Francesco Facchinetti vacanze in famiglia con Wilma Faissol e i figli Leone e Lavinia

2580552_1716_francesco_facchinetti_figliPORTO ROTONDO– Vacanze in famiglia per Francesco Facchinetti.
Con lui in spiaggia la moglie Wilma Helena Faissol, che sfoggia un fisico che non teme critiche, e i due figli Leone (2 anni) e Lavina, che ha da poco compiuto un anno. Faccinetti ha già una figlia, Mia, nata dalla sua passata relazione con Alessia Marcuzzi.

“Growing Up Supermodel”, arriva il nuovo reality sui figli di…

Saranno famosi, anzi lo sono già. Da Kaia Gerber, figlia della leggendaria top model Cindy Crawford a Paris Jackson, figlia di Michael Jackson e poi le sorelle Hadid, figlie di Yolanda e Mohamed Hadid, Kendall Jenner, nata da Kris Jenner e Caitlyn Jenner, Sistine Stallone e Sofia Richie. Questi solo alcuni dei protagonisti di “Growing Up Supermodel”, il nuovo reality televisivo made in Usa, che il 15 agosto debutterà sul canale Lifetime.

C_2_fotogallery_3080662_1_imageBelli, intraprendenti e già proiettati nel mondo della moda. Il nuovo reality entra nella vita di giovani modelli e modelle, figli di celebrities del calibro di Lionel Richie o Sylvester Stallone per documentare luci ed ombre del loro percorso artistico nello showbiz&fashion system. Cognomi celebri e una mission comune: uscire dall’influenza dei genitori e farsi valere per i propri meriti. Tra i figli “celebri” anche quelli di Ricky Schroder, Cambrie e Faith Schroder e la figlia del boxer Oscar De La Hoya e di Shanna Moakler, Atiana De La Hoya.
Con i geni dei loro genitori “top” e bellissimi, questi cosiddetti “figli di” sembravano destinati a sicuro successo, ma il DNA spesso determina solo una parte del loro cammino. Questa nuova generazione di “supermodel”, armati di un formidabile codice genetico, deve fare i conti con una realtà in cui spesso il cognome famoso diventa un’arma a doppio taglio. “Growing up Supermodel” segue le loro dinamiche familiari e le loro carriere, tra sogni, speranze e tanto lavoro…

Kourtney Kardashian, vacanza sexy a Saint Tropez con il toy-boy Younes Bendjima e… cellulite!

La star dei reality ha lasciato a casa i figli ed è volata in Costa Azzurra con il giovane fidanzato. Anche se il fisico comincia ad accusare i segni del tempo…

kourtney_kardashian_fidanzato_younes_saint_tropez_645 (1)Kourtney Kardashian, in vacanza a Saint Tropez, sa come divertirsi, tra giochi d’acqua e il giovane fidanzato Younes Bendjima… Anche se anche lei comincia ad accusare i segni del tempo che passa…
COSTUME MOZZAFIATO – Un costume intero che lascia intravedere un po’ di cellulite e le sue curve mozzafiato e via, in sella sulla moto d’acqua. La sorella maggiore del grande clan Kardashian-Jenner, 38 anni, e il modello Younes Bendjima, 23enne, non si annoiano.

Jeremy Meeks, il “modello-galeotto” in fuga con lʼereditiera

Galeotto è stato un giro in barca, poi la fuga romantica, i baci paparazzati e pubblicati sui siti di mezzo mondo (in Italia le immagini sono del settimanale Chi). Jeremy Meeks, il modello noto anche come “il criminale più bello del mondo”, avrebbe perso la testa per l’ereditiera Chloe Green (il padre è a capo di un gruppo di moda). Sul caicco di lei si baciano con passione, ma la moglie di Meeks avvisa: “Siamo ancora sposati”.

C_2_articolo_3082415_upiImageppLui ha postato una foto che lo ritrae con i due figli nel giorno del 4 luglio, ma Melissa Meeks si è sfogata dopo aver visto le immagini del marito sullo yacht della giovane ereditiera britannica: “Siamo ancora legalmente sposati” ha detto postando una foto sorridente insieme alla sorella. Jeremy e Chloe si sono conosciuti durante la settimana della moda a New York. Impossibile non farsi affascinare dagli occhi verdi del modello, che ha alle spalle 27 mesi di galera per possesso illegale di armi. Chloe gli ha proposto una crociera sul Bosforo e Meeks si è lasciato alle spalle il passato e ha accettato. Sui social ha scritto: “Tutte le cose sono possibili”. Gli scatti delle cronache rosa lo vedono sulla barca da cinque milioni di dollari avvinghiato alla Green tra coccole e baci.

Messi e Antonella, le nozze dell’anno: così Lionel ha mantenuto la promessa di quando aveva 10 anni

Una bella giornata di sole in mezzo al freddo inverno argentino ha accompagnato il matrimonio a Rosario tra Lio Messi e Antonella Roccuzzo, che hanno così coronato una lunga love story. Il miglior giocatore del mondo e la sua fidanzata di una vita si sono sposati in una sala di un hotel della città dove entrambi sono nati e cresciuti.
Dopo un breve rito civile celebrato tra gli altri davanti ai figli Thiago (4 anni) e Mateo (1), Lio e Antonella sono usciti per qualche attimo dall’albergo per salutare la stampa e farsi fotografare mentre si baciavano appassionatamente.

Argentine soccer player Lionel Messi and his wife Antonela Roccuzzo pose at their wedding in Rosario, Argentina, June 30, 2017. REUTERS/Marcos Brindicci

Antonella aveva un vestito bianco con una lunga coda e le spalle scoperte, Lio indossava un abito scuro. Prima della cerimonia lungo il tappeto rosso all’ingresso dell’hotel c’è stata una parata di calciatori ed ex giocatori del Barcellona, tra i quali Cesc Fabregas, Carles Pujol e Xavi Hernandez, tutti accompagnati dalle rispettive compagne. Oltre all’uruguaiano Luis Suarez, uno dei grandi amici di Lio, non sono d’altra parte mancati il Pocho Lavezzi, il Kun Aguero, Javier Mascherano e altri giocatori della nazionale argentina.
Dopo la cerimonia – costata due milioni e mezzo di euro – e il saluto è scattata la festa alla quale sono stati invitati 260 persone, molti dei quali amici e familiari della coppia. Quella di Lio e Anto è stato un matrimonio internazionale e intimo, hanno sottolineato i media argentini, che fin dal primo pomeriggio di ieri hanno seguito i preparativi in vista delle nozze e gli arrivi a Rosario di alcuni dei vip invitati, puntando in particolare sul look delle compagne o consorti dei giocatori catalani. L’ultimo a sbarcare all’aeroporto della città è stato Neymar, giunto insieme a Dani Alves a bordo del suo aereo privato. Provenienti dalle Bahamas, poco prima erano arrivati Shakira e Gerard Piquè, tra i più ambiti dai cronisti oltre che dai tanti curiosi che si sono avvicinati all’albergo tra strette misure di sicurezza allestite sia dalle autorità locali sia da una società specializzata.

Nara-Icardi, una famiglia firmata e in pendant

Dopo qualche giorno in barca in Costa Azzurra e la settimana a Dubai, le vacanze della famiglia Icardi proseguono alle Maldive. Wanda Nara, Mauro Icardi e i 5 figli trascorrono le loro giornate tra la spiaggia bianca, le acque cristalline e le gite in barca. Ovviamente, sono praticamente sempre in costume.

C_2_box_36006_upiFoto1VE che costumi! La passione per lo shopping di Wanda Nara non è certo una novità. A Milano l’argentina bazzica le boutique di via Montenapoleone insieme alle figlie Francesca e Isabella ma Wanda sembra aver contagiato anche gli uomini di casa.
Se Wanda Nara posta un selfie bollente nel suo bikini Louis Vuitton, ricordando a tutti che “En esta panza se fabricaron 5 babys”, ovvero che nella sua pancia piatta sono cresciuti 5 bambini, Mauro Icardi si fa ritrarre in barca con un look in pendant coi bimbi. Per l’interista e per i tre maschietti, il colorato costume con tartarughe di Vilebrequin. Ma Wanda non si tira indietro e sceglie lo stesso modello di Francesca. Insomma, una famiglia tra monogrammi e divertenti animaletti. L’importante è che sia sempre tutto firmatissimo.

Jolie-Pitt, la figlia Shiloh transgender: prime cure ormonali a 11 anni

Brad Pitt e Angelina Jolie sono due genitori molto aperti e attenti alle esigenze dei loro figli, anche ora che il matrimonio è naufragato da tempo.
Una loro decisione ha fatto scalpore, generando commenti controversi, ma l’ex coppia più amata di Hollywood tira dritto per la propria strada assecondando le richieste di Shiloh, la loro primogenita naturale, di 11 anni.

angelina-jolie-shiloh-638x425
In famiglia tutti la chiamano John, come confessato tempo fa da ‘Brangelina’. Pitt e la Jolie, infatti, non hanno mai nascosto che la loro primogenita si sente un bambino intrappolato nel corpo di una bambina.
Lo dimostra anche lo stile e il look, progettato dai genitori volontariamente come mascolino. Abiti da bimbo, capelli corti e sembianze decisamente maschili per una ragazzina che ora, prima della pubertà, si sottoporrà ad un trattamento ormonale volto a frenare lo sviluppo biologico dei tratti femminili.
La decisione di Brad Pitt e Angelina Jolie, in tempi in cui si parla molto, e in maniera un po’ superficiale, della teoria gender, ha sollevato un polverone tra i più tradizionalisti. I due però non ci pensano e hanno deciso di assecondare le esigenze di ‘John’.

Paolo Bonolis, partitella in spiaggia con il figlio

Qualche giorno di svago all’Argentario per la famiglia Bonolis al gran completo. Paolo, libero dagli impegni televisivi, si dedica alla moglie e ai figli ed è proprio con Davide, 12, anni che improvvisa una partita a pallone in riva al mare. A torso nudo il presentatore, grande appassionato di calcio, dimostra di saperci fare tra scatti e palleggi…

C_2_articolo_3071202_upiImagepp

Innamorato da quindici anni di Sonia Bruganelli, Paolo confessa al Settimanale Nuovo che la famiglia è la sua forza, la sua serenità. Ed è proprio per questo che desidera trascorrere più tempo possibile con la moglie e i loro figli Silvia, Davide, e Adele. Sul settimanale le immagini di una giornata di svago in spiaggia in Toscana. In pantaloni corti e occhiali da sole il mattatore di Mediaset mette a nudo le sue doto fisiche durante una partitella a calcio con Davide e un gruppo di ragazzini. Poi una pausa pranzo al ristorante con Sonia e degli amici e di nuovo a giocare.
Carico per affrontare nuovi progetti televisivi a partire dalla prossima stagione, alla domande quale sia il vero senso della sua vita, Bonolis risponde: “Sono i miei cinque figli. Il senso della vita quando ero più giovane era la mia carriera. Da bambino invece era la scoperta, quando sarò più vecchio sarà relazionarmi con la fine. Insomma il senso della vita cambia sempre”.

Un’infanzia in calzoncini per George

Kate Middleton è stata premiata come fotografa, per gli scatti fatti ai figli. Le foto del principe – con giubbotto e gambe scoperte per il primo giorno di scuola, con calzettoni alti mentre mostra la sorellina neonata, vestita di lana – ripropongono la questione pantaloni. George non ha scelta: almeno fino all’età di 8 anni il principe di Cambridge sarà costretto ad indossare i calzoni corti.

george_inghilterra_pantaloni_corti

Poco importa se le guanciotte sono arrossate dalle rigide temperature, se le gambine sono infreddolite o se mamma Kate e papà William sono al calduccio in giacche e cappotti. In qualsiasi occasione, George compare sempre nei suoi calzoncini.
Anche per l’ultima apparizione pubblica, la messa di Natale a Englefield, il piccolo di casa Windsor ha sfoggiato la sua divisa d’ordinanza: sotto il cappotto doppiopetto ecco spuntare le braghette. Pepa and Company, Mayoral e Doña Carmen sembrano essere i brand preferiti della royal family.
Il motivo non è da attribuire a strani vezzi modaioli di mamma Kate Middleton bensì alla rigida etichetta inglese.
Secondo l’esperto William Hanson infatti “è un’usanza tipicamente inglese. I pantaloni lunghi sono per i ragazzi più grandi e gli adulti, mentre i pantaloni corti sono una silenziosa affermazione delle etichette sociali in Inghilterra. Sebbene i tempi stiano (lentamente) cambiando, un paio di pantaloni lunghi su un bambino è considerato ‘borghese’, quasi provinciale. E nessun nobile con un minimo di amor proprio vorrebbe essere assimilato a chi vive in periferia, men che meno la Duchessa di Cambridge”.
Zio Harry e papà William hanno passato l’infanzia in calzoncini corti così come centinaia di bambini nobili in giro per il Regno Unito prima e dopo di loro. Anche se oggi si tende a vestire i bambini britannici con un abbigliamento più funzionale e soprattutto caldo, per i reali d’Inghilterra il dress code non si cambia. In fondo bisogna far capire al popolo che George avrà anche le braghe corte ma il portafoglio è bello pieno.

Laura Chiatti allarga la famiglia: “Cinque figli. Aspettiamo un attimo e poi passiamo all’azione”

“Da quando siamo mamma e papà si dorme troppo poco e, quindi, dobbiamo recuperare un po’ di energia”. Laura Chiatti, moglie di Marco Bocci e mamma di Pablo ed Enea, confessa di voler allargare ancora di più la sua famiglia: “Anche io di figli ne voglio cinque – ha fatto sapere a “Nuovo” – come ha detto lui. Aspettiamo soltanto un attimo prima di passare all’azione, perché dobbiamo ancora riprenderci dai primi due…”.

Laura-Chiatti-e-Marco-Bocci-con-Enea

Laura è di nuovo sul grande schermo con “La cena di Natale”, ma durante le riprese era ancora in stato interessante: “All’inizio ero un po’ preoccupata. La gravidanza non è sempre una passeggiata: significa che vomiti, che ti senti enorme, che gli ormoni ti portano ad essere isterica. Avevo preso quattordici chili… insomma sul set credevo di non farcela fisicamente. E invece la produzione mi ha coccolato, mi ha dato diversi giorni di riposo e mi ha agevolato negli orari. Alla fine non ho avuto problemi, a parte qualche voglia: desideravo gelati a tutti i costi”.