La rinascita di Giulia Salemi, a Venezia 74

L’hanno scorso è stata sommersa dalle critiche dopo il famoso red carpet al Festival del Cinema di Venezia. Dopo l’abito Matteo Manzini dai colori sgargianti e dagli spacchi generosi che non lasciavano nulla all’immaginazione Giulia Salemi è stata ribattezzata come la “smutandata”. E pazienza se quest’anno l’hanno copiata tutti: attrici, showgirl, troniste e chi più ne ha più ne metta.

C_2_box_42244_upiFoto1FGiulia Salemi però ha spiazzato tutti: è tornata sul “luogo del delitto” con un abito nero, casto, elegante, a sirena, di Chiara Boni. Il confronto fotografico tra i due outfit è spiazzante. Giulia ha fatto pace con le critiche e segnato il suo rilancio.
Come è stato tornare a Venezia? “E’ stato terribile e allo stesso tempo una grande fonte di emozione. Sapevo che dopo l’anno scorso non potevo permettermi di sbagliare anche perché ho lavorato tutto l’anno per dimostrare che Giulia Salemi non è solo un vestito. Ero molto agitata, avevo tanta paura”.
Ti hanno fatto male le critiche? “E’ umiliante sentire critiche e commenti negativi. Quelle cattive mi hanno fatto male. Se sono costruttive le apprezzo, quando sono gratuite mi arrabbio”.
Come hai scelto l’abito? “Il mio outifit è stato scelto con tutto il mio staff. La stylist Rebecca Baglini e l’hair stylist Roberto Farruggia e il mio nuovo ufficio stampa Betty Soldati. Non mi sono vestita così perché avevo paura. Mi andava di mettere qualcosa che mi facesse sentire una sirenetta, un vestito che valorizzasse le curve. E Chiara Boni è stata la scelta giusta, me ne sono innamorata subito. Semplicemente non avevo voglia di scoprire le gambe”.
Come sei cambiata in questo anno? “Sono maturata tantissimo e spero di avere sempre più la possibilità di dimostrare chi sono, voglio crescere, voglio imparare, mi piacerebbe fare una esperienza all’estero, fare un corso di recitazione”.
Cosa ti aspetta adesso? “Riparto con la tv, da Sbandati a Ridiculousness, mi sento molto fortunata perché riesco ad esprimermi al meglio. Con il mio lato comico. Mi emoziona e mi fa capire che sono sulla strada giusta”.
Viaggi spesso, cosa c’è nella tua valigia? “Non possono mancare i trucchi, sono malata di make up. Senza l’illuminante non posso vivere”.
Cos’altro non può mancare nel tuo guardaroba? “La biancheria intima, che amo alla follia. Se dormo da sola metto una t-shirt oversize, se dormo con un ragazzo una vestaglia di seta: per ora solo grandi t-shirt per Giulia Salemi!”.

Principesse a Venezia74: i migliori outfit

Film a parte, è di moda che si parla a Venezia. Tutte cercano di sfoggiare il meglio sul red carpet, moltissimi sono i flash e gli applausi, ma solo poche hanno diritto alla standing ovation.
L’abito dev’essere principesco, ma non sovrastare chi lo indossa. Premiata l’originalità, ma fondamentale l’equilibrio. La scollatura è importante ma attenzione all’eccesso. Gli spacchi servono ad esaltare il portamento, non a scadere nella volgarità. Ecco chi, a nostro avviso, ha centrato appieno l’obiettivo dell’eleganza, miscelando perfettamente abito, trucco, acconciatura e accessori.

C_2_box_41720_upiFoto1FJennifer Lawrence è semplicemente favolosa con l’abito Christian Dior dal corpetto romantico ma intrigante.
Matilda De Angelis in Philosophy di Lorenzo Serafini è la sposa rock che tutte noi almeno una volta abbiamo sognato di essere.
Frange scintillanti Valentino per il red carpet di Julianne Moore che in quanto ad eleganza non è seconda a nessuna.
Sguardo magnetico e schiena nuda: Micaela Ramazzotti fa il pieno di applausi con l’abito di paiettes nere Prada.
Entra di diritto nella classifica Amal Clooney con un abito lilla in chiffon di seta Atelier Versace.
Ad ogni uscita pubblica Marica Pellegrinelli incanta il pubblico: in Laguna ha indossato un Twinset in tinta con gli orecchini.
Il portamento di Rocio Munoz Morales riesce a rendere particolare anche il classico vestito di pizzo nero, seppur firmato Ermanno Scervino.
Strappa approvazione anche la bionda tra i pois: Kirsten Dunst in Rodarte.
Inarrivabile la classe di Jane Fonda: splendida con un abito Marchesa.
Possiede l’eleganza di un cigno Penelope Cruz in Atelier Versace.
Il vestito barocco sui toni del rosa di Valentino è difficile da indossare: non per Beatrice Borromeo che lo interpreta divinamente.
Cristiana Capotondi riesce ad apparire delicata anche se il seno sguscia fuori dall’abito Miu Miu: chapeau!

Giulia Salemi torna sul red carpet di Venezia e dal 12 settembre, su Mtv con “Ridiculousness Italia”

Giulia Salemi torna sul luogo delitto. A un anno di distanza dalla sua “scandalosa” apparizione la splendida conduttrice persiana torna sul red carpet della 74esima edizione del Festival del Cinema di Venezia.

giulia salemi_2_08180116Alle 19.30 sarà presente alla proiezione del film “Le Fidèle”, del regista belga Michael R.Roskam già candidato all’Oscar nel 2012.
Per l’occasione Giulia Salemi indossa un abito della stilista Chiara Boni e il suo make-up è curato da Yves-Saint-Laurent beauty, marchio di cui è testimonial. Il blasonato brand francese organizza per la serata un esclusivo party d’eccezione, a cui Giulia partecipa indossando una creazione di Atelier Emè.
Ma per la Salemi e’ partito il count down per il rientro in Tv: dal 12 settembre al martedi in seconda serata l’appuntamento e’ su MTV (in esclusiva su Sky al canale 133), con “Ridiculousness Italia”, la versione italiana del celebre show americano che raccoglie e commenta i video amatoriali più divertenti che circolano sul web.
Con lei alla conduzione dei 15 episodi dello show, Stefano Corti e Alessandro Onnis.

Venezia 74, il vento birichino fa volare gli abiti

Passerella “svolazzante” per le star ospiti del Franca Sozzani Award del Festival di Venezia. Le bellezze hanno sfilato con portamento impeccabile, ma le folate di vento hanno più volte fatto rischiare l’incidente hot.

venezia74Prudente Valeria Bilello e Afef, fasciate in long dress coprenti, mentre è andata peggio a Nicoletta Romanoff, Eva Riccobono, Carolina Kurkova, Isabeli Fontana e Vittoria Puccini che tra un flash e l’altro cercavano di gestire le trasparenze e gli spacchi. Hanno invece giocato d’astuzia le veterane Julienne Moore, arrivata in pantaloni, e Donatella Versace che ha invece sfilato con un divertente abito di piume perfetto per il meteo della serata.

‘Il seno dov’è?’, la foto di Emma Marrone dimagrita a Venezia 74 scatena commenti

FUNWEEK.IT – Emma Marrone è sbarcata alla Mostra del Cinema di Venezia e ha incantato tutti con il suo abito e la sua umanità (si è inchinata davanti ai fotografi per ringraziarli).

3213606_8_20170901105037Una foto su tutte, però, ha scatenato polemiche, critiche ma soprattutto l’ansia dei fan che hanno visto la loro cantante pugliese più magra del solito tanto da sembrare che il seno fosse quasi ‘sparito’. Ecco la foto che ha destato tanto clamore.

L’ex ministro Boschi scambiata per una attrice alla Mostra del cinema di Venezia

Parterre de roi per l’inaugurazione della 74esima Mostra del Cinema di Venezia: dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, arrivato al Lido poco prima dell’inizio della cerimonia officiata dal padrino Alessandro Borghi ed entrato nella Sala Grande del Palazzo del Cinema da un ingresso laterale evitando il red carpet, alla sorpresa di Jane Fonda (attesa sul red carpet venerdì con Robert Redford quando entrambi riceveranno il Leone d’Oro alla Carrriera), entrata in sala a passerella finita, per non rubare la scena ai protagonisti del film d’apertura ‘Downsizing’, Matt Damon, Kristen Wiig e Hong Chau ed il regista Alexander Payne.

3211276_boschi8Ad accogliere la folla di vip, dando il via ufficiale alla Mostra 2017, i padroni di casa Paolo Baratta, presidente della Biennale di Venezia, e Alberto Barbera, direttore della mostra. Sul red carpet la parte del leone l’ha fatta Matt Damon, acclamato a lungo dai fan assiepati dietro le transenne, ma anche la festeggiatissima presidente della giuria del concorso Annette Bening, fasciata in un elegante abito nero con maniche corte decorate con ricami argento. Fotografi e cameraman in visibilio per le modelle Bianca Balti (bianca di nome e di fatto, in look total white) e Eva Riccobono, con un abito lungo color vinaccia.
Diverse le presenze istituzionali, dal ministro per i Beni Culturali ed il Turismo, Dario Franceschini, che ha percorso il red carpet con la moglie Michela De Biase, al sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi (scambiata per una attrice dai turisti), a Renato Brunetta con la moglie Tommasa Titti Giovannoni. Tra le mise più eccentriche, la gonna sfoggiata dal regista e scrittore Mark Cousins, giurato della sezione Orizzonti, e il tradizionale cappellino eccentrico di Marina Ripa di Meana, che quest’anno ha optato per un modello stile torta nunziale a tre strati, rosa antico come il suo abito lungo.

Rihanna, alla prima mondiale di “Valerian” osa con un décolleté… incontenibile

In un lungo abito rosso dalla scollatura mozzafiato, stretto sul seno incontenibile, Rihanna ha catalizzato i flash sul red carpet della prima europea di “Valerian e la Città dei Mille Pianeti”, diretto da Luc Besson al Cineworld Empire di Leicester Square a Londra.

C_2_fotogallery_3081151_2_imageForme generose e voluttuose per la bella popstar delle Barbados, in contrapposizione alla silhouette filiforme e mascolina della protagonista del film, Cara Delevingne, super sexy in pantaloni e giacca, ma senza reggiseno…

Dani Alves e Joana Sanz, matrimonio in bianco e nero e luna di miele (sexy) a colori

L’ex calciatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha detto sì alla bellissima fidanzata. E condivide coi fan le immagini delle nozze. ma anche quelle della luna di miele… passionale

dani_alves_joana_sanz_matrimonio_luna_miele_645Dani Alves e la sexy fidanzata Joana Sanz si sono finalmente sposati. Con una cerimonia da favola, come tutti i calciatori che hanno scelto l’estate 2017 per convolare a nozze (SPECIALE). E l’ex giocatore della Juventus, oggi al Paris Saint Germain, ha voluto condividere con i suoi fan le immagini delle nozze. In uno speciale e romantico bianco e nero. mentre quelle della luna di miele… sono a colori. E che colori, viste le acrobazie che mostrano…
IN ABITO BIANCO – Che Joana Sanz fosse in bianco per il matrimonio era quasi scontato. Una sposa bellissima, con un abito da sogno. Ma anche il marito Dani Alves ha scelto il bianco…. Originale, come da sempre è il calciatore.
ROMANTICONI – Le immagini del matrimonio di Dani Alves e Joana Sanz sono in bianco e nero, per loro scelta. E sono romanticissime. Per lasciarsi andare alla passione e ai colori, in fondo, c’è la luna di miele. Nei posti più belli del mondo. Fino a tornare a Parigi, dove Dani e Joana hanno già trovato casa. E che casa…

Ilary e Silvia, per Melory, eleganti ma comode

Voleva le perle sulla schiena, Ilary Blasi. Per il matrimonio della sorella Melory ha chiesto espressamente questo a Francesco Paolo Salerno, il designer che ha confezionato l’abito per lei e la sorella Silvia. Un paio di mesi di scelte, preparativi e prove e due abiti gemelli sono pronti, in tempo per la celebrazione avvenuta il 2 luglio: eleganti e formali, ma con un trucchetto nascosto e trendy.

C_2_box_36425_upiFoto1FSegreto assoluto nei confronti della sposa, che ha visto i vestiti delle sorelle testimoni solo in chiesa. Così come nemmeno loro sapevano nulla dell’abito nuziale. E nemmeno Francesco Totti aveva idea di cosa avrebbe indossato la moglie.
Ilary e Silvia Blasi hanno voluto omaggiare la tradizione degli abiti uguali. Scollatura importante e protagonista, seta pura color grigio polvere, per un abito che scivola sulla silhouette fino al pavimento.
E proprio questa lunghezza ha consentito alle testimoni di osare un trucchetto comodo e allo stesso tempo trendy: Ilary e Silvia Blasi non hanno indossato scarpe col tacco ma Converse All Star.
Eleganti, comode e spensierate, per condividere appieno la gioia della sorella, nel suo giorno più bello.

Con Allegri Ambra si mette a nudo

Si sono conosciuti a Torino qualche mese fa: lei era impegnata sul set, lui sul campo da calcio. Oggi si sono ritrovati all’Argentario per due giorni di passione sfrenata. Massimiliano Allegri, 49 anni, e Ambra Angiolini, 40, sono la coppia dell’estate. Il settimanale Chi pubblica le immagini del loro amore tra baci focosi sul lettino, palpeggiamenti e l’attrice con l’allenatore si mette letteralmente a nudo.

C_2_articolo_3082404_upiImageppCosteggiano la scogliera dell’hotel e un’onda li sorprende bagnandoli completamente. Max e Ambra ridono divertiti e la Angiolini si ritrova… trasparente. L’abito bianco che indossa bagnato dal mare svela le sue intimità: del reggiseno non c’è traccia e il seno nudo finisce nel mirino dei flash. Lei si nasconde con il corpo di Allegri, poi si stendono sul lettino tra baci, abbracci, sfioramenti. Lui la stringe a sé, mettendole le mani sul fondoschiena rotondo. Poi scappano in camera dove continua la loro instancabile due giorni di passione e infine ripartono: lui verso Nord e lei verso Roma.