Sharon Stone è tornata e se accavalla le gambe, lʼeffetto è da “Basic Instinct”

A 25 anni da quelle scene cult, che hanno segnato un’epoca e l’hanno consacrata tra le icone sexy dello star system, Sharon Stone accavalla nuovamente le gambe ed è da standing ovation.

C_2_fotogallery_3083388_upiFoto1FIn mini abito con le lunghe gambe ben in vista e i capelli biondi e cortissimi la diva hollywoodiana, 60 anni a marzo, ospite alla Gagosian Art Gallery di Beverley Hills per un evento di beneficenza, è ancora “ipnoticamente” sensuale e super sexy come in “Basic Instinct”.

Miss sfregiata con l’acido: 10 anni di carcere a Tavares, l’ex di Gessica Notaro

È stato condannato a 10 anni Eddy Tavares, 29 anni di Capo Verde, che la notte del 10 gennaio ha sfregiato con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro.

3314505_1619_gessica_notaro_edson_jorge_tavaresLa sentenza è stata letta attorno alle 16 dal gup di Rimini Fiorella Casadei. Il pm Marino Cerioni aveva chiesto 12 anni di reclusione.

Investimento per le Buccino: gli stivali di lusso

Cristina Buccino non passa mai inosservata, neanche quando fa shopping. Questa volta la provocante showgirl è stata fotografata mentre sceglieva scarpe in compagnia delle sorelle Donatella e Maria Teresa.

C_2_box_45184_upiFoto1FL’inseparabile trio, che non ha mai nascosto la passione per i top brand, non poteva che scegliere il quadrilatero della moda per i propri acquisti. In total black valorizzato da accessori luxury, dopo una veloce occhiata alla vetrina di Casadei, sono entrate senza nessun tentennamento a provare alcune paia.
Calzando la stessa taglia, qualsiasi paio si rivela essere un investimento familiare. E cosi le tre, calzato il gambaletto di prova, hanno indossato gli stessi modelli, sottoponendoli al giudizio condiviso.
Se la ciabattina leopardata è stata scartata per l’estrosità, è sugli stivali che Cristina, Donatella e Marita Buccino hanno concentrato la loro attenzione. Grigio, nero o rosso, il cuissard da più di mille euro è stato grande argomento di discussione. Alla fine la scelta è caduta sul più versatile e sul più trendy: capito quali colori?

Melissa Satta e Boateng, pomeriggio al parco con Maddox

Cosa fare in un pomeriggio milanese di relax in famiglia? Melissa Satta e Kevin Prince Boateng hanno portato il piccolo Maddox al parco per divertirsi sfruttando il clima mite di queste giornate autunnali.

C_2_fotogallery_3083365_15_imageIl figlio della showgirl e del calciatore ha scorrazzato in monopattino, mentre loro lo osservavano orgogliosi. Melissa e Boateng, che nel capoluogo milanese abitano nello stesso condominio dell’interista Mauro Icardi, sono poi volati a Francoforte…

Ines Rau, ecco la prima coniglietta transgender

Rivoluzione nel mondo di Playboy , che apre le sue pagine alle bellezze transgender. Nel numero di novembre dell’edizione americana comparirà infatti la prima coniglietta trans della storia: Ines Rau.

C_2_articolo_3101744_upiImageppFrancese, classe 1990, Ines ha già conquistato il mondo della moda, anche se il suo percorso non è stato semplice: “Ho vissuto a lungo senza dire che ero transgender. Avevo paura di non trovare un fidanzato e di essere giudicata”.
“Poi mi sono detta ‘Sai, dovresti solo essere quella che sei’. La salvezza è dire la verità su te stesso, qualsiasi sia il tuo genere o il tuo orientamento sessuale. Le persone che ti rifiutano non valgono niente. Il punto non è essere amata dagli altri, ma amarti” ha dichiarato al magazine erotico.
Essere stata scelta come playmate rappresenta quindi un doppio onore per lei e per il suo essere donna: “Quando ho realizzato lo shooting ho ripensato a tutti i difficili momenti della mia infanzia. Questo è il più bel complimento che io abbia ricevuto. E’ come un gigantesco bouquet di rose”.

Cristina Chiabotto e Fabio Fulco, amore al capolinea

Crisi nera per una delle coppie apparentemente più solide e rodate dello showbiz italiano. In anteprima per Tgcom24 il gossip che il settimanale “Spy” svela nel numero in edicola da venerdì 20 ottobre. Tra Fabio Fulco, che tra poco rivedremo su Canale 5 ne “Le tre rose di Eva”, e l’ex Miss Italia Cristina Chiabotto è tutto finito, dopo ben dodici anni di amore.

C_2_articolo_3101756_upiImageppAlla base della rottura, come svela il settimanale, il desiderio da parte di Fulco, che ha 47 anni, di mettere su famiglia e avere un figlio. Dall’altra parte Cristina Chiabotto, 31 anni, non si sente ancora pronta per diventare madre perché, come lei stessa ha dichiarato: “Sento che ho voglia di rubare ancora un po’ di tempo per me stessa”.

L’esorcista dei vip: “Tre donne dello spettacolo italiano possedute da Satana”

L’esorcista Don Antonio Mattatelli è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus. l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

3311998_1309_matatelliL’esorcista ha parlato dei recenti scandali sessuali che hanno sconvolto il mondo di Hollywood e non solo: «C’è Satana in queste cose. C’è Satana in tutto questo meccanismo perverso di una società sessualizzata. Una società che ricatta le persone perché arrivino al successo. Le ricatta sessualmente. Persone che magari hanno una dipendenza sessuale, come si può avere la dipendenza da gioco. In quello che è accaduto, Satana è nel produttore che chiede ma anche nella donna che accetta di dare. In entrambe le situazioni c’è il peccato. C’è una dissacrazione dell’io, si viola il sacrario della coscienza. Satana non è soltanto nel produttore che chiede sesso per concedere una parte, ma anche nella donna che accetta quel baratto. Non bisogna cedere per il successo ai comandamenti di Dio. In questo caso non vale il male minore. Le persone che fanno queste cose pensano di essere furbe, ma in realtà sono schiave delle proprie passioni».
Don Antonio ha poi svelato di aver esorcizzato alcuni vip: «Ho fatto esorcismi a una ragazza dello spettacolo particolarmente posseduta. Ho avuto a che fare con diverse persone dello spettacolo. Anche una persona molto conosciuta e insospettabile che si è convertita, famosa prima e ora sparita. Anche quella persona aveva questi problemi legati ai baratti sessuali, problemi da cui è stata liberata. Ci sono tre donne dello spettacolo che hanno avuto a che fare con me. Hanno avuto problemi di possessione. Una è stata liberata, una è ancora in cura, un’altra è stata trasferita ad un altro sacerdote. Tre persone di cui una famosissima che hanno avuto questi problemi di possessione proprio in seguito a questi contatti con questo mondo dello spettacolo in cui Satana sicuramente è presente, con la ricerca del successo ad ogni costo, una sessualità vissuta in modo libertino e spregiudicato, una vita appiattita sul materialismo, soldi e cocaina».

Siria De Fazio nuda su Playboy per i suoi 40 anni

“Chi ha detto che a 40 anni non si possa reinventare il proprio futuro! Non si dovrebbe mai smettere di sognare. Ora ho capito che il mio unico limite ero io. Da quando sono pronta ad essere felice tutto va come ho sempre desiderato”. Siria De Fazio è la playmate di ottobre.

C_2_articolo_3101618_upiImageppHa appena spento 40 candeline, ma il suo fisico da pin up fa invidia alle ragazzine.
Qualche giorno fa scriveva postando foto intriganti in cui il fondoschiena e le curve mozzafiato tenevano incollati i follower ai social: “Un anno fa il nostro primo servizio insieme @playboyita e ora la nostra prima copertina insieme…”. Siria De Fazio, ex gieffina affascinante e sexy, ha il corpo coperto da 50 tattoo, di cui va fiera perché ognuno rappresenta un passo importante della sua vita. La mangiafuoco del Gf non ha paura di svelarsi e racconta che la sua libertà è fare non ciò che gli altri si aspettano, ma ciò che più è nelle sue corde. Nel servizio di Playboy appare come mamma l’ha fatta: curve da capogiro e sex appeal da vendere.

Francesca Barra: “Minacciata di morte perché amo Claudio Santamaria”

“Quando è venuta alla luce la mia storia d’amore con Claudio Santamaria sono stata subissata di minacce. Ho avuto paura che dalle parole si arrivasse ai fatti quando un utente ha iniziato a minacciarmi di morte, parlava di farmi ardere viva e cose simili”. Così Francesca Barra, giornalista e scrittrice, parla per la prima volta al settimanale “Chi”, in edicola da mercoledì 18 ottobre, della situazione nella quale si è venuta a trovare.

santamaria barra-3“Una valanga di fango su di me e sui miei figli. Ero scioccata. Mi sono sentita di colpo violentata nei miei affetti più cari, nei sentimenti. Ho subito parlato con il papà dei bambini, poi con Claudio, e ovviamente con l’avvocato” ha svelato.
“Mi sono mossa, ho reagito: le donne dovrebbero indignarsi e mobilitarsi tutte, perché è assurdo pensare che una che ha un nuovo amore venga considerata una prostituta, invece il maschio un conquistatore. Non è solo quello che si scrive, è anche quello che si pensa a essere grave – continua – C’è chi crede che nel 2017 una donna che si separa sia automaticamente una ‘donnaccia’: è grave, vuol dire che non abbiamo speranza di smantellare questa mentalità assurda. Ma poi, perché si pensa che la ‘colpa’ sia sempre ed esclusivamente della donna? Che ne sanno gli altri di cosa ho passato e di come sono arrivata a questo punto? Della mia vita?».
La giornalista, separata da Marcello Molfino, ha ricevuto insulti e persino minacce di morte via web, ma spalleggiata dal nuovo compagno e anche dall’ex marito ha deciso di battersi contro i bulli del web. “Ho capito che l’amore è coraggio”, spiega Francesca Barra a Chi. “È felicità, tutto ciò che non te la dà non può definirsi amore: devi avere il coraggio di voltare pagina, anche se ti sembra il momento sbagliato. Tante donne mi hanno scritto, dicendomi: ‘Grazie, sei un esempio da seguire, mi hai dato la forza di denunciare o di liberarmi di un rapporto sbagliato’. Vorrei dire che le critiche costruttive sono sempre ben accette. L’offesa e la pretesa di entrare a gamba tesa nella mia vita privata no, e non starò zitta. Non certo per pubblicità, ma perché è importante sensibilizzare tutti”.

Asia Argento: “Vado via dallʼItalia, da Weinstein nessun favore: è stata violenza”

Dopo la denuncia della violenza subita dal produttore di Hollywood Harvey Weinstein, Asia Argento ha deciso di prendersi una pausa dal suo Paese. “Tornerò in Italia in vacanza. Non vado via subito, ci vorrà un po’ di tempo per organizzarmi, ma non vedo cosa ci sto a fare in Italia adesso, tornerò quando le cose miglioreranno per combattere le battaglie con tutte le altre donne” ha dichiarato nell’intervista registrata a Berlino con Bianca Berlinguer.

LJhrbI2“TENSIONI SULLA MIA FAMIGLIA” – “Sono a Berlino perché avevo bisogno di andarmene un po’ dall’Italia, dove il clima di tensione è abbastanza pesante su me e sulla mia famiglia, avevo bisogno di respirare”, ha spiegato. Nonostante il putiferio, Asia non si pente di essersi fatta avanti, tra le prime, per raccontare gli abusi gli Weinstein: “Dopo quello che è successo devo ancora capire chi sono ma è come se si fosse spalancato un portone enorme. Sento accanto a me migliaia di persone, non mi sento più sola nelle mie battaglie e mi sento una donna libera finalmente”.
“SPERO DI POTER CAMBIARE IL MONDO PER MIA FIGLIA” – Per anni “a causa del fatto di non essere riuscita a scappare, di non aver avuto il coraggio di denunciare, mi sono sentita in colpa”. La sua scelta di parlare è venuta dalla speranza di “poter cambiare il mondo per le nostre figlie, in modo che non abbiano più paura, che non debbano più scappare”.
“NESSUNA SCORCIATOIA, SI E’ APPROFITTATO DI ME” – Parlando dei tanti attacchi subiti sul web l’attrice ha replicato a chi l’ha accusata di aver cercato una scorciatoia per fare carriera. “Non ho avuto nessun favore. Sono stata messa in una strettoia, non ho cercato una scorciatoia. Sono stata chiusa in una stanza con un maniaco sessuale che si è approfittato di me, io ero una ragazzina”. E commentando gli articoli velenosi di una parte della stampa: “Weinstein minimizzava le donne di cui aveva abusato per coprire le sue malefatte, ma perché i giornalisti in Italia chiamano noi che abbiamo parlato prostitute non riesco a capirlo” ha osservato.
“ALTRI ABUSI ANCHE IN ITALIA” – Asia Argento ha anche confermato di aver subito altre molestie sessuali nel corso della sua carriera: “non ho bisogno di fare i nomi, perché in Italia c’è la prescrizione. Anche se li denunciassi non avrei nessun potere giuridico contro questi uomini, ma l’ho comunque detto per sostenere altre donne nel denunciare”. Per ribellarsi alla mancanza di rispetto verso le attrici nel campo del cinema “per tanti anni ho smesso di recitare. E i momenti più belli in questo mestiere li ho vissuti facendo la regista”.