Fabrizio Frizzi, quella volta che donò il midollo osseo a Valeria Favorito…. salvandole la vita

Una persona buona e generosa. Questo era Fabrizio Frizzi. E la storia di Valeria Favorito, la ragazzina di 11 a cui, nel 2000, il conduttore donò il midollo osseo salvandole la vita, è una di quelle storie che vale la pena raccontare, ancora una volta, per rendere omaggio ad un uomo dal cuore d’oro. “Ero andata a Roma qualche giorno fa per portargli di persona il mio invito di nozze, volevo che lui fosse il mio testimone”, ha rivelato all’Ansa.

midolloValeria Favorito aveva 11 anni nel 2000 e aveva urgentemente bisogno di un trapianto di midollo osseo. Era malata di una grave forma di leucemia e la sua vita stava per spegnersi perché non c’era nessun donatore compatibile nella sua famiglia. Nel 1994 Frizzi aveva fatto un prelievo del sangue e si era iscritto nel registro dei donatori di midollo osseo. E adesso era giunto il momento, visto che il suo midollo era compatibile con quello della ragazzina veronese. Frizzi esitò inizialmente, visti i suoi tanti impegni di lavoro, ma poi accettò. A quel tempo Fabrizio stava girando una fiction infatti ed era anche alla conduzione di “Per tutta la vita”, con Romina Power. Quando il conduttore si assentò per il delicato intervento la Power disse: “Fabrizio oggi non c’è perché domenica scorsa ha fatto una cosa molto bella, una cosa importante per qualcuno”.

Per legge il donatore deve restare anonimo e per un po’ così fu, ma dopo anni Valeria è riuscita a trovare il suo “salvatore”. I due si sono prima scritti poi conosciuti, dopo che lei lo ha raggiato a Verona dove stava giocando una “Partita del Cuore”. Fabrizio e Valeria sono così diventati amici, anzi di più… Lui la chiamava “la mia sorellina di sangue”, lei il “mio fratellone”. Qualcosa di molto forte li lega e li legherà per sempre. Anche adesso che ad andarsene per primo è stato lui.

Valeria ha raccontato all’Ansa: “Ero andata a Roma qualche giorno fa per portargli di persona il mio invito di nozze, volevo che lui fosse il mio testimone. Mi disse: se le mie forze me lo consentiranno, oggi sto bene, domani non so”. “Ho perso un fratello – continua tra le lacrime – una persona a cui tenevo tantissimo”. La ragazza racconta di aver saputo che era stato Frizzi il suo donatore sentendoglielo riferire in televisione. “Dopo l’intervento – aggiunge – ci siamo visti un sacco di volte”.

Costanza Caracciolo, lato B baciato dal sole

Niente di più facile che trovare Bobo Vieri e Costanza Caracciolo sulla spiaggia di Miami. La coppia condivide sempre più spesso lunghi momenti in Florida dove vive e lavora l’ex calciatore mentre l’ex velina prende lezioni di inglese sognando un programma tutto suo negli Stati Uniti.

C_2_fotogallery_3086828_1_imageLontani dai loro impegni quotidiani i due si ritrovano sul lettino in riva al mare a chiacchierare e consumare cibo asiatico. Con un bikini minimal che evidenzia le strepitose curve del lato B, Costy si gira di schiena per perfezionare la sua tintarella e lo spettacolo, immortalato da “Novella 2000”, è irresistibile.

Pancioni agli sgoccioli, guarda cosa fanno le vip in attesa

Kate Middleton partorirà il mese prossimo. Gravidanza agli sgoccioli anche per Chiara Ferragni. Khloe Kardashian è all’ottavo mese. Manca poco al secondo parto anche per Irene Capuano. E Alice Campello, moglie di Alvaro Morata, si prepara a dare alla luce due gemelli. Ecco come ingannano il tempo le belle dello showbiz col pancione in attesa di abbracciare i loro baby-vip.

C_2_articolo_3127318_upiImageppKate Middleton non rinuncia agli impegni istituzionali e sfoderando le sue mise perfette presenzia insieme al principe William. Tra poco darà alla luce il terzo Royal Baby e poche settimane dopo sarà in splendida forma per il matrimonio del cognato Harry con Meghan Markle. Gli ultimi giorni sono densi di appuntamenti e il countdown è cominciato.

Dopo il riposo forzato, Chiara Ferragni si prepara alle ultime settimane col pancione godendosi il suo amore Fedez e la casa di Los Angeles. Agli impegni mondani ha delegato la sorella Valentina e lei si può coccolare le curve rotonde in attesa di vedere il suo Leoncino.

Non smette di fare shooting e mostrarsi ai flash Khloe Kardashian all’ottavo mese. Per la sorella di Kim non c’è sosta tra scatti social e paparazzi alle calcagna.

Irene Capuano in attesa del secondo figlio dall’attore Francesco Arca si destreggia tra coccole con la sua bimba e foto casalinghe. Approfitta del relax della maternità Alice Campello che sfodera le dolci curve sulla spiaggia di Dubai. E che dire di Candice Swanepoel? Aspetta il secondo bebè coccolando pancione e primogenito…

Berlusconi e Francesca Pascale: “La sua dolcezza mi ripaga delle fatiche della giornata”

Silvio Berlusconi e Francesca Pascale vivono insieme, quando gli impegni politici lo consentono, ad Arcore. Non a Villa San Martino, quella che è stata per anni la residenza della famiglia Berlusconi, bensì a Villa Maria, a poca distanza ma in un indirizzo sconosciuto ai più. A rivelarlo è lo stesso leader di Forza Italia, che dopo essere tornato prepotentemente protagonista in questa campagna elettorale, si gode gli affetti della famiglia e della sua compagna: «Lei mi ripaga di tutte le fatiche».

http_media.gossipblog.it66ebpascale-berlusconiA Chi, Berlusconi ha raccontato: «Questi giorni sono molto duri, ma quando posso sto insieme a Francesca: la sua dolcezza e la sua accoglienza mi ripagano delle fatiche della giornata, a casa con lei trovo un rifugio sicuro». Nel cuore del leader di Forza Italia non c’è solo Francesca, ma tutta la famiglia: «Sento i miei figli al telefono tutti i giorni e cerco di vedere i miei nipotini appena possibile. Al pranzo della domenica, ad esempio, dedico un’ora a giocare con loro e i miei collaboratori non mi disturbano mai, come se stessi incontrando dei capi di Stato».
«Ho la fortuna di avere cinque figli davvero bravi, hanno provato tutti, ognuno con i propri argomenti, a convincermi di non ritornare in politica, ma come vedete non ci sono riusciti» – ha scherzato Berlusconi – «Ora si sono rassegnati ma mi restano vicini col loro affetto. Vorrei solo lasciare un paese migliore ai miei nipoti».

Antonella Clerici: “Cambio vita per amore di Vittorio, non ha più senso stare lontani”

“Io e Vittorio stiamo valutando il progetto di vivere insieme, Vittorio si muove tra Milano, Genova e il Piemonte, io sto a Roma”. Antonella Clerici conferma le voci che voleva un suo trasferimento al nord, a fianco del fidanzato Vittorio Garrone.

clerici-1 (1)“Riusciamo a vederci soprattutto nei weekend ma, alla nostra età, non ha senso stare così lontani – ha fatto sapere a “Oggi” – Per riprogrammarmi, devo considerare molte variabili: il lavoro, gli impegni, la scuola della mia Maelle, le dinamiche della vita di coppia… Cambio vita sicuramente. Non so ancora quando, come e dove ma un cambiamento è nei miei progetti”.
La data non è lontana (“Assolutamente sì, lì nei paraggi vivono anche mio padre e mia sorella. Secondo me tutto si deciderà entro giugno, con la scadenza del mio contratto in Rai”) e lei ha già deciso di rimodulare il suo lavoro: “Ho una mia idea, dedicarmi al prime time e a qualche seconda serata, recuperando il mio mestiere di giornalista e tralasciando la quotidianità de “La prova del cuoco”.
Questo è il mio progetto con la Rai, bisogna poi vedere se la Rai vorrà avere un progetto con me. Ma ho tantissime offerte, con il mio agente Lucio Presta valuteremo tutto. Certo, io sto alla Rai come Totti alla Roma. Fedele nei secoli! Se l’azienda dovesse avere programmi diversi, si cercherà un compromesso. E se non sarà possibile, prenderemo in considerazione altre proposte e altre reti”.

Nicole Minetti, nuova vita a New York: ecco cosa fa l’ex consigliera della Lombardia

Nicole Minetti ha cambiato vita: l’ex consigliera regionale della Lombardia per il centrodestra dell’era Berlusconi non è più interessata alla politica. A detta del suo legale, l’addio è definitivo: Nicole Minetti, che oggi vive a New York, non ha intenzione di tornare sui suoi passi. Conduce una nuova vita ed è felice nella ‘Grande Mela’: sexy come sempre, ecco cosa fa oggi.

3531141_0923_nicole_minetti_nuova_vita_new_yorkLa Minetti, imputata insieme a Emilio Fede nel processo d’appello bis che si è aperto oggi a Milano, ha diversi impegni lavorativi tra New York e Londra. “Sta lavorando come deejay, torna in Italia per trovare la sua famiglia ed è fiduciosa di poter risolvere la sua situazione, vuole che sia fatta giustizia”, spiega l’avvocato Paolo Righi che la difende insieme al collega Pasquale Pantano. “Minetti non ha più ambizioni politiche, per lei la politica è un capitolo chiuso”, sottolinea il legale.
Il processo d’appello deve essere ricelebrato dopo che la Cassazione ha riconosciuto un “vuoto motivazionale grave” rispetto alla prima sentenza d’appello con cui Fede è stato condannato a quattro anni e dieci mesi e la Minetti a tre anni per il caso Ruby. Le motivazioni d’appello – scrive la Cassazione – presentano motivi di illogicità manifesta perché mancano i necessari riferimenti alle condotte con le quali si sarebbe dovuta accertare la responsabilità specifica, concreta, degli imputati. Inoltre, sempre secondo la Cassazione, non si possono trarre elementi di certezza dalle dichiarazioni delle ragazze presenti alla serate di Arcore perché “riferiscono solo del sistema in voga ad Arcore al quale esse avrebbero assistito”.
Il sostituto procuratore Daniela Meliota, che parlerà nella prossima udienza fissata il 5 marzo, con il suo intervento dovrà colmare i vuoti motivazionali della precedente sentenza. Dopo di lei prenderanno la parola i difensori, quindi i legali delle parti civili Ambra Battilana, Fadil Imam e Chiara Danese. Per ora i giudici hanno fissato una sola data. “Siamo rimasti sorpresi – chiosa Righi, difensore della Minetti – che sia stata fissata una sola udienza per spiegare le gravi carenze motivazionali, vogliono fare in fretta”.

Morta Irina Sanpiter: fu la Magda moglie di Furio in “Bianco Rosso e Verdone”

«Non ce la faccio piùùùù»: quel grido strozzato di Magda nella disperazione di sostenere la pesantezza del marito Furio, preciso, puntiglioso, snervante fino all’esasperazione, quasi un mantra per caricarsi alla definitiva ribellione resterà ancora a lungo, persino un simbolo dei rapporti coniugali. Intanto oggi a 60 anni l’attrice russa Irina Sanpiter che del personaggio di Bianco Rosso e Verdone è stata interprete si è spenta al Policlinico Umberto I di Roma dove era ricoverata da tempo, a lungo malata.

3527361_1525_morta_irina_sanpiter_magda_verdone«Me la ricorderò sempre ragazza, dolce, con guegli occhioni grandi malinconici. Quando – racconta Carlo Verdone sinceramente addolorato – me la presentò Sergio Leone ai provini, parente dello sceneggiatore Giorgio Arlorio, non ebbi dubbi, quello sguardo era perfetto per Magda succube di Furio. Oggi sono molto triste, devo dire che della malattia non sapevo. Capitava – prosegue – di incontrarci ai festival, alle arene estive come quella all’isola Tiberina, oppure alla Festa di Roma, era una volta l’anno ma ogni volta un incontro affettuoso, conserverò sempre il suo ricordo». La Sanpiter, che era nata a Mosca il 27 settembre 1957, aveva cominciato con il teatro e il cinema in Russia, era arrivata in Italia subito scelta da Verdone per quel personaggio cui rimase legata (schiacciata?) per sempre.
Nel film venne doppiata con forte accento torinese da Solvejg D’Assunta. Nel film ad episodi Magda e Furio con i bambini da Torino in autostrada vanno verso Sud. Mentre in auto il marito logorroico e pedante interviene su ogni cosa, durante una sosta la donna riceve l’attenzione di un play boy (Infanti), un ‘principe azzurrò al quale finirà per andare incontro. Nello stesso 1981 la Sanpiter girò Lacrime napulitane di Ciro Ippolito. Costretta a diradare gli impegni per la malattia, con il marito musicista Toni Evangelisti era diventata negl tempo organizzatrice di eventi musicali. «Ora di Bianco Rosso e Verdone – prosegue commosso all’ANSA – non è rimasto davvero più nessuno. Mario Brega, Elena Fabrizi, Angelo Infanti e ora Irina Sanpiter, tutti i protagonisti scomparsi». «Quel film – dice – ha una sua eternità, ancora oggi è in testa al gradimento dei miei film e io ci sono molto legato, mi ricorda una certa Roma che non c’è più, ha una carica poetica, piena di malinconia. All’inizio i critici non lo apprezzarono: dopo Un sacco bello quando uscì Bianco Rosso e Verdone si affrettarono a scrivere – tutti tranne uno, Valerio Caprara del Mattino – che era un “Verdone minore”, ma secondo me sbagliavano perché quel film aveva una sua potenza come dimostra la popolarità che ha ancora oggi».

Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore, i motivi dell’addio: “Quei messaggi hot sul telefonino e gli impegni che distraggono…”

Da tempo si mormorava e alla fine Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci hanno reso ufficiale la fine del loro matrimonio, da cui è nato il figlio Nathan Falco.
La separazione è consensuale ma nessuno dei due ha spiegato i motivi dell’addio. Alle domande di Valerio Staffelli che le ha consegnato il Tapiro d’oro Elisabetta ha riso solo alla domanda sulla differenza d’età (30 anni) ma sul resto mutismo assoluto.

644835_20141016_c5_briatoreA dare qualche informazione arriva il settimanale “Nuovo” secondo cui a scatenare tutto sarebbero stati dei messaggini sul telefono di Briatore scoperti dalla moglie: “L’idillio – fa sapere la rivista – è arrivato al capolinea, come vi avevamo anticipato quest’estate.
Secondo i beninformati, la goccia che ha fatto traboccare il vaso sarebbero stati i messaggi hot sul telefonino di Flavio inviati a una sua collaboratrice. Per gli amici di lui, però, la distanza e i troppi impegni avrebbero distratto anche la ex, che pure ha sempre smentito e sviato l’attenzione dalle presunte amicizie amorose”.

Gregoraci e Briatore separati: ecco i dettagli dell’accordo economico

La notizia è ormai ufficiale, dopo 11 anni Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore hanno deciso di separarsi in modo consensuale. Il settimanale “Chi” anticipa alcuni degli accordi tra i due ex coniugi: Elisabetta Gregoraci andrà ad abitare in una nuova casa, vicinissima a quella che condivideva con l’ex marito, il cui affitto sarà pagato da Flavio Briatore, oltre a un sostanzioso assegno di mantenimento.

elisabetta-gregoraci-flavio-briatore (1)La Gregoraci manterrà anche le quote delle attività con il marito e mentre a Briatore resterà la casa di Londra a lei andrà l’attico di Roma che potrà utilizzare quando avrà impegni lavorativi nella capitale.
I due stanno trascorrendo un capodanno separato: Briatore insieme a Falco in Kenya mentre Elisabetta, secondo il settimanale, sarebbe a Miami con un’amica. Ed è proprio da li che arriva il suo ultimo post su Instagram che ha fatto riflettere i suoi seguaci e che mostra sicuramente una donna scossa da quanto le sta accadendo.