I dettagli del “cambiamento” di Melissa Satta

Melissa Satta non sta ferma un momento. Due trasmissioni all’attivo, Tiki – Taka e l’appena concluso Il Padre della Sposa, grosse collaborazioni come testimonial (Bata e Stroili, tanto per fare due nomi), un grandissimo successo come influencer sui social network e non da ultima una famiglia di cui occuparsi. Soddisfazioni e tanto tanto lavoro: eppure, la gioia e l’orgoglio che traspare dai suoi occhi mentre parla della propria linea di costumi Changit, non ha eguali.

C_2_box_47401_upiFoto1FMelissa, cosa significa “Changit”?
Changit è cambiamento. In inglese si scriverebbe con la E, ma abbiamo voluto stilizzare…
Nasce dall’idea di cambiamento e di evoluzione. In generale, nel mondo della moda, e anche per me, perché oltre a fare da modella stavolta mi sono divertita a progettare. Non ho disegnato con la mia mano, perché non lo so fare, ma ho fatto tutte le scelte progettuali.
Quindi finalmente, anziché “Melissa Satta in costume”, potremo dire “I costumi di Melissa Satta“! Parliamo allora di cambiamento: cosa c’è di bello e di nuovo in questa tua collezione di costumi?
Il velluto è un po’ il mio orgoglio: lo trovo bellissimo, non classico e può essere spezzato e mixato con alti pezzi.
Poi adoro la parte basica, specialmente il costume intero: siamo stati molto attenti al dettaglio. Abbiamo previsto la vita alta e delle sgambature profonde, perché è tornato di moda il modello anni 80, alla Baywatch. Le stringhe laterali sono bellissime e poi io amo il nero!
Sono molto felice dei dettagli: per esempio ci sono spalline fatte con laccetti intrecciati, ci sono costumi trasparenti, ci sono scollature a V sulla schiena.
Le coppe di tutti i costumi sono estraibili perché ci sono donne che non le sopportano. Poi, un motivo di orgoglio dell’azienda è la possibilità di creare e stampare internamente le proprie grafiche.
Com’è stata questa tua prima esperienza nei panni di designer?
All’inizio di questa avventura pensavo di fare 20 costumi. Poi, sviluppa qua, sviluppa là… anzichè il primo step ho fatto una scala. E’ una collezione ampissima, arricchita da capi estivi per ogni occasione: copricostumi, shorts, gonnelloni, vestiti corti e lunghi… c’è veramente tanto.
Qual è stata per te la maggiore difficoltà?
E’ stato arginare la mia fantasia! Il problema vero l’ha avuto la ragazza che ha disegnato i capi, perché io avevo delle richieste assurde. Mi ha dovuto spiegare i motivi tecnici per cui non si potevano fare alcune cose, per esempio le caratteristiche che deve avere una spallina per sostenere, la differenza tra i vati tessuti…
Quale sarà la prossima occasione per indossare i tuoi costumi?
Non lo so! A Natale non andrò al mare. A Francoforte ci sarà troppo freddo. In Sardegna magari vado, ma d’inverno è impossibile stare in spiaggia. Magari nel nuovo anno…

Bom Jean insegna alle donne come truccarsi

Nella liberazione sessuale che il nostro mondo sta attraversando capita che donne e uomini si rubino i ruoli. Capita che gli uomini invidino la virilità di alcune donne e che le donne imparino a essere “femminili” dagli uomini. A livello commerciale, l’ha capito molto bene Wycon Cosmetics, che ha scelto come ultima testimonial Bom Jean, drag queen brasiliana, nonché una delle principali performer di Lady Gaga e seguitissima youtuber proprio per i tutorial di trucco.

C_2_box_44986_upiFoto1FUn messaggio controcorrente ma dalla doppia valenza: provocatoria e simbolica. Può un uomo insegnare a una donna a truccarsi? Probabilmente si. E nel farlo così bene, veicola pure l’universale messaggio del sapersi accettare, amare e valorizzare.
Da giovane Bom Jean si sentiva timida, inadeguata, brutta e non accettata, additata per i suoi modi di fare teatrali e fuori dagli schemi. Oggi tutto questo è il suo punto di forza: “Posso dire che essere Drag abbia salvato la mia vita, è come una terapia per me. Quando sono una Drag, le persone restano colpite. Vogliono avvicinarsi e scattare foto. Mi sento più sicura da Drag che quando non lo sono, per strada” ha rivelato l’artista.
Bom Jean è anche molto coinvolta nel movimento LGBT e si batte contro la violenza e gli atti di bullismo nei confronti di gay, lesbiche e transessuali.

Melissa Satta: “I costumi sono come figli”

Melissa Satta non si ferma un attimo. Nella settimana della Moda, sono state tante le presentazioni di cui è stata protagonista. Una fra tutte, quella dei costumi CHANGIT che la vede non solo testimonial ma anche designer.

C_2_box_43518_upiFoto1FE lei l’ha presa molto seriamente, tanto da chiamare i costumi… “i miei figli”. Ecco cosa ha raccontato a Lookdavip:
E’ la prima volta, è stato molto bello, impegnativo e diverso. Non sono la solita testimonial, ma stavolta sono passata dall’altra parte e ci ho messo del mio. Anche se indosso i miei costumi, ho imparato tante cose nuove che non sapevo ed è stato interessante.
A cosa ti sei ispirata?
A tante cose diverse, ho fatto tanta ricerca in giro per il mondo. Questa collezione CHANGIT by MELISSA SATTA è la sintesi di tante cose che ho visto.
Hai un modello in particolare che ti piace?
Sono tutti figli miei, non mi fare scegliere. Sono molto fiera della parte in velluto e sono molto orgogliosa.
Sei appena tornata in tv con Tiki Taka ma ci sono altre novità, cosa puoi anticiparci?
Presto arriverà un programma nuovo, “Il padre della sposa”, su La5. Per me è un ruolo diverso, presento e mi sono divertita molto.
Che mamma sei?
Cerco di essere il più possibile presente anche se lavoro tanto. Mio figlio è la mia priorità, così come mio marito. La famiglia viene prima di tutto.
Quando un fratellino o una sorellina per Maddox?
Siamo ancora giovani, c’è tempo. Stiamo lavorando tanto, ma non su quello.

Chiara Ferragni eletta influencer n.1 al mondo

Chiara Ferragni è stata eletta da Forbes influencer numero uno al mondo nel settore della Moda. Un traguardo spettacolare per la blogger di Cremona che nel 2009, dal nulla (prima che esistesse Instagram) e con molta passione si è inventata una professione creando The Blonde Salad.

C_2_box_43452_upiFoto1FBlogger, influencer, imprenditrice, testimonial, ambassador, designer… i ruoli che interpreta non si contano. 10,4 milioni di follower su Instagram non sono che la prova più tangibile del successo inarrestabile della biondissima imprenditrice che può oggi vantare un patrimonio stimato di più di 9 milioni di dollari e il cui percorso è stato analizzato come “case history” addirittura ad Harvard.
Alla veicolazione dei marchi di moda più prestigiosi (Dior, Saint Laurent, Gucci, Versace, Prada…), Chiara Ferragni ha saputo affiancare l’autopromozione personale e la creazione di un marchio Chiara Ferragni Collection che ha visto una crescita esponenziale. L’apertura del flagship store a Milano, durante la recente settimana della moda (con 4mila fan in coda per vederla) non è che un gradino di questa scalata. Un secondo store a Shangai e 200 prossime aperture in Cina testimoniano l’interesse verso il mercato orientale.

‘Ti sei b.. anche lei?’ Bobo Vieri pubblica una foto con Julia Roberts e i fan si scatenano

‘Ti sei b.. anche lei?’ Bobo Vieri pubblica una foto con Julia Roberts e si scatenano i commenti dei fan.

Vieri-con-Julia-Roberts‘I sogni diventano realtà’, questa è la didascalia della foto che ritrae Bobo Vieri accanto a Julia Roberts. Sorriso smagliante per entrambi e una mano sul pancino per la famosa attrice arrivata a Verona per presenziare ad un evento di una nota marca di collant per cui è testimonial. Tra i fan che hanno commentato lo scatto c’è anche chi insinua che…

Giulia Salemi torna sul red carpet di Venezia e dal 12 settembre, su Mtv con “Ridiculousness Italia”

Giulia Salemi torna sul luogo delitto. A un anno di distanza dalla sua “scandalosa” apparizione la splendida conduttrice persiana torna sul red carpet della 74esima edizione del Festival del Cinema di Venezia.

giulia salemi_2_08180116Alle 19.30 sarà presente alla proiezione del film “Le Fidèle”, del regista belga Michael R.Roskam già candidato all’Oscar nel 2012.
Per l’occasione Giulia Salemi indossa un abito della stilista Chiara Boni e il suo make-up è curato da Yves-Saint-Laurent beauty, marchio di cui è testimonial. Il blasonato brand francese organizza per la serata un esclusivo party d’eccezione, a cui Giulia partecipa indossando una creazione di Atelier Emè.
Ma per la Salemi e’ partito il count down per il rientro in Tv: dal 12 settembre al martedi in seconda serata l’appuntamento e’ su MTV (in esclusiva su Sky al canale 133), con “Ridiculousness Italia”, la versione italiana del celebre show americano che raccoglie e commenta i video amatoriali più divertenti che circolano sul web.
Con lei alla conduzione dei 15 episodi dello show, Stefano Corti e Alessandro Onnis.

“Kate Middleton con un occhio nero”: l’oscura verità dietro la foto in rete che preoccupa i sudditi

La duchessa di Cambridge con un occhio visibilmente nero. La foto di Kate Middleton dal volto tumefatto, con tanto di etichetta “Exclusive!” e titolo “Kate finalmente rivela cosa ha scatenato la lite domestica”, lasciando intendere che anche tra i reali volano le mani, ha fatto preoccupare i sudditi di Sua Maestà che hanno visto l’immagine circolare sul web nei giorni scorsi.

kate middleton occhio nero_05153618Ma anche un occhio non troppo allenato può facilmente accorgersi che si tratta di un fotoritocco, che si è rivelato essere una pubblicità ingannevole di prodotti per il viso. Il banner pubblicitario è apparso su molti siti anglosassoni, anche autorevoli come riporta Mammamia.
Una volta cliccato sul banner, il lettore viene ricondotto a un articolo dal titolo: “La principessa Kate Middleton passerà del tempo senza la Famiglia Reale per fare da testimonial a una innovativa linea di prodotti per la pelle”. La linea di prodotti esiste davvero, è già in passato è stata accusata di pubblicità ingannevole.

Eva Herzigova in bikini, dovʼè il décolleté di 23 anni fa?

Ora come ventitre anni fa quando in una importante campagna pubblicitaria di intimo appariva su riviste e cartelloni di tutto il mondo con un intrigante e rivoluzionario reggiseno push up. Eva Herzigova, ancora in splendida forma a 44 anni, condivide il suo bikini social prima di tuffarsi in acqua nel “paradiso terrestre”. Ed è spettacolare.

C_2_articolo_3085931_upiImageppE’ stata una delle modelle più famose e richieste negli anni ’90 e continua a lavorare come testimonial per i brand più famosi. Mamma di tre figli e compagna dell’imprenditore torinese Gregorio Marsiaj, Eva è sempre al top della forma. Tonica, longilinea e incredibilmente sexy posta su Instagram uno scatto della sua estate in bikini. Slip nero e reggiseno a fascia evidenziano le sue linee perfette, ma quel décolleté del 1994 appena contenuto dal famoso push up sembra essere un ricordo. I fan apprezzano e i complimenti non mancano, anche con qualche taglia in meno.

Megan Fox, testimonial perfetta del suo brand

La carriera d’attrice è un po’ spenta, nella vita privata ha avuto qualche intoppo amoroso (si è presa e mollata più volte con Brian Austin Green, padre dei suoi tre bambini) ma Megan Fox ha trovato il modo per tornare sulla cresta dell’onda. Come? Spogliandosi.

C_2_box_31276_upiFoto1F

La star è di recente diventata co-proprietaria del brand di lingerie Frederick’s of Hollywood e, oltre ad avere potere decisionale e una serie di doveri imprenditoriali, ha deciso anche di posare come protagonista nella nuova campagna primavera-estate.
Gli scatti sono a dir poco bollenti, con una Megan Fox che ammicca alla telecamera in un tripudio di pizzo, colori accesi e lattice. Del resto è lei stessa ad ammettere che uno dei primi acquisti fatti a 17 anni, quando si è trasferita a Los Angeles, è stato l’intimo di Frederick’s of Hollywood. “Gli altri marchi erano troppo casti. Io, cresciuta in una famiglia molto religiosa, avevo voglia di capi davvero scandalosi”, ha detto Megan Fox. Ora che è lei ad avere piena voce in capitolo sulle collezioni può finalmente dare libero sfogo al suo lato più provocante.

Vince un concorso per modelle ma ritirano il premio: “lei” è un uomo

(Semi)Spoiler: niente è come sembra in questa storia avvenuta nella Russia di Putin.
Andrey Nagorny, 20 anni, è un aspirante fotomodello dai tratti somatici decisamente androgini, ma, che ci crediate o no, è eterosessuale. Ed è stato proprio tramite la sua fidanzata che ha scoperto dell’esistenza di un concorso per modelle di lingerie organizzato da un’azienda produttrice di intimo.

41208285

Per questo motivo, ha deciso di partecipare seguendo le modalità del regolamento, che prevedeva l’invio di alcuni scatti via e-mail prima della proclamazione del vincitore.
I tratti somatici naturali, più qualche ‘ritocchino’ in digitale, fanno apparire il ragazzo come una splendida fanciulla in lingerie sexy e alle prese con pose e sguardi ammiccanti. Questo è bastato per convincere la giuria a dargli il primo premio: una cospicua somma di denaro e un contratto da testimonial della marca. Quando però Andrey ha dovuto rivelare la propria identità, creando sgomento e non poco imbarazzo tra i giurati e i vertici della casa produttrice di lingerie. A quel punto, il primo premio è stato revocato e assegnato alla ragazza finalista. La notizia è stata riportata anche da The Sun, mentre sui social network la storia ha avuto un largo seguito.