatori avvistati sono il centrocampista del Milton Keynes Dons, Samir Carruthers, e James Collins di Northampton Town, due squadre di serie B. Contro di loro sono stati presi dei provvedimenti disciplinari da parte delle società calcistiche anche se c’è chi vuole ridimensionare l’accaduto e chi si scusa. In loro compagnia c’erano Jessica Hayes, star del reality Love Island, e la modella Katie Salmon.
Le fotografie che mostrano il gruppo di Vip trasformare il Festival in un festino a base di alcol, sono scattate dal fotografo del Daily Mail Mark Large. Il comportamento incivile è stato oggetto di discussioni e di inchiesta da parte dell’organizzazione del Festiva.

“Il mio amico ha abusato di me nel sonno”: il racconto di una ragazza di 20 anni

Una ragazza di 20 anni ha scritto alla nota rubrica del Sun ‘Dear Deidre’ per confessare un dubbio e chiedere consiglio. “Penso di aver subito abusi sessuali dal mio migliore amico mentre dormivo”, scrive la ragazza.

nsa-mc0144382.600Come racconta al tabloid una mattina si è svegliata e ha notato vestiti e biancheria intima pasticciati: “Lui ha 22 anni e tempo fa voleva intraprendere una relazione, mentre io non provavo gli stessi sentimenti. Mi sono però sempre fidata di lui e sono rimasta a dormire a casa sua spesso, anche nello stesso letto. Ho chiesto spiegazioni, ma si è arrabbiato”. La ragazza aggiunge anche di aver paura che lui abbia scattato delle fotografie alle sue parti intime.