Elisabetta Gregoraci, fuga dʼamore in Toscana con Francesco

Non hanno ufficializzato il loro amore, ma Elisabetta Gregoraci e Francesco Bettuzzi non si nascondono più e dopo il fine settimana romantico a Parigi, la coppia si concede qualche giorno sulle colline del Chianti. Una passeggiata sotto la pioggia a Firenze li “costringe” a condividere lo stesso ombrello e un abbraccio immortalato da Diva e Donna. “Mi manca il sole ma noi lo abbiamo dentro”, puntualizza lei sui social…

C_2_articolo_3140260_upiImageppIl prossimo 14 giugno Eli avrebbe dovuto festeggiare 10 anni di matrimonio con Flavio Briatore, ma la coppia è scoppiata poco prima dello scorso Natale e il cuore della showgirl calabrese pare sia già tornato a battere per un altro uomo con cui è stata spesso pizzicata in questi ultimi mesi.

E se all’inizio si pensava che tra la Gregoraci e Bettuzzi ci fosse un rapporto strettamente professionale, l’intensificarsi dei loro incontri ha sollevato qualche dubbio sulla loro relazione. E infatti, dopo Parigi, eccoli di nuovo l’uno accanto all’altra in Toscana. Sotto la pioggia fiorentina lui tiene l’ombrello e appoggia la mano sulla spalla della showgirl, poi la sosta in un negozio e, al calare della sera, non mancano sguardi d’intesa e chiacchiere.

Ma finalmente splende il sole e splende anche il sorriso di Elisabetta, come mostra il settimanale Diva, in posa davanti a una Cinquecento d’epoca. Con un minidress e tacchi vertiginosi la ex signora Briatore si improvvisa modella per Bettuzzi che dà il via a una sequenza di scatti sexy… uno dei quali pubblicati dalla Gregoraci sul profilo Instagram con un augurio di buona giornata, come la sua.

Elisabetta Gregoraci in piscina con Nathan, fisico da sballo

Giornata di sole in piscina con il figlio Nathan Falco per Elisabetta Gregoraci, super sexy nel suo bikini bianco a fasce. La showgirl, sdraiata sul lettino, anticipa l’estate a Monte Carlo e mette a nudo la sua bellezza tra décolleté esplosivo e lato B perfetto.

C_2_articolo_3139252_upiImageppNiente shooting e incontri di lavoro per Elisabetta che, a bordo vasca si dedica al figlio e alla tintarella volteggiando sul lettino con un fronte-retro al cardiopalmo. La showgirl, che solo qualche settimana fa ha trascorso qualche giorno a Parigi con Francesco Bettuzzi, ha occhi solo per il suo Nathan che prima si tuffa dal trampolino e poi corre a scoccarle un tenero bacio.

Sensuale nel suo costume bianco, l’ex signora Briatore cede a un selfie con zoom sul seno strizzato e con un’applicazione del suo smarthphone si trasforma in una tenera (e sexy) cagnolina.

Anna Tatangelo in famiglia: madrina al battesimo del nipote Francesco col figlio Andrea

Festa in famiglia per Anna Tatangelo. La cantante, ex di Gigi D’Alessio e messi a parte i pettegolezzi riguardo dei suoi incontri notturni con Stash, cantante dei “The Kolors” è tornata a Sora, Frosinone, sua città Natale, per il battesimo del nipote Francesco, figlio del fratello Giuseppe.

3722272_0832_anna_tatangelo_battesimo_nipoteLa cerimonia, fotografata da “Chi”, si è svolta presso la chiesa di San Bartolomeo e la poi tutto il gruppo, compreso Andrea, 8 anni, figlio di Anna nato dalla sua relazione con Gigi, si sono spostati in un ristorante per festeggiare insieme.

Anna Tatangelo, Stash e gli incontri notturni: «Uno scambio di persona. Ecco tutta la verità»

Dopo la fine della sua lunga unione con Gigi D’Alessio, Anna Tatangelo si è ritrovata single e vincitrice dell’edizione Celebrity di Masterchef. Gli esperti di gossip avevano parlato per la cantante di incontri notturni col cantante Stash, front man dei “The Kolors”.

taglioAlta_001407Tutto però sarebbe nato per un fortuito scambio di persona “Svelato il segreto dell’avvistamento della strana coppia Stash (leader dei The Kolors) e Anna Tatangelo.
Il cantante amato dalle ragazzine – fa sapere “Novella2000” – era ospite al ristorante milanese con musica dal vivo Major e vicino a lui c’era una ragazza somigliantissima alla collega da poco separatasi da Gigi D’Alessio. La notizia aveva sollevato un polverone. In ogni caso Stash ha tenuto a precisare su Instagram che Anna è per lui una sorella”.

Nina Moric chiede aiuto: “Ridatemi mio figlio, questo massacro deve finire”. E lascia Luigi Favoloso

Nina Moric ha lanciato un appello sulle pagine del settimanale “Chi”. “Mio figlio non sta bene, ha bisogno di sua madre. Da quando ci hanno separati tre anni fa, Carlos ha chiuso con l’affetto, si è dissociato dalle emozioni perchè non vuole soffrire più. Il distacco da me è stato il più grande dolore della sua vita. E anche della mia”. Inoltre ha confermato l’addio a Luigi Favoloso, concorrente del Gf 15.

C_2_articolo_3137597_upiImagepp (1)L’INIZIO DEL DRAMMA – Tutto era partito da una terribile notte dell’aprile 2015. “Ho avuto una lite molto forte con mia madre, che viveva con me e Carlos. Abbiamo chiamato Gabriella (la madre di Corona – ndr) perchè tenesse il bambino in attesa che si calmassero le acque” racconta la showgirl. “‘Questa è la volta buona che te lo portiamo via per sempre’ mi disse lei. Così non ci ho visto più, mi si stava spezzando il cuore e ho fatto un gesto non concepibile: mi sono procurata dei tagli al braccio. Ma non volevo togliermi la vita, il referto del pronto soccorso parla di “atto autolesionistico non finalizzato alla morte. Ma Gabriella aveva già chiamato la polizia e il Tribunale dei minori ha deciso di collocare il bambino da lei”.

LA BEFFA – Poi l’ulteriore beffa per la Moric. “Un giorno, prima che Carlos tornasse dalla nonna gli dissi: ‘Amore mi manchi, non vedo l’ora che torni’. Lui riferì la frase a lei che disse che non ero normale, che dovevo essere ricoverata perché a suo dire ero dipendente da alcol e droga. Non era assolutamente vero, tanto che, su richiesta del Tribunale, sono andata a fare tutti gli esami previsti dalla legge da cui è emerso che nel mio organismo non erano presente nè tracce di droga nè di alcol.”

RAPPORTI TESI – “Gli incontri con Carlos avvenivano solo alla presenza di un educatore che però si frapponeva tra di noi, mediava le mie domande e se lo abbracciavo troppo, interveniva. Così ho proposto che fosse presente anche il mio padre spirituale ed è andata meglio, tanto che i servizi sociali mi hanno definito una figura genitoriale positiva. Poi il Tribunale ha proposto una mediazione fra me e Gabriella, ma lei parla sempre male di me a mio figlio, dice che sono malata e mi devo curare, non vuole avere nessun incontro”.

IL PARERE DI FABRIZIO CORONA – “L’atrocità di quello che mi stanno facendo non ha limiti”, spiega ancora Nina Moric “e io non smetterò mai di combattere per mio figlio perché sono sua madre e lo amo più della mia vita, voglio solo che torni a casa sua. Questo massacro deve finire, c’è un bambino che soffre per colpa di un sistema che ha fatto i calcoli sbagliati. Non porto rancore verso Gabriella Corona, ma come fa una madre a fare la guerra a un’altra madre? Se fosse stato vivo il padre di Fabrizio, Vittorio Corona, si sarebbe vergognato di quello che mi stanno facendo, lui era un grande uomo. Persino Fabrizio ha detto: ‘Lasciate Carlos a Nina, è una buona madre’. Mi conosce e ritiene che nostro figlio debba tornare da me”.

L’ADDIO A LUIGI FAVOLOSO – La modella croata sta affrontando un momento difficile, anche per aver lasciato, dopo quattro anni d’amore, Luigi Maria Favoloso che è entrato nella casa del Grande Fratello. “Non ero d’accordo al suo ingresso nella Casa. Se dici d’amare una donna non la lasci sola in un momento come questo, ma esiste il libero arbitrio. Non andrò in tv per nessuna cifra, questa volta mi tiro fuori. Esiste una cosa che si chiama dignità e che viene prima di tutto. Favoloso ha scelto di fare il Gf anzichè stare al mio fianco, non avevo bisogno di una persona che sceglie il Gf in luogo della sofferenza. Io faccio la mia vita, lotto per mio figlio, lavoro: quando mi riportano quello che fa nella Casa è lo spunto per capire chi sia veramente questa persona. Quindi in bocca al lupo”.

Belen Rodriguez posa sexy in intimo per Jadea mentre Andrea Iannone pedala

Un servizio fotografico decisamente sexy, quello di Belen Rodriguez per il marchio di intimo Jadea. La showgirl argentina ha posato infatti in una location da sogno, la sua nuova villa immersa nel verde e nella tranquillità ma dotata di ogni lusso.

C_2_articolo_3136662_upiFoto1FCon lei la famiglia al gran completo, dalla mamma al figlio Santiago passando per il compagno Andrea Iannone, che si è allenato sulla cyclette osservando Belen a distanza.
Belen ha pubblicato su Instagram una foto del backstage del servizio fotografico, poi nelle sue ‘Stories’ ha documentato tutti gli incontri con lo staff di Jadea e di Me fui, il marchio di intimo creato dalla stessa showgirl e modella argentina.

Heidi Klum, il segreto della bellezza è il sesso: 5 volte al giorno

Bella, sensuale, affascinante calca le passerelle con classe ed eleganza tra oltre vent’anni, posa con il suo fisico sensazionale e a 44 anni Heidi Klum pare aver fatto un patto col diavolo: la sua bellezza resta immutata. Un amico alla rivista americana National Enquirer ha svelato: “Heidi è convinta che il sesso la tenga giovane”. Lo fa cinque volte al giorno.

Heidi-Klum-Main
Ecco svelato il segreto dell’eterna giovinezza della Klum! La passione a letto rafforza il corpo, lo spirito e giova alla salute. Secondo la fonte, la modella sarebbe anche molto esigente con i partner, tanto da essere sempre alla ricerca della perfezione… sotto le lenzuola. E non solo, visto che Heidi ama sperimentare anche fuori dal letto. Mamma di quattro figli, la Klum si è recentemente fidanzata con Tom Kaulitz, ex dei Tokyo Hotel, che ha 16 anni meno di lei. Pare che Heidi tenga un diario in cui segna le date degli incontri e che ad ogni prestazione (la richiesta è di 5 al giorno) dia un voto al partner.

Coppia gay si fidanza con una donna: “Presto un figlio”

È molto più di un triangolo, è una vera e propria relazione a tre. Cait, 28 anni, ormai è solita presentare il 38enne Chris e il 28enne Matt come i suoi due fidanzati. I tre vivono in un monolocale a New York e stanno programmando di avere un figlio. In principio la coppia era formata da Chris e Matt, bisessuale uno e “omoflessibile” (aperto a “incontri” etero) l’altro. Attraverso un’App d’incontri hanno conosciuto Cait e deciso di farla entrare nella loro vita.

trio_21145841I due gay stavano insieme da otto anni quando hanno deciso di aprirsi al rapporto con una donna. Matt era molto diffidente all’inizio, ma dopo un po’ si è lasciato andare con la ragazza. “All’inizio ero geloso di Cait”, ha ammesso il giovane al Sun. E anche Cait era gelosa e infastidita dalla presenza di Matt perché più presa da Chris.
“Prima di allora non ero mai stata con due persone contemporaneamente. Adesso quando incontriamo qualcuno spesso dico ‘ciao sono Cait e questi sono i miei due fidanzati’ e le persone credono che io scherzi”, ha dichiarato la 28enne. Matt e Chris si sono sposati e Cait ha celebrato il loro matrimonio.

Monica Bellucci, bacio a fior di labbra con Tornatore: “Eʼ il mio regista”

“Sono veramente commossa ed emozionata nel ricevere premio dedicato a un’icona italiana e internazionale. E in più lo ricevo della mani del mio regista, Giuseppe Tornatore. Per me quello con lui è stato uno degli incontri più importanti”. Con queste parole Monica Bellucci ha ritirato il premio Virna Lisi, consegnatole dal cineasta con cui si è scambiata un tenero bacio sulle labbra.

C_2_articolo_3105282_upiImageppLa diva si è così schierata in difesa del regista italiano, al centro dello scandalo dopo le accuse di Miriana Trevisan. “Malena è stato un grande successo che mi ha aperto tantissime porte. (Quello con Tornatore ndr.) è stato un incontro umano bellissimo, c’è un’amicizia ventennale che ci lega. Ho grande rispetto per questo grande regista e la sua famiglia” ha continuato la Bellucci.
“Virna Lisi è sempre stata un mio mito fin da ragazzino. Ho avuto l’opportunità di conoscerla ma non di lavorare con lei e questo mi dispiace. Era una donna elegantissima e molto spiritosa” ha dichiarato Tornatore. Inoltre “per me è obbligatorio essere qua visto che con Monica è nato un incontro bellissimo della mia vita professionale e un’amicizia, ci sentiamo sempre”.
“La fondazione Virna Lisi porta avanti i valori di mamma, l’unione fra professionalità, serietà, impegno, lavoro unito all’estro, genio dell’artista – ha ricordato Corrado Pesci, figlio dell’attrice – Monica è la massima espressione di un’attrice che ha successo all’estero, molto apprezzata dagli italiani, ma anche riconosciuta nel mondo”.

«Io, escort nel Casertano mi vendo per vivere, perché non trovo lavoro»

«Ho cercato di trovare un lavoro normale, ci ho provato, ma ero finita alla mensa dei poveri così ho iniziato con gli annunci sul web e ora vivo dignitosamente». Inizia così lo sfogo a Il Mattino di una delle ragazze intercettate nell’ambito dell’inchiesta che ha portato al sequestro di alcune case a luci rosse in provincia di Caserta.

escort-girlInizia così, con una sorta di confessione, il racconto di Jolanda (il nome è di fantasia) una delle ragazze per le quali Luigi Romano, finito ai domiciliari, pubblicava inserzioni sul sito Bakekaincontri. «Sono sola, non ho una famiglia e andare per case a fare i lavori domestici non mi bastava più neanche per pagare il pigione. Le donne dell’Est si fanno pagare molto poco, batterle in concorrenza è del tutto impossibile, così ho iniziato a prostituirmi. La prima volta è difficile, poi ci fai l’abitudine. Cento euro per un’ora al massimo, anche con un solo cliente al giorno riesco a guadagnare più che se lavorassi per dieci ore a sei euro all’ora, perché questo è il massimo che riuscivo a prendere quando facevo le pulizie».
Jolanda è una bella donna. Oggi ha circa quarantacinque anni e, stando al suo racconto, è dal 2012 che ha deciso di prostituirsi pubblicando annunci on line. «Fitto una casa solo per gli incontri, spesso cambio città, ma una regola non la cambio mai: dove vivo non porto i clienti». La sua è solo una delle storie che fanno da sfondo alla vicenda che ha portato, due giorni fa, all’arresto di Antonietta Zuppa e Luigi Romano e all’obbligo di soggiorno per Vincenzo Guardato.
I tre, secondo l’accusa, fittavano case a prezzi maggiorati a donne e transessuali dedite alla prostituzione. Ma, dall’altro capo del filo dei loro telefoni intercettati, non c’erano solo le escort. Almeno stando a un’altra ragazza che abbiamo contattato. Veronica (anche questo è un nome inventato) è napoletana e risponde al cellulare mentre è al lavoro, sta truccando delle modelle a una sfilata in Lombardia. «Non so di cosa stiamo parlando – risponde – sono una visagista, una massaggiatrice, non escludo di aver telefonato a qualcuno per fittare un appartamento a Caserta, ma non posso sapere cosa facevano le persone che ho contattato per trovare casa».
Sostiene di non prostituirsi, Veronica, dice di non conoscere i giri in cui era coinvolta, secondo la procura, «Ornella», ovvero Antonietta Zuppa. «Fittava case a delle squillo? Io non lo sono». Veronica viene intercettata dai carabinieri il 2 febbraio del 2017 mentre parla con Ornella. La conversazione dura circa dieci minuti. «Ti ho chiamata per sapere se c’è qualche disponibilità per zona sud, ho bisogno di lavorare… sto proprio che i soldi se ne sono andati tutti quanti… mi devo organizzare… tre giorni me li devo fare, pure se mi prendo una settimana posso fare un po’ di mattina e un po’ di pomeriggio…». Ma Ornella, in quel periodo, ha tutto occupato. «Adesso non c’è niente, ma ora chiedo a Isabella a Caserta di farti spazio in casa, ti metti nel salone… con l’asta con la tenda… tra divano e lettino». Un subaffitto che, per l’accusa, deve servire a due prostitute contemporaneamente. «Ti pare che una si prostituisca dietro una tenda in una casa con altre persone?», sbotta chiudendo la conversazione.
Le escort, o presunte tali, non sono accusate ovviamente di nulla, così come i loro clienti. Eppure la storia delle case a luci rosse ha creato non poco scompiglio a Caserta e nell’area a nord di Napoli. Durante le indagini, fuori le case finite del mirino, sono state monitorate auto costosissime. Macchine di professionisti affermati, di uomini di mezz’età soli, ma anche di padri di famiglia in cerca di un’ora di svago. «Questi ultimi – commenta Jolanda – sono i miei clienti tipo. La maggior parte di loro ha moglie e figli e soldi da spendere».